TED website is eForms ready from today 02/11/2022. Search changed: please adapt your predefined expert queries. Discover the changes in the site news and in the updated Help Pages

Services - 174475-2022

04/04/2022    S66

Italia-Bari: Servizi di impianti offshore

2022/S 066-174475

Avviso di preinformazione

Il presente avviso è soltanto un avviso di preinformazione

Servizi

Base giuridica:
Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili - Capitaneria di Porto del Compartimento Marittimo di Bari
Città: Bari
Codice NUTS: ITF47 Bari
Paese: Italia
Persona di contatto: Contrammiraglio (CP) Vincenzo LEONE
E-mail: bari@guardiacostiera.it
Tel.: +39 0805281511
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: https://www.guardiacostiera.gov.it/bari
I.3)Comunicazione
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Ministero o qualsiasi altra autorità nazionale o federale, inclusi gli uffici a livello locale o regionale
I.5)Principali settori di attività
Altre attività: Capitanerie di porto

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Concessione demaniale marittima

II.1.2)Codice CPV principale
76521000 Servizi di impianti offshore
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

Procedimento di Autorizzazione Unica per la realizzazione e l’esercizio di un impianto off-shore di produzione di energia mediante lo sfruttamento del vento nel Mare Adriatico Meridionale, ai sensi dell’art. 12 del D. Lgs. 387/2003 e ss.mm. e ii. secondo le procedure di cui al medesimo D.lgs., della Circolare n. 40/2012 del MIT (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti), della Legge 241/1990 così come modificata dal D.lgs. n. 127/2016 e di tutte le norme vigenti- Istanza per l’ottenimento di concessione demaniale marittima per la durata di 30 anni, ai sensi dell’art 36 del codice della navigazione per l’occupazione degli specchi acquei e zone del demanio marittimo interessati dalla realizzazione dell’impianto.

II.1.5)Valore totale stimato
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF4 Puglia
Codice NUTS: ITF47 Bari
Codice NUTS: ITF48 Barletta-Andria-Trani
Luogo principale di esecuzione:

Mare Adriatico Meridionale, nel tratto di mare di competenza della Capitaneria di porto di Bari, della Capitaneria di Molfetta e della Capitaneria di porto di Barletta

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Richiedente: HOPE S.r.l., con sede legale in Bari (Ba) alla Via Guido DE RUGGIERO, 68

– C.F., P.IVA e Iscrizione al Registro delle Imprese di Bari n. 08500600724 – REA: BA - 630781 – PEC: srl.hope@legalmail.it

Con documentata istanza in data 06 dicembre 2021, trasmessa alla Direzione Generale per la vigilanza sulle Autorità di Sistema Portuale, il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne del competente Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, e da quest’ultima trasmessa alla Capitaneria di porto di Bari con Dispaccio prot n. 7424 in data 07 marzo 2022, è stata presentata domanda dalla Società HOPE S.r.l. per il rilascio di una concessione demaniale marittima trentennale, delle sottoelencate zone:

- Specchio acqueo oltre il limite delle acque territoriali: m² 3.881.300;

- Specchio acqueo entro il limite delle acque territoriali: m² 144.844;

- Zona demaniale marittima a terra: m² 105;

site nel Mare Adriatico Meridionale, nel tratto di mare di competenza della Capitaneria di porto di Bari, della Capitaneria di Molfetta e della Capitaneria di porto di Barletta antistante i comuni di Bari, Giovinazzo, Molfetta, Bisceglie, Trani e Barletta, per la realizzazione ed esercizio di un impianto eolico offshore, composta da n° 80 aerogeneratori

eolici di tipo galleggiante per la potenza complessiva di 600 MW, da realizzarsi oltre le 12 miglia nautiche dalla costa.

Opere principali previste:

• n° 80 generatori eolici installati su torri tubolari in acciaio e le relative fondazioni flottanti suddivisi in 16 sottocampi;

• linee elettriche in cavo sottomarino di collegamento tra gli aerogeneratori e le stazioni elettriche di raccolta e di trasformazione off-shore, con tutti i dispositivi di trasformazione di tensione e sezionamento necessari;

• due stazioni elettriche off-shore (66/400kV) Stazione Elettrica Utente (SE), ovvero tutte le apparecchiature elettriche (interruttori, sezionatori, TA, TV, ecc) necessari a raccogliere l’energia prodotta nei sottocampi eolici elevandone la tensione da 66 kV a 400kV;

• due elettrodotti di connessione in HVAC, uno per ciascuno Stazione Elettrica Utente (SE), caratterizzati da un primo tratto in cavo marino a 400 kV e da un secondo tratto di cavidotto interrato a 400 kV posato a partire dal punto d’approdo e dopo la transizione da marino a terrestre. Servirà collegare l’impianto eolico all’impianto di produzione d’idrogeno a alla Rete di Trasmissione Nazionale (RTN);

• un impianto per la produzione di idrogeno da 600 MW alimentato a 20 kV da una Stazione Elettrica di Trasformazione Utente collegata in entra-esce con il parco eolico e la Rete di Trasformazione Nazionale (RTN).

Si rende noto che la domanda predetta rimarrà depositata, a disposizione del pubblico, presso la Sezione Demanio della Capitaneria di Porto di Bari per il periodo di 20 (venti) giorni consecutivi, i quali avranno principio il giorno 05.04.2022 e termineranno il 25.04.2022.

Nel medesimo periodo, la stessa sarà pubblicata sulla propria pagina istituzionale nella sezione “Avvisi” (link http://www.guardiacostiera.gov.it/bari/Pages/avvisi.aspx ).

Si invitano, pertanto, coloro che potessero avervi interesse a presentare per iscritto alla Capitaneria di porto di Bari, entro il perentorio termine suindicato, quelle osservazioni che ritenessero opportune a tutela dei loro eventuali diritti attinenti gli usi pubblici del mare (traffico, navigazione, pesca, diporto, ecc.) con l’avvertenza che, trascorso il termine stabilito, si darà ulteriore corso alle pratiche inerenti alla concessione richiesta.

Il termine di cui sopra vale anche per la presentazione di domande concorrenti.

II.2.14)Informazioni complementari
II.3)Data prevista di pubblicazione del bando di gara:
25/04/2022

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: no

Sezione VI: Altre informazioni

VI.3)Informazioni complementari:

Si rende noto che la domanda predetta rimarrà depositata, a disposizione del pubblico, presso la Sezione Demanio della Capitaneria di Porto di Bari per il periodo di 20 (venti) giorni consecutivi, i quali avranno principio il giorno 05.04.2022 e termineranno il 25.04.2022.

Nel medesimo periodo, la stessa sarà pubblicata sulla propria pagina istituzionale nella sezione “Avvisi” (link http://www.guardiacostiera.gov.it/bari/Pages/avvisi.aspx ).

Si invitano, pertanto, coloro che potessero avervi interesse a presentare per iscritto alla Capitaneria di porto di Bari, entro il perentorio termine suindicato, quelle osservazioni che ritenessero opportune a tutela dei loro eventuali diritti attinenti gli usi pubblici del mare (traffico, navigazione, pesca, diporto, ecc.) con l’avvertenza che, trascorso il termine stabilito, si darà ulteriore corso alle pratiche inerenti alla concessione richiesta.

Il termine di cui sopra vale anche per la presentazione di domande concorrenti.

VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
30/03/2022