Servizi - 26653-2019

18/01/2019    S13    - - Servizi - Avviso di gara - Procedura aperta 

Italia-Frascati: Gestione ambientale

2019/S 013-026653

Bando di gara

Servizi

Legal Basis:

Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Istituto Nazionale di Fisica Nucleare
Via E. Fermi 40
Frascati
00044
Italia
Persona di contatto: Ufficio Bandi
Tel.: +39 0694032228/2422/2440
E-mail: bandi@lnf.infn.it
Codice NUTS: ITI43

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: http://www.ac.infn.it

I.2)Appalto congiunto
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: https://servizi-dac.infn.it
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate al seguente indirizzo:
INFN – Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell'INFN
Via Giovanni Acitelli 22, Assergi
L'aquila
67100
Italia
Persona di contatto: Raffaele Adinolfi Falcone (RUP)
Tel.: +39 0862437221
E-mail: raffaele.falcone@lngs.infn.it
Fax: +39 06233203401
Codice NUTS: ITF11

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: http://www.ac.infn.it

I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Organismo di diritto pubblico
I.5)Principali settori di attività
Altre attività: Ricerca scientifica

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Atto G.E. n. 11860 del 14.11.2018 — servizio smaltimento rifiuti speciali LNGS — CIG 7762977347

II.1.2)Codice CPV principale
90710000
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

Servizio smaltimento rifiuti speciali LNGS.

II.1.5)Valore totale stimato
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:
II.2.2)Codici CPV supplementari
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF11
Codice NUTS: ITF12
Luogo principale di esecuzione:

a) edifici esterni dei Lab. Naz. del Gran Sasso siti in Assergi (AQ);

b) lab. sotterranei ubicati all’interno della galleria autostradale A24 del Gran Sasso;

c) zona Casale S. Nicola (TE).

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Affidamento del servizio di ritiro, trasporto, e recupero/smaltimento dei rifiuti speciali, pericolosi e non, prodotti presso i LNGS dell’I.N.F.N., per la durata di 2 anni.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Prezzo
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 300 000.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 24
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

Condizioni di partecipazione: ciascun operatore economico concorrente, unitamente all’offerta, dovrà presentare domanda di partecipazione e il D.G.U.E. – Documento di Gara Unico Europeo (qualora italiano ed europeo) oppure l’E.S.P.D. – European Single Procurement Document (qualora extraeuropeo), conforme alla circolare 18.7.2016, n. 3 del ministero delle Infrastrutture e trasporti, recante le «Linee Guida per la compilazione del modello di formulario di Documento di Gara Unico Europeo (D.G.U.E.)», mediante il quale, il proprio rappresentante legale dovrà dichiarare, ai sensi degli artt. 46 e 47, del D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i.:

a) di non trovarsi nelle situazioni previste dall’art. 80, commi 1, 2, 4 e 5, del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i.;

b) di possedere i requisiti di idoneità professionale di cui all’art. 83, comma 3, del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i.;

c) che non sussistano le condizioni ostative alla partecipazione alle gare di cui all’art. 53, comma 16 ter, del D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. (qualora emerga tale situazione sarà disposta l’esclusione dalla gara e l’obbligo di restituire eventuali compensi illegittimamente percepiti ed accertati in esecuzione dell’affidamento).

Ciascun concorrente può utilizzare i modelli e lo schema di D.G.U.E. e di E.S.P.D. messi a disposizione dalla stazione appaltante, seguendo le istruzioni per la compilazione. In caso di R.T.I., consorzi ordinari, G.E.I.E., reti di imprese, il D.G.U.E. o l’E.S.P.D. dovrà essere presentato da ciascun operatore economico. Nel rispetto di quanto previsto dall’art. 85, comma 1, del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., il D.G.U.E. o l’E.S.P.D. deve essere reso disponibile in formato elettronico. Gli operatori economici italiani devono trasmettere il D.G.U.E. firmato digitalmente su supporto informatico (pennetta USB) da inserire nel plico contenente la domanda di partecipazione, alla luce di quanto previsto nella successiva sezione VI.3). Gli operatori economici europei ed extraeuropei devono invece trasmettere il D.G.U.E. o l’E.S.P.D., una volta apposta una firma digitale conforme a uno standard europeo riconosciuto e quindi utilizzabile su tutto il territorio europeo, su supporto informatico (pennetta USB) da inserire nel plico contenente la domanda di partecipazione.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

L’operatore economico partecipante dovrà dichiarare di aver realizzato, negli ultimi 3 anni dalla data di pubblicazione del bando di gara, un fatturato globale minimo annuo di 199 000,00 EUR a garanzia della partecipazione di fornitori affidabili e quindi in grado di garantire la regolare esecuzione dei servizi richiesti.

III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

L’operatore economico partecipante dovrà dichiarare:

a) di aver eseguito negli ultimi 3 anni dalla data di pubblicazione del bando di gara, servizi di ritiro, raccolta e smaltimento dei rifiuti speciali, pericolosi e non, di cui almeno uno di importo non inferiore a quello posto a base di gara;

b) di disporre della dotazione minima di attrezzature/mezzi richiesta per l’esecuzione del servizio come descritta all’art. 7.2 del capitolato prestazionale.

In caso di R.T.I. e consorzi ordinari costituendi la dichiarazione relativa ai suddetti requisiti dovrà essere sottoscritta da tutti gli operatori economici partecipanti.

Nell’offerta dovranno essere specificate le parti del servizio che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti o consorziati. In caso di avvalimento, per i requisiti di cui ai punti III.1.2 e III.1.3, dovranno essere presentate le dichiarazioni e la documentazione previste dall’art. 89 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. con la specificazione dei requisiti e delle risorse che sono messe a disposizione per l’appalto in oggetto.

III.1.5)Informazioni concernenti contratti d'appalto riservati
III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.1)Informazioni relative ad una particolare professione
La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione
Citare le corrispondenti disposizioni legislative, regolamentari o amministrative:

La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione: sì.

È richiesta:

a) l’iscrizione nel registro tenuto dalla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura oppure nel registro delle commissioni provinciali per l’artigianato per attività coerenti con quelle oggetto della presente procedura di gara;

b) l’iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali di cui all’art. 212 del D.Lgs. 152/2006 per le categorie 4 e 5 di cui all’art. 8 del decreto del ministero dell’Ambiente n. 120/2014 relativamente a tutti i codici CER di cui al capitolato prestazionale e relativi allegati;

c) l’autorizzazione all’attività di gestione di impianti fissi per il trattamento e il recupero/smaltimento relativamente a tutti i codici CER di cui al capitolato prestazionale e relativi allegati.

III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:
III.2.3)Informazioni relative al personale responsabile dell'esecuzione del contratto d'appalto

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.4)Informazioni relative alla riduzione del numero di soluzioni o di offerte durante la negoziazione o il dialogo
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: no
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 08/03/2019
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 15/03/2019
Ora locale: 12:00
Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

La data di apertura delle offerte è meramente indicativa. Verificare sul sito www.ac.infn.it le informazioni relative alla data effettiva.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
VI.3)Informazioni complementari:

Informazioni complementari: cauzioni e garanzie richieste: l’offerta deve essere corredata da una garanzia provvisoria, ai sensi dell’art. 93 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. come dettagliato nel Disciplinare di gara. L’impresa aggiudicataria dovrà stipulare una polizza assicurativa contro i rischi di responsabilità civile che preveda espressamente l’assicurazione per danni diretti e indiretti derivanti dall’esecuzione del contratto, con massimale unico non inferiore a 2 000 000,00 EUR e una polizza assicurativa RC inquinamento con massimale non inferiore a 1 000 000,00 EUR. La polizza dovrà avere durata fino al completo adempimento delle prestazioni contrattuali.

Sopralluogo: obbligatorio; la richiesta di sopralluogo deve essere inoltrata all’Ing. Raffaele Adinolfi Falcone (RUP) (PEC: raffaele.falcone@pec.it) e deve riportare i seguenti dati dell’operatore economico: nominativo del concorrente; recapito telefonico; recapito fax/indirizzo e-mail; nominativo e qualifica della persona incaricata di effettuare il sopralluogo. La suddetta richiesta dovrà essere inviata entro e non oltre 20 (venti) giorni prima del termine di scadenza per la presentazione delle offerte; data e ora e luogo del sopralluogo sono comunicati ai concorrenti con almeno 7 giorni di anticipo, come riportato al Punto 10 del Disciplinare di gara.

Modalità di presentazione dell’offerta

L’operatore economico dovrà inviare un plico sigillato, all’indirizzo indicato al punto I.3), che, dovrà recare all’esterno, a pena di esclusione, l’indicazione del mittente e la seguente dicitura: «Gara di Appalto per l’affidamento del servizio di ritiro, trasporto, e recupero/smaltimento dei rifiuti speciali, pericolosi e non, prodotti presso i L.N.G.S. dell’I.N.F.N., per la durata di due anni – CIG 7762977347 - ATTO G.E. n. 11860 del 14.11.2018 – NON APRIRE». Il plico dovrà inoltre recare all’esterno l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) o l’indirizzo di posta elettronica ordinaria per gli operatori europei ed extraeuropei ed il domicilio eletto per le comunicazioni del mittente, il plico dovrà essere inviato a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento (A/R) del servizio postale o con agenzia di recapito o mediante corriere autorizzato, o mediante consegna a mano presso l’ufficio protocollo della stazione appaltante, secondo quanto riportato al punto 12 del Disciplinare di gara, farà fede l’indicazione della data e l’ora apposti sul plico dal personale addetto dell’I.N.F.N.. La stazione appaltante non sarà responsabile per eventuali disguidi. Le modalità di compilazione dell’offerta, di svolgimento della gara e di richiesta di chiarimenti sono dettagliate nel Disciplinare di gara. È accettato il D.G.U.E. o l’E.S.P.D. debitamente compilato e adeguato a quanto richiesto dalla lex specialis di gara.

Subappalto

Su autorizzazione dell’I.N.F.N. e in conformità all’art. 105 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., e solo se dichiarato in sede di offerta. In caso di dichiarazione di ricorso al subappalto, è obbligatoria l’indicazione della terna dei subappaltatori. Ai sensi dell’art. 216, comma 13, del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. e della delibera AVCP n. 111/2012, la stazione appaltante utilizzerà il sistema AVCPass per la comprova del possesso dei requisiti di carattere generale, tecnico-professionale ed economico-finanziario. Tutti gli operatori economici interessati a partecipare alla procedura devono pertanto obbligatoriamente registrarsi al sistema sul portale ANAC e acquisire il PassOE relativo alla presente procedura. Si precisa che il termine indicato al punto IV.2.2) è perentorio e a pena di esclusione. Ad ogni modo, per quanto non specificato nel presente bando, si fa rinvio alla documentazione di gara.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) dell'Abruzzo
L'Aquila
Italia
VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

Ai sensi del D.Lgs. n. 104/2010 e s.m.i..

VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
17/01/2019