Servizi - 5481-2018

06/01/2018    S4    Servizi - Avviso di aggiudicazione - Procedura aperta 

Italia-Roma: Servizi di movimentazione e magazzinaggio

2018/S 004-005481

Avviso di aggiudicazione di appalto

Risultati della procedura di appalto

Servizi

Base giuridica:

Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato SpA
Numero di identificazione nazionale: +39
Indirizzo postale: Via Salaria 691
Città: Roma
Codice NUTS: ITF46
Codice postale: 00138
Paese: Italia
Persona di contatto: avv. Alessio Alfonso Chimenti
E-mail: bandigara@ipzs.it
Fax: +39 0685082517

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: http://www.ipzs.it

Indirizzo del profilo di committente: http://www.ipzs.it

I.2)Appalto congiunto
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Organismo di diritto pubblico
I.5)Principali settori di attività
Servizi generali delle amministrazioni pubbliche

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Servizio di facchinaggio presso la sede IPZS di Foggia

Numero di riferimento: 6599461
II.1.2)Codice CPV principale
63110000
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

L'appalto ha come oggetto l’affidamento di servizi di movimentazione giornaliera di materiali e prodotti finiti, materiali vari, mobili e arredi nelle aree di produzione, dei magazzini e degli uffici dello stabilimento di Foggia, come descritto in dettaglio nel capitolato tecnico (all. B). L’appalto ha la durata di complessivi 36 (trentasei) mesi decorrenti dalla data di avvio dell’esecuzione del contratto che sarà comunicata all’impresa aggiudicataria dall’Istituto per iscritto entro sette giorni dalla data di stipula. IPZS si riserva di ricorrere all’affidamento di attività consistenti nella ripetizione di servizi già affidati all’operatore economico aggiudicatario, per una durata ulteriore pari al massimo a 24 (ventiquattro) mesi e un importo complessivo ulteriore pari al massimo a 887 280,00 EUR.

II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: sì
II.1.7)Valore totale dell’appalto (IVA esclusa)
Valore, IVA esclusa: 2 218 500.00 EUR
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:

Servizio di facchinaggio stabilimento di Foggia

Lotto n.: 1
II.2.2)Codici CPV supplementari
63100000
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF46
Luogo principale di esecuzione:

Foggia.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

L'appalto ha come oggetto l’affidamento di servizi di movimentazione giornaliera di materiali e prodotti finiti, materiali vari, mobili e arredi nelle aree di produzione, dei magazzini e degli uffici dello stabilimento di Foggia, come descritto in dettaglio nel capitolato tecnico (all. B).

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Prezzo
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
IV.2.8)Informazioni relative alla chiusura del sistema dinamico di acquisizione
IV.2.9)Informazioni relative alla fine della validità dell'avviso di indizione di gara in forma di avviso di preinformazione

Sezione V: Aggiudicazione di appalto

Contratto d'appalto n.: 6599461
Lotto n.: 1
Denominazione:

Servizio di facchinaggio stabilimento di Foggia

Un contratto d'appalto/lotto è stato aggiudicato: sì
V.2)Aggiudicazione di appalto
V.2.1)Data di conclusione del contratto d'appalto:
28/09/2017
V.2.2)Informazioni sulle offerte
Numero di offerte pervenute: 5
Numero di offerte ricevute da PMI: 0
Numero di offerte ricevute da offerenti provenienti da altri Stati membri dell'UE: 0
Numero di offerte ricevute dagli offerenti provenienti da Stati non membri dell'UE: 0
Numero di offerte pervenute per via elettronica: 5
L'appalto è stato aggiudicato a un raggruppamento di operatori economici: no
V.2.3)Nome e indirizzo del contraente
Denominazione ufficiale: Consorzio fra cooperative: Consorzio GE.SE.AV. scarl (capogruppo), Visart scarl (membro)
Indirizzo postale: Via degli Olmetti
Città: Formello (RM)
Codice NUTS: IT
Codice postale: 00060
Paese: Italia
E-mail: servizigenerali@geseav.com

Indirizzo Internet: http://www.geseav.it

Il contraente è una PMI: no
V.2.4)Informazione sul valore del contratto d'appalto /lotto (IVA esclusa)
Valore totale inizialmente stimato del contratto d’appalto/lotto: 2 218 500.00 EUR
Valore totale del contratto d'appalto/del lotto: 952 734.00 EUR
V.2.5)Informazioni sui subappalti

Sezione VI: Altre informazioni

VI.3)Informazioni complementari:

La procedura di gara sarà interamente gestita sul sistema telematico di acquisto di IPZS accessibile all’indirizzo www.eproc.ipzs.it, ai sensi dell’art. 58 del D.Lgs. 50/2016; per partecipare le imprese interessate dovranno pertanto preventivamente e obbligatoriamente registrarsi al portale www.eproc.ipzs.it secondo le modalità descritte nel disciplinare di gara. Per poter partecipare è richiesto inoltre il possesso dei requisiti tecnici pubblicati all’indirizzo www.eproc.ipzs.it, nonché di un certificato di firma digitale, in corso di validità, rilasciato da un organismo incluso nell’elenco pubblico dei certificatori tenuto dall’Agenzia per l’Italia Digitale (previsto dall’art. 29, comma 1, del D.Lgs. n. 82/2005), generato mediante un dispositivo per la creazione di una firma sicura, ai sensi di quanto previsto dall’art 38, comma 2, del D.P.R. n. 445/2000 e dall’art. 65 del D.Lgs. n. 82/2005. La durata del contratto potrà essere prorogata, ai sensi dell’art. 106, c. 11, del D.Lgs. 50/2016, per il tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure necessarie per l’individuazione di un nuovo contraente. In tal caso il contraente sarà tenuto all’esecuzione delle prestazioni previste nel contratto agli stessi prezzi, patti e condizioni o più favorevoli per IPZS. Le prescrizioni relative alla modalità di presentazione della documentazione richiesta, nonché le indicazioni relative allo svolgimento della procedura, sono contenute nel bando e nel disciplinare di gara cui si rinvia. Detti documenti sono reperibili in formato elettronico sul sito www.eproc.ipzs.it nella sezione relativa alla procedura di gara. Eventuali informazioni complementari e/o chiarimenti circa l’oggetto dell’appalto e/o le modalità di partecipazione alla gara potranno essere richiesti utilizzando l’apposita sezione «Comunicazioni gara» del sistema per la gara in oggetto. Le richieste, che dovranno essere formulate in lingua italiana, dovranno pervenire entro il 7.4.2017 ore 24:00. Il concorrente accetta di ricevere le comunicazioni di cui all’art. 76 del D.Lgs. 50/2016 nell’apposita sezione «Comunicazioni gara» del sistema per la gara in oggetto e indica il domicilio eletto alternativo per le suddette comunicazioni nel caso di indisponibilità del sistema e comunque in ogni caso in cui IPZS lo riterrà opportuno. La sanzione pecuniaria di cui all’art. 83, comma 9, D.Lgs. 50/2016 è fissata nella misura dello 0,1 % dell’importo della gara e comunque non superiore a 5 000 EUR. Responsabile del procedimento per la fase dell’affidamento è l’avv. Alessio Alfonso Chimenti, direttore della Direzione Acquisti. Il presente bando di gara non vincola in alcun modo la stazione appaltante, che si riserva in qualsiasi momento la facoltà di non dar seguito alla procedura, di sospenderla e/o annullarla ovvero di prorogarne i termini, senza che i concorrenti possano avanzare alcuna pretesa al riguardo. L’Istituto si riserva inoltre di:

– non procedere all’aggiudicazione laddove sia intervenuta medio tempore una convenzione Consip le cui condizioni economiche dovessero risultare più convenienti rispetto a quelle derivanti dall’esito della presente procedura,

– recedere in qualsiasi tempo dal contratto di appalto laddove intervenga, successivamente alla stipula, una convenzione Consip le cui condizioni economiche dovessero risultare più convenienti rispetto a quelle del contratto stipulato e l’appaltatore non acconsenta a una modifica in linea con dette condizioni, previo pagamento delle prestazioni già eseguite oltre al decimo delle prestazioni non ancora eseguite.

Ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 196/2003 si informa che i dati forniti saranno necessari e trattati per le finalità connesse alla selezione e alla gestione della gara e del rapporto conseguente. Per tali ragioni la mancata indicazione degli stessi preclude la partecipazione del concorrente.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: TAR Lazio
Indirizzo postale: Via Flaminia 189
Città: Roma
Codice postale: 00196
Paese: Italia
VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

Informazioni precise sui termini di presentazione dei ricorsi: 30 giorni per la notificazione del ricorso e per la proposizione di motivi aggiunti avverso atti diversi da quelli già impugnati, decorrenti dalla ricezione della comunicazione degli atti ai sensi dell'art. 76 del D.Lgs. 50/2016 o, per i bandi e gli avvisi con cui si indice una gara, autonomamente lesivi, dalla pubblicazione di cui all'art. 72 del citato decreto.

VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
04/01/2018