Servizi - 421537-2018

28/09/2018    S187    Commissione europea - Servizi - Avviso di aggiudicazione - Procedura aperta 

Belgio-Bruxelles: Promozione di alternative alla sperimentazione animale attraverso lo sviluppo di strumenti di eLearning per facilitare l'adozione di alternative non animali

2018/S 187-421537

Avviso di aggiudicazione di appalto

Risultati della procedura di appalto

Servizi

Base giuridica:

Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Commissione europea, Directorate-General for Environment
Indirizzo postale: ENV.A.5- Finance BU-9 01/005
Città: Brussels
Codice NUTS: BE
Codice postale: 1049
Paese: Belgio
Persona di contatto: Markets Team
E-mail: env-tenders@ec.europa.eu

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: http://ec.europa.eu/environment/funding/calls_en.htm

I.2)Appalto congiunto
L'appalto è aggiudicato da una centrale di committenza
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Istituzione/agenzia europea o organizzazione internazionale
I.5)Principali settori di attività
Servizi generali delle amministrazioni pubbliche

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Promozione di alternative alla sperimentazione animale attraverso lo sviluppo di strumenti di eLearning per facilitare l'adozione di alternative non animali

Numero di riferimento: ENV.B.2/SER/2018/0013
II.1.2)Codice CPV principale
90700000
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

Il contraente dovrà sviluppare due moduli distinti di e-learning per le persone che devono condurre test tossicologici e sono interessate a saperne di più sui metodi di sperimentazione alternativi. I moduli dovranno quindi agevolare l'applicazione dei principi di sostituzione, riduzione e perfezionamento dei test sugli animali, come previsto dalla direttiva 2010/63/UE. L'applicazione delle "3 R" (Replacement, Reduction and Refinement, ovvero sostituzione, riduzione e perfezionamento) è un requisito legale nell'UE ai sensi della direttiva 2010/63/EU. Per quanto riguarda l'area di sostituzione, il presente appalto di servizio si prefigge di sviluppare 2 moduli di formazione dedicati per le persone interessate alla ricerca, di indentificare metodi e approcci alternativi non animali esistenti (modulo I) e di sviluppare nuovi approcci alternativi per l'uso normativo (modulo II).

II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:
II.2.2)Codici CPV supplementari
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: 00
Luogo principale di esecuzione:

Extra muros

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Bando di gara con procedura aperta.

Appalto singolo di servizi di 24 mesi, non rinnovabile, con un bilancio di 140 000 EUR.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Criterio di qualità - Nome: Qualità della metodologia proposta / Ponderazione: 70
Criterio di qualità - Nome: Organizzazione del lavoro e allocazione delle risorse / Ponderazione: 20
Criterio di qualità - Nome: Misure di controllo della qualità / Ponderazione: 10
Prezzo - Ponderazione: 50/50
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Si noti che la presente gara è stata pubblicata in precedenza nell'avviso di preinformazione GU S 2018/S 056 - 123139 del 21.3.2018 con il titolo "Sviluppo scientifico e tecnico di moduli interattivi per l'apprendimento elettronico dell'identificazione di metodi/approcci alternativi non animali e dello sviluppo di approcci alternativi per l'uso normativo", e aveva un importo pari a 100 000 EUR.

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
Numero dell'avviso nella GU S: 2018/S 114-258518
IV.2.8)Informazioni relative alla chiusura del sistema dinamico di acquisizione
IV.2.9)Informazioni relative alla fine della validità dell'avviso di indizione di gara in forma di avviso di preinformazione

Sezione V: Aggiudicazione di appalto

Denominazione:

Promozione di alternative alla sperimentazione animale attraverso lo sviluppo di strumenti di eLearning per facilitare l'adozione di alternative non animali

Un contratto d'appalto/lotto è stato aggiudicato: no
V.1)Informazioni relative alla non aggiudicazione
L'appalto/il lotto non è aggiudicato
Non sono pervenute o sono state tutte respinte le offerte o domande di partecipazione

Sezione VI: Altre informazioni

VI.3)Informazioni complementari:

In linea con l'articolo 11, paragrafo 1, lettera e) dell'allegato al regolamento (UE, Euratom) n. 2018/1046, che stabilisce le regole finanziarie applicabili al bilancio generale dell’Unione, per nuovi servizi o lavori consistenti nella ripetizione di servizi o lavori analoghi affidati all'operatore economico al quale il medesimo ente appaltante aveva aggiudicato l'appalto iniziale, purché tali servizi o lavori siano conformi a un progetto di base che era stato oggetto di un primo appalto aggiudicato previa pubblicazione di un bando, alle condizioni di cui al paragrafo 11.4.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: Tribunale
Indirizzo postale: Rue du Fort Niedergrünewald
Città: Luxembourg
Codice postale: L-2925
Paese: Lussemburgo
E-mail: GeneralCourt.Registry@curia.europa.eu
Tel.: +352 4303-1
Fax: +352 43032100

Indirizzo Internet: http://curia.europa.eu

VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

Si possono presentare osservazioni relative alla procedura di aggiudicazione all'ente appaltante indicato al punto I.1).

Se, a parere del ricorrente, vi è stata cattiva amministrazione, questi potrà presentare ricorso presso il Mediatore europeo entro il termine di 2 anni a decorrere dalla data in cui è venuto a conoscenza dei fatti a cui si riferisce il ricorso (cfr. http://www.ombudsman.europa.eu). Tale ricorso non produce né l'effetto di sospendere il termine ultimo per la presentazione di ricorsi, né di aprirne uno nuovo.

Entro 2 mesi dalla notifica della decisione di aggiudicazione si può presentare ricorso all'organismo di cui al punto VI.4.1).

VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
21/09/2018