Servizi - 251963-2021

19/05/2021    S96

Italia-Torino: Servizi di trasporto pubblico per ferrovia

2021/S 096-251963

Avviso di informazione relativo all'aggiudicazione di un contratto di servizio pubblico

Base giuridica:
Regolamento (CE) n. 1370/2007

Sezione I: Autorità competente

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Agenzia della mobilità piemontese
Indirizzo postale: corso Marconi 10
Città: Torino
Codice postale: 10125
Paese: Italia
Persona di contatto: servizio giuridico
E-mail: info.gare@mtm.torino.it
Tel.: +39 0113025211
Fax: +39 0113025200
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: http://www.mtm.torino.it
I.2)Aggiudicazione del contratto per conto di altre autorità competenti
I.3)Comunicazione
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
I.4)Tipo di autorità competente
Autorità regionale o locale

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Concessione della gestione del servizio ferroviario metropolitano Torino – «bacino metropolitano» (SFM Torino — «bacino metropolitano»)

II.1.2)Codice CPV principale
60210000 Servizi di trasporto pubblico per ferrovia
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi

Settori oggetto dei servizi di trasporto pubblico:
Servizi di trasporto per ferrovia
II.2)Descrizione
II.2.2)Codici CPV supplementari
60112000 Servizi di trasporto pubblico terrestre
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITC11 Torino
Luogo principale di esecuzione:

Territorio della Città metropolitana di Torino

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Servizi ferroviari afferenti al bacino metropolitano di Torino denominato SFM.

(natura e quantità dei servizi o indicazione delle esigenze e dei requisiti)
II.2.7)Data prevista d'inizio e durata del contratto
Inizio: 01/01/2021
Durata in mesi: 180
II.4)Beni essenziali
Durata del contratto prorogata per i beni essenziali necessari alla fornitura del servizio: sì

Elenco di beni utilizzati per la fornitura di servizi pubblici:

Informazioni presenti nell'allegato 2 «Materiale rotabile» e allegato 9 «Programma degli investimenti in materiale rotabile» al contratto di servizio consultabili al seguente indirizzo: http://mtm.sipalinformatica.it/atti/pdf/DE200792_ALLE8.pdf

Il contratto di servizio prevede che l'OE utilizzi 3 treni Coradia Meridian di proprietà della Regione Piemonte e concessi in comodato gratuito. Su questi treni l'OE effettuerà interventi di manutenzione straordinaria e di adeguamento tecnico/normativo agli standard. Il resto della flotta utilizzata per il servizio è composta da treni già in asset dell'OE: si tratta di 14 treni Jazz, che resteranno impiegati all’interno del SFM, e di altro materiale rotabile (TAF, Minuetti) che verrà utilizzato nei primi anni di validità del contratto per essere successivamente interamente sostituito con treni di nuova acquisizione. Nei primi tre anni di contratto è previsto l’inserimento di 9 nuovi treni POP a 4 casse e di 23 nuovi treni Rock a 5 casse. Ulteriori 6 nuovi treni Rock sono previsti al quinto anno di contratto con l’avvio dello scenario evolutivo. A regime il servizio sarà quindi effettuato con 55 treni di cui 3 treni Coradia di proprietà della Regione Piemonte, 14 treni Jazz dell'OE già in asset, 38 treni di nuova acquisizione da parte dell'OE (9 treni POP e 29 treni Rock).


Importanza dei beni essenziali forniti in relazione a tutti i beni necessari per la fornitura di servizi pubblici (quota stimata di beni forniti nell'insieme dei beni utilizzati per fornire servizi nell'ambito del contratto):

Scenario base: quota degli ammortatmenti relativi ai beni forniti (ammortamenti materiale rotabile + ammortamenti ciclica e revamping)/(totale degli ammortamenti) = 95,7 %.

Scenario evolutivo: quota degli ammortatmenti relativi ai beni forniti (ammortamenti materiale rotabile + ammortamenti ciclica e revamping)/(totale degli ammortamenti) = 96,9 %.


Utilizzo prevalente di beni (quota stimata di beni forniti rispetto ai beni utilizzati per attività diverse dai servizi pubblici):

La stima dei beni utilizzati per attività diverse dai pubblici servizi è irrilevante e deinita a livello di PEF pari a zero. Pertanto i beni forniti sono pressochè utilizzati per attività dedicate a servizio pubblico.

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.1.1)Parametri di costo per le compensazioni:

La compensazione al km prevista dal contratto è di 10.0271 EUR km (scenario base) e 9.0905 EUR km (scenario evolutivo)

III.1.2)Sono concessi diritti di esclusiva: no
III.1.3)Ripartizione dei ricavi dalla vendita di biglietti
Percentuale destinata all'operatore 100%
(la parte restante è da considerarsi attribuita all'autorità competente)
III.1.4)Standard sociali
Elenco degli standard richiesti (comprendente il personale interessato, i dettagli dei diritti e degli obblighi contrattuali e le condizioni alle quali i dipendenti sono vincolati ai servizi):

È richiesto personale dell’OE per l’adempimento agli ODS nel numero e nella qualifica professionale adeguata. L’OE è obbligato ad assumere il personale del gestore uscente senza soluzione di continuità, con applicazione del CCNL della mobilità/area contrattuale attività ferroviarie e negli accordi aziendali derivanti dalla contrattazione di secondo livello. Tuttavia è riconosciuta ai dipendenti del gestore uscente la facoltà di optare per la prosecuzione del rapporto di lavoro con l’attuale datore.

III.1.5)Obblighi di servizio pubblico:

Esercizio del trasporto ferroviario nel lotto SFM – metropolitano, nel rispetto degli standard minimi di qualità; manutenzione del materiale rotabile ed investimenti in nuovi veicoli; applicazione delle tariffe regionali; promozione del servizio ferroviario; gestione efficiente della rete di vendita dei titoli di viaggio; gestione efficiente delle informazioni sul servizio per l’utenza; integrazione con modalità di trasporto dolce e/o condiviso; assistenza alle persone con disabilità; monitoraggio del servizio, monitoraggio dell’utenza

III.1.6)Altre condizioni particolari:

Certificazione ai sensi della UNI EN 13616 di tutte le linee afferenti il bacino SFM di Torino.

III.2)Obiettivi di qualità
III.2.1)Descrizione
Informazioni e biglietti:

Sono definiti gli standard minimi per:

— l’informazione diretta agli utenti a distanza sia in forma statica (sito Internet e call center) sia in forma dinamica (in tempo reale),

— l’informazione in stazione sia in forma statica (mappa della rete, orari, rete di vendita dei titoli di viaggio, ecc.) sia in forma dinamica (monitor, annunci audio),

— requisiti della rete di vendita multicanale (in stazione, self service, esercizi commerciali di terzi, sito Internet).


Puntualità e affidabilità:

Sono definiti gli standard minimi di qualità, misurati con periodicità mensile, del servizio ferroviario in materia affidabilità del volume di servizi programmati e di puntualità. Nel caso di specie l’affidabilità è data dal rapporto fra i treni effettuati e i treni programmati a meno dei treni non partiti e/o non arrivati a destinazione per cause non attribuibili all’OE (cause esterne – CE). L’indice di affidabilità è calcolato distintamente su tutto il programma di servizi SFM e su ciascuna linea, nonché su tutto il programma di servizi SFM e su ciascuna linea nelle ore di punta. La puntualità è in generale data dal rapporto fra il numero di arrivi di treni in orario nelle stazioni di rilevamento e il numero di arrivi di treni nelle medesime stazioni di rilevamento; il numero di treni non in orario/in ritardo/in grave ritardo per CE viene escluso nel rapporto sia a numeratore sia a denominatore. Sono calcolati gli indici di puntualità 0-3 con riferimento ai treni non in orario (in arrivo con più di 3 minuti di ritardo), gli indici di puntualità 0-5 con riferimento ai treni in ritardo (in arrivo con più di 5 minuti di ritardo) e gli indici di puntualità 0-10 con riferimento ai treni in grave ritardo (in arrivo con più di 10 minuti di ritardo). Ciascuno dei tre indice di puntualità è calcolato su tutti i treni programmati del SFM, su tutti i treni dell’ora di punta programmati del SFM, su tutti i treni programmati di una linea del SFM, su tutti i treni dell’ora di punta programmati di una linea del SFM. Standard e obiettivi presenti nell'allegato 4 «Qualità» al contratto di servizio consultabili al seguente indirizzo: http://mtm.sipalinformatica.it/atti/pdf/DE200792_ALLE8.pdf


Soppressione di servizi:

Il livello di soppressione dei servizi è misurato attraverso gli indici di affidabilità. Standard e obiettivi presenti nell'allegato 4 «Qualità» al contratto di servizio consultabili al seguente indirizzo: http://mtm.sipalinformatica.it/atti/pdf/DE200792_ALLE8.pdf


Pulizia del materiale rotabile e delle stazioni:

Standard e obiettivi presenti nell'allegato 4 «Qualità »al contratto di servizio consultabili al seguente indirizzo: http://mtm.sipalinformatica.it/atti/pdf/DE200792_ALLE8.pdf


Indagine sul grado di soddisfazione della clientela:

È misurata attraverso due indagini rivolte semestralmente agli utenti: livello di sicurezza percepito contro il rischio di furti, aggressioni e molestie; livello di efficacia del sistema di controlleria contro l’evasione tariffaria.


Trattamento dei reclami:

La gestione adeguata dei reclami ‐ catalogati per motivo di reclamo come individuato dal «modulo reclamo» presente sul sito dell’ART alla sezione «sistema telematico di acquisizione reclami (SiTe)» — è una delle componenti del sistema qualità dell’OE. Nelle more dell’entrata in funzione definitiva del sistema i reclami sono protocollati e presi in carico dagli uffici competenti almeno con le informazioni di cui all’allegato 4 «Contenuti minimi della registrazione del reclamo» dell'allegato 4 «Qualità» al contratto di servizio consultabile al seguente indirizzo: http://mtm.sipalinformatica.it/atti/pdf/DE200792_ALLE8.pdf


Assistenza alle persone con mobilità ridotta:

Nell'allegato 17 «Assistenza alle persone con disabilità e a ridotta mobilità (PRM) – assistenza ai viaggiatori nelle ore serali e notturne» è trattato il tema. Il documento è consultabile al seguente indirizzo: http://mtm.sipalinformatica.it/atti/pdf/DE200792_ALLE8.pdf


Altri obiettivi di qualità:

La qualità del servizio erogato è declinata secondo 8 componenti ritenute di primaria importanza per determinare le condizioni di qualità dell’offerta dei servizi ferroviari:

a) velocità commerciale. La velocità commerciale è rappresentata dal tempo di percorrenza programmato dei servizi SFM dall’origine a destinazione del treno;

b) comfort del viaggio. Il comfort è valutato in funzione alle caratteristiche del materiale rotabile, alle sue condizioni di funzionamento ed alla corretta manutenzione. L’OE deve garantire la pulizia e l’integrità delle componenti del materiale rotabile;

c) accessibilità ai servizi ferroviari. L’accessibilità è rappresentata attraverso il grado di affollamento dei treni e restituisce in modo sintetico la corretta programmazione (dimensionamento dell’offerta) rispetto alla domanda servita. Inoltre l’EC vigila, affinché l’OE rispetti le composizioni programmate nell’esercizio del servizio;

d) accessibilità a bordo da parte delle persone con disabilità. L’OE deve programmazione un servizio accessibile e fruibile agli utenti con particolare riferimento alle persone con disabilità;

e) sicurezza del viaggio per i passeggeri. La sicurezza per i passeggeri è ricercata attraverso la messa in atto di misure volte a tutelare i viaggiatori con particolare attenzione agli utenti più deboli (donne, minori, anziani, persone disabili). L’OE è chiamato a mettere in atto tutti gli strumenti che possono agire come deterrente verso quei viaggiatori che mettono a rischio la sicurezza degli altri passeggeri (pratiche vessatorie, furti, accattonaggio, molestie, danni materiali, ecc.); con le proprie pratiche l’OE deve rassicurare i viaggiatori rispetto alla vigilanza e alla capacità di intervento della sicurezza aziendale e delle forze di pubblica sicurezza qualora si verificassero condizioni di rischio e di reale pericolo;

f) efficacia dei controlli dei titoli di viaggio. Il fattore intende rappresentare la capacità dell’OE di operare a favore di una corretta verifica dei titoli di viaggio e quindi indirettamente di scoraggiare forme di evasione con conseguente riduzione degli introiti tariffari;

g) gestione adeguata dei reclami. L’OE attiva un sistema di ascolto del cliente che raccolga e analizzi i reclami e i suggerimenti di miglioramento pervenuti;

h) carta della qualità dei servizi ferroviari ha l'obiettivo di fornire un punto di vista civico sui servizi del trasporto pubblico ferroviario al fine di tutelare i diritti dei consumatori e degli utenti e di garantire la qualità, l'universalità e l'economicità delle relative prestazioni. Per approfonidimenti si rinvia all'allegato 4 «Qualità» al contratto di servizio consultabile al seguente indirizzo: http://mtm.sipalinformatica.it/atti/pdf/DE200792_ALLE8.pdf


III.2.2)Informazioni su premi e penalità:

Il contratto di servizi non prevede premi per l’OE. Il mancato raggiungimento di tutti gli indici di qualità determina l’applicazione di penalità che sono commisurate all’entità dello scostamento dell’indice dal livello minimo richiesto e alla durata del rapporto contrattuale, nel senso che il valore dell’unità di misura della penalità cresce al diminuire del tempo residuo della validità contrattuale.

Sezione V: Aggiudicazione di appalto

V.2)Aggiudicazione di appalto
V.2.1)Data di conclusione del contratto d'appalto:
09/10/2020
V.2.3)Nome e indirizzo del contraente
Denominazione ufficiale: Trenitalia SpA
Indirizzo postale: piazza della Croce Rossa 1
Città: Roma
Codice postale: 00161
Paese: Italia
Indirizzo Internet: https://www.trenitalia.com/
V.2.4)Informazioni sul valore dell'appalto (IVA esclusa)
Valore, IVA esclusa: 1 941 368 657.00 EUR
km di servizi di trasporto pubblico di passeggeri: 113 372 277

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni complementari:
VI.4)Data di spedizione del presente avviso:
14/05/2021