Servizi - 382603-2018

01/09/2018    S168

Italia-Sant’Angelo a Cupolo: Servizi di raccolta di rifiuti solidi urbani

2018/S 168-382603

Bando di gara

Servizi

Base giuridica:
Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: CUC Sant’Angelo a Cupolo
Indirizzo postale: Via P. Nenni 3
Città: Sant’Angelo a Cupolo
Codice NUTS: ITF32 Benevento
Codice postale: 82010
Paese: Italia
Persona di contatto: Nicola Maioli — Settore 3° — Servizi al Territorio
E-mail: cuc@pec.comunesantangelo.it
Tel.: +39 0824380300
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: www.comune.santangeloacupolo.bn.it
Indirizzo del profilo di committente: www.comune.apice.bn.it
I.2)Appalto congiunto
L'appalto è aggiudicato da una centrale di committenza
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: www.comune.apice.bn.it
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Autorità regionale o locale
I.5)Principali settori di attività
Ambiente

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Servizio di igiene urbana mediante raccolta, trasporto dei rifiuti solidi urbani porta a porta e servizi complementari del Comune di Apice

II.1.2)Codice CPV principale
90511100 Servizi di raccolta di rifiuti solidi urbani
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

Affidamento servizio di igiene urbana mediante raccolta, trasporto delle frazioni differenziate degli RSU porta a porta e servizi complementari del Comune di Apice.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 1 736 618.72 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF32 Benevento
Luogo principale di esecuzione:

Comune di Apice.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Affidamento servizio di igiene urbana mediante raccolta, trasporto delle frazioni differenziate degli RSU porta a porta e servizi complementari del Comune di Apice.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Criterio di qualità - Nome: Gestione servizio / Ponderazione: 20
Criterio di qualità - Nome: Tecniche migliorative / Ponderazione: 20
Criterio di qualità - Nome: Campagna informazione / Ponderazione: 10
Criterio di qualità - Nome: Risorse umane impiegate / Ponderazione: 5
Criterio di qualità - Nome: Mezzi utilizzati / Ponderazione: 5
Criterio di qualità - Nome: Monitoraggio e controllo / Ponderazione: 5
Criterio di qualità - Nome: Percentuale raccolta differenziata / Ponderazione: 15
Prezzo - Ponderazione: 20
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 1 736 618.72 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 36
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

1) iscrizione presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (CCIAA) di riferimento rispetto alla propria sede legale per l’attività oggetto della presente procedura; ai concorrenti di altro Stato membro non residente in Italia, è richiesta la prova dell’iscrizione, secondo le modalità vigenti nello Stato di residenza, o in uno dei registri professionali o commerciali di cui all'allegato XVI del Codice, mediante dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato membro nel quale è stabilito ovvero mediante attestazione, sotto la proprio responsabilità, che il certificato prodotto è stato rilasciato da uno dei registri professionali o commerciali istituiti nel paese in cui è residente;

2) iscrizione presso l’Albo nazionale gestori ambientali ex art. 212 del D.Lgs. n. 152/2006 per le seguenti categorie e relative classi: categoria 1ª, classe E; categoria 4ª, classe E; categoria 5ª, classe F.

È ammessa l’iscrizione in albo o registro equivalente nello Stato di residenza per le imprese straniere.

Ai sensi dell'art. 89, comma 10, del D.Lgs. n. 50/2016, l'avvalimento non è ammesso per soddisfare il requisito dell'iscrizione all'Albo nazionale dei gestori ambientali di cui all'art. 212 del D.Lgs. n. 152 del 3.4.2006.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Vedi Disciplinare di gara.

Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti:

Requisiti di capacità economico-finanziaria (art. 83, comma 1, lett. b), del D.Lgs. 50/2016):

a) fatturato globale complessivamente realizzato non inferiore a una volta e mezzo il valore complessivo dell’appalto (3 000 000,00 EUR);

b) fatturato medio annuo per servizi analoghi a quello oggetto di gara (servizio integrato gestione dei rifiuti con sistema di raccolta porta a porta) realizzato nell’ultimo triennio (2015-2016-2017) non inferiore 2 000 000,00 EUR);

c) dichiarazione bancaria in merito all’idoneità finanziaria ed economica dell’operatore economico, con un massimale di 3 000 000,00 EUR.

III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Vedi Disciplinare di gara.

Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti:

a) aver prestato negli ultimi tre anni servizi analoghi/identici a quelli in appalto e in particolare con almeno un servizio prestato presso un ente con popolazione servita non inferiore complessivamente a 5 000 abitanti;

b) aver espletato nel triennio (2015-2016-2017) servizi di raccolta porta a porta e trasporto rifiuti solidi urbani, presso comuni o consorzi o associazioni di comuni o unioni di comuni con popolazione servita non inferiore complessivamente a 5 000 abitanti e aver raggiunto una percentuale di raccolta differenziata non inferiore al 65 % in ciascun anno di riferimento.

III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:

Fideiussione bancaria, ovvero polizza assicurativa o rilasciata da uno degli intermediari finanziari autorizzati, iscritto nell'elenco speciale di cui all'art. 107 del D.Lgs. 385/93, in originale relativa alla cauzione provvisoria di cui al Disciplinare di gara valida per almeno centottanta giorni successivi al termine previsto per la presentazione delle offerte.

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: no
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 05/11/2018
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 12/11/2018
Ora locale: 16:00
Luogo:

Comune di Sant’Angelo a Cupolo (BN), via P. Nenni 3, sala consiliare, 1° piano.

Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

Seduta pubblica.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.3)Informazioni complementari:

Il Disciplinare di gara e la documentazione sono disponibili sul sito Internet dell'ente www.comune.santangeloacupolo.bn.it www.comune.apice.bn.it

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) per la Campania
Indirizzo postale: Piazza Municipio
Città: Napoli
Codice postale: 80100
Paese: Italia
Indirizzo Internet: www.giustizia-amminsitrativa.it
VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
Denominazione ufficiale: Responsabile Unico del Procedimento (RUP) Stanislao Giardiello
Indirizzo postale: Piazza della Ricostruzione 1
Città: Apice
Codice postale: 82021
Paese: Italia
E-mail: protocollo@pec.comune.apice.bn.it
Indirizzo Internet: www.comune.apice.bn.it
VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: Comune di Apice
Indirizzo postale: Piazza della Ricostruzione 1
Città: Apice
Codice postale: 82021
Paese: Italia
E-mail: protocollo@pec.comune.apice.bn.it
Tel.: +39 0824921711
Indirizzo Internet: www.comune.apice.bn.it
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
30/08/2018