TED is consulting its users on a new publication schedule. Please provide your feedback before 15 September 2018!

Servizi - 253995-2018

13/06/2018    S111    - - Servizi - Concorso di progettazione - Procedura ristretta 

Italia-Padova: Servizi di progettazione architettonica

2018/S 111-253995

Avviso di concorso di progettazione

Il presente concorso è disciplinato dalla: Direttiva 2004/18/CE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice/ente aggiudicatore

I.1)Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Università degli studi di Padova — Area edilizia e sicurezza AES
Riviera Tito Livio 6
Punti di contatto: Università degli studi di Padova
All'attenzione di: R.U.P. Arch. Giuseppe Olivi
35122 Padova (PD)
Italia
Telefono: +39 0498273225
Posta elettronica: ufficiogare@unipd.it

Indirizzi internet:

Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice/ente aggiudicatore: http://www.unipd.it/

Indirizzo del profilo di committente: https://apex.cca.unipd.it/pls/apex/f?p=394:10

Accesso elettronico alle informazioni: www.unipd.it/piavefutura

Ulteriori informazioni sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il dialogo competitivo e per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: Università degli studi di Padova
C/o Ufficio posta, Galleria Storione 9
35123 Padova (PD)
Italia
Telefono: +39 0498273225
Posta elettronica: ufficiogare@unipd.it
Indirizzo internet: www.unipd.it/piavefutura

I.2)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Organismo di diritto pubblico
1.3)Principali settori di attività
Istruzione
1.4)Concessione di un appalto a nome di altre amministrazioni aggiudicatrici/enti aggiudicatori
L'amministrazione aggiudicatrice/ente aggiudicatore acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici/enti aggiudicatori: no

Sezione II: Oggetto del concorso di progettazione/descrizione del progetto

II.1)Descrizione
II.1.1)Denominazione conferita al concorso di progettazione/progetto dall'amministrazione aggiudicatrice/ente aggiudicatore:
«Piavefutura» concorso di progettazione a procedura ristretta per l’elaborazione di un progetto di fattibilità tecnica ed economica per il nuovo campus delle scienze sociali ed economiche nella ex caserma Piave a Padova.
II.1.2)Breve descrizione:
Il concorso di progettazione è da esperirsi ai sensi degli articoli 152 c.1 lettera a), 154, 61 e 91 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 codice dei contratti pubblici ed è articolato in unico grado con preselezione di 10 concorrenti ammessi a presentare i progetti.
È finalizzato all’acquisizione da parte della stazione appaltante di un progetto con livello di approfondimento pari a quello di un «progetto di fattibilità tecnica ed economica» ai sensi dell’art. 23 del D.Lgs. 50/2016 ed all’individuazione del soggetto vincitore a cui affidare, secondo le modalità indicate nel Disciplinare di concorso al punto 4.9, le fasi della progettazione definitiva, esecutiva, della direzione dei lavori, del coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione inerenti i lavori di realizzazione del nuovo campus delle scienze sociali ed economiche nella ex caserma Piave a Padova.
II.1.3)Vocabolario comune per gli appalti (CPV)

71220000

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Criteri per la selezione dei partecipanti :
Il concorso prevede una preselezione aperta a tutti i concorrenti, in forma palese, consistente nella ricezione delle candidature e nella selezione, effettuata sulla base dei criteri indicati al punto 3.5 del Disciplinare di concorso. La commissione giudicatrice formerà una graduatoria dove i primi 10 saranno inviati a presentare i progetti secondo il punto 4 del medesimo Disciplinare.
III.2)Informazioni relative ad una particolare professione
La partecipazione è riservata ad una particolare professione: sì
Le relative indicazioni sono descritte nel Disciplinare di concorso.

Sezione IV: Procedura

IV.1)Tipo di concorso
Procedura ristretta
Numero previsto di partecipanti: 10
IV.2)Nominativi dei partecipanti già selezionati
IV.3)Criteri da applicare alla valutazione dei progetti:
L’attribuzione dei punteggi ai progetti presentati dai 10 soggetti invitati sarà determinata dalla somma dei punteggi ottenuti per la valutazione di natura qualitativa (QL) per massimo di punti 100, derivante dall’utilizzazione dei criteri precisati nel disciplinare di concorso al punto 4.6.
Per la valutazione delle proposte dei concorrenti in relazione ai criteri indicati nel Disciplinare al punto 4.6 sarà applicato il metodo aggregativo compensatore.
IV.4)Informazioni di carattere amministrativo
IV.4.1)Numero di riferimento attribuito al dossier dall’amministrazione aggiudicatrice/ente aggiudicatore:
IV.4.2)Condizioni per ottenere i documenti contrattuali e la documentazione complementare
IV.4.3)Termine per il ricevimento dei progetti o delle domande di partecipazione
Data: 7.8.2018 - 12:00
IV.4.4)Data di spedizione degli inviti a partecipare ai candidati prescelti
IV.4.5)Lingue utilizzabili per la presentazione dei progetti o delle domande di partecipazione
italiano.
IV.5)Premi e commissione giudicatrice
IV.5.1)Informazioni relativi ai premi:
Attribuzione di premi: sì
numero e valore dei premi da attribuire: — Premio per il 1o classificato: 100 000,00 EUR (euro centomila/00),

— premio per il 2o classificato: 80 000,00 EUR (euro ottantamila/00),

— premio per il 3o classificato: 60 000,00 EUR (euro sessantamila/00).

Ad ognuno dei rimanenti partecipanti, che abbiano raggiunto un punteggio minimo di almeno punti 60/100, sarà corrisposto un rimborso spese di 40 000,00 EUR.
Oltre il premio, al vincitore del concorso, verrà affidato l’incarico di integrare gli elaborati concorsuali al fine di raggiungere il livello di approfondimento di un progetto di fattibilità tecnica ed economica per un corrispettivo pari a 225 566,19 EUR oltre oneri previdenziali ed IVA.
IV.5.2)Particolari relativi agli importi pagabili a tutti i partecipanti
IV.5.3)Appalti successivi
Qualsiasi appalto di servizi successivo al concorso sarà aggiudicato al vincitore o ad uno dei vincitori del concorso: sì
IV.5.4)Decisione della commissione giudicatrice
IV.5.5)Nomi dei componenti della commissione giudicatrice selezionati
1. Ing. Alberto Scuttari, dirigente generale dell’università degli studi di Padova, di comprovata esperienza, professionalità e competenza specifica in materia di programmazione edilizia ed organizzazione universitaria, presidente
2. Prof. arch. Guillermo Vázquez Consuegra, professore onorario dell’università di Siviglia, di comprovata esperienza, professionalità e competenza anche a livello internazionale in progettazione architettonica, componente esterno
3. Prof. arch. Giovanni Carbonara, professore emerito dell’università «La Sapienza» di Roma, storico dell’architettura ed esperto di restauro architettonico, componente esterno
4. Prof.ssa ing. Francesca Da Porto, università degli studi di Padova, esperta di consolidamento su edifici esistenti, componente interno
5. Prof. arch. Edoardo Narne, università degli studi di Padova, esperto in composizione architettonica ed urbana, componente interno
6. Arch. Carlo Calderan, esperto in progettazione architettonica, componente supplente
7. Arch. Giorgio Giannelli, esperto in progettazione urbana, componente supplente

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni sui fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
VI.2)Informazioni complementari:

1. Le richieste di chiarimenti possono essere inoltrate esclusivamente via e-mail all’indirizzo ufficiogare@unipd.it entro le ore 24:00 del giorno 15.7.2018.

Le risposte saranno pubblicate sul sito web (www.unipd.it/piavefutura);

2. la documentazione di cui al punto 3.1 del Disciplinare di concorso dovrà essere inserita in una busta chiusa con modalità idonee ad evitare effrazioni e controfirmata sui lembi di chiusura e deve pervenire entro il termine perentorio: ore 12:00 del giorno 7.8.2018 presso l’ufficio protocollo dell’università degli studi di Padova Ufficio Gare — c/o Ufficio Posta, Galleria Storione n. 9, 35123 — Padova (PD);
3. gli ammessi alla fase di presentazione dei progetti verranno invitati al colloquio e sopralluogo, che sono obbligatori pena l’esclusione.
La data e l’organizzazione della giornata del colloquio e sopralluogo saranno comunicate insieme all’invito per la fase di presentazione dei progetti;

4. le richieste di chiarimento degli ammessi alla fase di presentazione dei progetti possono essere inoltrate esclusivamente via e-mail all’indirizzo ufficiogare@unipd.it al massimo entro 10 giorni prima della data del colloquio e sopralluogo. Alle domande pervenute verrà data risposta il giorno del colloquio o in tempi immediatamente successivi, rendendosi altresì noto il contenuto delle medesime e delle risposte sul sito del concorso (www.unipd.it/piavefutura).

Dopo il colloquio verrà inviato ai partecipanti alla fase di presentazione dei progetti il resoconto dei quesiti emersi in sede di sopralluogo e colloquio e relative risposte.
VI.3)Procedure di ricorso
VI.3.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso

Tribunale amministrativo regionale del Veneto
Palazzo Gussoni — Cannaregio 2277/2278
30121 Venezia
Italia
Indirizzo internet: http://www.giustizia-amministrativa.it

VI.3.2)Presentazione di ricorsi
VI.3.3)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi
VI.4)Data di spedizione del presente avviso:
8.6.2018