Da oggi 2.11.2022 il sito TED accoglie i formulari elettronici (eForms). La funzione di ricerca è cambiata: occorre adattare i parametri predefiniti della ricerca per esperti. Scopri le novità nella sezione Attualità del sito e nella guida aggiornata

Servizi - 293576-2017

28/07/2017    S143

Belgio-Bruxelles: Progetto pilota — Mobilità condivisa sostenibile interconnessa con il trasporto pubblico nelle zone rurali europee [sviluppo del concetto di «zone di trasporto rurali intelligenti» (SMARTA)]

2017/S 143-293576

Bando di gara

Servizi

Base giuridica:
Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Commissione europea
Indirizzo postale: rue de la Loi 200
Città: Brussels
Codice NUTS: BE100 Arr. de Bruxelles-Capitale / Arr. van Brussel-Hoofdstad
Codice postale: 1049
Paese: Belgio
Persona di contatto: Mans Lindberg
E-mail: move-tender-b4@ec.europa.eu
Tel.: +322 2964319
Fax: +32 22990398
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: http://ec.europa.eu/dgs/transport/index_en.htm
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: https://etendering.ted.europa.eu/cft/cft-display.html?cftId=2734
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Istituzione/agenzia europea o organizzazione internazionale
I.5)Principali settori di attività
Altre attività: mobilità rurale.

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Progetto pilota — Mobilità condivisa sostenibile interconnessa con il trasporto pubblico nelle zone rurali europee [sviluppo del concetto di «zone di trasporto rurali intelligenti» (SMARTA)].

Numero di riferimento: MOVE/B4/2017/473.
II.1.2)Codice CPV principale
73210000 Servizi di consulenza nel campo della ricerca
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

Scopo della gara è invitare un consorzio a eseguire un progetto pilota su come adeguare la mobilità e a esplorare le modalità per fornire supporto alla mobilità condivisa sostenibile interconnessa con il trasporto pubblico nelle zone rurali europee.

Gli obiettivi per tutta la durata del progetto pilota sono i seguenti:

— fornire un ambiente rurale aperto, connesso e multimodale in cui soluzioni per «zone di trasporto rurali intelligenti» possano essere testate con gruppi di utenti destinatari,

— coinvolgere partner a tutti i livelli di gestione del traffico dei diversi operatori (ad esempio in ambito stradale e di trasporto pubblico) e autorità (ad esempio pianificazione, gestione, polizia ecc.) per collaborare con l'industria e i prestatori di servizi pubblici e privati allo scopo di ottenere una migliore comprensione delle opportunità offerte dai servizi su richiesta integrando in tal modo i servizi di trasporto pubblico nonché dimostrare il grado di maturità delle soluzioni digitali,

— ottenere una migliore comprensione dell'evoluzione delle esigenze di mobilità nelle zone rurali e di come i sistemi di mobilità a utilizzo condiviso stiano contribuendo a rispondere a tali esigenze.

II.1.5)Valore totale stimato
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: 00 Not specified
Luogo principale di esecuzione:

sede principale del contraente.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Incarico 1: relazione di orientamento.

Il contraente dovrà:

— presentare una panoramica delle buone pratiche di tutti gli Stati membri dell'UE relative alle zone rurali, selezionando i 2 migliori esempi (con un buon equilibrio geografico), comprendente almeno 3 degli aspetti indicati di seguito. Il confronto con almeno 2 esempi nei paesi terzi potrebbe essere un vantaggio,

— esaminare i concetti che prevedono la combinazione di trasporto pubblico e condiviso attraverso soluzioni digitali e come è possibile superare la mancanza di dati delle zone rurali rispetto alle zone urbane,

— proporre una metodologia chiara per la selezione di 2 zone rurali per la fase pilota nell'incarico 2,

— fornire una panoramica generale della situazione attuale negli ambienti rurali selezionati dove saranno svolte le attività di dimostrazione al fine di sottolineare perché queste miglioreranno la situazione. Il contraente dovrà presentare in modo conciso alcune delle principali sfide in materia di trasporti che le zone rurali selezionate affrontano attualmente e fornire i dati pertinenti,

— a ciò dovrà fare seguito l'individuazione delle parti interessate e dei gruppi di utenti principali che saranno coinvolti nel progetto e una descrizione della strategia volta a promuovere le sinergie tra di loro.

Fase di identificazione:

— individuare i servizi che dovrebbero essere introdotti. Il sistema da sviluppare dovrà concentrarsi su fattori pertinenti a come migliorare la mobilità degli abitanti delle zone rurali, inclusi abitudini di viaggio, modelli di servizi e soluzioni e piattaforme digitali. Dovrebbe essere mirato a servizi di trasporto innovativi combinati con i trasporti pubblici nelle zone rurali,

— individuare e definire il tasso di penetrazione previsto del servizio proposto, dal punto di vista geografico e/o demografico,

— individuare i collegamenti del caso con altri modi di trasporto,

— prendere in considerazione i servizi su richiesta,

— prendere in considerazione i servizi di mobilità condivisa,

— ricorrere alla raccolta di dati dalla vita reale.

Incarico 2: fase di dimostrazione (studio pilota).

Una fase di dimostrazione (pilota) nel mondo reale in località geografiche a seguito delle conclusioni della relazione di orientamento. Spetta al contraente decidere quanti siti di dimostrazione rurali diversi debbano essere attuati, ma devono essere selezionati almeno 2 siti di dimostrazione rurali in almeno 2 paesi dell'UE. La località identificata potrebbe avere un servizio già esistente dal quale è possibile trarre conclusioni, essere adattata per l'attuazione di un servizio completamente nuovo o una combinazione delle due cose. In ogni caso il contraente dovrà descrivere in maniera più strutturata le misure necessarie per realizzare la dimostrazione. L'incarico include 1 fase di attuazione e 1 fase di valutazione.

Incarico 3: attività di sensibilizzazione.

Il terzo incarico riguarda la sensibilizzazione rispetto alla mobilità condivisa sostenibile interconnessa con il trasporto pubblico nelle zone rurali europee. Prevede il coinvolgimento delle parti interessate nella discussione, una campagna di sensibilizzazione e una conferenza finale.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Il prezzo non è il solo criterio di aggiudicazione e tutti i criteri sono indicati solo nei documenti di gara
II.2.6)Valore stimato
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 24
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

gli offerenti devono dimostrare di avere la capacità giuridica, normativa, economica, finanziaria, tecnica e professionale necessaria per eseguire il lavoro oggetto della presente procedura d'appalto.

L'offerente può fare affidamento sulle capacità di altri organismi, a prescindere dalla natura giuridica dei legami che esistono con tali entità. In tal caso deve dimostrare all'ente appaltante che avrà a sua disposizione le risorse necessarie per l'esecuzione del contratto, ad esempio mediante la presentazione di un impegno da parte di quei soggetti a mettere a sua disposizione le risorse suindicate.

L'offerta deve specificare la quota del contratto che l'offerente intende subappaltare.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara
III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 01/10/2017
Ora locale: 17:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Inglese, Bulgaro, Danese, Tedesco, Greco, Estone, Finlandese, Francese, Irlandese, Croato, Ungherese, Italiano, Lettone, Lituano, Maltese, Olandese, Polacco, Portoghese, Rumeno, Slovacco, Sloveno, Spagnolo, Svedese, Ceco
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 12/10/2017
Ora locale: 10:00
Luogo:

DG Mobility and Transport, Unit B/4 — Sustainable and Intelligent Transport, rue Demot 28, 1049 Brussels, BELGIO. Tel. +32 229 643 19.

Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

gli offerenti possono partecipare alla riunione, ma possono essere rappresentati da 1 sola persona. Alla fine della sessione di apertura delle offerte il presidente del comitato di apertura designerà il nome degli offerenti e comunicherà la decisione relativa all'ammissibilità di ogni offerta ricevuta. I prezzi indicati nelle offerte non saranno comunicati.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.3)Informazioni complementari:
VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: Tribunale dell'Unione europea
Indirizzo postale: rue du Fort Niedergrünewald
Città: Luxembourg
Codice postale: 2925
Paese: Lussemburgo
Fax: +352 1303-2100
Indirizzo Internet: http://curia.europa.eu
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
18/07/2017