Forniture - 294964-2021

11/06/2021    S112

Italia-Roma: Attrezzature per il controllo dei parcheggi

2021/S 112-294964

Bando di gara – Servizi di pubblica utilità

Forniture

Base giuridica:
Direttiva 2014/25/UE

Sezione I: Ente aggiudicatore

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: ATAC SpA Azienda per la mobilità
Indirizzo postale: via Prenestina 45
Città: Roma
Codice NUTS: ITI43 Roma
Paese: Italia
Persona di contatto: Stefania Paoletti
E-mail: protocollo@cert2.atac.roma.it
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: http://www.atac.roma.it/
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: https://atac.i-faber.com
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.6)Principali settori di attività
Servizi di ferrovia urbana, tram, filobus o bus

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Bando 101-2021 — Fornitura a noleggio comprensiva di manutenzione full service di impianti di automazione accessi e TVCC

II.1.2)Codice CPV principale
34926000 Attrezzature per il controllo dei parcheggi
II.1.3)Tipo di appalto
Forniture
II.1.4)Breve descrizione:

Procedura aperta, ai sensi dell'art. 3, comma 1, lett. sss) dell'art. 60 e dell'art. 122 D.Lgs. 50/2016, per la stipula di un accordo quadro ex art. 54 del D.Lgs. n. 50/2016 finalizzato alla fornitura a noleggio comprensiva di manutenzione full service di impianti di automazione accessi e TVCC presso parcheggi siti nel Comune di Roma e nel Comune di Montecompatri (altezza via Casilina 341), della durata di 48 mesi dalla stipula del primo contratto applicativo, rientrante nell'ambito dei settori speciali, da esperire con il sistema dell'e-Procurement.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 3 109 394.44 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITI43 Roma
Luogo principale di esecuzione:

Roma.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

L'appalto ha per oggetto un accordo quadro con unico operatore, finalizzato alla fornitura a noleggio comprensiva di manutenzione full service di impianti di automazione accessi e TVCC presso parcheggi siti nel Comune di Roma e nel Comune di Montecompatri (altezza via Casilina 341), della durata di 48 mesi dalla stipula del primo contratto applicativo. Per il dettaglio dell’accordo quadro si rimanda al capitolato e relativi allegati. Il valore massimo complessivo stimato dell’accordo quadro è di 3 109 394,44 EUR oltre IVA di legge, come meglio dettagliato nel seguito:

a) importo a base di gara: 2 369 648,66 EUR;

b) oneri della sicurezza: 845,72 EUR;

c) opzione di estensione del 20 % dell’importo contrattuale: 474 098,88 EUR;

d) opzione di proroga per ulteriori sei mesi: 264 801,18 EUR.

L’importo del primo contratto applicativo, relativo alla fornitura a noleggio comprensiva di manutenzione full service degli impianti di automazione accessi del parcheggio Jonio e la postazione n. 1 della control room, che verrà stipulato contestualmente all’accordo quadro, è stimato in 159 113,16 EUR compresi gli oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso stimati in 42,28 EUR. Nell’ambito dell’importo presunto dell’accordo quadro sono individuati ai sensi dell’art. 23, comma 16 del D.Lgs. 50/2016, come modificato dall’art.13 del D.Lgs. 56/2017, i costi della manodopera in 246 928,00 EUR. Per il primo contratto applicativo i costi della manodopera sono stimati in 12 561,96 EUR.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Prezzo
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 2 370 494.38 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 48
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni:

— Opzione di estensione del 20 % dell’importo contrattuale 474 098,88 EUR — Opzione di proroga per ulteriori sei mesi: 264 801,18 EUR.

II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

I responsabili del procedimento sono: fase di definizione del fabbisogno e di esecuzione del contratto: Sandro Ceccarelli; fase di affidamento: Marco Sforza. L’aggiudicazione della gara potrà avvenire anche in presenza di una sola offerta purché ritenuta da ATAC valida, conveniente, congrua o idonea. Le offerte potranno essere sottoposte a giudizio di anomalia/congruità del prezzo.

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

Essere iscritto alla C.C.I.A.A. o ad altro organismo equipollente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza con oggetto sociale compatibile con l’oggetto della presente gara.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Per l’impresa che concorre singolarmente:

Dichiarazione attestante un fatturato globale complessivo relativo agli ultimi tre esercizi disponibili antecedenti la data del termine ultimo previsto per la presentazione dell’offerta, non inferiore a 2 600 000,00 EUR, IVA esclusa di cui un fatturato specifico minimo di 1 700 000,00 EUR (Mod. DGUE).

III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Per l’impresa che concorre singolarmente:

Dichiarazione di aver effettuato, nel corso degli ultimi tre anni naturali e consecutivi antecedenti la data del termine ultimo previsto per la presentazione dell’offerta, prestazioni similari a quelle richieste con l'indicazione degli importi per ciascun anno, delle date e dei destinatari pubblici o privati.

Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti:

Per i R.T.I. sussistono le seguenti condizioni:

Sono ammessi R.T.I. in cui il soggetto mandatario deve possedere il requisito di cui al punto III.1.2) nella misura minima del 40 % dell’importo presunto dell’appalto; le imprese mandanti devono possedere il medesimo requisito nella misura minima del 10 % dell’importo sopra indicato;

— nel complesso, il R.T.I. possiede il 100 % dei requisiti prescritti,

— nell'ambito dei propri requisiti posseduti, la mandataria in ogni caso assume, in sede di offerta, i requisiti in misura percentuale superiore rispetto a ciascuna delle mandanti,

— ciascuna impresa facente parte del R.T.I. possiede i requisiti di ordine generale,

— che il R.T.I. nel suo complesso possiede i requisiti indicati al punto III.1.3).

Resta fermo l’istituto dell’avvalimento, ex art. 89 del D.Lgs. 50/2016.

Documenti richiesti per l'ammissione alla gara: tutte le imprese che concorrono sia singolarmente che in raggruppamento devono presentare la dichiarazione conforme ai modelli G, DGUE e A, attestanti il possesso dei requisiti prescritti in relazione al proprio assetto di concorrente (singola o raggruppata); in caso di R.T.I. deve essere presentato anche il modello Q1-RTI (per i R.T.I. già costituiti) o Q2-RTI (per i R.T.I. da costituirsi) attestanti, tra l'altro, la ripartizione dell'appalto fra le imprese riunite; i predetti modelli sono forniti dalla stazione appaltante e fanno parte della documentazione complementare al presente bando;

c) si precisa che nel modello DGUE la parte IV) va compilata nelle sezioni A, B, C e D; la compilazione della sola sezione  non sarà ritenuta idonea a dimostrare la capacità tecnica ed economica.

L’eventuale ricorso alla facoltà di subappalto è disciplinato dalle norme di cui all’art. 105 del D.Lgs 50/2016 e s.m.i.;

d) i concorrenti dovranno presentare la ricevuta del versamento intestato all’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) — Via Marco Minghetti 10 — 00187 Roma (riportare nello spazio riservato alla causale il codice CIG, oltre al proprio C.F. — P. I.V.A.) di importo pari a 140,00 EUR — CIG: 87649265BF.

Non sono richiesti ulteriori requisiti particolari riportati rispetto a quanto prescritto ai punti III.1.1), III.1.2), III.1.3).

III.1.4)Norme e criteri oggettivi di partecipazione
Elenco e breve descrizione delle norme e dei criteri:

Uno o più dei documenti previsti all’art. 86 del D.Lgs. 50/2016 oltre a certificati, attestati, autorizzazioni, licenze o, comunque, documenti rilasciati da competenti autorità, enti, organi o uffici, comprovanti l’abilitazione ad eseguire l’appalto nel rispetto della vigente normativa di legge. Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: situazione giuridica: documenti richiesti per l'ammissione alla gara: dichiarazione conforme ai modelli DGUE e A attestante le dichiarazioni in esso previste nonché l'insussistenza di qualsiasi condizione prevista all'art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016, per ogni impresa concorrente, sia che la stessa concorra singolarmente sia che concorra in raggruppamento e per le eventuali imprese ausiliarie (si rinvia a quanto stabilito negli artt. 2, 3 e 8 del DGNC).

III.1.6)Cauzioni e garanzie richieste:

Ai sensi dell’art. 93 del D.Lgs. citato, è dovuta la presentazione di una garanzia provvisoria pari al 2 % dell’importo a base di gara, salvo i benefici di cui al comma 7 del medesimo art. 93, come dettagliatamente riportato all’art. 7 del DGNC, per un importo di 47 409,89 EUR. Ai sensi dell’art. 93, comma 5 del D.Lgs. 50/2016, la garanzia deve avere validità per almeno 240 (duecentoquaranta) giorni dalla data di presentazione dell'offerta. Il soggetto che risulterà aggiudicatario si impegna a costituire una garanzia definitiva, secondo le condizioni e prescrizioni previste all’art. 103 del D.Lgs. n. 50/2016, come dettagliatamente riportato all’art. 17 del DGNC, cui si rimanda.

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 19/07/2021
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 8 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 20/07/2021
Ora locale: 10:00
Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

No.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.3)Informazioni complementari:

Provv. direttore generale n. 22 del 18.5.2021. ATAC si configura fra i soggetti ex art. 3, lett. e) del D.Lgs. 50/2016 e il presente appalto rientra nell’ambito di applicazione dei settori speciali. Per partecipare ciascun concorrente deve iscriversi/registrarsi al portale Acquisti ATAC, sito Internet: https://atac.i-faber.com. Soggetti ammessi e modalità di partecipazione: si rinvia a quanto disposto all’art. 2 del DGNC e alle «Istruzioni operative», pubblicate sul sito: www.atac.roma.it, unitamente al presente bando. I concorrenti devono comunicare esclusivamente tramite l’area Comunicazioni del predetto portale. Per le modalità si rinvia all’art. 21.1) del DGNC. La procedura di gara è disciplinata dal presente bando e dai seguenti documenti ad esso complementari: disciplinare di gara e norme contrattuali (DGNC), Modd. C, D, G, DGUE, A, Q1-RTI, Q2-RTI, «Istruzioni operative per l’iscrizione al portale ATAC e per la presentazione dell’offerta e la firma digitale». L’offerta economica deve essere presentata mediante compilazione del modulo on-line auto-generato dalla piattaforma che deve essere sottoscritto con firma digitale allegando, a corredo dell’offerta, la dichiarazione conforme ai modelli C e D, dove dovranno essere indicati a pena di esclusione sia i propri costi aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro secondo quanto previsto all’art. 95, comma 10 del D.Lgs. n. 50/2016, sia i costi della manodopera relativi all’appalto. L'esecuzione dell'appalto è disciplinata dal contratto, oltre che dal capitolato speciale e allegati in esso citati. Entro il termine perentorio di cui al punto IV.2.2), con le modalità specificate negli artt. 5 e 6 del DGNC, devono essere presentate sia la documentazione amministrativa (art. 8 del DGNC) che l’offerta economica, sottoscritte con firma digitale. Le offerte non sottoscritte con firma digitale, ai sensi del combinato disposto dell’art. 52, co. 8, lettera a) e dell’art. 83, co. 9 del D.Lgs. 50/2016, verranno escluse. Ai fini dell’aggiudicazione e dell’eventuale verifica di congruità si rinvia agli artt. 10 e 12 del DGNC. ATAC si riserva di pubblicare eventuali rettifiche del presente bando secondo le modalità di cui all’art. 22 del DGNC. ATAC è disponibile a fornire chiarimenti finalizzati alla eliminazione di incertezze interpretative del bando e/o della documentazione in esso richiamata secondo le modalità indicate all’art. 21 del DGNC. ATAC ha facoltà di applicare il disposto dell'art. 110 del D.Lgs. 50/2016, qualora si verifichino le circostanze richiamate dalla norma. I pagamenti relativi a prestazioni eseguite dal subappaltatore devono essere effettuati dall’aggiudicatario, salvo quanto disposto all’art. 105, co. 13 del D.Lgs. 50/2016. La stipulazione del contratto avrà luogo ad aggiudicazione efficace, ai sensi di quanto consentito all'art. 32, co. 8 e 9 del D.Lgs. n. 50/2016. Ai sensi dell’art. 216, co. 11 del D.Lgs. 50/2016, le spese per la pubblicazione dell’avviso e del bando sono rimborsate alla stazione appaltante dall'aggiudicatario entro 60 giorni dall'aggiudicazione. Per l’appalto di che trattasi l’importo massimo stimato è pari a 20 000,00 EUR oltre IVA. Incompletezza, irregolarità o mancanza delle dichiarazioni richieste. Le casistiche e le modalità di attivazione del soccorso istruttorio sono riportate agli artt. 10.4.1 e 10.5 del DGNC. I concorrenti e la stazione appaltante accettano e devono rispettare le clausole e le condizioni contenute nel Piano triennale per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza (PTPCT) di cui agli artt. 26 e 27 del DGNC. Tutela dei dati personali: si rinvia all’art. 20 del DGNC. Accesso agli atti: si rinvia all’art. 23 del DGNC. Tracciabilità dei flussi finanziari: si rinvia all’art. 25 del DGNC.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: TAR Lazio (Tribunale amministrativo della Regione Lazio)
Città: Roma
Paese: Italia
VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: ATAC SpA – Servizio affari societari
Indirizzo postale: via Prenestina 45
Città: Roma
Paese: Italia
E-mail: segreteria.societaria@cert2.atac.roma.it
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
07/06/2021