Services - 350801-2015

Display compact view

07/10/2015    S194

Italia-Ispra: JRC/IPR/2015/C.4/0029/AMI — Servizi di consulenza

2015/S 194-350801

Invito a manifestare il proprio interesse

 1.Amministrazione aggiudicatrice:

Commissione europea, Centro comune di ricerca, Gestione del sito di Ispra, all'attenzione della sig.ra C. Remy, TP 582, via E. Fermi 2749, 21027 Ispra VA, ITALIA. E-mail: jrc-ism-c4-c5-lv-procurement@ec.europa.eu
 2.Procedura per partecipare:

1. L'obiettivo del presente invito a manifestare interesse è quello di creare un elenco di candidati preselezionati che potranno essere invitati a formulare un'offerta per l'eventuale conclusione di contratti di servizi nell'ambito della seguente attività:
assistenza alla direzione per la «Gestione del sito di Ispra» e agli Istituti del JRC-Ispra nell'espletamento della progettazione, gestione e realizzazione di interventi di nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici, impianti ed infrastrutture del sito,
secondo quanto previsto al capitolo 4 del presente invito.
2. L'inclusione nell'elenco non comporta alcun obbligo da parte dell'amministrazione aggiudicatrice relativamente la conclusione di contratti.
3. Gli interessati (candidati) devono manifestare il loro interesse in una delle lingue ufficiali dell'Unione europea, inviando la propria candidatura all'indirizzo indicato al punto 1 e secondo una delle 2 modalità:
a) per posta oppure tramite corriere all'indirizzo indicato al capitolo 1 sopra; oppure
b) consegnata a mano all'indirizzo sopra menzionato presso l'ufficio postale interno del JRC, ed. n. 1. Il servizio è aperto dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 16:00 dal lunedì al venerdì, tranne nei giorni di chiusura del JRC.
Le candidature presentate tramite altri mezzi non saranno prese in considerazione.
4. Si prega di comunicare via e-mail (jrc-ism-c4-c5-lv-procurement@ec.europa.eu) alla cortese attenzione del servizio/funzionario sopra menzionato, la data d'invio della manifestazione di interesse e il servizio postale o di corriere utilizzato.
5. La manifestazione di interesse deve essere inserita in una busta e recare all'esterno quanto segue: l'indirizzo e il nome del servizio della Commissione/funzionario di cui al paragrafo 1 e la dicitura:
«JRC/IPR/2015/C.4/0029/AMI — Servizi di consulenza — Si prega il servizio postale interno di non aprire questa busta».
6. Questa busta deve contenere tutti i documenti elencati al capitolo 3 del presente invito. Tutti i documenti devono inoltre essere forniti anche in formato elettronico (su supporto USB o CD).
7. Documentazione. Il presente invito e la documentazione da produrre in caso si intenda presentare una candidatura, sono scaricabili al seguente link:
https://etendering.ted.europa.eu/cft/cft-display.html?cftId=1064
Riferimento: JRC/IPR/2015/C.4/0029/AMI
8. Contatti. Durante la procedura, i contatti fra l'amministrazione aggiudicatrice e i candidati sono autorizzati soltanto in via eccezionale, ed esclusivamente alle seguenti condizioni:
a) Prima del termine per la presentazione delle candidature:
— su richiesta dei candidati, l'amministrazione aggiudicatrice può fornire informazioni complementari al solo scopo di chiarire la natura dell'appalto,
https://etendering.ted.europa.eu/cft/cft-display.html?cftId=1064 sarà l'unico depositario di eventuali richieste di informazioni complementari che dovranno essere rivolte esclusivamente cliccando sull'identificativo «Domande&Risposte» e «Crea una domanda»,
— l'amministrazione aggiudicatrice può, di sua iniziativa, pubblicare informazioni relative a eventuali errori e imprecisioni, omissioni o lacune materiali nella redazione dei documenti di gara,
— tutte le eventuali informazioni complementari, incluse quelle di cui sopra, saranno pubblicate al seguente indirizzo:
https://etendering.ted.europa.eu/cft/cft-display.html?cftId=1064
b) Durante la valutazione della candidatura:
— l'amministrazione aggiudicatrice può chiedere chiarimenti o documentazione complementare che ritenga necessaria per la valutazione della candidatura,
— il candidato fornirà tali documenti e/o chiarimenti in tempo utile, con le modalità indicate nella richiesta.
 3.Documenti da fornire:

La manifestazione di interesse dovrà includere i seguenti documenti:
1. Una lettera di accompagnamento, sottoscritta dal candidato o da un suo rappresentante debitamente autorizzato, che riporti chiaramente il codice di riferimento della presente procedura (JRC/IPR/2015/C.4/0029/AMI) e che:
a. individui il settore o i settori (sotto-lista/e) di cui al capitolo 7 del presente invito, per il o per i quali la candidatura viene presentata;
b. nel caso di candidatura costituita da un raggruppamento temporaneo di impresa, individui il ruolo ed i compiti di ogni membro;
c. identifichi tutti i subappaltatori delle cui capacità si avvale al fine del superamento dei livelli minimi di capacità previsti al capitolo 11, includendo una dichiarazione del subappaltatore a tali effetti;
d. indichi il nome ed i riferimenti di una persona di contatto per questa procedura;
e. indichi un indirizzo e-mail di contatto del candidato.
2. La dichiarazione sull'onore (allegato A al presente invito) attestante che non si trovino in una delle situazioni di esclusione (cfr. capitolo 10), debitamente firmata e datata da un rappresentante autorizzato.
3. I documenti probatori da fornire per la valutazione dei criteri di selezione indicati al capitolo 11 del presente invito.
 4.Descrizione generale della procedura:

1. La presente procedura (invito a manifestazione di interesse), concerne i servizi di progettazione, consulenza attinenti l'architettura, l'ingegneria civile, l'urbanistica, l'ambiente e l'ingegneria impiantistica, nell'ambito delle attività svolte dal Centro comune di ricerca (JRC) della Commissione europea presso il suo sito di Ispra (JRC — Ispra).
2. L'invito a manifestare interesse è aperto e l'elenco dei candidati preselezionati è valido per il periodo specificato al capitolo 9. Gli operatori economici interessati possono presentare la propria candidatura in qualsiasi momento durante questo periodo, ad eccezione degli ultimi 3 mesi prima della scadenza.
3. Per ogni settore (sotto-lista) di cui al capitolo 7 seguente, l'amministrazione aggiudicatrice redigerà un elenco di candidati preselezionati che soddisfino i relativi criteri definiti al capitolo 11.
 5.Protezione dei dati:

1. Se la risposta all'invito a manifestare interesse comporta la registrazione e il trattamento dei dati personali (per esempio nome e cognome, indirizzo, curriculum vitae), tali dati saranno trattati a norma del regolamento (CE) n. 45/2001 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18.12.2000, concernente la tutela delle persone fisiche in relazione al trattamento dei dati personali da parte delle istituzioni e degli organismi comunitari, nonché la libera circolazione di tali dati. Salvo indicazione contraria, la candidatura e i dati personali richiesti sono necessari per le finalità di cui al punto 4 e saranno trattati per questo scopo unicamente dal direttore della gestione del sito di Ispra. Per informazioni sul trattamento dei dati personali si rinvia alla dichiarazione di riservatezza disponibile sul sito:
http://ec.europa.eu/dataprotectionofficer/privacystatement_publicprocurement_en.pdf
2. I dati personali dei candidati possono essere registrati dal contabile della Commissione nel sistema di allarme rapido (EWS), oppure sia in quest'ultimo che nella base centrale di dati sull'esclusione (CED), se tali dati rientrano in una delle situazioni di cui:
— alla decisione 2008/969/CE, Euratom della Commissione, del 16.12.2008, sul sistema di allarme rapido ad uso degli ordinatori della Commissione e delle agenzie esecutive (per maggiori informazioni cfr. dichiarazione sulla riservatezza: http://ec.europa.eu/budget/contracts_grants/info_contracts/legal_entities/legal_entities_en.cfm),
— oppure al regolamento (CE, Euratom) n. 1302/2008 della Commissione, del 17.12.2008, riguardante la base centrale di dati sull'esclusione (per ulteriori informazioni cfr. dichiarazione sulla riservatezza:
http://ec.europa.eu/budget/explained/management/protecting/protect_en.cfm#BDCE).
 6.Utilizzo della lista:

1. Nel caso in cui si dovrà concludere un contratto specifico relativo a uno dei settori descritti al capitolo 7, l'amministrazione aggiudicatrice inviterà tutti i candidati componenti la relativa sotto-lista a presentare un'offerta, sulla base del relativo capitolato d'oneri e nel rispetto delle modalità previste nell'invito specifico.
2. L'elenco risultante da questa procedura sarà usato esclusivamente per l'assegnazione di contratti di ridotta entità economica.
3. Per ciascun settore di attività (capitolo 7), l'ammontare complessivo di tutti i contratti firmati in un anno non potrà eccedere 134 000 EUR.
 7.Descrizione completa dei settori previsti:

1. Il tipo di servizio richiesto è diviso nei seguenti settori (sotto-liste):
A. progettazione architettonica, edile e strutturale, collaudi statici;
B. indagini geologiche e geotecniche;
C. coordinamento per la sicurezza;
D. progetto di impianti elettrici e speciali;
E. progetto di impianti HVAC/BMS;
F. risparmio energetico — certificazione energetica — ingegneria ambientale;
G. rilievi topografici;
H. impianti idrosanitari — fognature — reti idriche;
I. verifiche periodiche secondo DPR 462/01.
 8.Descrizione del luogo di esecuzione delle prestazioni:

1. A titolo indicativo all'interno del JRC-Ispra vi sono:
— laboratori chimici,
— laboratori biologici,
— laboratori che gestiscono impianti termici-idraulici e meccanici,
— laboratori che gestiscono sistemi informatici,
— uffici,
— magazzini,
— officine,
— centrale di produzione di energia termica ed elettrica,
— centrali di pompaggio, potabilizzazione e depurazione acqua,
— sottostazioni elettriche,
— sottostazioni di scambio termico,
— cunicoli (gallerie tecniche) contenenti tubazioni e cavidotti per servire di energia gli edifici,
— edifici destinati ad attività nucleari ubicati nelle zone classificate dal punto di vista radioprotezionistico (ai sensi del D.Lgs. 230/95).
2. Il sito di Ispra gode di uno statuto di extraterritorialità che si traduce, per quanto riguarda l'attività di progettazione e costruzione, in autonomia del JRC nel decidere la modalità di applicazione delle leggi italiane. In tale senso:
a. non c'è l'obbligo di denuncia dei progetti e di richiesta di permesso a costruire presso le autorità italiane. Tuttavia la Commissione ha un organo interno di controllo che valida il progetto e autorizza l'intervento di costruzione. Tale organo emette anche parere sull'agibilità dell'opera conclusa (procedura di consultazione);
b. non c'è l'obbligo di ottenere un parere in merito alla prevenzione incendio presso le autorità italiane. Tuttavia, nell'ambito della summenzionata procedura di consultazione, il progetto esecutivo è sottoposto a procedure analoghe a quelle nazionali;
c. il JRC non deve seguire, all'interno del suo sito, il regolamento edilizio locale. Si è dotato tuttavia di un proprio piano di sviluppo con determinate prescrizioni riguardanti l'altezza massima degli edifici, materiali, colori ecc. Inoltre, il JRC è tenuto ad applicare, ove possibile, le normative edilizie definite dall'Ufficio immobiliare e delle infrastrutture della Commissione a Bruxelles (rif: http://ec.europa.eu/oib/documents_fr.htm). Si segnala infine come alcuni interventi esterni al perimetro recintato (residenze e installazioni) possano essere soggetti all'autorizzazione da parte delle autorità nazionali competenti.
 9.Data di scadenza della lista risultante dal presente invito a manifestare interesse:

L'elenco risultante dal presente invito è valido per 3 anni dalla data di spedizione per la pubblicazione dello stesso (cfr. capitolo 13).
 10.Criteri di esclusione:

1. Per venire ammessi a partecipare alla presente procedura, i candidati non devono trovarsi in uno dei casi di esclusione di cui agli articoli 106 e 107 del regolamento (UE, Euratom) n. 966/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25.10.2012.
2. I candidati (inclusi tutti i membri di un raggruppamento temporaneo di impresa) e gli eventuali subappaltatori identificati devono firmare la dichiarazione sull'onore [allegato A al presente invito] dichiarando di non trovarsi in una delle situazioni ivi elencate.
3. Su richiesta dell'amministrazione aggiudicatrice, l'aggiudicatario di un contratto (cfr. §6.2 sopra) , inclusi tutti i membri del raggruppamento temporaneo di imprese e tutti i subappaltatori identificati per l'esecuzione di tale contratto, dovranno produrre i documenti probatori indicati all'articolo 143, paragrafo 3, del regolamento delegato (UE) n. 1268/2012 della Commissione, del 29.10.2012.
 11.Criteri di selezione — capacità tecnica:

1. L'obiettivo dei criteri di selezione è quello di determinare se i candidati dispongono della capacità tecnica per poter fornire i servizi secondo quanto specificato al punto 7.
2. Saranno ammessi alla preselezione professionisti, studi associati di professionisti, società d'ingegneria.
3. Per ogni settore di cui al capitolo 7, un professionista non può presentare la sua candidatura contemporaneamente come singolo candidato e come membro di uno studio associato/associazione di impresa/società di ingegneria, né come membro di uno o più studi associati/associazione di impresa/società di ingegneria.
4. Per «albo» si intende l'albo di un ordine o collegio professionale o registro equivalente, l'iscrizione al quale sia richiesta dalla legge per lo svolgimento dell'attività.
5. In caso di candidatura presentata da società, o da studio associato, o da società di ingegneria, i progetti (realizzazioni) presentati per il soddisfacimento dei requisiti tecnico professionali possono provenire da 1 o più dipendenti della società/studio associato/società di ingegneria, purché il professionista firmatario dei singoli progetti sia espressamente indicato e sia incluso nell'organico del candidato.
6. Per il raggiungimento dei requisiti in categorie differenti gli stessi servizi eseguiti non potranno essere usati più di una volta.
7. Per ogni settore (sotto-lista) di cui al capitolo 7, per il quale si manifesta il proprio interesse, dovrà essere fornita idonea documentazione di supporto a quanto dichiarato al fine del soddisfacimento dei requisiti richiesti. Tale documentazione potrà essere costituita da: lettere di incarico; copie di fatture; dichiarazione di prestazione servizi; estratti di progetti; o altro; da cui si possa dedurre in modo univoco che la prestazione è stata svolta e che il dato dichiarato, sempre al fine del raggiungimento dei requisiti richiesti, corrisponde al vero.
8. L'amministrazione aggiudicatrice si riserva la facoltà, qualora lo ritenga opportuno, di richiedere ai candidati documentazione esplicativa adeguata, qualora i documenti di cui sopra non illustrino in modo chiaro le attività svolte.
9. Nel caso di raggruppamento di più operatori economici che presentano una candidatura, tutti i membri del raggruppamento devono fornire i documenti pertinenti riguardanti i criteri di cui al presente punto 11. Tutti i criteri tecnici si intenderanno come cumulativi rispetto alle risorse dell'insieme del raggruppamento.
A. Progettazione architettonica, edile e strutturale, collaudi statici
1. Il candidato deve possedere i seguenti requisiti:
i. iscrizione all'albo da almeno 10 anni ed abilitazione di legge;
ii. ed aver eseguito progetti/collaudi statici relativi ad opere per almeno:
a) 5 000 000 EUR;
oppure
b) 10 000 mc.
2. I requisiti di cui al punto ii. possono essere posseduti parzialmente purché le 2 percentuali di possesso di detti requisiti raggiungano sommate almeno il 100 % complessivo.
Esempio: un candidato con progetti relativi a progettazione architettonica, edile e strutturale, collaudi statici per importi pari a:
— 2 000 000 EUR → 40 % di 5 000 000 EUR,
— 6 000 mc → 60 % di 10 000 mc.
Le 2 percentuali raggiungono sommate il 100 % del requisito complessivo.
B. Indagini geologiche e geotecniche
1. Il candidato deve possedere i seguenti requisiti:
i. aver eseguito, negli ultimi 3 anni precedenti alla presentazione della candidatura, almeno 30 indagini (la dichiarazione deve essere accompagnata da relazione descrittiva e analitica dei risultati delle indagini).
C. Coordinamento per la sicurezza
1. Il candidato deve possedere il seguente requisito:
i. abilitazione di legge da almeno 6 anni consecutivi.
D. Progetto di impianti elettrici e speciali
1. Il candidato deve possedere i seguenti requisiti:
i. iscrizione ad un albo professionale;
ii. aver eseguito progetti relativi ad impianti elettrici per almeno:
a) progetto impianti civili per almeno 10 MW;
oppure
b) progetto cabine elettriche per almeno 25 MW (taglia del trasformatore maggiore);
oppure
c) progetto esecutivo per lavori elettrici per almeno 1 000 000 EUR.
2. I requisiti di cui al punto ii. possono essere posseduti parzialmente purché le 3 percentuali di possesso di detti requisiti raggiungano sommate almeno il 100 % complessivo.
Esempio un candidato con progetti relativi ad impianti elettrici per importi pari a:
— civili: 5 MW → 50 % di 10 MW,
— cabine elettriche: 5 MW → 20 % di 25 MW,
— progetto esecutivo lavori elettrici 300 000 EUR → 30 % di 1 000 000 EUR.
Le 3 percentuali raggiungono sommate il 100 % del requisito complessivo.
E. Progetto di impianti HVAC/BMS
1. Il candidato deve possedere i seguenti requisiti:
i. iscrizione all'albo professionale;
ii. aver eseguito progetti relativi ad impianti/opere (HVAC/BMS) per almeno:
a) progetti impianti di distribuzione del calore per costruzioni civili per almeno 40 MW;
oppure
b) progetto centrali termiche industriali per almeno 100 MW;
oppure
c) progetto lavori per almeno 4 000 000 EUR.
2. I requisiti di cui al punto ii. possono essere posseduti parzialmente purché le 3 percentuali di possesso di detti requisiti raggiungano sommate almeno il 100 % complessivo.
Esempio un candidato con progetti relativi ad impianti impianti/opere (HVAC/BMS) per importi pari a:
— civili: 20 MW → 50 % di 40 MW,
— centrali termiche industriali: 25 MW→ 25 % di 100 MW,
— progetto di lavori 1 000 000 EUR → 25 % di 4 000 000 EUR.
Le 3 percentuali raggiungono sommate il 100 % del requisito complessivo.
F. Risparmio energetico — certificazione energetica — ingegneria ambientale
1. Il candidato deve possedere i seguenti requisiti:
i. possesso dell'abilitazione di legge per la regione Lombardia (elenco dei certificati abilitati);
ii. aver eseguito:
a) almeno 50 certificazioni energetiche;
oppure
b) almeno 10 progetti riqualificazione energetica.
2. I requisiti di cui al punto ii. possono essere posseduti parzialmente purché le 2 percentuali di possesso di detti requisiti raggiungano sommate almeno il 100 % complessivo.
Esempio un candidato che ha eseguito certificati relativi a risparmio energetico — certificazione energetica — ingegneria ambientale per importi pari a
— 25 certificazioni energetiche →50 % di 50,
— 5 progetti di riqualificazione energetica →50 % di 10.
Le 2 percentuali raggiungono sommate il 100 % del requisito complessivo.
G. Rilievi topografici
1. Il candidato deve possedere il seguente requisito:
i. esecuzione di almeno 10 campagne di rilievo topografico.
H. Impianti idrosanitari — fognature — reti idriche
1. Il candidato deve possedere il seguente requisito:
i. almeno 10 progetti di impianti.
I. Verifiche periodiche DPR 462/01
1. Il candidato deve possedere il seguente requisito:
i. possesso delle abilitazioni di legge previste per l'attività di certificazione di impianti.
 12.Informativa ex-post:

1. I dettagli relativi ai contraenti che hanno stipulato un contratto di oltre 15 000 EUR, aggiudicato nella procedura di cui al punto 4, sono pubblicati sul sito web dell'amministrazione aggiudicatrice, entro il 30 giugno dell'anno successivo all'aggiudicazione dell'appalto.
2. Questi dettagli comprendono nome, località (indirizzo per le persone giuridiche e regione di provenienza per le persone fisiche), importo, e oggetto del contratto. Per le persone fisiche, le informazioni sono rimosse 2 anni dopo l'anno di aggiudicazione.
 13.Data di spedizione per la pubblicazione del presente avviso:

23.9.2015.
 14.Data di ricevimento dell'Ufficio delle pubblicazioni:

23.9.2015.