Servizi - 298794-2018

11/07/2018    S131    - - Servizi - Avviso di gara - Procedura aperta 

Italia-Pozzilli: Gestione di un depuratore

2018/S 131-298794

Bando di gara

Servizi

Legal Basis:

Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Centrale unica di committenza dei comuni di Pozzilli, Sesto Campano, Macchia d'Isernia e Monteroduni
Via dell'Industria s.n.c.
Pozzilli
86077
Italia
Persona di contatto: Dott. Ing. Roberto Falasca
Tel.: +39 0865915011
E-mail: lavoripubblici@comune.pozzilli.is.it
Codice NUTS: ITF21

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: www.comune.pozzilli.is.it

Indirizzo del profilo di committente: www.comune.pozzilli.is.it

I.2)Appalto congiunto
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: www.comune.pozzilli.is.it
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Altro tipo: Centrale unica di committenza
I.5)Principali settori di attività
Servizi generali delle amministrazioni pubbliche

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Concessione del servizio di gestione e conduzione dell'impianto di depurazione e trattamento (recupero e/o smaltimento) di rifiuti liquidi pericolosi e non, del Consorzio per lo sviluppo industriale I.

II.1.2)Codice CPV principale
90481000
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

Concessione del servizio di gestione e conduzione, intesa anche come manutenzione ordinaria e straordinaria, sotto l'aspetto economico e funzionale, dell'impianto di depurazione e trattamento (recupero e/o smaltimento) di rifiuti liquidi pericolosi e non, del Consorzio per lo sviluppo industriale Isernia-Venafro.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 27 824 547.00 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:
II.2.2)Codici CPV supplementari
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF21
Luogo principale di esecuzione:

Pozzilli (IS).

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Concessione del servizio di gestione e conduzione, intesa anche come manutenzione ordinaria e straordinaria, sotto l'aspetto economico e funzionale, dell'impianto di depurazione e trattamento (recupero e/o smaltimento) di rifiuti liquidi pericolosi e non, del Consorzio per lo sviluppo industriale Isernia-Venafro. La concessione riguarda il trattamento di tutti i reflui condottati, per l’importo fisso ed invariabile di EUR/anno 50 000,00, con la possibilità per il concessionario, sfruttando la capacità residua dell’impianto, di trattare rifiuti liquidi provenienti da terzi, applicando i prezzi di trattamento in piena autonomia (la suddetta attività è subordinata alla garanzia, per tutta la durata della concessione, del trattamento di tutti i reflui condottati). L’impianto viene consegnato nello stato di fatto e di diritto in cui si trova; il funzionamento dell’impianto di depurazione oggetto della concessione è definito nel Disciplinare tecnico, parte integrante del presente bando. Gli impianti oggetto di concessione necessitano di interventi di ripristino: il concorrente, durante il sopralluogo, è obbligato a verificare gli interventi da eseguire, ai fini di una corretta redazione della propria offerta. Il consorzio, in concomitanza con la consegna degli impianti, darà comunicazione alla ditta affidataria del nominativo del tecnico preposto al controllo della gestione. L'impresa aggiudicataria, nell'esecuzione del servizio oggetto del presente capitolato, avrà l'obbligo di uniformarsi a tutte le disposizioni di legge e di regolamento concernenti il servizio stesso; i controlli riguardano aspetti tecnici relativi a tutti gli adempimenti/attività previsti dal contratto a carico del concessionario. Il consorzio provvederà a gestire in via esclusiva la fognatura consortile, restando unico interlocutore delle aziende ed enti collettati (resta inteso che la tariffa che il concessionario applicherà agli utenti esterni sarà libera e regolata solo dal mercato). Il consorzio si riserva la facoltà di interrompere in qualsiasi momento, ovvero di sospendere, modificare o annullare, in tutto o in parte, il presente procedimento o di non dare seguito alla selezione per l'affidamento di cui trattasi, senza che i soggetti richiedenti possano vantare alcuna spesa, anche successivamente alla proposta di aggiudicazione.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Il prezzo non è il solo criterio di aggiudicazione e tutti i criteri sono indicati solo nei documenti di gara
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 27 824 547.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 120
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

Possono partecipare alla gara i soggetti, sia in forma singola sia raggruppati con altri soggetti, in possesso dei requisiti di ordine generale, di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativi indicati nel disciplinare di gara. Il concorrente deve aver gestito, per almeno 5 anni, un impianto di depurazione pubblico, proporzionato per almeno 10 000 abitanti equivalenti o, in alternativa, deve aver gestito un impianto di depurazione di acque reflue industriali/urbane di consorzi industriali; il concorrente deve aver gestito, per almeno 5 anni, impianti di trattamento di rifiuti liquidi pericolosi e non. L’impresa deve nominare il responsabile della gestione scelto, con le qualifiche minime riportate nel disciplinare, e dovrà garantire la presenza del personale necessario, rispettando i requisiti indicati nel capitolato speciale descrittivo e prestazionale. Il casellario giudiziale del legale rappresentante, dei soci e del responsabile della gestione deve risultare tale da garantire un comportamento esemplare nella gestione dell’impianto. Il concorrente deve essere in possesso di certificazione volontaria di gestione ambientale ISO 14001:2015 (2004) e della certificazione volontaria del sistema di gestione della qualità ISO 9001:2015 (2008). Condizioni ulteriori indicati nei documenti di gara.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara
III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara
III.1.5)Informazioni concernenti contratti d'appalto riservati
III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.1)Informazioni relative ad una particolare professione
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:

Sono a carico del concessionario:

— gli oneri fiscali, amministrativi, con contestuale gestione e manutenzione ordinaria, programmata e straordinaria dell'impianto di depurazione, al fine di garantirne sempre l’ottimale funzionamento,

— i consumi energetici, idrici, gas e simili,

— gli oneri di smaltimento o recupero di tutti i rifiuti prodotti dall’impianto di depurazione e trattamento e dal laboratorio analisi annesso,

— le analisi di controllo per la funzionalità impiantistica previste dal piano di monitoraggio e controllo dell’autorizzazione integrata ambientale,

— i costi di revamping dell’impianto di depurazione, con particolare riferimento alla sezione di trattamento a batch, di tipo chimico-fisico, e delle altre parti dell’impianto, la pulizia, la raccolta e lo smaltimento dei fanghi di risulta dalla stessa operazione delle vasche di equalizzazione dell’impianto di depurazione,

— altre condizioni nei documenti di gara.

III.2.3)Informazioni relative al personale responsabile dell'esecuzione del contratto d'appalto
Obbligo di indicare i nomi e le qualifiche professionali del personale incaricato dell'esecuzione del contratto d'appalto

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.4)Informazioni relative alla riduzione del numero di soluzioni o di offerte durante la negoziazione o il dialogo
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: no
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 20/08/2018
Ora locale: 12:30
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 6 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 22/08/2018
Ora locale: 12:30
Luogo:

Presso la sede. Centrale unica di committenza dei comuni di Pozzilli, Sesto Campano, Macchia d'Isernia e Monteroduni, viale delle Industrie s.n.c. — 86077 Pozzilli (IS).

Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

Procedura pubblica.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: sì
Indicare il calendario previsto di pubblicazione dei prossimi avvisi:

Ogni 10 anni indicativamente.

VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
VI.3)Informazioni complementari:
VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Tribunale Amministrativo Regionale per il Molise
Via San Giovanni s.n.c.
Campobasso
86100
Italia
Tel.: +39 08744891

Indirizzo Internet: https://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/Organizzazione/Tribunaliamministrativiregionali/campobasso/index.html

VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
06/07/2018