Servizi - 443615-2018

11/10/2018    S196    - - Servizi - Avviso di gara - Procedura aperta 

Italia-Roma: Estintori

2018/S 196-443615

Bando di gara

Servizi

Legal Basis:

Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
RAI — Radiotelevisione Italiana
Viale Mazzini 14
Roma
00195
Italia
E-mail: portaleacquistirai@bravosolution.com
Codice NUTS: IT

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: www.portaleacquisti.rai.it/web/bandi_avvisi/home.shtml

I.2)Appalto congiunto
I.3)Comunicazione
L'accesso ai documenti di gara è limitato. Ulteriori informazioni sono disponibili presso: www.portaleacquisti.rai.it
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate in versione elettronica: www.portaleacquisti.rai.it
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Organismo di diritto pubblico
I.5)Principali settori di attività
Altre attività: Realizzazione e trasmissione programmi televisivi

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Servizio di noleggio «full service» di estintori e di verifica e integrazione dei materiali contenuti negli armadi antincendio presso gli immobili RAI

Numero di riferimento: 7210191
II.1.2)Codice CPV principale
35111300
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

Servizio di noleggio full service di estintori e di verifica e integrazione dei materiali contenuti negli armadi antincendio presso gli immobili della RAI.

È, altresì, prevista la cessione del parco estintori attualmente di proprietà RAI.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 1 487 185.93 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:
II.2.2)Codici CPV supplementari
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: IT
II.2.4)Descrizione dell'appalto:

L’importo stimato dell’appalto, ai sensi dell’art. 35, co. 4, D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., è di 1 487 185,93 EUR, IVA esclusa, di cui:

— 1 463 844,96 EUR (un milione quattrocentosessantatremilaottocentoquarantaquattro/96 euro), quale importo a canone per il servizio di noleggio «full service» di estintori e di verifica e integrazione dei materiali contenuti negli armadi antincendio, da assoggettare a ribasso d’offerta;

— 22 140,97 EUR (ventiduemilacentoquaranta/97 euro), quale voce a richiesta per il servizio di reintegro dei materiali contenuti negli armadi antincendio, da non sottoporre a ribasso d’offerta;

— 1 200,00 EUR (milleduecento/00 euro), quali oneri per la sicurezza derivanti da rischi di interferenza da non assoggettare a ribasso d’offerta.

Al fornitore sarà detratta una somma pari a 100 000,00 EUR per la cessione del parco estintori attualmente di proprietà RAI. Tale somma — calcolata in funzione del numero complessivo di estintori attualmente presenti nei vari insediamenti RAI, del ciclo di vita medio residuo e della diversa tipologia dei medesimi — non è oggetto di ribasso d’offerta. La medesima sarà decurtata dal corrispettivo dovuto all’appaltatore per i primi 4 canoni semestrali di noleggio, per una quota pari a 25 000 EUR a semestre.

Ai sensi dell’art. 106, comma 11, del D.Lgs. 50/2016, RAI si riserva la facoltà di prorogare la durata del contratto/accordo quadro per il tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure necessarie per l’individuazione di un nuovo contraente.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Prezzo
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 1 487 185.93 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 108
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

Iscrizione nel registro tenuto dalla Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura oppure nel registro delle commissioni provinciali per l’artigianato per attività coerenti con quelle oggetto della presente procedura di gara.

Iscrizione al registro nazionale gas fluorurati istituito presso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Il concorrente non stabilito in Italia ma in altro Stato Membro o in uno dei Paesi di cui all’art. 83, comma 3 del Codice, presenta dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato nel quale è stabilito.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Aver realizzato, complessivamente negli ultimi 36 mesi antecedenti la data di pubblicazione del presente Bando, un fatturato specifico per il servizio analogo a quella oggetto della presente procedura reso in favore di Pubbliche Amministrazioni, Organismi di Diritto Pubblico, Imprese Pubbliche o Privati pari a 1 500 000,00 EUR.

Il requisito di fatturato è richiesto al fine di assicurare la garanzia e affidabilità degli operatori economici, da individuare mediante la disponibilità di mezzi economici ed esperienza necessari all'esecuzione dell'appalto, anche alla luce della peculiarità del medesimo ed è commisurato in relazione al rischio specifico connesso alla natura del servizio che afferisce il settore della sicurezza sui luoghi di lavoro; luoghi soggetti al rilascio della certificazione di prevenzione incendi emesso dalle Autorità competenti.

III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Avere il possesso della certificazione UNI 9994-2:2015

III.1.5)Informazioni concernenti contratti d'appalto riservati
III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.1)Informazioni relative ad una particolare professione
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:
III.2.3)Informazioni relative al personale responsabile dell'esecuzione del contratto d'appalto

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.4)Informazioni relative alla riduzione del numero di soluzioni o di offerte durante la negoziazione o il dialogo
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 28/11/2018
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 6 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 29/11/2018
Ora locale: 10:00
Luogo:

«Sala Commissioni» piano terra — Viale Mazzini 14 — 00195 Roma.

Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

Sarà consentita la partecipazione di un rappresentante per ogni Impresa offerente, come meglio specificato nel Disciplinare di gara.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
VI.3)Informazioni complementari:

Determinazione di contrarre n. 180 del 20.9.2018. Il Responsabile del Procedimento, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 31 del D.Lgs. 50/2016, è Carlo Taglialatela. L’intera procedura viene espletata in modalità telematica ai sensi del D.Lgs. 50/2016 sul Portale Acquisti RAI https://www.portaleacquisti.rai.it (di seguito «Portale»). Sul Portale, nell’area dedicata alla presente procedura, è disponibile la documentazione ufficiale di gara. Le risposte ai chiarimenti saranno pubblicate sul Portale. Sono ammessi a partecipare alla presente procedura di gara, nel rispetto delle condizioni previste nella documentazione di gara, tutti gli operatori economici di cui all’art. 45 del D.Lgs. n. 50/2016 per i quali non sussistono:

(i) i motivi di esclusione di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016;

(ii) le condizioni di cui all’art. 53, comma 16-ter, del D.Lgs. n. 165/2001;

(iii) ulteriori divieti a contrarre con la PA, il tutto secondo quanto specificato negli atti di gara. Il ricorso al subappalto è ammesso alle condizioni e nei limiti previsti dall’art. 105 del D.Lgs. 50/2016. La procedura non è suddivisibile in lotti in ragione dell’ottenimento di economie di scala generate dall’aggregazione della domanda. La struttura della gara su un unico lotto consentirà di ridurre gli oneri dovuti alla gestione ed esecuzione del contratto, garantendo nel contempo un’omogenea e una più efficiente governance del contratto e, soprattutto, un unico centro di responsabilità in termini di garanzia e sicurezza dei prodotti a noleggio.

La suddivisione in lotti nel caso di specie determinerebbe, infatti, un inefficiente ed inefficace frazionamento artificioso dei contratti aventi ad oggetto servizi identici e funzionali ad un unico scopo. Vista l’attuale sperequazione della distribuzione degli estintori presso tutti gli insediamenti RAI sul territorio nazionale, la parcellizzazione del servizio renderebbe l’operazione acquisitiva non più economica e, probabilmente, poco appetibile sul mercato negli insediamenti con un numero minore di estintori.

L’unico lotto, inoltre, consentirà alla Stazione appaltante di ridurre i costi connessi alla maggiore complessità della procedura di gara, alla gestione amministrativa dei contratti e, particolarmente, al monitoraggio dell’attività del fornitore in ordine ad un’attività legata alla sicurezza aziendale.

Il bando di gara sarà pubblicato dalla Direzione Acquisti nelle forme stabilite dagli art. 72 e 73 del D.Lgs. n. 50/2016. Il disciplinare di gara sarà redatto, ai sensi dell’art. 71 del D.Lgs. n. 50/2016, in conformità al Bando Tipo n. 1 («Schema di disciplinare di gara per l’affidamento di servizi e forniture nei settori ordinari, di importo pari o superiore alla soglia comunitaria, aggiudicati all’offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo»), approvato dal Consiglio dell’ANAC con delibera n. 1228 del 22.11.2017 pubblicata sulla GURI n. del 22.12.2017, fatti salvi gli adattamenti in relazione alla specificità dell’appalto ed in relazione all’ordinamento interno della stazione appaltante, nonché le modifiche correlate alla natura telematica della gara. Si precisa che, nelle more dell’adozione del programma biennale di beni e servizi, il disciplinare non ripoterà il codice «CUI».

Si rinvia al Disciplinare di gara e documenti allegati o ivi richiamati per tutto quanto concerne la presente procedura.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
TAR territorialmente competente ai sensi dell’art. 120 del D.Lgs. n. 104/2010
Roma
Italia

Indirizzo Internet: www.giustizia-amministrativa.it

VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

— Ricorsi avverso il presente Bando di gara possono essere notificati alla stazione appaltante entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente Bando;

— Ricorsi avverso il provvedimento che determina le eventuali esclusioni dalla procedura e le ammissioni ad essa all'esito della verifica della documentazione attestante l'assenza l'assenza dei motivi di esclusione di cui all'articolo 80, nonché la sussistenza dei requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali, di cui all’art. 29 del D.Lgs. 50/2016, possono essere notitifcati alla stazione appaltante entro 30 giorni decorrenti dal momento in cui sono resi disponibili i relativi atti, corredati di motivazione;

— Ricorsi avverso le eventuali esclusioni afferenti a motivi diversi da quelli di cui al punto precedente possono essere notificati alla stazione appaltante entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione di esclusione dalla gara;

— Ricorsi avverso il provvedimento di aggiudicazione possono essere notificati alla stazione appaltante entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione di aggiudicazione.

VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
TAR territorialmente competente ai sensi dell’art. 120 del D.Lgs. n. 104/2010
Roma
Italia

Indirizzo Internet: www.giustizia-amministrativa.it

VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
08/10/2018