Dienstleistungen - 227529-2019

16/05/2019    S94    - - Servizi - Avviso di gara - Procedura aperta 

Italia-Carosino: Servizi connessi ai rifiuti urbani e domestici

2019/S 094-227529

Bando di gara

Servizi

Legal Basis:

Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Unione dei comuni Montedoro per conto del Comune di Carosino
Carosino
87036
Italia
Persona di contatto: Responsabile del procedimento: Ing. Arcangelo Abatemattei
E-mail: comune.carosino@legalmail.it
Codice NUTS: ITF43

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: http://www.comune.carosino.ta.it

Indirizzo del profilo di committente: http://www.comune.carosino.ta.it

I.2)Appalto congiunto
L'appalto è aggiudicato da una centrale di committenza
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: https://montedoro.traspare.com/
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Autorità regionale o locale
I.5)Principali settori di attività
Servizi generali delle amministrazioni pubbliche

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Gara europea a procedura aperta per l’appalto del servizio di raccolta e trasporto RSU e assimilati, spazzamento e servizi complementari di igiene urbana nel Comune di Carosino (TA)

Numero di riferimento: CIG: 7897065033
II.1.2)Codice CPV principale
90500000
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

Procedura aperta per l’affidamento del servizio di raccolta e trasporto RSU e assimilati, spazzamento e servizi complementari di igiene urbana nel Comune di Carosino, per la durata di mesi 24, nel rispetto dei criteri ambientali minimi di base di cui al decreto del ministero dell'Ambiente 13.2.2014, ai sensi e nei limiti di cui all’art. 34, comma 2, del D.Lgs. n. 50/2016 — CPV 90500000-2.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 1 106 000.00 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:
II.2.2)Codici CPV supplementari
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF43
Luogo principale di esecuzione:

Comune di Carosino (TA).

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Procedura aperta per l’affidamento del servizio di raccolta e trasporto RSU e assimilati, spazzamento e servizi complementari di igiene urbana nel Comune di Carosino, per la durata di mesi 24, nel rispetto dei criteri ambientali minimi di base di cui al decreto del ministero dell'Ambiente 13.2.2014, ai sensi e nei limiti di cui all’art. 34, comma 2, del D.Lgs. n. 50/2016.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Costo - Nome: Offerta tecnica / Ponderazione: 80
Costo - Nome: Offerta economica / Ponderazione: 20
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 1 106 000.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 24
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: sì
Descrizione dei rinnovi:

Si rinvia al Disciplinare di gara.

II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni:

Si rinvia al Disciplinare di gara.

II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

a) iscrizione nel registro tenuto dalla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura oppure nel registro delle commissioni provinciali per l’artigianato per attività coerenti con quelle oggetto della presente procedura di gara; il concorrente non stabilito in Italia ma in altro Stato membro o in uno dei paesi di cui all’art. 83, comma 3, del Codice, presenta dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato nel quale è stabilito;

b) iscrizione all'Albo nazionale gestori ambientali ai sensi dell’art. 212 del D.Lgs. 152/2006, per almeno le seguenti categorie e classi di cui al D.M. Ambiente n. 120/2014, compresa l’abilitazione allo spazzamento meccanizzato e alla gestione dei centri di raccolta:

— categoria 1 — classe E o superiore,

— categoria 4 — classe F o superiore,

— categoria 5 — classe F o superiore.

Il concorrente non stabilito in Italia ma in altro Stato membro o in uno dei paesi di cui all’art. 83, co. 3, del Codice presenta dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato nel quale è stabilito.

Per la comprova del requisito la stazione appaltante acquisisce d’ufficio i documenti in possesso di pubbliche amministrazioni, previa indicazione, da parte dell’operatore economico, degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

c) Fatturato globale minimo annuo, riferito a ciascuno degli ultimi n. 3 esercizi finanziari disponibili, non inferiore a 1 106 000,00 EUR IVA esclusa (pari al doppio del valore stimato annuo dell’appalto); tale requisito è richiesto in considerazione della rilevanza del servizio oggetto di gara, che presenta aspetti connessi all’igiene e sanità pubblica e al fine di consentire la selezione di operatori economici aventi una capacità economico finanziaria adeguata al servizio da svolgere sul territorio comunale.

La comprova del requisito è fornita, ai sensi dell’art. 86, comma 4, e all. XVII parte I, del Codice:

— per le società di capitali mediante i bilanci approvati alla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte corredati della nota integrativa,

— per gli operatori economici costituiti in forma d’impresa individuale ovvero di società di persone mediante il Modello Unico o la dichiarazione IVA.

Ove le informazioni sui fatturati non siano disponibili, per le imprese che abbiano iniziato l’attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato devono essere rapportati al periodo di attività.

Ai sensi dell’art. 86, comma 4, del Codice, l’operatore economico, che per fondati motivi non è in grado di presentare le referenze richieste può provare la propria capacità economica e finanziaria mediante un qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante.

d) Fatturato specifico minimo annuo nel settore di attività oggetto dell’appalto riferito a ciascuno degli ultimi n. 3 esercizi finanziari disponibili non inferiore a 553 000,00 EUR IVA esclusa (pari all’importo annuo del presente appalto).

Il settore di attività è quello dei servizi di raccolta e trasporto di rifiuti solidi urbani resi a pubbliche amministrazioni. Tale requisito, calcolato in relazione al periodo di riferimento dello stesso, è richiesto in ragione della elevata percentuale di oneri per il personale addetto ed in ragione della non sospendibilità del servizio stesso al fine di evitare problemi di carattere igienico-sanitario.

Ove le informazioni sui fatturati non siano disponibili, per le imprese che abbiano iniziato l’attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato devono essere rapportati al periodo di attività.

Ai sensi dell’art. 86, comma 4, del Codice, l’operatore economico, che per fondati motivi non è in grado di presentare le referenze richieste può provare la propria capacità economica e finanziaria mediante un qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante.

III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

e) Esecuzione negli ultimi 3 anni di servizi analoghi; il concorrente deve aver eseguito nell’ultimo triennio, con buon esito, almeno un servizio «di punta» avente ad oggetto la raccolta e trasporto di rifiuti solidi urbani, spazzamento e servizi di igiene urbana nei confronti di enti pubblici e/o privati, per un importo minimo, inteso per ogni anno dell’ultimo triennio, pari a 553 000,00 EUR escluso IVA; la comprova del requisito è fornita secondo le disposizioni di cui all’art. 86 e all’allegato XVII, parte II, del Codice e, in particolare:

— in caso di servizi prestati a favore di pubbliche amministrazioni o enti pubblici, mediante originale o copia conforme dei certificati rilasciati dall’amministrazione/ente contraente, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione,

— in caso di servizi prestati a favore di committenti privati, mediante una delle seguenti modalità:

—— originale o copia autentica dei certificati rilasciati dal committente privato, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione,

—— autocertificazione resa ai sensi del D.P.R. 445/2000, con allegata copia di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità, con la quale il legale rappresentante della ditta offerente dichiari i servizi resi e riportando le indicazioni richiamate nel caso di certificazione resa dal committente privato;

f) possesso di una valutazione di conformità del proprio sistema di gestione della qualità alla norma UNI EN ISO 9001:2015 nel settore EA39, idonea, pertinente e proporzionata al seguente oggetto: raccolta e trasporto rifiuti solidi urbani e servizi di spazzamento; la comprova del requisito è fornita mediante un certificato di conformità del sistema di gestione della qualità alla norma UNI EN ISO 9001:2015; tale documento è rilasciato da un organismo di certificazione accreditato ai sensi della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17021-1 per lo specifico settore e campo di applicazione/scopo del certificato richiesto, da un ente nazionale unico di accreditamento firmatario degli accordi EA/MLA oppure autorizzato a norma dell’art. 5, par. 2, del regolamento (CE) n. 765/2008; al ricorrere delle condizioni di cui all’articolo 87, comma 1, del Codice, la stazione appaltante accetta anche altre prove relative all’impiego di misure equivalenti, valutando l’adeguatezza delle medesime agli standard sopraindicati;

g) possesso di valutazione di conformità delle proprie misure di gestione ambientale alla/e norma /e UNI EN ISO 14001:2015 nel settore EA39 idonea, pertinente e proporzionata al seguente oggetto: raccolta e trasporto rifiuti solidi urbani e servizi di spazzamento.

La comprova del requisito è fornita mediante un certificato di conformità del sistema di gestione ambientale rilasciato da un organismo di certificazione accreditato, ai sensi della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17021-1, per lo specifico settore e campo di applicazione/scopo del certificato richiesto, da un ente nazionale unico di accreditamento firmatario degli accordi EA/MLA oppure autorizzato a norma dell’art. 5, par. 2, del regolamento (CE) n. 765/2008.

Al ricorrere delle condizioni di cui all’art. 87, comma 2, del Codice la stazione appaltante accetta anche altre prove documentali relative all’impiego di misure equivalenti, valutando l’adeguatezza delle medesime agli standard sopraindicati.

III.1.5)Informazioni concernenti contratti d'appalto riservati
III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.1)Informazioni relative ad una particolare professione
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:
III.2.3)Informazioni relative al personale responsabile dell'esecuzione del contratto d'appalto

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.4)Informazioni relative alla riduzione del numero di soluzioni o di offerte durante la negoziazione o il dialogo
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: no
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 01/07/2019
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 08/07/2019
Ora locale: 10:00
Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

Legali rappresentanti/procuratori delle imprese interessate oppure persone munite di specifica delega

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
VI.3)Informazioni complementari:

Il sopralluogo sul territorio comunale e presso il CCR (per prendere visione degli allestimenti a delle attrezzature presenti) è obbligatorio. La richiesta di sopralluogo deve essere inoltrata all’indirizzo PEC comune.carosino@legalmail.it e deve riportare i seguenti dati dell’operatore economico: nominativo del concorrente; recapito telefonico; indirizzo PEC; nominativo e qualifica della persona incaricata di effettuare il sopralluogo. Data, ora e luogo del sopralluogo sono comunicati ai concorrenti con almeno 2 giorni di anticipo.

Per quanto non indicato, si rinvia al Disciplinare di gara.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Tribunale amministrativo regionale
Taranto
Italia
VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
Stazione appaltante
Carosino
Italia
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
15/05/2019