Servizi - 294469-2019

25/06/2019    S120    - - Servizi - Avviso di gara - Procedura aperta 

Italia-Bari: Servizi di progettazione di edifici

2019/S 120-294469

Bando di gara

Servizi

Legal Basis:

Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bari
Lungomare Starita 6
Bari
70123
Italia
Persona di contatto: Ing. Nicola Sansolini, responsabile unico del procedimento
E-mail: segreteria.agt@asl.bari.it
Codice NUTS: ITF47

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: https://www.sanita.puglia.it/web/asl-bari

I.2)Appalto congiunto
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: https://www.sanita.puglia.it/web/asl-bari/bandi-di-gara-e-contratti
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate in versione elettronica: http://www.empulia.it
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Autorità regionale o locale
I.5)Principali settori di attività
Salute

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Servizi tecnici per i lavori di adeguamento dei locali ex medicina del P.O. di Venere da adibire a U.O. Medicina Fetale e U.O.C. Genetica Medica

II.1.2)Codice CPV principale
71221000
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

L’esecuzione del servizio ha ad oggetto la progettazione definitiva ed esecutiva e di coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione per i lavori di adeguamento dei locali ex medicina del P.O. di Venere da adibire a U.O. Medicina Fetale e U.O.C. Genetica Medica. CUP D92C19000050006, CIG 7946777FD2.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 278 717.03 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:
II.2.2)Codici CPV supplementari
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF47
Luogo principale di esecuzione:

Comune di Bari.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

L’esecuzione del servizio ha ad oggetto la progettazione definitiva ed esecutiva e di coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione per i lavori di adeguamento dei locali ex medicina del P.O. di Venere da adibire a U.O. Medicina Fetale e U.O.C. Genetica Medica. Sono comprese tra le prestazioni dovute le attività in materia di prevenzioni incendi, le attività di certificazione energetica, ogni altra prestazione accessoria che si rendesse necessaria, nell'ambito dell'incarico in oggetto. Il servizio comprende la predisposizione di tutti gli elaborati tecnico-amministrativi necessari per l’ottenimento dei dovuti pareri/nulla osta/autorizzazioni/ecc. L’importo stimato dei lavori, in relazione ai quali sono richieste le prestazioni professionali, è pari a 1 620 000,00 EUR, oltre IVA, oltre gli oneri per la sicurezza per 30 000,00 EUR.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Il prezzo non è il solo criterio di aggiudicazione e tutti i criteri sono indicati solo nei documenti di gara
II.2.6)Valore stimato
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 12
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: sì
Numero o riferimento del progetto:

L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea.

II.2.14)Informazioni complementari

Progetto definitivo e relativo coordinamento per la sicurezza: giorni 40 a decorrere dalla data di sottoscrizione del disciplinare di incarico. Progetto esecutivo e relativo coordinamento per la sicurezza: giorni 30 a decorrere dalla data di validazione del progetto definitivo. L’autorizzazione all’indizione della procedura gara è stata disposta con deliberazione del D.G. n. 984 del 6.6.2019.

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

All’atto dell’offerta, i concorrenti devono possedere:

1) i requisiti di ordine generale di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016;

2) requisiti di idoneità;

3) i requisiti di capacità economica-finanziaria di cui all’art. 83 del D.Lgs. 50/2016;

3) i requisiti di capacità tecnico-professionale.

In particolare, indipendentemente dalla natura giuridica del concorrente, l’incarico è espletato da professionisti in possesso dei requisiti di cui all’art. 1 del DM delle Infrastrutture e dei trasporti 2.12.2016, n. 263, iscritti negli appositi albi previsti dai vigenti ordinamenti professionali, personalmente responsabili e nominativamente indicati già in sede di presentazione della domanda di ammissione, con la specificazione delle rispettive qualificazioni professionali. Il concorrente, pertanto dovrà espressamente indicare i nominativi dei professionisti che svolgeranno le rispettive attività; inoltre, dovrà essere indicata nell’offerta anche la persona fisica incaricata dell’integrazione tra le varie prestazioni specialistiche. Ai sensi dell’art. 24, comma 2, del Codice, i soggetti di cui all’art. 46, comma 1, del Codice devono possedere i requisiti di cui al DM delle Infrastrutture e trasporti 2.12.2016, n. 163. I concorrenti devono possedere tutti i requisiti di cui agli artt. 1, 2, 3, 4 e 5, del DM 2.12.2016 n. 263 (regolamento recante definizioni dei requisiti che devono possedere gli operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria e individuazione dei criteri per garantire la presenza dei giovani professionisti, in forma singola o associata, nei gruppi concorrenti ai bandi relativi a incarichi di progettazione, concorsi di progettazione e di idee, ai sensi dell’art. 24, commi 2 e 5, del decreto legislativo 18.4.2016, n. 50), in funzione della forma di partecipazione.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
III.1.3)Capacità professionale e tecnica
III.1.5)Informazioni concernenti contratti d'appalto riservati
III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.1)Informazioni relative ad una particolare professione
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:
III.2.3)Informazioni relative al personale responsabile dell'esecuzione del contratto d'appalto

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.4)Informazioni relative alla riduzione del numero di soluzioni o di offerte durante la negoziazione o il dialogo
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: no
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 23/07/2019
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 24/07/2019
Ora locale: 09:00

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
VI.3)Informazioni complementari:

Procedura di aggiudicazione prescelta: procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. 50/2016 ss.mm.ii. e interamente gestita con sistemi elettronici e telematici attraverso il portale EmPulia indirizzo www.empulia.it.

Sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti di cui all’art. 46, comma 1, del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. che non si trovino nelle cause di esclusione di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016 e che posseggano i requisiti di idoneità professionale, di capacità economico-finanziaria e tecnico-professionale indicati nel Disciplinare di gara.

Il Disciplinare di gara contenente le norme integrative del presente bando relative al possesso dei requisiti richiesti per l’ammissione, alle modalità di partecipazione alla gara e di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell’appalto, il progetto di fattibilità tecnica-economica comprendente la relazione generale, quadro economico di spesa e prime indicazioni e disposizioni per la stesura dei piani di sicurezza e coordinamento, elaborati grafici nonché il calcolo dei corrispettivi effettuato ai sensi del D.M. 17.6.2016 sono visibili e scaricabili dai siti internet https://www.sanita.puglia.it/web/asl-bari/bandi-di-gara-e-contratti e http://www.empulia.it.

Si procederà alla individuazione, verifica ed eventuale esclusione delle offerte anormalmente basse ai sensi dell’art. 97, comma 3 e seguenti, del D.Lgs. 50/2016.

Ai sensi dell’art. 95, comma 10, la stazione appaltante prima dell’aggiudicazione procede, laddove non effettuata in sede di verifica di congruità dell’offerta, alla valutazione di merito circa il rispetto di quanto previsto dall’art. 97, comma 5, lett. d), del Codice.

Nel caso in cui i concorrenti in possesso dei requisiti generali di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016, risultino carenti dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico ed organizzativo richiesti dal bando, vogliano partecipare alla gara utilizzando l’istituto dell’avvalimento, potranno soddisfare tale loro esigenza presentando, la documentazione prevista dall’art. 89 del D.Lgs. 50/2016, e rispettando scrupolosamente le prescrizioni del medesimo articolo.

Ai sensi dell'art. 31, comma 8, del D.Lgs. n. 50/2016, l'affidatario non può avvalersi del subappalto, fatta eccezione per indagini geologiche, geotecniche e sismiche, sondaggi, rilievi, misurazioni e picchettazioni, predisposizione di elaborati specialistici e di dettaglio, con esclusione delle relazioni geologiche, nonché per la sola redazione grafica degli elaborati progettuali. Rimane comunque impregiudicata la responsabilità diretta del progettista. Nel caso in cui il concorrente dichiari di voler ricorrere al subappalto si rinvia all'art. 105 del Codice per la compiuta disciplina dell'istituto; a tale scopo deve essere apposita dichiarazione resa mediante il modello DGUE alla sezione «Informazioni concernenti i subappaltatori sulle cui capacità l'operatore economico non fa affidamento (articolo 105 del Codice appalti - SUBAPPALTO)». In assenza della dichiarazione di voler ricorrere al subappalto resta esclusa, per il concorrente, ogni possibilità di subappalto. Il concorrente è tenuto ad indicare nell'offerta obbligatoriamente tre subappaltatori. È consentita l'indicazione dello stesso subappaltatore in più terne di diversi concorrenti.

Obbligatorietà del sopralluogo.

Dovrà essere versata la somma di 20,00 EUR a favore dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici secondo le istruzioni riportate sul sito internet www.avcp.it. A tal fine si precisa che il codice identificativo gara (CIG): 7946777FD2.

Il contratto di appalto non conterrà la clausola arbitrale.

I dati raccolti, ai sensi del combinato disposto del regolamento generale sulla protezione dei dati e del D.Lgs. 196/2003 (tuttora in vigore per le parti non in contrasto con il suddetto regolamento) saranno trattati esclusivamente nell’ambito della presente gara.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Tribunale amministrativo regionale per la Puglia
Piazza Giuseppe Massari 6
Bari
70122
Italia
Tel.: +39 0805733111
E-mail: tarba-segrprotocolloamm@ga-cert.it
Fax: +39 0805733220

Indirizzo Internet: www.giustizia-amministrativa.it/uffici-tar-bari

VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

30 (trenta) giorni per la proposizione del ricorso innanzi al TAR della Puglia, Bari. Per la richiesta di parere di precontenzioso ANAC si faccia riferimento a: regolamento per il rilascio dei pareri di precontenzioso di cui all’art. 211, comma 1, del decreto legislativo 18.4.2016, n. 50 (G.U.R.I. n. 22 del 26.1.2019).

VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
21/06/2019