Servizi - 90999-2015

14/03/2015    S52    - - Servizi - Avviso di gara - Procedura aperta 

Italia-San Giorgio a Liri: Servizi di raccolta di rifiuti solidi urbani

2015/S 052-090999

Bando di gara

Servizi

Direttiva 2004/18/CE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Comune di San Giorgio a Liri
Piazzale degli Eroi 13
Punti di contatto: Comune di San Giorgio a Liri
All'attenzione di: Mario Iannetti
03047 San Giorgio a Liri
Italia
Telefono: +39 0776914827
Posta elettronica: ambientesangiorgio@libero.it
Fax: +39 0776911017

Indirizzi internet:

Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice: www.comunedisangiorgioaliri.it

Ulteriori informazioni sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il dialogo competitivo e per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: I punti di contatto sopra indicati

I.2)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Autorità regionale o locale
I.3)Principali settori di attività
Servizi generali delle amministrazioni pubbliche
I.4)Concessione di un appalto a nome di altre amministrazioni aggiudicatrici
L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici: no

Sezione II: Oggetto dell'appalto

II.1)Descrizione
II.1.1)Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice:
Servizio di raccolta differenziata dei rifiuti con modalità «porta a porta», trasporto presso impianti convenzionati e servizi complementari.
II.1.2)Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione
Servizi
Categoria di servizi n. 16: Servizi di smaltimento dei rifiuti solidi e delle acque reflue, servizi igienico-sanitari e simili
Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: Intero territorio comunale.

Codice NUTS ITE45

II.1.3)Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione (SDA)
L'avviso riguarda un appalto pubblico
II.1.4)Informazioni relative all'accordo quadro
II.1.5)Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti
— raccolta differenziata, trasporto a smaltimento ed a recupero dei rifiuti solidi urbani e assimilati agli urbani (frazione organica, manufatti in plastica unitamente ad alluminio e ferro (barattolame), vetro, carta e cartone, frazione indifferenziata), così come classificati dall'art. 184 del D.Lgs. 152/2006 come modificato dal D.Lgs. 4 del 16.1.2008, provenienti da locali e luoghi adibiti ad abitazione domestica (residenziale) e da utenze commerciali, artigianali, uffici, mense, locali pubblici o ad uso pubblico e di servizio in genere, con modalità domiciliare,
— raccolta dei rifiuti RAEE con modalità domiciliare, attraverso chiamata a numero verde e relativo trasporto presso impianto di smaltimento autorizzato e/o riciclo,
— raccolta dei rifiuti ingombranti, con modalità domiciliare, attraverso chiamata a numero verde e relativo trasporto presso impianto di smaltimento autorizzato e/o riciclo,
— raccolta di olio vegetale, attraverso l'installazione di appositi contenitori sul territorio,
— raccolta di farmaci scaduti, tramite contenitori da ubicare presso farmacie e parafarmacie e relativo trasporto presso impianto di smaltimento autorizzato,
— raccolta di pile esauste, tramite contenitori da ubicare presso gli esercizi commerciali e relativo trasporto presso impianto di smaltimento autorizzato,
— raccolta di toner, di nastri per stampanti e cartucce inkjet, presso gli uffici delle istituzioni (municipio e scuole) e relativo trasporto presso impianto di smaltimento autorizzato e/o riciclo,
— raccolta di contenitori T/F, tramite appositi contenitori (min. 5) da ubicare presso i centri abitati e relativo trasporto presso impianto di smaltimento autorizzato,
— bonifica di micro discariche ovvero, raccolta di rifiuti di qualunque natura o provenienza, giacenti sulle strade ed aree pubbliche o sulle strade ed aree private comunque soggette ad uso pubblico e/o sulle rive dei corsi d'acqua, come definiti dal comma 2, lettera d) dell'art. 184 del D.Lgs. 3.4.2006 n. 152, e relativo trasporto presso impianto di smaltimento autorizzato e/o riciclo,
— la pulizia e spazzamento delle strade, delle scalinate, delle piazze e delle aree pubbliche o ad uso pubblico e di parcheggio nel «Centro capoluogo»,
— lo svuotamento di cestini e trespoli presenti su tutto il territorio e di futura installazione, compreso quelli ubicati all'interno del cimitero comunale, con relativo trasporto dei rifiuti presso impianto di smaltimento autorizzato e/o di riciclo,
— la pulizia e spazzamento dell'area del mercato settimanale, con relativo trasporto dei rifiuti presso impianto di smaltimento autorizzato e/o di riciclo,
— la pulizia e spazzamento delle aree interessate da manifestazioni e/o iniziative pubbliche con relativo trasporto dei rifiuti presso impianto di smaltimento autorizzato e/o di riciclo,
— la potatura delle piante presenti su suolo pubblico comunale ovvero, all'interno del Centro capoluogo e nel cimitero comunale,
— realizzazione degli eventuali servizi aggiuntivi se previsti nell'offerta tecnica.
All'appaltatore inoltre è fatto obbligo di:
— promuovere campagne di informazione ed educazione ambientale,
— controllare la qualità di tutti i servizi prestati,
— comunicare periodicamente all'ente tutti i dati numerici e percentuali relativi alla raccolta effettuata.
Vedi Capitolato Speciale e Disciplinare di Gara.
II.1.6)Vocabolario comune per gli appalti (CPV)

90511100

II.1.7)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici (AAP): no
II.1.8)Lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.1.9)Informazioni sulle varianti
Ammissibilità di varianti: no
II.2)Quantitativo o entità dell'appalto
II.2.1)Quantitativo o entità totale:
Valore stimato, IVA esclusa: 1 677 500 EUR
II.2.2)Opzioni
Opzioni: no
II.2.3)Informazioni sui rinnovi
L'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.3)Durata dell'appalto o termine di esecuzione
Durata in mesi: 60 (dall'aggiudicazione dell'appalto)

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni relative all'appalto
III.1.1)Cauzioni e garanzie richieste:
Cauzione provvisoria, a garanzia dell'affidabilità dell'offerta.
Il valore del deposito cauzionale è pari al 2 % dell'importo a base d'appalto: stante il possesso della certificazione di qualità richiesta per l'ammissione, di cui al comma 7 dell'art. 75 D.Lgs. 163/2006, l'importo della garanzia, costituita nelle forme indicate al comma 2 dell'art. 75, è ridotto del 50 % (cinquanta per cento) ed ammonta a 16 775 EUR (sedicimilasettecentosettantacinque).
Deposito cauzionale:
Prima della firma del contratto, a garanzia di tutti gli obblighi contrattuali derivanti dal presente capitolato e a garanzia del pagamento di eventuali penali, l'appaltatore dovrà provvedere alla costituzione di un deposito cauzionale definitivo (garanzia fideiussoria) del 10 % dell'importo contrattuale.
Tale garanzia fideiussoria deve prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del codice civile, nonché l'operatività della garanzia medesima entro 15 giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante.
Garanzia assicurativa sulla responsabilità civile:
L'appaltatore, prima della firma del contratto, dovrà stipulare una polizza assicurativa della responsabilità civile verso il comune di San Giorgio a Liri, verso i terzi e verso i propri addetti (compreso il danno biologico e le malattie professionali), avente la stessa durata del contratto, con un massimale unico non inferiore a 5 000 000 EUR (cinque milioni).
Una copia della polizza dovrà essere esibita in sede di stipula del contratto e costituirà un allegato al medesimo. La garanzia dovrà includere qualsiasi danno provocato a terzi durante l'esecuzione delle attività inerenti il contratto, compresi quelli da incendio e/o scoppio di cose dell'assicurato o da lui comunque detenute e quelli da inquinamento accidentale, nonché la responsabilità civile personale di tutti gli addetti alle operazioni.
Vedi Disciplinare di Gara e Capitolato Speciale.
III.1.2)Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:
Fondi comunali.
III.1.3)Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto:
Una delle forme previste dall'art. 34 del D.Lgs. 163/06 con le modalità di cui ai successivi artt. 35, 36 e 37 dello stesso decreto.
Nel caso di raggruppamenti temporanei d'imprese e Consorzi d'imprese ai sensi e per gli effetti dell'art. 37, D.Lgs. n. 163/06, l'Impresa che partecipa ad un raggruppamento o consorzio, non può partecipare né ad altri raggruppamenti o consorzi, né singolarmente alla gara.
Non sarà ammessa, pena l'esclusione, qualsiasi modifica delle compagini associative successive al momento della presentazione dell'offerta.
Vedi Disciplinare di Gara e Capitolato Speciale.
III.1.4)Altre condizioni particolari
La realizzazione dell'appalto è soggetta a condizioni particolari: sì
Descrizione delle condizioni particolari: Pubblicazione atti di gara e documentazione:

Il Comune di San Giorgio a Liri mette a disposizione, sul proprio sito internet http://www.comunedisangiorgioaliri.it l'accesso libero, diretto e completo al Capitolato d'Appalto e ad ogni documento complementare a partire dal giorno successivo la data di pubblicazione per via elettronica del bando sulla Gazzetta Europea, secondo il formato e le modalità di trasmissione precisati nell'allegato X, punto 3.

Il Comune pertanto non prenderà in considerazione le richieste di invio dei documenti di gara da parte dei partecipanti.
La documentazione di gara comprende:
1) Bando di gara.
2) Capitolato Speciale d'Appalto.
3) Progetto del servizio di raccolta differenziata dei RSU mediante sistema «porta a porta» e dei servizi complementari di Igiene urbana predisposto a cura dell'Ente.
4) Disciplinare di gara al quale sono allegati i seguenti modelli: Mod. 1, Mod. 2, Mod. 3, Mod. 4.
5) D.U.V.R.I.
Richiesta eventuali chiarimenti:
Gli operatori economici interessati potranno richiedere informazioni al referente Mario Iannetti: fax +39 0776911017.

Posta elettronica: ambientesangiorgio@libero.it

Tutti gli scambi di informazione tra il Comune e gli operatori economici avverranno mediante fax, ai sensi dell'art. 77 comma 1 del D.Lgs. 163/2006 e s. m. e i.
Modalità di presentazione delle offerte:
Ai fini della partecipazione alla gara i concorrenti interessati, in possesso dei requisiti previsti nel Disciplinare di Gara, dovranno far pervenire tutta la documentazione necessaria rispettando, a pena di esclusione, le seguenti condizioni:
— un unico plico, chiuso e sigillato mediante l'apposizione di timbro, ceralacca o sigillo, firmato sui lembi di chiusura, riportante all'esterno le seguenti indicazioni:
a) Ragione sociale — indirizzo del mittente — numero di fax (nel caso di Raggruppamenti sul plico deve essere indicato il nominativo di tutti i soggetti facenti capo al Raggruppamento) data ed orario di scadenza della procedura di gara in questione;
b) Scritta «Non aprire — Offerta relativa alla procedura di gara servizio di raccolta, trasporto e conferimento RSU destinati a recupero e smaltimento mediante sistema di raccolta porta a porta e servizi complementari di igiene urbana».
Il plico sopra citato dovrà contenere 3 (tre) buste distinte (A-B-C), ciascuna delle quali a sua volta, a pena di esclusione, dovrà essere chiusa e sigillata mediante l'apposizione di un timbro, ceralacca o sigillo, firmata sui lembi di chiusura o altro sistema che confermi l'autenticità della chiusura originaria:
1. La Busta «A», con l'indicazione esterna del mittente, dell'oggetto della gara e della dicitura «Documenti amministrativi», dovrà contenere, a pena di esclusione dalla procedura di gara, i documenti, prescritti per la partecipazione e per l'ammissione alla gara, di cui al Disciplinare di Gara.
2. La Busta «B», con l'indicazione esterna del mittente, dell'oggetto della gara e della dicitura «Offerta tecnica-qualitativa», dovrà contenere, a pena di esclusione dalla procedura di gara, i documenti di cui al Disciplinare di Gara.
3. La Busta «C», con l'indicazione esterna del mittente, dell'oggetto della gara e della dicitura «Offerta economica», dovrà contenere, a pena di esclusione dalla procedura di gara, i documenti di cui al Disciplinare di Gara.
Vedi Disciplinare di Gara e Capitolato Speciale.
Personale:
L'appaltatore dovrà garantire personale in numero sufficiente al regolare espletamento del servizio come previsto nel presente Capitolato e secondo le frequenze di raccolta minime previste nel Progetto allegato, ove si prevedono minimo n. 6 addetti.
La Ditta Aggiudicataria, come da contratto FISE, è prioritariamente obbligata alla richiesta di assunzione del personale già occupato nel comune di San Giorgio a Liri nell'attuale servizio di raccolta rifiuti.
Vedi Disciplinare di Gara e Capitolato Speciale.
Sensibilizzazione e informazione dei cittadini:
Al fine di incentivare il raggiungimento degli obiettivi di Legge indicati all'art. 23, l'appaltatore, sulla base degli indirizzi stabiliti dall'ente appaltante nel presente Capitolato, dovrà assicurare, minimo annualmente, una adeguata informazione ai cittadini e utenti mediante una puntuale ed articolata campagna di informazione, formazione e sensibilizzazione su tutto il territorio comunale e in special modo nelle scuole, con predisposizione e divulgazione di apposito materiale informativo circa le modalità da seguire per la corretta differenziazione dei rifiuti.
Tali iniziative vanno preventivamente concordate con l'ente appaltante.
Vedi Disciplinare di Gara e Capitolato Speciale.
Deleghe alla stipula delle convenzioni per il recupero con i consorzi convenzionati:
Per lo smaltimento di ciascuna delle tipologie di rifiuto, l'ente si riserva di delegare la stipula delle convenzioni con i consorzi convenzionati (adibiti al riciclo dei rifiuti differenziati), alle piattaforme di conferimento, previa indagine di mercato sui prezzi e relativi bonus offerti o direttamente alla ditta appaltatrice.
Vedi Disciplinare di gara e Capitolato Speciale.
Avvalimento:
Le imprese partecipanti alla gara possono soddisfare la richiesta relativa al possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico, organizzativo, ovvero di attestazione della certificazione SOA avvalendosi dei requisiti di un altro soggetto o dell'attestazione SOA di altro soggetto, ai sensi di quanto descritto agli artt. 49 e seguenti del D.Lgs. n. 163/2006 e s. m. e i.; in tal caso, oltre all'eventuale attestazione SOA propria e dell'impresa ausiliaria, dovrà essere allegata la ulteriore documentazione di cui al comma 2 del medesimo art. 49.
Clausule di esclusione:
Le cause di esclusione dalla gara sono riconducibili alle ipotesi contemplate dall'art. 46, comma 1-bis del D.Lgs. 12.4.2006 n. 163, ribadite e meglio precisate nella Determinazione n. 4 del 10.10.2012 della AVCP:
a) Mancato adempimento alle prescrizioni previste dal Codice e dal Regolamento (D.P.R. 5.10.2010, n. 207) ovvero da altre disposizioni di legge vigenti;
b) Incertezza assoluta sul contenuto o sulla provenienza dell'offerta, per difetto di sottoscrizione o di altri elementi essenziali;
c) Non integrità del plico contenente l'offerta o la domanda di partecipazione o altre irregolarità relative alla chiusura dei plichi, tali da far ritenere, secondo le circostanze concrete, che sia stato violato il principio di segretezza delle offerte.
Costituirà comunque motivo di esclusione dalla gara la mancanza, l'irregolarità o l'incompletezza di uno solo dei documenti richiesti, oppure ritenuto di natura essenziale allo svolgimento della procedura, in particolare, saranno escluse dalla gara le offerte che:
1. Siano state presentate oltre i termini stabiliti.
2. Siano compilate non correttamente o non complete, irregolari, equivoche, difformi dalla richiesta o condizionate in qualsiasi modo o con riserva.
3. Siano in aumento rispetto al prezzo a base d'appalto.
4. Non sottoscritte o prive di una sola delle dichiarazioni di cui al presente disciplinare di gara.
5. Presentate singolarmente da imprese partecipanti anche come componenti di una ATI o che comunque non ottemperino a quanto richiesto dal presente bando.
6. Per mancato inserimento alle autocertificazioni e/o dichiarazioni rese ai sensi del D.P.R. 445/2000, della copia del documento di idoneità del sottoscrittore.
Vedi Disciplinare di gara e Capitolato Speciale.
Obbligo di continuità del servizio:
I servizi oggetto del presente capitolato sono da considerarsi ad ogni effetto servizi pubblici e costituiscono attività di pubblico interesse, finalizzata ad assicurare un'elevata protezione dell'ambiente, giusto art. 178, 1° comma del D.Lgs. 152/2006, e quindi sottoposta alla normativa dettata in materia.
È fatto altresì obbligo all'appaltatore assicurare il regolare e completo espletamento dei servizi anche in tutte quelle circostanze (periodo estivo, periodo natalizio, festività infrasettimanali, variazioni negli orari di conferimento agli impianti di recupero e o smaltimento, fruizione delle ferie da parte del personale, ecc.) nelle quali potrebbero verificarsi problemi di genere particolare.
Vedi Disciplinare di gara e Capitolato Speciale.
Invio offerte e domande di partecipazione:
Ai fini della partecipazione alla gara, gli operatori economici interessati dovranno far pervenire in un plico, a pena di esclusione, tutta la documentazione richiesta, redatta in lingua italiana (in caso contrario deve essere allegata una traduzione asseverata nella lingua italiana) e predisposta con le modalità di seguito indicate, entro le ore 12:00 del giorno 8.5.2015, a pena di esclusione, presso il Comune di San Giorgio a Liri (FR), Piazzale degli Eroi 13 — 03047 Italia, (Ufficio Protocollo) tramite:
b) Raccomandata A/R del servizio postale, con avviso di ricevimento;
c) Mediante plico inoltrato da corrieri specializzati;
d) Recapito diretto a mano.
Ai fini dell'accertamento del rispetto del termine di presentazione richiesto, a pena di esclusione, farà fede unicamente il timbro dell'Ufficio Protocollo del Comune, con l'attestazione del giorno e dell'ora di arrivo (l'orario sarà riportato qualora il plico sia recapitato l'ultimo giorno utile per la presentazione).
L'orario di ricezione dell'Ufficio Protocollo presso la Sede municipale è: dalle ore 08:00 alle ore 14:00 dal lunedì al venerdì.
III.2)Condizioni di partecipazione
III.2.1)Situazione personale degli operatori economici, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Requisiti:
La partecipazione alla presente procedura di gara è riservata agli operatori economici in possesso, a pena di esclusione dalla procedura di gara, dei seguenti requisiti di ordine generale, di idoneità professionale e speciali di qualificazione (tecnico-organizzativi ed economico finanziario):
Requisiti generali e di idoneità professionale:
a) Iscrizione alla C.C.I.A. per attività coincidente con quella oggetto del presente appalto o in un registro professionale o commerciale dello Stato di residenza. Le cooperative devono inoltre essere iscritte nell'apposito registro esistente presso la Prefettura e, se cooperative sociali, anche nell'apposito Albo Regionale;
b) Iscrizione presso l'Albo Nazionale dei Gestori Ambientali, con avvenuta accettazione delle relative garanzie finanziarie di cui al Testo Unico D.Lgs. 152/2006 e al D.M. 406/98, per almeno le categorie corrispondenti al servizio:
— Cat. 1 classe «F»,
— Cat. da 2 a 8 classe «F»;
c) Essere in possesso, alla data di presentazione delle offerte, di valido ed efficace certificato di qualità delle attività dell'impresa, della serie UNI EN ISO 9001 ed UNI EN ISO 14001, rilasciato da organismo accreditato, comprendente tra le attività certificate tutte quelle oggetto della gara. Il requisito richiesto è riferito alla persistente validità della certificazione originaria, da attestarsi con il positivo superamento delle verifiche e revisioni triennali;
d) Insussistenza delle cause di esclusione dalle gare indicate dall'art. 38, comma 1, del Codice dei contratti;
e) Non trovarsi nelle condizioni di esclusione dalla gara di cui all'art. 1 bis della legge 383/2001, come modificato dal D.L. 210/02, convertito nella L. 266 del 22.11.2002;
f) Possedere tutti i requisiti di idoneità tecnico professionale previsti dall'art. 26 c. 1, lett. a) del D.Lgs. n. 81/2008;
g) Di non essere oggetto di provvedimenti di sospensione o interdittivi di cui all'art. 14 dello stesso D.Lgs. 81/2008;
h) Non essere destinatari di sentenza e/o sanzioni che comportano il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione.
Vedi Disciplinare di Gara e Capitolato Speciale.
III.2.2)Capacità economica e finanziaria
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: a) Aver conseguito nel triennio 2010-2011-2012 un fatturato complessivo per servizi similari a quelli oggetto del presente appalto, non inferiore a 3 000 000 EUR.
Il triennio, inerente alla capacità economico-finanziaria di cui all'art. 41, comma 1, lett. c), del D.Lgs. n. 163/2006, si riferisce ai documenti tributari e fiscali relativi ai 3 esercizi annuali antecedenti alla data di pubblicazione del bando, che risultano depositati;
b) Possedere capacità finanziaria ed economica adeguata all'oggetto dell'affidamento, attestata, conformemente a quanto disposto dall'art. 41, comma 1, del D.Lgs. 12.4.2006 n. 163, da almeno 2 idonee dichiarazioni di istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi della legge 1.9.1993 n. 385.
Le attestazioni dovranno fare esplicito riferimento all'oggetto della gara e all'importo complessivo della durata dell'appalto e dovranno dichiarare l'idoneità finanziaria ed economica del concorrente ad adempiere alle prescrizioni del servizio in gara.
Ai sensi del disposto dell'art. 48, comma 1, del Codice dei contratti, prima di procedere all'apertura delle buste delle offerte economiche presentate dai concorrenti, l'amministrazione procederà ai controlli sul possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-professionale con le modalità stabilite all'art. 48, commi 1 e 2 del Codice dei contratti e nel presente Disciplinare di gara.
Vedi Disciplinare di Gara e Capitolato Speciale.
III.2.3)Capacità tecnica
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti:
a) Aver svolto durante tutti gli anni del triennio 2010-2011-2012 servizi analoghi (raccolta e trasporto dei rifiuti urbani) presso Comuni e/o Consorzi di Comuni e/o Associazioni di Comuni per una popolazione complessiva servita di almeno 50 000 abitanti e per almeno un comune con popolazione residente non inferiore a 7 000 abitanti (Il requisito va dimostrato con la documentazione di cui al punto a) del 1° comma dell'art. 42 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.);
a.1) Attestazione di almeno un Comune di qualunque dimensione che attesti che l'impresa ha raggiunto con il servizio «porta a porta» una percentuale di raccolta differenziata pari ad almeno il 50 % per un periodo di almeno 12 mesi consecutivi di lavoro nell'ultimo triennio 2010-2011-2012.
Nel caso di Raggruppamenti Temporanei di Imprese, Consorzi, GEIE, tale requisito deve essere posseduto totalmente dall'impresa capogruppo mandataria.
Tale situazione può essere dichiarata dal concorrente, ai sensi del D.P.R. 445/2000; deve altresì essere dimostrata mediante attestazioni rilasciate dagli enti committenti, in caso di aggiudicazione o sorteggio di cui all'art. 48, comma 1 del D.Lgs. n. 163/2006 e s. m. e i., o di controllo sulla veridicità di quanto dichiarato, ex art. 71 D.P.R. 445/2000;

b) Avere in disponibilità alla data di presentazione dell'offerta e per tutta la durata contrattuale, a qualsiasi titolo (da dichiarare e specificare in sede di ammissione con titoli di proprietà, contratti affitto o con apposita dichiarazione di responsabilità resa dai soggetti proprietari), di idonee strutture immobiliari a norma con i requisiti igienico sanitari, adibite a ricovero degli automezzi ed attrezzature, per il personale addetto e per gli uffici gestionali e amministrativi, sita a non oltre 40 Km di distanza dal centro del territorio comunale identificato nella Sede comunale (intendendo la distanza misurabile secondo percorsi viabili con l'utilizzo del sistema reperibile sul sito internet www.viamichelin.it).

Vedi Disciplinare di Gara e Capitolato Speciale.
III.2.4)Informazioni concernenti appalti riservati
III.3)Condizioni relative agli appalti di servizi
III.3.1)Informazioni relative ad una particolare professione
La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione: no
III.3.2)Personale responsabile dell'esecuzione del servizio
Le persone giuridiche devono indicare il nome e le qualifiche professionali del personale incaricato della prestazione del servizio: sì

Sezione IV: Procedura

IV.1)Tipo di procedura
IV.1.1)Tipo di procedura
Aperta
IV.1.2)Limiti al numero di operatori che saranno invitati a presentare un’offerta
IV.1.3)Riduzione del numero di operatori durante il negoziato o il dialogo
IV.2)Criteri di aggiudicazione
IV.2.1)Criteri di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel capitolato d'oneri, nell’invito a presentare offerte o a negoziare oppure nel documento descrittivo
IV.2.2)Informazioni sull'asta elettronica
Ricorso ad un'asta elettronica: no
IV.3)Informazioni di carattere amministrativo
IV.3.1)Numero di riferimento attribuito al dossier dall’amministrazione aggiudicatrice:
IV.3.2)Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto
no
IV.3.3)Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e documenti complementari o il documento descrittivo
IV.3.4)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
8.5.2015 - 12:00
IV.3.5)Data di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.3.6)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione
italiano.
IV.3.7)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
in giorni: 180 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.3.8)Modalità di apertura delle offerte
Data: 15.5.2015 - 10:00

Luogo:

In data 15.5.2015 si svolgerà la prima riunione — pubblica — della Commissione giudicatrice, presso la sede del Comune di San Giorgio a Liri (FR), Piazzale degli Eroi 13 — 03047 Italia.

Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte: sì
Informazioni complementari sulle persone ammesse e la procedura di apertura: Le varie fasi procedurali della gara verranno effettuate da un'apposita Commissione giudicatrice costituita con provvedimento del Responsabile del Procedimento in data successiva allo scadere del termine per la presentazione delle offerte (art. 84 D.Lgs. n. 163/2006).
La Commissione di gara procederà nel giorno e secondo le modalità stabilite nel Disciplinare di Gara.
L'efficacia dell'aggiudicazione definitiva resta subordinata alle verifiche del possesso dei requisiti generali e speciali di qualificazione dichiarati per la partecipazione. La mancata comprova dei requisiti di partecipazione, così come il riscontro post gara di mancanze sanzionate con l'esclusione, è motivo di revoca dell'aggiudicazione, ostativo alla stipula del contratto ed è causa di incameramento della cauzione provvisoria.
Vedi Disciplinare di Gara.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni sulla periodicità
Si tratta di un appalto periodico: no
VI.2)Informazioni sui fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
VI.3)Informazioni complementari
La partecipazione alla procedura aperta di cui all'allegato Disciplinare di gara comporta la piena ed incondizionata accettazione di tutte le condizioni e le clausole contenute nel Bando integrale di gara e in tutti i documenti ad esso afferenti.
Il Disciplinare di gara contiene le disposizioni integrative al presente bando, con particolare riferimento: alla durata dell'affidamento, ai requisiti richiesti per la partecipazione, alle modalità di presentazione e compilazione dell'offerta, alla documentazione da allegare alla medesima, alle modalità di prestazione della garanzia nonché ai criteri di aggiudicazione della gara.
La gara verrà aggiudicata, anche in presenza di una sola offerta formalmente valida purché ritenuta conveniente e congrua da parte dell'ente appaltante, mediante procedura aperta, ai sensi dell'art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006 e s. m. e i., e da aggiudicare mediante il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi degli artt. 81, comma 1, e 83, comma 1, sulla base dei risultati dell'analisi delle offerte pervenute, eseguita dall'apposita commissione esaminatrice, che opererà in base agli elementi di valutazione di seguito indicati, per ciascuno dei quali sono individuati i relativi punteggi massimi attribuibili per un totale di 100 punti di cui 70 punti per l'offerta tecnica-qualitativa e 30 punti per l'offerta economica.
Il servizio sarà aggiudicato alla ditta che avrà ottenuto l'offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell'art. 83 D.Lgs. n. 163/2006, dato dalla somma del punteggio relativo alla offerta tecnica/qualitativa + offerta economica.
La stipulazione del contratto avverrà successivamente all'aggiudicazione definitiva. La società aggiudicataria si impegna a svolgere il servizio con le modalità contrattualmente previste, anche nelle more della formale stipula del contratto.
In ogni caso la partecipazione alla procedura aperta di cui al presente Bando, comporta la piena ed incondizionata accettazione di tutte le condizioni e le clausole contenute nel Bando di Gara stesso, nel Capitolato Speciale e nel Disciplinare di Gara.
Codice CIG: 56812099F8.
Codice CUP: E29D14000770004.
Determinazione a contrarre del Servizio Gestione del Territorio — Tutela Ambiente n. …. del ……………
Informazioni sul territorio:
Estensione territorio: 15,63 km².
Popolazione residente al 31.12.2012: abitanti 3 168.
Nuclei familiari al 31.12.2012: n. 1 260.
Attività commerciali, artigianali e di servizio al 31.12.2011: n. 291.
Contributo obbligatorio a favore dell'Autorità Nazionale Anticorruzione:

Le imprese che intendono partecipare alla presente procedura di gara sono tenute alla consegna della ricevuta di versamento a favore dell'Autorità Nazionale Anticorruzione di 140 EUR da effettuarsi ai sensi della Deliberazione 5.3.2014 e con le modalità e le istruzioni operative pubblicate sul sito dell'Autorità, disponibili al seguente indirizzo: http://www.avcp.it/riscossioni.html

Le imprese sono tenute al pagamento della contribuzione quale condizione di ammissibilità alla procedura di gara: essi sono tenuti a dimostrare, al momento di presentazione dell'offerta, inserendo nella Busta «A», copia stampata della ricevuta del versamento effettuato; la mancata dimostrazione dell'avvenuto versamento di tale somma è causa di esclusione dalla procedura di scelta del contraente ai sensi dell'art. 1, comma 67 della legge 23.12.2005, n. 266.
Mezzi ed attrezzature:
È a carico della ditta appaltatrice la fornitura di tutto il materiale, mezzi ed attrezzature necessarie per l'espletamento dei servizi contemplati nel presente Capitolato Speciale e preventivati nel progetto allegato ovvero, automezzi, contenitori e sacchi da distribuire ad ogni utenza.
Vedi Disciplinare di Gara e Capitolato Speciale.
VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso

TAR
Via Andrea Doria
04100 Latina
Italia
Posta elettronica: tarlt-segrprotocolloamm@ga-cert.it
Telefono: +39 077340871
Fax: +39 077374850

VI.4.2)Presentazione di ricorsi
VI.4.3)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
10.3.2015