Servizi - 163223-2018

14/04/2018    S73    - - Servizi - Avviso di gara - Procedura ristretta 

Italia-Gorizia: Servizi di progettazione tecnica per la costruzione di opere di ingegneria civile

2018/S 073-163223

Avviso di gara – Settori speciali

Servizi

Direttiva 2004/17/CE

Sezione I: Ente aggiudicatore

I.1)Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Irisacqua S.r.l.
Via IX agosto 15
All'attenzione di: ing. Pierpaolo Braidotti
34170 Gorizia
Italia
Telefono: +39 0481593206
Posta elettronica: info-appalti@irisacqua.it
Fax: +39 0481593410

Indirizzi internet:

Indirizzo generale dell'ente aggiudicatore: www.irisacqua.it

Ulteriori informazioni sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: I punti di contatto sopra indicati

I.2)Principali settori di attività
Acqua
I.3)Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori
L'ente aggiudicatore acquista per conto di altri enti aggiudicatori: no

Sezione II: Oggetto dell'appalto

II.1)Descrizione
II.1.1)Denominazione conferita all'appalto dall'ente aggiudicatore:
Procedura ristretta per l’affidamento di servizi di progettazione definitiva, progettazione esecutiva e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione inerenti i lavori di "Razionalizzazione del sistema fognario dell’A.T.O. «Orientale Goriziano». 2º lotto: realizzazione della dorsale fognaria in bassa pressione – Tratto Staranzano-Gradisca d’Isonzo”
II.1.2)Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione
Servizi
Categoria di servizi n. 12: Servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria, anche integrata; servizi attinenti all’urbanistica e alla paesaggistica; servizi affini di consulenza scientifica e tecnica; servizi di sperimentazione tecnica e analisi
Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: Lungo il tracciato del collettore fognario previsto nel progetto denominato “Razionalizzazione del sistema fognario dell’ATO «Orientale Goriziano» I Comuni dell'ATO interessati dai lavori di realizzazione dell’infrastruttura fognaria sono i seguenti: Gorizia, Savogna d’Isonzo, Farra d’Isonzo, Gradisca d’Isonzo, Sagrado, Fogliano-Redipuglia, San Pier d’Isonzo, Ronchi dei Legionari e Staranzano.

Codice NUTS ITH43

II.1.3)Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione (SDA)
L'avviso riguarda un appalto pubblico
II.1.4)Informazioni relative all'accordo quadro
II.1.5)Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti:
Affidamento dei servizi di progettazione definitiva, esecutiva e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione dei lavori di “Razionalizzazione del sistema fognario dell’A.T.O. «Orientale Goriziano». 2º lotto: realizzazione della dorsale fognaria in bassa pressione – Tratto Staranzano-Gradisca d’Isonzo”. Opzioni: ai sensi dell’art. 157, comma 1 del Codice, Irisacqua si riserva la facoltà di affidare direttamente l’incarico di direzione dei lavori e di coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione al soggetto progettista qualora non sia possibile affidarlo ai professionisti interni ad Irisacqua stessa in ragione del carico di lavoro e dell’esperienza correlata alla tipologia dei lavori in argomento, il relativo corrispettivo viene assoggettato allo stesso ribasso percentuale offerto dall'aggiudicatario nella gara della progettazione.
II.1.6)Vocabolario comune per gli appalti (CPV)

71322000

II.1.7)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici (AAP): no
II.1.8)Informazioni sui lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.1.9)Informazioni sulle varianti
Ammissibilità di varianti: sì
II.2)Quantitativo o entità dell'appalto
II.2.1)Quantitativo o entità totale:
1 180 000
Valore stimato, IVA esclusa: 1 180 000,00 EUR
II.2.2)Opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni: — Direzione lavori,
— coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione.
II.2.3)Informazioni sui rinnovi
L'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.3)Durata dell'appalto o termine di esecuzione
in giorni: 300 (dall'aggiudicazione dell'appalto)

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni relative all'appalto
III.1.1)Cauzioni e garanzie richieste:
Prima della stipula del contratto, pena la decadenza dalla aggiudicazione, il concorrente aggiudicatario è tenuto a presentare a favore della Stazione Appaltante una garanzia definitiva pari al 10 % (dieci per cento) dell’importo complessivo del contratto, fatto salvo l’eventuale incremento di cui all'art. 103, co. 1 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., e avente validità per tutta la durata del contratto e comunque sino allo svincolo espressamente disposto dalla Stazione Appaltante. La garanzia definitiva dovrà essere conforme a quanto previsto dai commi 1 e 4 dell’art. 103 D.Lgs. 50/16. Per tutto quanto non previsto in questa sede, trova applicazione l’art. 103 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.. L’appaltatore si impegna a ricostituire la garanzia, fino alla concorrenza dell’importo originario, nel caso in cui durante l’esecuzione del contratto la Stazione Appaltante dovesse in tutto o in parte valersi della stessa.
L’affidatario dovrà produrre inoltre la polizza assicurativa di cui all'art. 24, comma 4, D.Lgs. 50/16. Tale Polizza deve coprire la responsabilità civile professionale del progettista per i rischi derivanti anche da errori od omissioni nella redazione del progetto definitivo e/o esecutivo e del Piano della sicurezza e coordinamento che determinano a carico della stazione appaltante nuove spese di progettazione e/o maggiori costi.
Nel caso di errori od omissioni il progettista è comunque obbligato a progettare nuovamente i lavori senza costi ed oneri per la Stazione Appaltante.
Il progettista, contestualmente alla sottoscrizione del contratto/disciplinare deve produrre una dichiarazione di una compagnia di assicurazione autorizzata all'esercizio del ramo «responsabilità civile generale» nel territorio dell’Unione europea, contenente l’impegno a rilasciare la polizza di responsabilità civile professionale con specifico riferimento ai lavori progettati. La polizza deve decorrere dalla data di inizio dei lavori ed ha termine alla data di emissione del certificato di collaudo provvisorio. La mancata presentazione della dichiarazione determina la decadenza dall'incarico ed autorizza la sostituzione del progettista. La presentazione della polizza deve in ogni caso avvenire al momento della consegna degli elaborati progettuali.
L’aggiudicatario sarà altresì obbligato a che le polizze prestate contengano apposita appendice di vincolo che preveda la qualifica di assicurati per le banche finanziatrici del progetto.
III.1.2)Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:
L'appalto è finanziato con contratto di finanziamento con istituti bancari.
Il pagamento del corrispettivo della prestazione oggetto dell’appalto verrà effettuato a stati di avanzamento nel rispetto dei termini previsti dal D.Lgs. 231/2002 e s.m.i.. Il contratto è soggetto agli obblighi in tema di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all'art. 3 della L. 136/2010 e s.m.i..
III.1.3)Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto:
È ammessa, a pena di esclusione, la partecipazione dei soggetti di cui all'art. 46, comma 1 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. e all'art 12 della Legge 81/2017, in possesso dei requisiti prescritti al successivi punti 5.2, 5.3 e 5.4 e precisamente:
a) prestatori di servizi di ingegneria e architettura: i professionisti singoli, associati, le società tra professionisti di cui alla lettera b), le società di ingegneria di cui alla lettera c), i consorzi, i GEIE, raggruppamenti temporanei fra i predetti soggetti che rendono a committenti pubblici e privati, operando sul mercato, servizi di ingegneria e di architettura, nonché attività tecnico-amministrative e studi di fattibilità economico-finanziaria ad esse connesse;
b) società di professionisti: le società costituite esclusivamente tra professionisti iscritti negli appositi albi previsti dai vigenti ordinamenti professionali, nelle forme delle società di persone di cui ai capi II, III e IV del titolo V del libro quinto del codice civile ovvero nella forma di società cooperativa di cui al capo I del titolo VI del libro quinto del codice civile, che svolgono per committenti privati e pubblici servizi di ingegneria e architettura quali studi di fattibilità, ricerche, consulenze, progettazioni o direzioni dei lavori, valutazioni di congruità tecnico economica o studi di impatto ambientale;
c) società di ingegneria: le società di capitali di cui ai capi V, VI e VII del titolo V del libro quinto del codice civile, ovvero nella forma di società cooperative di cui al capo I del titolo VI del libro quinto del codice civile che non abbiano i requisiti delle società tra professionisti, che eseguono studi di fattibilità, ricerche, consulenze, progettazioni o direzioni dei lavori, valutazioni di congruità tecnico-economica o studi di impatto, nonché eventuali attività di produzione di beni connesse allo svolgimento di detti servizi;
d) prestatori di servizi di ingegneria e architettura identificati con i codici CPV da 74200000-1 a 74276400-8 e da 74310000-5 a 74323100-0 e 74874000-6 stabiliti in altri Stati membri, costituiti conformemente alla legislazione vigente nei rispettivi Paesi;
e) raggruppamenti temporanei costituiti dai soggetti di cui alle lettere da a) a d);
f) consorzi stabili di società di professionisti e di società di ingegneria, anche in forma mista, formati da non meno di tre consorziati che abbiano operato nei settori dei servizi di ingegneria e architettura;
g) reti di professionisti secondo la normativa vigente.
III.1.4)Altre condizioni particolari:
La realizzazione dell'appalto è soggetta a condizioni particolari: no
III.2)Condizioni di partecipazione
III.2.1)Situazione personale degli operatori economici, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Non è ammessa la partecipazione alla gara di candidati per i quali sussistano le cause di esclusione di cui all'art. 80 del D.Lgs. 50/16 e s.m.i. nonché di qualsiasi altra situazione prevista dalla legge come causa di esclusione da gare d'appalto o come causa ostativa alla conclusione di contratti con la pubblica amministrazione.
L’assenza della cause di esclusione ed il possesso dei requisiti, deve sussistere nei confronti del candidato e dei soggetti di seguito indicati:
a) soggetti titolari, rappresentanti legali e nonché i responsabili delle prestazioni e tutti soggetti di cui all'art. 80, comma 3, D.Lgs. 50/16) nel caso:
a.1. di liberi professionisti singoli, il titolare dello studio;
a.2. di associazioni professionali di liberi professionisti (studi associati), costituite in vigenza della L. 1815/1939 e s.m.i., anteriormente alla sua abrogazione, tutti i professionisti associati;
a.3. di società di professionisti (costituite esclusivamente da professionisti iscritti negli appositi albi, ai sensi dell'art. 46, co. 1, lett. b) del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.), tutti i soci professionisti nonché gli altri soggetti ex comma 3 art. 80 del Codice;
a.4. di società di ingegneria (costituite ai sensi dell'art. 46, co. 1, lett. c), del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.):
a.4.1. gli amministratori muniti di potere di rappresentanza, i membri del consiglio di amministrazione cui sia stata conferita la legale rappresentanza, ivi compresi gli institori e procuratori generali, i membri degli organi con poteri di direzione o di vigilanza o dei soggetti muniti di poteri di rappresentanza, di direzione o di controllo;
a.4.2. i direttori tecnici, in specie il direttore tecnico di cui all'art. 3 del D.M. 263/ 2016 s.m.i.;
a.4.3. i soci accomandatari;
a.4.4. qualora la società di ingegneria abbia meno di quattro soci, il socio unico persona fisica ovvero il socio di maggioranza, se diversi dai soggetti già indicati.
In ogni caso i direttori tecnici.
b) tutti i soggetti cessati dalle cariche suindicate nell'anno antecedente la data di pubblicazione dell’avviso.
In caso di incorporazione,fusione societaria o cessione d’azienda le dichiarazioni di cui all'art. 80, commi 1,2 e 5 lett. l) del codice devono riferirsi anche ai soggetti di cui all'art. 80, comma 3 D.Lgs. 50/16 che hanno operato presso la società incorporata, fusasi o che ha ceduto l’azienda nell'anno antecedente la data di pubblicazione dell’avviso di gara. Per i soggetti di cui al comma 3 art. 80 D.Lgs. 50/126 il riferimento è alle cause di esclusione di cui ai commi 1, 2 e 5 lett. l) del D.Lgs. 50/126.
Il candidato deve disporre ed indicare, ai sensi del comma 1, lett. a) e comma 3 dell’art. 83 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. dei seguenti requisiti di idoneità professionale:
1) possesso dei titoli di studio, abilitazione all'esercizio della professione ed iscrizione ad ordini professionali o in altri elenchi ufficiali necessari per i soggetti (persone fisiche) che assumono i ruoli previsti per lo svolgimento dell’incarico in base alle norme giuridiche sulle professioni tecniche. Possesso dei requisiti di cui all'art. 98 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. per il coordinatore per la sicurezza in progettazione. La struttura operativa minima obbligatoria per lo svolgimento dell’incarico deve essere così costituita:
a) un ingegnere esperto incaricato dell'integrazione tra le varie prestazioni specialistiche ai sensi dell’art. 24, co. 5, del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.;
b) un ingegnere esperto nella progettazione strutturale;
c) un ingegnere esperto nella progettazione delle opere le opere idrauliche;
d) un ingegnere esperto in ingegneria sanitaria ambientale ed in particolare nella progettazione di impianti di depurazione (interventi di adeguamento e riconversione);
e) un progettista esperto nella progettazione di impianti elettrici e di sistemi di automazione e telecontrollo;
f) un progettista esperto nella progettazione di impianti meccanici ed elettromeccanici;
g) un soggetto abilitato al coordinamento per la sicurezza e la salute nei cantieri (art. 98 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.);
h) un geologo per la relazione geologica.
Non è ammessa la coincidenza di più figure di cui l’elenco puntato in un’unica persona fisica ad eccezione della figura di cui alla lettera a) che può coincidere con una qualsiasi delle figure di cui alle lettere b) ÷ g);
2) iscrizione nel registro della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura, per società di professionisti, società di ingegneria o consorzi ai sensi dell’art. 83, comma 3 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i..
Si precisa e stabilisce che:
a) ai sensi dell’art. 101, comma 3, lett. d) del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., qualora in possesso dei requisiti, il Direttore dei lavori assume le funzioni di coordinatore per la sicurezza in esecuzione. Viceversa tale funzione sarà svolta da un professionista specificatamente nominato dal concorrente in possesso dei requisiti;
b) è ammessa la coincidenza tra i Direttori operativi per le prestazioni specialistiche relative alle strutture ed agli impianti ed il Direttore dei lavori (stessa persona fisica);
c) qualora il concorrente non sia stabilito in Italia ma in altro Stato membro o in uno dei Paesi di cui all'art. 83, comma 3 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. presenta dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato nel quale è stabilito, inserendo la relativa documentazione dimostrativa;
d) nel merito:
— per i soli consorzi di cui all'art. 45, comma 1, lett. b) e c) D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. l’iscrizione deve essere posseduta dal consorzio e dalle imprese indicate come esecutrici dell'appalto oppure dalle sole imprese consorziate per le quali il consorzio concorre qualora le prestazioni saranno eseguite solo da queste ultime,
— per i soli R.T.P., consorzi ordinari, aggregazione, G.E.I.E., l’iscrizione C.C.I.A.A. deve essere posseduta da ciascuna delle imprese raggruppate o consorziate o aggregate, già costituite o da costituirsi,
— per le imprese aderenti al contratto di rete indicate come esecutrici e dalla rete medesima nel caso in cui questa abbia soggettività giuridica.
Per la comprova del requisito la Stazione Appaltante acquisisce d’ufficio i documenti in possesso di pubbliche amministrazioni, previa indicazione, da parte dell’operatore economico, degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti.
III.2.2)Capacità economica e finanziaria
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: 1) Fatturato globale per servizi di ingegneria e architettura, di cui all'art. 3, lett. vvvv) del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., espletati nei migliori 3 esercizi dell’ultimo quinquennio antecedente la pubblicazione del bando, per un importo non inferiore a 1 200 000,00 EUR (I.V.A. e oneri previdenziali esclusi) per servizi di progettazione, coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione e direzione dei lavori.
In caso di raggruppamento, detto requisito deve essere soddisfatto dal raggruppamento temporaneo nel suo complesso e posseduto dall'impresa mandataria in misura maggioritaria rispetto a ciascuna delle mandanti.
III.2.3)Capacità tecnica
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: 1) Servizi analoghi: espletamento, nel decennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, di servizi di ingegneria e di architettura, di cui all'art. 3, lett. vvvv) del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., relativi ai lavori appartenenti ad ognuna delle classi e categorie dei lavori cui si riferiscono i servizi da affidare, individuate sulla base delle elencazioni contenute nelle vigenti tariffe professionali, per un importo globale per ogni classe e categoria pari ai valori indicati in Tabella IV (importo stimato dei lavori cui si riferisce la prestazione calcolato con riguardo ad ognuna delle classi e categorie):
— idraulica: acquedotti e fognature D.05 — 8 000 000,00 EUR,
— impianti: impianti meccanici a fluido a servizio delle costruzioni IA.01 — 500 000,00 EUR.
In caso di Raggruppamento, detto requisito deve essere soddisfatto dal raggruppamento temporaneo nel suo complesso e posseduto dall'impresa mandataria in misura maggioritaria rispetto a ciascuna delle mandanti;
2) servizi di punta: espletamento, nel decennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, di due servizi di ingegneria e di architettura, di cui all'art. 3, lett. vvvv) del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., relativi ai lavori appartenenti ad ognuna delle classi e categorie dei lavori cui si riferiscono i servizi da affidare, individuate sulla base delle elencazioni contenute nelle vigenti tariffe professionali, per un importo totale per ogni classe e categoria pari ai valori indicati in Tabella V (importo stimato dei lavori cui si riferisce la prestazione calcolato con riguardo ad ognuna delle classi e categorie e riferiti a tipologie di lavori analoghi per dimensione e per caratteristiche tecniche a quelli oggetto dell’affidamento):
— idraulica: acquedotti e fognature D.05 — 4 800 000,00 EUR,
— impianti: impianti meccanici a fluido a servizio delle costruzioni IA.01 — 300 000,00 EUR.
III.2.4)Informazioni concernenti appalti riservati
III.3)Condizioni relative agli appalti di servizi
III.3.1)Informazioni relative ad una particolare professione
La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione: sì
Citare la corrispondente disposizione legislativa, regolamentare o amministrativa applicabile: Servizi attinenti all'architettura ed ingegneria di cui all'art. 46 D.Lgs. 50 2016.
III.3.2)Personale responsabile dell'esecuzione del servizio
Le persone giuridiche devono indicare il nome e le qualifiche professionali del personale incaricato della prestazione del servizio: sì

Sezione IV: Procedura

IV.1)Tipo di procedura
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura ristretta
IV.2)Criteri di aggiudicazione
IV.2.1)Criteri di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel capitolato d’oneri, nell’invito a presentare offerte o a negoziare
IV.2.2)Informazioni sull'asta elettronica
Ricorso ad un'asta elettronica: no
IV.3)Informazioni di carattere amministrativo
IV.3.1)Numero di riferimento attribuito al dossier dall'ente aggiudicatore:
IV.3.2)Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto
no
IV.3.3)Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (ad eccezione del sistema dinamico di acquisizione)
Documenti a pagamento: no
IV.3.4)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
28.5.2018 - 12:00
IV.3.5)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione
italiano.
IV.3.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
IV.3.7)Modalità di apertura delle offerte

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni sulla periodicità
Si tratta di un appalto periodico: no
VI.2)Informazioni sui fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
VI.3)Informazioni complementari:

L’appalto sarà aggiudicato al concorrente che avrà ottenuto il più alto punteggio complessivo. Per le altre condizioni vedi Avviso, Lettera d’invito ed i documenti di gara pubblicati sul sito www.irisacqua.it.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso

TAR FVG
Piazza Unità d’Italia 7
34100 Trieste
Italia
Telefono: +39 406724711

VI.4.2)Presentazione di ricorsi
VI.4.3)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi

TAR FVG
Piazza Unità d’Italia 7
34100 Trieste
Italia
Telefono: +39 406724711

VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
10.4.2018