Forniture - 386956-2019

16/08/2019    S157    - - Forniture - Avviso di gara - Procedura ristretta 

Italia-Roma: Unità centrale di elaborazione

2019/S 157-386956

Bando di gara

Forniture

Legal Basis:

Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri — Centro Unico Contrattuale
Viale Romania 45
Roma
00197
Italia
Tel.: +39 0680982269-2082-2257
E-mail: crm42527@pec.carabinieri.it
Fax: +39 0680987586
Codice NUTS: ITI43

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: http://www.carabinieri.it/Internet/

I.2)Appalto congiunto
I.3)Comunicazione
L'accesso ai documenti di gara è limitato. Ulteriori informazioni sono disponibili presso: http://www.carabinieri.it/cittadino/informazioni/gare-appalto/gare-appalto/
Ulteriori informazioni sono disponibili presso altro indirizzo:
Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri — Ufficio A.E.S.
Viale Romania 45
Roma
00197
Italia
Tel.: +39 0680984965/3114/2460
E-mail: crm42527@pec.carabinieri.it
Codice NUTS: ITI43

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: http://www.carabinieri.it/cittadino/informazioni/gare-appalto/gare-appalto/

Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate al seguente indirizzo:
Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri — Centro Unico Contrattuale
Viale Romania 45
Roma
00197
Italia
Tel.: +39 0680982269/2082
E-mail: crm42527@pec.carabinieri.it
Codice NUTS: ITI43

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: http://www.carabinieri.it/cittadino/informazioni/gare-appalto/gare-appalto/

I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Ministero o qualsiasi altra autorità nazionale o federale, inclusi gli uffici a livello locale o regionale
I.5)Principali settori di attività
Difesa

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Fornitura di un sistema integrato per la comparazione tridimensionale di bossoli e proiettili, costituito da un server centrale e n. 4 postazioni.

II.1.2)Codice CPV principale
30211000
II.1.3)Tipo di appalto
Forniture
II.1.4)Breve descrizione:

Fornitura di un sistema integrato per la comparazione in 2D e 3D di bossoli e proiettili comprensiva di n. 4 sistemi per l’acquisizione, archiviazione, comparazione e identificazione di proiettili, bossoli, parti di armi da fuoco ed altri oggetti e di n. 1 server centrale e unità di correlazione.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 491 737.71 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:
II.2.2)Codici CPV supplementari
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITI43
Codice NUTS: ITH52
Codice NUTS: ITG13
Codice NUTS: ITG27
Luogo principale di esecuzione:

Roma, Parma Cagliari e Messina

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Fornitura di un sistema integrato per la comparazione in 2D e 3D di bossoli e proiettili comprensiva di n. 4 sistemi per l’acquisizione, archiviazione, comparazione e identificazione di proiettili, bossoli, parti di armi da fuoco ed altri oggetti e di n. 1 server centrale e unità di correlazione.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Criterio di qualità - Nome: Offerta tecnica / Ponderazione: 80
Prezzo - Ponderazione: 20
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 491 737.71 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in giorni: 180
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.9)Informazioni relative ai limiti al numero di candidati che saranno invitati a partecipare
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: sì
Numero o riferimento del progetto:

Fondo Sicurezza Interna.2014-2020 – Obiettivo Specifico 5 “Prevenzione e lotta alla criminalità” (Obiettivo Nazionale 2 “Scambio di informazione”). Titolo del progetto 52.5.2: “Realizzazione di un network integrato dell’Arma dei Carabinieri per la balistica forense, finalizzato alla comparazione 3D di bossoli e proiettili, interoperabile per lo scambio di dati con gli attuali sistemi di banca dati

II.2.14)Informazioni complementari

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

Vedasi il bando di gara integrale pubblicato sul sito www.carabinieri.it, nella sezione «amministrazione trasparente» sotto-sezione «bandi di gara e contratti», all’URL: http://www.carabinieri.it/cittadino/informazioni/gare-appalto/gare-appalto/fornitura-1-sistema-comparazione-tridimensionale-bossoli-e-proiettili-1-server-centrale-e-4-postazioni-per-ris-di-roma-parma---2019

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Tutti gli operatori economici che intendano concorrere dovranno produrre, unitamente alla restante documentazione prevista nel presente bando, pena l’esclusione dalla gara, la certificazione di qualità UNI EN ISO 9001-2015 in corso di validità, rilasciato da Ente accreditato ACCREDIA o altro ente di mutuo riconoscimento alla società partecipante o all’azienda produttrice da essa rappresentata. Detta certificazione dovrà riguardare la vendita di strumentazioni ottiche e/o elettriche ovvero di strumenti di analisi delle immagini.

Nel caso di R.T.I. la predetta certificazione dovrà essere posseduta dall’impresa produttrice del manufatto, ovvero dall’impresa che lo commercializza. Nel caso di consorzi, i requisiti di capacità tecnico-professionale previsti per la partecipazione al presente appalto devono essere posseduti dal consorzio stesso, ai sensi dell’art. 47, comma 1 del D.Lgs. n. 50/2016.

Ai fini della dimostrazione del citato requisito, il concorrente dovrà trasmettere una copia scansionata del documento firmato digitalmente dal legale rappresentante, ovvero autocertificazione, a firma dello stesso, redatta ai sensi e per gli effetti del D.R.P. n. 445/2000, con le modalità di cui all’art. 38, comma 3, che ne attesti il possesso.

In caso di certificazione ISO 9001:2015 scaduta, la stessa dovrà essere presentata, unitamente alla domanda di rinnovo avente data antecedente alla scadenza del presente bando; l’ammissione sarà con riserva di presentazione, entro il termine di scadenza della presentazione dell’offerta, della certificazione ISO 9001:2015 in corso di validità o comprovazione dell’esito positivo dell’Audit.

III.1.5)Informazioni concernenti contratti d'appalto riservati
III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:
III.2.3)Informazioni relative al personale responsabile dell'esecuzione del contratto d'appalto

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura ristretta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.4)Informazioni relative alla riduzione del numero di soluzioni o di offerte durante la negoziazione o il dialogo
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 20/09/2019
Ora locale: 23:59
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
Sarà accettata la fatturazione elettronica
VI.3)Informazioni complementari:

a) Le procedure approvvigionative di cui al presente bando sono state autorizzate – ai sensi dell’art. 32, co. 2, del D.Lgs. n. 50/2016 – con determina a contrarre n. 660 R.U.A. in data 1.7.2019.

b) La gara non è stata suddivisa in lotti in quanto è necessario assicurare l’omogeneità e l’uniformità della fornitura per garantire il soddisfacimento di esigenze di carattere logistico/operative.

c) Il subappalto è consentito entro i limiti previsti dall’art. 105 del D.Lgs. n. 50/2016.

d) Il C.I.G. (Codice Identificato di Gara) attribuito al presente procedimento dall’A.N.AC. è: 7962641339.

e) Il Codice Unico di Progetto (C.U.P.) attribuito al presente procedimento è: D59D19000020001.

f) Il presente bando di gara è stato trasmesso per la pubblicazione sulla G.U.U.E. all’Ufficio delle Pubblicazioni dell’Unione Europea in data 12.8.2019.

g) La stipulazione del contratto avverrà previo esito positivo del controllo formale effettuato dai competenti uffici dell’Autorità Responsabile del Fondo Sicurezza Interna 2014–2020. Nel caso in cui l’esito negativo dei predetti controlli determini la totale o parziale soppressione del finanziamento assegnato al Progetto, l’Amministrazione valuterà la necessità di esercitare i poteri di autotutela.

h) Il contratto che sarà stipulato con l’aggiudicatario della gara non prevede il ricorso all’arbitrato di cui all’art. 209 del D.Lgs. n. 50/2016 ed esclude la possibilità di cessione dei crediti.

i) L’Amministrazione non potrà essere ritenuta responsabile dei ritardi che potrebbero verificarsi nella liquidazione delle fatture derivanti da eventuali temporanee indisponibilità delle risorse del Fondo Sicurezza Interna 2014–2020 assegnate al Progetto.

j) Ai sensi dell’art. 5, comma 7 del Reg. (UE) n. 514/2014 «La Commissione o i suoi rappresentanti e la Corte dei Conti hanno potere di revisione contabile esercitabile sulla base di documenti e sul posto, su tutti i beneficiari di sovvenzioni, i contraenti ed i subcontraenti che hanno ottenuto finanziamenti dell’Unione ai sensi del presente regolamento e dei regolamenti specifici».

k) Il pagamento delle spese sostenute dal soggetto attuatore viene effettuato con risorse disponibili sul Fondo di Rotazione del Ministero dell’Economia e delle Finanze, ex L. 183/87, subordinato all’esito positivo dei controlli effettuati dai competenti Uffici della Segreteria Tecnica Ammnistrativa dei Fondi Europei e Programmi Operativi Nazionali.

l) Il contratto è sottoposto alla condizione sospensiva dell’esito positivo dell’approvazione da parte dei competenti Uffici dell’Autorità Responsabile e, qualora previsto, dal Controllo della Corte dei Conti di cui all’art. 3, comma 1, lett. g) della Legge 14.1.1994 n. 20.

m) Al pagamento delle spese sostenute dal soggetto attuatore è delegato il Ministero dell’Interno, per il tramite dell’Ufficio Economico Finanziario della Segreteria Tecnica Amministrativa per la gestione dei Fondi Europei e Programmi Operativi Nazionali.

n) Ai sensi del Regolamento CE n. 593 del 17.6.2008 del Parlamento Europeo e del Consiglio, alle obbligazioni contrattuali derivanti dalla presente gara di appalto sarà applicata la legislazione italiana.

o) Responsabile Unico del procedimento è il Capo pro-tempore del Centro Unico Contrattuale del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri.

p) Direttore dell’esecuzione del contratto è il Capo pro-tempore dell’Ufficio Armamento ed Equipaggiamenti Speciali del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri — Ufficio Approvvigionamenti
Viale Romania 45
Roma
00197
Italia
E-mail: crm38895@pec.carabinieri.it
VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

30 giorni dalla notifica o dall’effettiva conoscenza dell’avvenuta aggiudicazione, per ricorrere al competente Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, sede di Roma.

VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio
Via Flaminia 189
Roma
00196
Italia
Tel.: +39 06328721
Fax: +39 0632872310
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
13/08/2019