Lieferungen - 427946-2019

12/09/2019    S176    Forniture - Avviso di gara - Procedura aperta 

Italia-Roma: Sistemi e dispositivi di sorveglianza e di sicurezza

2019/S 176-427946

Bando di gara

Forniture

Base giuridica:

Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.
Indirizzo postale: Via Salaria 691
Città: Roma
Codice NUTS: ITI43
Codice postale: 00138
Paese: Italia
Persona di contatto: Avv. Alessio Alfonso Chimenti
E-mail: bandigara@ipzs.it
Fax: +39 0685082517

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: http://www.ipzs.it

Indirizzo del profilo di committente: http://www.ipzs.it

I.2)Appalto congiunto
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: http://www.eproc.ipzs.it//Gare/PartecipazioneGara/DettaglioGara.aspx?idGara=189da8e1-db23-47fc-a975-bafc5d54e20d
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate in versione elettronica: http://www.eproc.ipzs.it
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Organismo di diritto pubblico
I.5)Principali settori di attività
Servizi generali delle amministrazioni pubbliche

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Fornitura di componenti storage integrative, e relativi servizi connessi, per l’ampliamento della piattaforma di videosorveglianza degli stabilimenti di Roma e Verres

Numero di riferimento: 7485464
II.1.2)Codice CPV principale
35120000
II.1.3)Tipo di appalto
Forniture
II.1.4)Breve descrizione:

Fornitura di componenti storage integrative, e relativi servizi connessi, per l’ampliamento della piattaforma di videosorveglianza degli stabilimenti di Roma e Verres.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 7 485 059.49 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: sì
Le offerte vanno presentate per numero massimo di lotti: 1
Numero massimo di lotti che possono essere aggiudicati a un offerente: 1
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:

Piattaforma di videosorveglianza dello stabilimento di Roma e Verres

Lotto n.: 1
II.2.2)Codici CPV supplementari
35120000
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITI43
II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Il Poligrafico intende, tramite il presente appalto, innalzare ulteriormente i livelli di sicurezza ed affidabilità delle piattaforme di videosorveglianza, andando a favorire il recupero di investimenti già effettuati attraverso l’espansione delle architetture attualmente utilizzate, garantendo al contempo continuità di servizio ed omogeneità dei processi operativi di gestione e conduzione, salvaguardando contestualmente le competenze professionale già acquisite. Lo scenario evolutivo che si vuole implementare prevede sia l’innalzamento della piattaforme software, passando, per gli stabilimenti del Polo Salario e di Verres, dall’attuale Piattaforma «Endura» alla piattaforma «VideoXpert», entrambi del medesimo produttore Pelco, sia l’innalzamento della retention dei flussi video gestiti, passando dagli attuali 14 giorni a 365 giorni, il tutto mantenendo inalterata la qualità degli stream video in essere.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Prezzo
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 7 485 059.49 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 62
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni:

La stazione appaltante si riserva la facoltà, nei limiti di cui all’art. 63, comma 5 del codice, di affidare all’aggiudicatario, nei successivi 3 anni dalla stipula del contratto, nuovi servizi/forniture relativi esclusivamente lo stabilimento Gino Capponi, per un importo stimato complessivamente non superiore a 1 324 472,36 EUR al netto di IVA e/o di altre imposte e contributi di legge, nonché degli oneri per la sicurezza dovuti a rischi da interferenze.

II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

Non sussistenza dei motivi di esclusione di cui all'art. 80, D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., di ogni altra situazione che determini l’esclusione dalle gare di appalto e/o l’incapacità di contrarre con la pubblica amministrazione, nonché della causa interdittiva di cui all'art. 53, comma 16 ter del D.Lgs. n. 165/2001.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara
III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara
III.1.5)Informazioni concernenti contratti d'appalto riservati
III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:
III.2.3)Informazioni relative al personale responsabile dell'esecuzione del contratto d'appalto

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.4)Informazioni relative alla riduzione del numero di soluzioni o di offerte durante la negoziazione o il dialogo
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 18/10/2019
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 6 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 23/10/2019
Ora locale: 10:30
Luogo:

Via Salaria 691 — 00138 — Roma (RM).

Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

Alle sedute pubbliche potranno assistere massimo 2 rappresentanti di ciascun concorrente, muniti di documento di identità e di delega; avranno diritto di parola e di chiedere dichiarazioni a verbale il rappresentante ovvero persone munite di procura speciale; a tal fine, il concorrente dovrà presentarsi con i suddetti documenti nel giorno e all'orario previsto per la seduta.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
VI.3)Informazioni complementari:

La procedura di gara sarà interamente gestita sul sistema telematico di acquisto del Poligrafico accessibile all’indirizzo www.eproc.ipzs.it, ai sensi dell’art. 58 del D.Lgs. 50/2016; per partecipare gli operatori economici interessati dovranno pertanto preventivamente ed obbligatoriamente registrarsi al portale www.eproc.ipzs.it secondo le modalità descritte nel Disciplinare di gara. La durata del contratto potrà essere prorogata, ai sensi dell’art. 106, c. 11 del D.Lgs. 50/2016, per il tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure necessarie per l'individuazione di un nuovo contraente. In tal caso il contraente sarà tenuto all'esecuzione delle prestazioni previste nel contratto agli stessi prezzi, patti e condizioni o più favorevoli per il Poligrafico. Le prescrizioni relative alla modalità di presentazione della documentazione richiesta, nonché le indicazioni relative allo svolgimento della procedura, sono contenute nel bando e nel disciplinare di gara cui si rinvia. Detti documenti sono reperibili in formato elettronico sul sito www.eproc.ipzs.it nella sezione relativa alla procedura di gara. Eventuali informazioni complementari e/o chiarimenti circa l'oggetto dell’appalto e/o le modalità di partecipazione alla gara, potranno essere richiesti utilizzando l’apposita sezione «Comunicazioni gara» del sistema per la gara in oggetto. Le richieste, che dovranno essere formulate in lingua italiana, dovranno pervenire entro 15 giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte.Le operazioni di apertura delle «buste virtuali» potranno essere seguite da ciascun partecipante alla procedura anche collegandosi da remoto al sistema telematico di acquisto del Poligrafico. Il concorrente accetta di ricevere le comunicazioni di cui all’art. 76 del D.Lgs. 50/2016 nell’apposita sezione «Comunicazioni gara» del sistema per la gara in oggetto nonché indica il domicilio eletto alternativo per le suddette comunicazioni nel caso di indisponibilità del sistema e comunque in ogni caso in cui il Poligrafico lo riterrà opportuno. Il presente bando di gara non vincola in alcun modo la stazione appaltante, che si riserva in qualsiasi momento la facoltà di non dar seguito alla procedura, di sospenderla e/o annullarla ovvero di prorogarne i termini, senza che i concorrenti possano avanzare alcuna pretesa al riguardo.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: TAR Lazio
Indirizzo postale: Via Flaminia 189
Città: Roma
Codice postale: 00196
Paese: Italia
Tel.: +39 06328721
VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

Informazioni precise sui termini di presentazione dei ricorsi: 30 giorni per la notificazione del ricorso e per la proposizione di motivi aggiunti avverso atti diversi da quelli già impugnati, decorrenti dalla ricezione della comunicazione degli atti ai sensi dell'art. 76 del D.Lgs. 50/2016 o, per i bandi e gli avvisi con cui si indice una gara, autonomamente lesivi, dalla pubblicazione di cui all'art. 72 del citato decreto.

VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
09/09/2019