Servizi - 361594-2020

31/07/2020    S147

Italia-Savona: Servizi di smaltimento fanghi

2020/S 147-361594

Avviso di aggiudicazione di appalto

Risultati della procedura di appalto

Servizi

Base giuridica:
Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Consorzio per la Depurazione delle acque di scarico del Savonese SpA
Indirizzo postale: via Caravaggio 1
Città: Savona
Codice NUTS: ITC32 Savona
Codice postale: 17100
Paese: Italia
E-mail: gare@pec.depuratore.sv.it
Tel.: +39 019/230101
Fax: +39 019/23010260

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: http://www.depuratore.sv.it

I.2)Appalto congiunto
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Altro tipo: Consorzio per la Depurazione delle acque di scarico del Savonese SpA
I.5)Principali settori di attività
Altre attività: Consorzio per la Depurazione delle acque di scarico del Savonese SpA

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Servizio di raccolta, trasporto, scarico e smaltimento e/o recupero in idoneo impianto dei fanghi. CIG: 8233363216

II.1.2)Codice CPV principale
90513900 Servizi di smaltimento fanghi
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

Servizio di raccolta, trasporto, scarico e smaltimento e/o recupero in idoneo impianto dei fanghi prodotti dall’impianto di depurazione delle acque reflue urbane gestito dal Consorzio per la Depurazione delle acque di scarico del Savonese SpA.

I rifiuti sono classificati come rifiuti speciali non pericolosi, non tossici e non nocivi.

II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:
II.2.2)Codici CPV supplementari
90513700 Servizi di trasporto fanghi
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITC32 Savona
II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Le prestazioni consistono in:

— raccolta dei fanghi prodotti nei punti stabiliti nell’impianto,

— trasporto, scarico e smaltimento e/o recupero di quanto raccolto, in impianti di trattamento autorizzati ai sensi delle vigenti leggi. Per smaltimento si intende ogni operazione finalizzata a sottrarre definitivamente una sostanza, un materiale o un oggetto dal circuito economico e/o di raccolta e, in particolare, le operazioni previste nell’allegato B alla parte quarta del D.Lgs. n. 152/2006 e s.m.i. Per recupero si intendono le operazioni che utilizzano rifiuti per generare materie prime secondarie, combustibili o prodotti, attraverso trattamenti meccanici, termici, chimici o biologici, incluse la cernita o la selezione, e, in particolare, le operazioni previste nell’allegato C alla parte quarta del D.Lgs. n. 152/2006. Nella fase di smaltimento e/o recupero vanno ricomprese tutte le operazioni preliminari, previste e definite dalle autorizzazioni e dalla normativa nazionale e locale, necessarie alla corretta collocazione finale del fango,

— svolgimento di tutte quelle altre attività necessarie ed opportune per la corretta esecuzione del servizio.

I fanghi da smaltire e/o recuperare, derivanti dalla depurazione di acque reflue urbane, di origine sia civile che industriale sono classificati come rifiuti speciali non pericolosi, non tossici e non nocivi ed assumono la configurazione di fango disidratato con percentuale media di acqua di circa il 75 %.

L’impianto consortile produce fango con caratteristiche che normalmente consentono lo smaltimento in agricoltura.

Si intende che qualora nel corso del servizio per motivi legati a problemi tecnologici e gestionali, ad eccezione di problemi dovuti a cause di forza maggiore non dipendenti dalla volontà dell’appaltatore stesso, come ad esempio variazioni normative o regolamentari che costituiscano cause ostative al proseguimento del servizio oppure provvedimenti di carattere amministrativo o giudiziario assunti dalle autorità competenti (gli esempi qui riportati costituiscono elenco esemplificativo e non esaustivo delle fattispecie considerate), l’appaltatore, comunque, dovrà farsi carico di trovare siti di conferimento adeguati ed autorizzati per il loro recupero/smaltimento.

Valore stimato dell’appalto 1 621 875,00 EUR, oltre IVA di cui:

— 648 750,00 EUR, per il periodo 1.5.2020-31.10.2020,

— 648 750,00 EUR, per eventuale rinnovo per un periodo massimo di mesi sei ai sensi di legge,

— 324 375,00 EUR, per eventuale proroga stimata in massimo 90 (novanta) giorni, necessaria alla conclusione delle procedure per l'individuazione di un nuovo contraente.

Entità appalto: 0,162 EUR, oltre IVA per ogni kilogrammo di fango prodotto dall’impianto di depurazione delle acque reflue, raccolto, trasportato, scaricato e smaltito e/o recuperato per un quantitativo di circa kg 2 750 000.

Importo dell’appalto (esclusi oneri per la sicurezza): presunti 1 296 000,00 EUR, oltre IVA di cui: presunti 648 000,00 EUR per il periodo 1.5.2020-31.10.2020 e presunti 648 000,00 EUR per eventuale rinnovo per sei mesi.

Oneri per l’attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a ribasso: 1 500,00 EUR, oltre IVA di cui 750,00 EUR per il periodo 1.5.2020-31.10.2020 e 750,00 EUR per eventuale rinnovo per sei mesi.

Importo complessivo dell’appalto (inclusi oneri per la sicurezza): presunti 1 297 500,00 EUR, oltre IVA, di cui presunti 648 750,00 EUR per il periodo 1.5.2020-31.10.2020 e presunti 648 750,00 EUR per eventuale rinnovo per sei mesi.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Criterio di qualità - Nome: offerta tecnica / Ponderazione: 70
Prezzo - Ponderazione: 30
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: no
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
Numero dell'avviso nella GU S: 2020/S 049-116317
IV.2.8)Informazioni relative alla chiusura del sistema dinamico di acquisizione
IV.2.9)Informazioni relative alla fine della validità dell'avviso di indizione di gara in forma di avviso di preinformazione

Sezione V: Aggiudicazione di appalto

Denominazione:

Servizio di raccolta, trasporto, scarico e smaltimento e/o recupero in idoneo impianto dei fanghi. CIG: 8233363216

Un contratto d'appalto/lotto è stato aggiudicato: no
V.1)Informazioni relative alla non aggiudicazione
L'appalto/il lotto non è aggiudicato
Altri motivi (interruzione della procedura)

Sezione VI: Altre informazioni

VI.3)Informazioni complementari:

La procedura è stata annullata.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: TAR Liguria
Città: Genova
Paese: Italia
VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
28/07/2020