Forniture - 361193-2020

31/07/2020    S147

Italia-Palermo: Sistemi video di identificazione

2020/S 147-361193

Avviso di aggiudicazione di appalto

Risultati della procedura di appalto

Forniture

Base giuridica:
Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: SISPI Sistema Palermo Innovazione SpA
Indirizzo postale: via A. S. Denti di Piraino 7
Città: Palermo
Codice NUTS: ITG12 Palermo
Codice postale: 90142
Paese: Italia
Persona di contatto: Paladino Paolo
E-mail: p.paladino@sispi.it
Tel.: +39 3351237979

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: www.sispi.it

Indirizzo del profilo di committente: www.sispi.it

I.2)Appalto congiunto
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Organismo di diritto pubblico
I.5)Principali settori di attività
Altre attività: Servizi informatici per la pubblica amministrazione

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Fornitura di varchi elettronici omologati comprensiva di servizi per l’evoluzione e l’ampliamento del sistema attuale di controllo degli accessi alla «ZTL centrale» del Comune di Palermo

II.1.2)Codice CPV principale
35123500 Sistemi video di identificazione
II.1.3)Tipo di appalto
Forniture
II.1.4)Breve descrizione:

Fornitura di varchi elettronici, in possesso della omologazione ai sensi del D.P.R. n. 250/1999 rilasciata dal MIT per la rilevazione degli accessi alla zona a traffico limitato e della conformità alle norme tecniche UNI 10772:2016 — classe A, per la rilevazione degli accessi alla «ZTL centrale» del Comune di Palermo, ai fini dell’accertamento delle violazioni delle disposizioni in tema di limitazione del traffico veicolare e della irrogazione delle relative sanzioni; la fornitura comprende i servizi di: installazione, configurazione, avviamento, personalizzazioni applicative e sistemistiche (software e procedure) necessarie per la loro piena integrazione con il sistema per la gestione dei varchi ZTL già esistente e con il processo per la gestione delle sanzioni al codice della strada del Comune di Palermo, formazione, addestramento, manutenzione e assistenza per 36 mesi.

II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.1.7)Valore totale dell’appalto (IVA esclusa)
Valore, IVA esclusa: 224 960.00 EUR
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:
II.2.2)Codici CPV supplementari
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITG12 Palermo
II.2.4)Descrizione dell'appalto:

CIG: 8265000DC0 — CUP: D70I17000000006: Fornitura delle componenti tecnologiche costituenti n. 24 (ventiquattro) varchi elettronici, in possesso della omologazione ai sensi del D.P.R. n. 250/1999 rilasciata dal MIT e conformi alle norme tecniche UNI 10772:2016 — classe A, comprensiva dei servizi di installazione, configurazione, avviamento, integrazione, formazione, addestramento, manutenzione e assistenza per 36 mesi, per l’evoluzione e l’ampliamento del sistema attuale di controllo degli accessi alla «ZTL centrale» del Comune di Palermo.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Prezzo
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni:

Art. 63, comma 3, lett. b) del D.Lgs. n. 50/2016.

SISPI si riserva la facoltà di affidare al fornitore forniture complementari, nelle modalità di cui all'art. 63, comma 3, lett. b del D.Lgs. n. 50/2016, nei successivi tre anni dalla stipula del contratto, consistente nella fornitura di ulteriori varchi per la sostituzione/upgrade dei cinque varchi esistenti con nuovi varchi elettronici omologati aventi le medesime caratteristiche tecniche e funzionali, oggetto della presente procedura, e/o di ulteriori servizi professionali aggiuntivi necessari al completamento o miglioramento del sistema attuale di controllo degli accessi alla «ZTL centrale» del Comune di Palermo, alle medesime condizioni dell’aggiudicazione derivante dalla presente procedura, salvo negoziazione del prezzo o delle specifiche tecniche in base a elementi emersi in corso di esecuzione della fornitura. Il valore dell'opzione è stimato in 75 000,00 EUR (euro settantacinquemila/00).

II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: sì
Numero o riferimento del progetto:

PON Città metropolitane 2014-2020 — Asse 2: «Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana», Progetto PA2.2.1.b: Controllo varchi di accesso ZTL. CUP: D70I17000000006, PON Metro Palermo 2014-2020.

II.2.14)Informazioni complementari

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
Numero dell'avviso nella GU S: 2020/S 072-170953
IV.2.8)Informazioni relative alla chiusura del sistema dinamico di acquisizione
IV.2.9)Informazioni relative alla fine della validità dell'avviso di indizione di gara in forma di avviso di preinformazione

Sezione V: Aggiudicazione di appalto

Denominazione:

Fornitura di varchi elettronici omologati comprensiva di servizi per l’evoluzione e l’ampliamento del sistema attuale di controllo degli accessi alla «ZTL centrale» del Comune di Palermo

Un contratto d'appalto/lotto è stato aggiudicato: sì
V.2)Aggiudicazione di appalto
V.2.1)Data di conclusione del contratto d'appalto:
28/07/2020
V.2.2)Informazioni sulle offerte
Numero di offerte pervenute: 4
Numero di offerte pervenute per via elettronica: 4
L'appalto è stato aggiudicato a un raggruppamento di operatori economici: no
V.2.3)Nome e indirizzo del contraente
Denominazione ufficiale: SISMIC Sistemi srl
Numero di identificazione nazionale: 04403120480
Indirizzo postale: via Maria Malibran 49/51
Città: Firenze
Codice NUTS: ITI14 Firenze
Codice postale: 50127
Paese: Italia
E-mail: info@sismic.it
Tel.: +39 055333686
Il contraente è una PMI: no
V.2.4)Informazione sul valore del contratto d'appalto /lotto (IVA esclusa)
Valore totale inizialmente stimato del contratto d’appalto/lotto: 445 000.00 EUR
Valore totale del contratto d'appalto/del lotto: 224 960.00 EUR
V.2.5)Informazioni sui subappalti
È probabile che il contratto d'appalto venga subappaltato
Valore o percentuale del contratto d'appalto da subappaltare a terzi
Valore, IVA esclusa: 59 520.00 EUR

Sezione VI: Altre informazioni

VI.3)Informazioni complementari:

Nel caso in cui le imprese, carenti dei requisiti di carattere economico-finanziario e tecnico-professionale richiesti dal bando, vogliano partecipare alla gara utilizzando l’istituto dell’avvalimento, potranno soddisfare tale loro esigenza presentando, nel rispetto delle prescrizioni del D.P.R. n. 445/2000, la documentazione prevista al comma 1 dell'art. 89 del D.Lgs. n. 50/2016, come meglio specificato nel disciplinare di gara. La stazione appaltante si riserva di non procedere all'aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all'oggetto del contratto (art. 95, comma 12 del D.Lgs. n. 50/2016). Per i consorzi di cui all’art. 45, comma 2, lettere b) e c) del D.Lgs. n. 50/2016, la sussistenza dei requisiti richiesti è valutata, ai sensi dell’art. 47 del D.Lgs. n. 50/2016. Per i raggruppamenti temporanei di impresa e/o consorzi ordinari i requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-professionale devono essere posseduti dal raggruppamento nel suo complesso, fermo restando che la mandataria dovrà possedere i requisiti ed eseguire la prestazione in misura maggioritaria. Gli importi dichiarati da operatori economici stabiliti in stati diversi dall’ITALIA, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti in euro. L’offerta dei concorrenti deve essere corredata da una garanzia provvisoria dell’importo pari al 2 % dell’importo complessivo stimato dell’appalto, posto a base d’asta, pari a 7 400,00 EUR (settemilaquattrocento/00 euro). Ai sensi dell'art. 81 del D.Lgs. n. 50/2016, la stazione appaltante verifica i requisiti di carattere generale, economico-finanziario e tecnico-professionale esclusivamente tramite il sistema AVCPass dell’ANAC. L’offerta dei concorrenti, pertanto, deve essere corredata dal PassOE rilasciato dal sistema AVCPass. Per la partecipazione alla gara dovrà essere presentata, unitamente all’offerta, la ricevuta di versamento del contributo all’ANAC per l’importo pari a 35,00 EUR (trentacinque/00 euro) con riferimento al relativo CIG. Il mancato pagamento del contributo, entro i termini di presentazione dell’offerta, è causa di esclusione. La stazione appaltante procederà con la verifica delle offerte anormalmente basse ai sensi dell'art. 97, comma 2 o 2 bis del D.Lgs. n. 50/2016. È previsto il subappalto nella misura prevista nel disciplinare di gara. Le controversie insorte durante l’esecuzione del contratto saranno riservate alla competenza del Tribunale di Palermo; è escluso l’arbitrato. Ai sensi dell’art. 83, comma 9 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., le carenze di qualsiasi elemento formale della domanda possono essere sanate attraverso la procedura di soccorso istruttorio. In particolare in caso di mancanza, incompletezza e di ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e del documento di gara unico europeo (DGUE) di cui all’articolo 85, con esclusione di quelle afferenti all’offerta economica, la stazione appaltante assegna al concorrente un termine, non superiore a 10 giorni, perché siano rese, integrate o regolarizzate le dichiarazioni necessarie, indicandone il contenuto e i soggetti che le devono rendere. In caso di inutile decorso del termine di regolarizzazione, il concorrente è escluso dalla gara. Costituiscono irregolarità essenziali non sanabili le carenze della documentazione che non consentono l'individuazione del contenuto o del soggetto responsabile della stessa. Il presente bando è soggetto alle pubblicazioni di cui al combinato disposto dell’art. 73, comma 4 del D.Lgs. n. 50/2016, e dell’art. 1, comma 2 della L.R. n. 12/2011 e s.m.i., nonché agli indirizzi generali di pubblicazione di cui a D.M. Infrastrutture e trasporti del 2.12.2016. Ai sensi del comma 2 dell’art. 5 del D.M. Infrastrutture e trasporti del 2.12.2016, le spese di pubblicazione obbligatoria sono da rimborsare alla stazione appaltante dall'aggiudicatario, entro il termine di sessanta giorni dall'aggiudicazione. Il costo presunto per la pubblicazione sui quotidiani e sulla GURS ammonta a 8 000,00 EUR (ottomila/00 euro).Tutte le

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: Tribunale amministrativo regionale per la Sicilia
Città: Palermo
Paese: Italia
VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
28/07/2020