Lavori - 163020-2018

14/04/2018    S73    - - Lavori - Avviso di gara - Procedura ristretta 

Italia-Roma: Lavori di costruzione di autostrade

2018/S 073-163020

Bando di gara

Lavori

Direttiva 2004/18/CE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Autostrade per l'Italia S.p.A. — Società soggetta all'attività di direzione e coordinamento di Atlantia S.p.A.
Via Alberto Bergamini 50
Punti di contatto: autostradeperlitalia@pec.autostrade.it
All'attenzione di: Ing. Alberto BALDESCHI
00159 Roma
Italia
Telefono: +39 0643632511
Posta elettronica: gareappalti@autostrade.it
Fax: +39 0643634206

Indirizzi internet:

Indirizzo del profilo di committente: http://www.autostrade.it

Ulteriori informazioni sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il dialogo competitivo e per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: I punti di contatto sopra indicati

I.2)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Altro: Società concessionaria di costruzione e gestione autostradale
I.3)Principali settori di attività
I.4)Concessione di un appalto a nome di altre amministrazioni aggiudicatrici

Sezione II: Oggetto dell'appalto

II.1)Descrizione
II.1.1)Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice:
Codice Appalto 0954/A01 – Commessa: 0G099 – CIG 7416505589 — CUP H54E17000320007
II.1.2)Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione
Lavori
Esecuzione

Codice NUTS ITI14

II.1.3)Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione (SDA)
L'avviso riguarda un appalto pubblico
II.1.4)Informazioni relative all'accordo quadro
II.1.5)Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti
Autostrada A1 Milano – Napoli, ampliamento alla terza corsia tratto Firenze Sud – Incisa, Lotto 2B+1S, da progressiva km 306 + 986 a progressiva km 318 + 511.
II.1.6)Vocabolario comune per gli appalti (CPV)

45233110

II.1.7)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici (AAP): no
II.1.8)Lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.1.9)Informazioni sulle varianti
Ammissibilità di varianti: no
II.2)Quantitativo o entità dell'appalto
II.2.1)Quantitativo o entità totale:
Importo in appalto: 317 356 622,78 EUR, IVA esclusa, di cui 296 134 454,82 EUR per lavori parte a corpo e parte a misura ed 21 222 167,96 EUR per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso.
— Categoria prevalente OG4 pari a 91 346 969,37 EUR — Qualificazione Obbligatoria — classifica SOA VIII – Avvalimento: Sì.
— Categoria scorporabile OG3 pari a 86 980 348,87 EUR – Qualificazione Obbligatoria — classifica SOA VIII – Avvalimento: Sì.
— Categoria scorporabile OS21 pari a 65 163 580,23 EUR – Qualificazione Obbligatoria — classifica SOA VIII – Avvalimento: No.
— Categoria scorporabile OS1 pari a 34 781 675,95 EUR – Qualificazione Non Obbligatoria — classifica SOA VIII – Avvalimento: Sì.
— Categoria scorporabile OS18A pari a 9 462 317,72 EUR – Qualificazione Obbligatoria —classifica SOA VI – Avvalimento: Sì.
— Categoria scorporabile OG10 pari a 8 078 470,28 EUR – Qualificazione Obbligatoria — classifica SOA VI – Avvalimento: Sì.
— Categoria scorporabile OS34 pari a 7 092 810,69 EUR – Qualificazione Obbligatoria — classifica SOA VI – Avvalimento: Sì.
— Categoria scorporabile OS12A pari a 7 013 836,46 EUR – Qualificazione Obbligatoria — classifica SOA VI – Avvalimento: Sì.
— Categoria scorporabile OS24 pari a 6 323 176,34 EUR – Qualificazione Obbligatoria — classifica SOA VI – Avvalimento: Sì.
— Categoria scorporabile OS11 pari a 1 113 436,86 EUR – Qualificazione Obbligatoria — classifica SOA III – Avvalimento: Sì.
II.2.2)Opzioni
Opzioni: no
II.2.3)Informazioni sui rinnovi
L'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.3)Durata dell'appalto o termine di esecuzione
in giorni: 1638 (dall'aggiudicazione dell'appalto)

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni relative all'appalto
III.1.1)Cauzioni e garanzie richieste:
Garanzie a corredo dell'offerta: come da D.Lgs. 50/2016 s.m.i. in appresso «Codice» e come specificato nella lettera d'invito.
III.1.2)Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:
Opere autofinanziate.
III.1.3)Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto:
Operatori economici di cui all'art. 45 del Codice.
III.1.4)Altre condizioni particolari
La realizzazione dell'appalto è soggetta a condizioni particolari: no
III.2)Condizioni di partecipazione
III.2.1)Situazione personale degli operatori economici, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: — Assenza dei motivi di esclusione di cui all’art. 80 del Codice in capo a tutti i soggetti di cui al medesimo articolo,
— Possesso dei requisiti, ai sensi dell’art. 83 e 84 del Codice,
— Iscrizione nel Registro della camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura o nel Registro delle Commissioni provinciali dell’artigianato. Per i concorrenti non residenti in Italia, certificazione dell’iscrizione in uno dei registri professionali o commerciali di cui all’allegato XVI del Codice, mediante dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato membro nel quale è stabilito, ovvero mediante attestazione, sotto la propria responsabilità, che il certificato prodotto è stato rilasciato da uno dei registri professionali o commerciali istituiti nel Paese in cui si è residenti;
— I raggruppamenti, di cui all’articolo 45, comma 2 lett. d) del Codice e consorzi ordinari di concorrenti di cui all’art. 45 comma 2 lett. e), nonché i soggetti di cui all’art. 45 comma 2 lett. g), nella domanda devono specificare le categorie di lavori, con le relative quote, che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti o consorziati. Nel caso di raggruppamenti di tipo orizzontale i requisiti di qualificazione richiesti ai punti 1.2.2. e 1.2.3 lett. a) e b) del bando disponibile sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, devono essere posseduti complessivamente dal concorrente nella sua interezza e, pro quota, dai singoli partecipanti del raggruppamento/consorzio ordinario in base alla propria quota di esecuzione. In tale ambito, si specifica che i requisiti di qualificazione richiesti devono essere posseduti dalla mandataria o da una singola impresa consorziata, in caso di consorzio ordinario, nella misura minima del 40 %, mentre la restante percentuale dovrà essere posseduta cumulativamente dalle mandanti o dalle altre imprese consorziate, ciascuna nella misura minima del 10 %. L’Impresa mandataria in ogni caso dovrà possedere i requisiti in misura maggioritaria,
— Nel caso di raggruppamenti di tipo verticale, i requisiti di qualificazione richiesti nel bando disponibile sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana sono posseduti dalla mandataria o da una singola impresa consorziata, con riferimento alla categoria prevalente per i punti 1.2.2 e 1.2.3 lett. a) e integralmente per il punto 1.2.3 lett. b); i requisiti riferiti alla categoria scorporata,
previsti ai punti 1.2.2. e 1.2.3 lett. a) di cui al predetto bando disponibile sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana sono posseduti nel complesso dalle mandanti, ciascuna in misura coerente in base all’importo dei lavori della categoria scorporata, che intende assumere e nella misura indicata per l’impresa singola. I requisiti relativi alle lavorazioni riconducibili alla categoria prevalente e/o alle categorie scorporabili possono essere assunti da un raggruppamento di tipo orizzontale,
— Eventuali modifiche dei raggruppamenti, ovvero dei consorzi avverranno secondo i limiti e le modalità di cui all’art. 48 del Codice;
— Per partecipare alla gara i concorrenti devono essere in possesso di certificazione di qualità UNI EN ISO 9001 rilasciata da soggetti accreditati. Il possesso della certificazione del sistema di qualità deve risultare dall’attestato SOA, oppure da documento prodotto in originale o in copia conforme. In caso di raggruppamento temporaneo, aggregazioni di imprese di rete o consorzio ordinario, il requisito deve essere posseduto da tutti gli operatori economici raggruppati ad eccezione delle imprese che assumono lavori di importo per il quale sia sufficiente la qualificazione in classifica II;
— Agli operatori economici concorrenti previsti di cui ai precedenti punti è vietato partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero partecipare alla gara anche in forma individuale, qualora gli stessi abbiano partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti,
— Ai consorziati indicati per l’esecuzione dei lavori da un consorzio di cui all’art. 45, comma 2 lett. b) e c), ai sensi dell’art. 48, comma 7 secondo periodo del Codice, è vietato partecipare in qualsiasi altra forma alla medesima gara,
— I concorrenti stabiliti in altri stati aderenti all'Unione Europea devono possedere i requisiti di cui sopra presentando la documentazione conforme alle normative vigenti nei rispettivi Paesi, unitamente ai documenti tradotti in lingua italiana da traduttore ufficiale, che ne attesta la conformità al testo originale in lingua madre.
Subappalto:
— Il concorrente deve indicare all’interno della domanda di partecipazione i lavori o le parti di opere ricadenti nelle categorie previste dal bando che intende subappaltare o concedere in cottimo, in conformità a quanto previsto dall’art. 105 del Codice,
— L’indicazione delle opere da subappaltare, nei limiti di legge, è necessaria ai fini della qualificazione del concorrente ove lo stesso non possieda in misura adeguata le categorie SOA OG3, OS21, OS18A, OG10, OS34, OS12A, OS24, OS11 previste a qualificazione obbligatoria: pertanto la mancata indicazione della volontà di subappaltare predette categorie, ove non possedute, comporta l’esclusione dalla gara,
— L'eventuale subappalto non può superare la quota del 30 % dell'importo complessivo del contratto di lavori.
Avvalimento:
— É ammesso l’avvalimento come disciplinato dall’art. 89 del Codice,
— In attuazione dei disposti dell’art. 89 del Codice, il concorrente può dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e organizzativo avvalendosi dei requisiti di un altro soggetto in tal caso, dovrà produrre, a pena d'esclusione, contestualmente alla presentazione della domanda di partecipazione, le dichiarazioni ed i documenti, suoi e dell'impresa ausiliaria, indicati all'art. 89 del Codice, specificando in modo chiaro ed esauriente la concreta portata delle risorse messe a disposizione per effetto dell'avvalimento.
Il concorrente e l’impresa ausiliaria sono responsabili in solido nei confronti della stazione appaltante in relazione alle prestazioni oggetto del contratto.
III.2.2)Capacità economica e finanziaria
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: a) Adeguata capacità economica e finanziaria, ai sensi dell'art. 84, comma 7 della lett. a) del Codice mediante. Cifra di affari in lavori, realizzata dal concorrente nei migliori cinque dei 10 anni antecedenti la data di pubblicazione del presente bando (2008-2017), non inferiore a 634 713 245,56 EUR (2 volte l’importo posto a base di gara);
b) Adeguata capacità professionale, ai sensi della lett. b) del predetto comma, mediante esecuzione nei migliori 5 dei 10 anni antecedenti la data di pubblicazione del presente bando (2008-2017), di lavori compresi nella categoria prevalente OG4, per un totale minimo di 91 346 969,37 EUR (corrispondente al valore economico della medesima categoria prevalente).
III.2.3)Capacità tecnica
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti:
Attestazione rilasciata da società organismo di attestazione (SOA) regolarmente autorizzata, in corso di validità, che documenti, ai sensi dell'art. 84 del codice, la qualificazione in categorie e classifiche adeguate ai lavori da assumere.
III.2.4)Informazioni concernenti appalti riservati
III.3)Condizioni relative agli appalti di servizi
III.3.1)Informazioni relative ad una particolare professione
III.3.2)Personale responsabile dell'esecuzione del servizio

Sezione IV: Procedura

IV.1)Tipo di procedura
IV.1.1)Tipo di procedura
Ristretta
IV.1.2)Limiti al numero di operatori che saranno invitati a presentare un’offerta
Criteri obiettivi per la selezione del numero limitato di candidati: Ai fini dell’applicazione della facoltà di cui all’art. 91 del Codice, i concorrenti da invitare saranno selezionati tra quelli che hanno presentato domanda di partecipazione ed in possesso dei requisiti previsti dal presente bando, nel numero massimo di 10, sulla base dei seguenti criteri oggettivi e non discriminatori: P1) Realizzazione, negli ultimi 10 anni antecedenti la data di pubblicazione del presente bando (2008-2017), di almeno 1,5 km di gallerie naturali per singolo fornice con sezione corrente di scavo superiore a 100 m2, eseguita mediante scavo con metodo tradizionale (non meccanizzato), con integrale consolidamento contemporaneamente al fronte scavo ed al contorno per la lunghezza della galleria stessa. Ai fini valutativi del suddetto criterio di ingresso alla graduatoria non saranno prese in considerazione le gallerie naturali la cui lunghezza, avente le caratteristiche summenzionate, sia inferiore a 500 m. Definizione di «Scavo con metodo tradizionale»: Lo scavo tradizionale, consiste nello scavo per sezioni parziali o a piena sezione realizzando per gradi la sagoma della galleria, sostenendo l’ammasso con centine metalliche e calcestruzzo proiettato, che sarà successivamente rivestita con il calcestruzzo armato, previo consolidamento di pre-sostegno dell’ammasso roccioso mediante l’utilizzo ad es. di tubi in acciaio, tubi in vetroresina, jet grouting ecc. Tali requisiti, necessari ai fini della valutazione della domanda di partecipazione, dovranno essere posseduti per intero dal concorrente, singolo o riunito e non potranno essere oggetto di avvalimento. Sarà formulata una graduatoria in base ai 10 migliori concorrenti che hanno realizzato le maggiori quantità rispetto al requisito minimo di cui sopra (1,5 km di gallerie naturali). In caso di parità si procederà a sorteggio pubblico ai sensi dell’art. 53 del Codice. Se il numero dei candidati che hanno presentato domanda di partecipazione idonea è pari o inferiore al numero massimo previsto di 10, i predetti criteri e il relativo metodo di selezione ai sensi dell’art. 91 del Codice non verranno applicati e si procederà direttamente con l’invito di tutti i candidati in possesso dei requisiti di qualificazione. Se il numero di candidati che presentano idonea domanda è inferiore al numero minimo previsto di 5 la Stazione Appaltante procederà direttamente invitando tutti i candidati in possesso dei requisiti di qualificazione.
IV.1.3)Riduzione del numero di operatori durante il negoziato o il dialogo
IV.2)Criteri di aggiudicazione
IV.2.1)Criteri di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel capitolato d'oneri, nell’invito a presentare offerte o a negoziare oppure nel documento descrittivo
IV.2.2)Informazioni sull'asta elettronica
Ricorso ad un'asta elettronica: no
IV.3)Informazioni di carattere amministrativo
IV.3.1)Numero di riferimento attribuito al dossier dall’amministrazione aggiudicatrice:
IV.3.2)Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto
no
IV.3.3)Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e documenti complementari o il documento descrittivo
IV.3.4)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
24.5.2018 - 14:00
IV.3.5)Data di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.3.6)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione
italiano.
IV.3.7)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
IV.3.8)Modalità di apertura delle offerte

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni sulla periodicità
Si tratta di un appalto periodico: no
VI.2)Informazioni sui fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
VI.3)Informazioni complementari
Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle domande:
— Il plico contenente la domanda di partecipazione e la documentazione, a pena di esclusione, deve essere sigillato e deve pervenire, entro le ore 14:00 del giorno 24.5.2018, esclusivamente all’indirizzo di Autostrade per l’Italia S.p.A. – Via Alberto Bergamini n. 50, 00159 Roma. Si precisa che per «sigillatura» deve intendersi una chiusura ermetica recante un qualsiasi segno o impronta, apposto su materiale plastico come striscia incollata o ceralacca o piombo, tale da rendere chiusi il plico e le buste, attestare l’autenticità della chiusura originaria proveniente dal mittente, nonché garantire l’integrità e la non manomissione del plico e delle buste,
— È altresì facoltà dei concorrenti consegnare a mano il plico tutti i giorni feriali, escluso il sabato, dalle ore 8:30 alle ore 16:00 presso l’Ufficio Protocollo della stazione appaltante, sito in Via Alberto Bergamini n. 50, Roma. Il personale addetto rilascerà ricevuta nella quale sarà indicata data e ora di ricezione del plico. Il recapito tempestivo dei plichi rimane ad esclusivo rischio dei mittenti,
— Il plico deve recare, all’esterno, le informazioni relative all’operatore economico concorrente (esatta denominazione, indirizzo, codice fiscale, numero di fax, PEC, indirizzo e-mail) e riportare la dicitura «Procedura ristretta: Autostrada A1 Milano – Napoli, Ampliamento alla terza corsia tratto Firenze Sud – Incisa, LOTTO 2B + 1S, da progressiva KM 306 + 986 a progressiva KM 318 + 511. Codice appalto 0954/A01 – Commessa 0G099 – CIG 7416505589». Nel caso di concorrenti con idoneità plurisoggettiva (raggruppamenti temporanei d’impresa, consorzio ordinario, aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete, GEIE) vanno riportati sul plico le informazioni di tutti i singoli partecipanti, già costituiti o da costituirsi,
— Il plico, a pena di esclusione, deve contenere al suo interno una busta chiusa e sigillata, recante l’intestazione del mittente, l’indicazione dell’oggetto dell’appalto e la dicitura «Domanda di partecipazione»,
— Il recapito del plico entro il termine sopraindicato rimane ad esclusivo rischio del mittente. Non sarà considerata valida alcuna domanda di partecipazione pervenuta dopo la scadenza del suddetto termine, anche se sostitutiva o aggiuntiva di una precedente domanda,
— L’offerta sarà vincolante per 240 giorni dal termine dalla scadenza fissata per la ricezione delle offerte. La Stazione Appaltante si riserva la facoltà di richiedere il differimento di detto termine,
— La Stazione Appaltante potrà, a proprio insindacabile giudizio, non procedere con gli inviti alla procedura ristretta, ovvero revocare il presente bando, senza che il concorrente possa avanzare alcuna pretesa. Al riguardo si rende noto che il progetto esecutivo dei lavori oggetto della presente procedura è in fase di approvazione da parte del Concedente MIT,
— I dati personali forniti dai concorrenti - obbligatori per le finalità connesse alla procedura ristretta e per l’eventuale successiva stipula e gestione del contratto - saranno trattati dalla Stazione Appaltante.
Conformemente alle disposizioni del D.Lgs. n. 196/2003 s.m.i. e saranno comunicati a terzi solo per motivi inerenti la stipula e la gestione del contratto. Le imprese concorrenti e gli interessati hanno facoltà di esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del decreto stesso titolare della banca dati di rilievo ai fini del presente bando è: Autostrade per l'Italia S.p.A. così come costituita all'allegato a del presente bando e responsabile del trattamento è il Responsabile della Direzione Legale di Autostrade per l'Italia S.p.A.;

— Autostrade per l’Italia S.p.A. si riserva di rendere noto tramite il «profilo del Committente» http://www.autostrade.it/, eventuali precisazioni o chiarimenti reputati utili ai concorrenti,

— È possibile richiedere chiarimenti sulla presente procedura mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare ad entrambi i seguenti indirizzi: alberto.baldeschi@autostrade.itgareappalti@autostrade.it, almeno 12 giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle domande di partecipazione. Non saranno, pertanto, fornite risposte ai quesiti pervenuti successivamente al termine indicato. Le richieste di chiarimenti dovranno essere formulate esclusivamente in lingua italiana. Le risposte alle richieste presentate in tempo utile saranno pubblicate in forma anonima all’indirizzo internet http://www.autostrade.it almeno 6 giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle domande di partecipazione,

— Ai sensi dell’art. 52 del Codice tutte le comunicazioni e tutti gli scambi d’informazioni tra stazione appaltante e operatori economici, avverranno preferibilmente mediante mezzi di comunicazione elettronici, comprese le comunicazioni di cui all’art. 76 del Codice. A tal fine il concorrente indica il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), o strumento analogo negli Stati membri, numero di fax, nonché il proprio domicilio eletto per le comunicazioni. In caso di raggruppamenti temporanei, GEIE, aggregazioni di imprese di rete o consorzi ordinari, anche se non ancora costituiti formalmente, la comunicazione recapitata al mandatario, capogruppo ovvero al consorzio si intende validamente resa a tutti gli operatori economici raggruppati, aggregati o consorziati. In caso di avvalimento, la comunicazione recapitata al concorrente s’intende validamente resa a tutti gli operatori economici ausiliari,
— Si applicheranno le disposizioni di cui agli artt. 108, 109 e 110 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i.,
— Per ogni altra informazione attinente al presente bando si fa espresso rinvio al testo disponibile sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana 5a Serie Speciale e al sito internet di Autostrade per l'Italia.
VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso

Tar Toscana
Via Ricasoli 40
50122 Firenze
Italia

VI.4.2)Presentazione di ricorsi
Informazioni precise sui termini di presentazione dei ricorsi: Il termine per la presentazione di eventuali ricorsi afferenti il presente bando è di 30 giorni dalla pubblicazione dello stesso. Il medesimo termine di 30 giorni, con decorrenza dalla data di pubblicazione sul profilo della stazione Appaltante, vale anche per l’impugnativa di eventuali provvedimenti che determinano l’esclusione e l’ammissione.
VI.4.3)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
10.4.2018