Consulta la nostra pagina dedicata alla COVID-19 per le gare d’appalto relative al fabbisogno di attrezzature mediche.

La Conferenza sul futuro dell'Europa è la tua occasione per condividere le tue idee e plasmare il futuro dell'Europa. Fai sentire la tua voce!

Forniture - 463027-2021

14/09/2021    S178

Italia-Schio: Prodotti alimentari, bevande, tabacco e prodotti affini

2021/S 178-463027

Bando di gara

Forniture

Base giuridica:
Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: LA CASA CENTRO ASSISTENZA SERVIZI PER ANZIANI
Indirizzo postale: Via Baratto 39
Città: Schio
Codice NUTS: ITH32 Vicenza
Codice postale: 36015
Paese: Italia
Persona di contatto: Dr. Marco Peruffo
E-mail: acquistilacasaschio@pec.it
Tel.: +39 0445599811
Fax: +39 0445599898
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: http://www.lacasaschio.it
I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: I.S.A.C.C. ISTITUTO SERVIZI ASSISTENZIALI CIMA COLBACCHINI
Indirizzo postale: Vicolo Cà Rezzonico, n.2
Città: Bassano del Grappa
Codice NUTS: ITH32 Vicenza
Codice postale: 36061
Paese: Italia
Persona di contatto: Dr.ssa Chiara Assunta Tracanzan
E-mail: isacc@legalmail.it
Tel.: +39 0424210111
Fax: +39 0424210100
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: http://www.isacc.it
I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: IPAB VILLA SERENA - CENTRO SERVIZI RESIDENZIALE PER ANZIANI
Indirizzo postale: Via Roma, n.4
Città: Solagna
Codice NUTS: ITH32 Vicenza
Codice postale: 36020
Paese: Italia
Persona di contatto: Dr.ssa Domenica Todesco
E-mail: protocollo.villaserenasolagna@pecveneto.it
Tel.: +39 0424816125
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: http://www.villaserena-solagna.it
I.2)Appalto congiunto
Il contratto prevede un appalto congiunto
L'appalto è aggiudicato da una centrale di committenza
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: http://www.lacasaschio.it
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate in versione elettronica: http://www.ariaspa.it
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Altro tipo: IPAB Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza
I.5)Principali settori di attività
Altre attività: Assistenza agli anziani

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Procedura aperta per l'affidamento di Accordi Quadro per la fornitura di generi alimentari vari (Lotto 1) e prodotti ortofrutticoli (Lotto 2)

II.1.2)Codice CPV principale
15000000 Prodotti alimentari, bevande, tabacco e prodotti affini
II.1.3)Tipo di appalto
Forniture
II.1.4)Breve descrizione:

La procedura aperta ha per oggetto l'affidamento di Accordo Quadro per la fornitura di generi alimentari vari e prodotti ortofrutticoli freschi per gli Enti costituenti la Committenza.

L'appalto è suddiviso in due Lotti:

Lotto 1: Generi alimentari vari per un importo triennale a base di gara, escluso iva, di €. 2.192.000,00;

Lotto 2: Prodotti ortofrutticoli freschi per un importo triennale a base di gara, escluso iva, di €. 560.000,00.

La procedura per entrambi i Lotti prevede il rinnovo-ripetizione del contratto per ulteriori 36 mesi, una eventuale proroga di mesi 6, una opzione del 25%. La revisione prezzi è prevista solo per il Lotto 1.

Ai sensi dell'art. 35 comma 4 del D.lgs 50/2016 gli importi totali massimi degli Accordo Quadro ammontano a:

Lotto 1: €. 5.903.000,00 escluso iva;

Lotto 2: €. 1.493.350,00 escluso iva.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 7 396 350.00 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: sì
Le offerte vanno presentate per numero massimo di lotti: 2
Numero massimo di lotti che possono essere aggiudicati a un offerente: 2
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:

Fornitura di generi alimentari vari - CIG 8888001274

Lotto n.: 1
II.2.2)Codici CPV supplementari
15000000 Prodotti alimentari, bevande, tabacco e prodotti affini
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITH32 Vicenza
Luogo principale di esecuzione:

I luoghi di esecuzione dei contratti corrispondono alle sedi degli Enti Committenti site a Schio (VI), Bassano del Grappa (VI) e Solagna (VI).

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Il Lotto n.1 comprende la fornitura dei generi alimentari vari necessari al servizio Ristorazione degli Enti committenti.

Le quantità dei prodotti da acquistare, dettagliatamente definite nel Modello n° 8 - “Fac-simile Offerta tecnica per il Lotto 1, sono state calcolate in via indicativa, per cui potranno variare in più o in meno, ad insindacabile giudizio degli Enti, senza che ciò comporti variazione delle condizioni di aggiudicazione o costituisca titolo di pretesa alcuna da parte del fornitore.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Il prezzo non è il solo criterio di aggiudicazione e tutti i criteri sono indicati solo nei documenti di gara
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 5 903 000.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 36
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: sì
Descrizione dei rinnovi:

E' previsto un rinnovo-ripetizione di ulteriori 36 mesi ai sensi dell'art. 106 comma 1 lettera a) del D.lgs 50/2016, alle medesime condizioni.

II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: sì
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni:

E’ prevista la facoltà per ogni Ente committente di rinnovare il contratto ai sensi dell’art. 106 comma 1, lett. a) del D.lgs 50/2016, alle medesime condizioni, per una durata pari ad ulteriori 36 mesi. L’Ente interessato eserciterà tale facoltà comunicandola all’appaltatore mediante posta elettronica certificata almeno 180 giorni prima della scadenza del contratto originario.

Viceversa, qualora l’Ente non intenda procedere al rinnovo, invierà formale comunicazione tramite posta elettronica certificata all’operatore economico almeno 90 giorni prima della scadenza del contratto.

Ai sensi dell’art. 106, comma 1 lett. a), è facoltà di ciascuna amministrazione provvedere ad acquisti di prodotti, alle medesime condizioni contrattuali, in misura non superiore al 25% (venticinque%) del totale della fornitura prevista, per sopravvenute esigenze di servizio quali ad esempio aumento dei pasti prodotti a seguito di acquisizioni di nuovi utenti/ospiti, variazione della tipologia di menù e dell’utenza.

Per il Lotto 1 il contratto di appalto potrà essere modificato, senza una nuova procedura di affidamento, ai sensi dell’art. 106, comma 1, lett. a) del Codice, per la revisione dei prezzi.

I prezzi contrattuali potranno essere soggetti a revisione a partire dal terzo anno contrattuale. A decorrere dal terzo anno di fornitura, pertanto, l’operatore aggiudicatario potrà chiedere l’adeguamento del 75% dell’indice ISTAT per i prezzi al consumo delle famiglie di operai ed impiegati senza tabacchi, presentando motivata e documentata richiesta. Si terrà quale riferimento per l’adeguamento la variazione dell’indice FOI dell’ultimo mese del secondo anno rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Ai sensi dell’art. 106, comma 12 del D.Lgs. 50/2016, la stazione appaltante, qualora in corso di esecuzione si renda necessario un aumento o una diminuzione delle prestazioni fino a concorrenza del quinto dell’importo del contratto, può imporre all’appaltatore l'esecuzione alle stesse condizioni previste nel contratto originario. In tal caso l'appaltatore non può far valere il diritto alla risoluzione del contratto.

Qualora, durante il periodo contrattuale, l’Autorità Anticorruzione (ANAC) e/o l’Osservatorio prezzi della Regione Veneto (OPRVE) pubblicassero il prezzo di riferimento del servizio oggetto della presente gara, la ditta aggiudicataria dovrà adeguare il proprio prezzo a quello di riferimento in applicazione dell’art. 106 del d.lgs. 50/2016; in mancanza i singoli Enti committenti si riservano di procedere alla risoluzione del contratto.

La durata del contratto in corso di esecuzione potrà essere modificata per il tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure necessarie per l’individuazione del nuovo contraente ai sensi dell’art. 106, comma 11 del Codice. In tal caso il contraente è tenuto all’esecuzione delle prestazioni oggetto del contratto agli stessi - o più favorevoli - prezzi, patti e condizioni. Tale periodo è stimato in mesi 6.

II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Il Rup della procedura è il Dr. Marco Peruffo Direttore dell'IPAB La C.a.s.a. Centro Assistenza Servizi per Anziani di Schio (VI). La procedura di gara verrà gestita mediante piattaforma telematica Sintel, accessibile al sito www.ariaspa.it, le cui modalità di utilizzo ai fini della presentazione dell'offerta sono indicate in un allegato del Disciplinare di Gara.

II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:

Fornitura di prodotti ortofrutticoli freschi - CIG. 8888030A60

Lotto n.: 2
II.2.2)Codici CPV supplementari
15300000 Frutta, verdura e prodotti affini
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITH32 Vicenza
Luogo principale di esecuzione:

I luoghi di esecuzione dei contratti corrispondono alle sedi degli Enti Committenti site a Schio (VI), Bassano del Grappa (VI) e Solagna (VI).

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Il Lotto n.2 comprende la fornitura di prodotti ortofrutticoli freschi necessari al servizio Ristorazione degli Enti committenti.

E' prevista una fornitura minima quantificata nel 10% del valore complessivo di prodotti biologici ed un 1% di prodotti DOP, IGP, STG e a filiera corta.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Il prezzo non è il solo criterio di aggiudicazione e tutti i criteri sono indicati solo nei documenti di gara
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 1 493 350.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 36
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: sì
Descrizione dei rinnovi:

E' previsto un rinnovo-ripetizione di ulteriori 36 mesi ai sensi dell'art. 106 comma 1 lettera a) del D.lgs 50/2016, alle medesime condizioni.

II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: sì
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni:

E’ prevista la facoltà per ogni Ente committente di rinnovare il contratto ai sensi dell’art. 106 comma 1, lett. a) del D.lgs 50/2016, alle medesime condizioni, per una durata pari ad ulteriori 36 mesi. L’Ente interessato eserciterà tale facoltà comunicandola all’appaltatore mediante posta elettronica certificata almeno 180 giorni prima della scadenza del contratto originario.

Viceversa, qualora l’Ente non intenda procedere al rinnovo, invierà formale comunicazione tramite posta elettronica certificata all’operatore economico almeno 90 giorni prima della scadenza del contratto.

Ai sensi dell’art. 106, comma 1 lett. a), è facoltà di ciascuna amministrazione provvedere ad acquisti di prodotti, alle medesime condizioni contrattuali, in misura non superiore al 25% (venticinque%) del totale della fornitura prevista, per sopravvenute esigenze di servizio quali ad esempio aumento dei pasti prodotti a seguito di acquisizioni di nuovi utenti/ospiti, variazione della tipologia di menù e dell’utenza.

Ai sensi dell’art. 106, comma 12 del D.Lgs. 50/2016, la stazione appaltante, qualora in corso di esecuzione si renda necessario un aumento o una diminuzione delle prestazioni fino a concorrenza del quinto dell’importo del contratto, può imporre all’appaltatore l'esecuzione alle stesse condizioni previste nel contratto originario. In tal caso l'appaltatore non può far valere il diritto alla risoluzione del contratto.

La durata del contratto in corso di esecuzione potrà essere modificata per il tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure necessarie per l’individuazione del nuovo contraente ai sensi dell’art. 106, comma 11 del Codice. In tal caso il contraente è tenuto all’esecuzione delle prestazioni oggetto del contratto agli stessi - o più favorevoli - prezzi, patti e condizioni. Tale periodo è stimato in mesi 6.

II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Il Rup della procedura è il Dr. Marco Peruffo Direttore dell'IPAB La C.a.s.a. Centro Assistenza Servizi per Anziani di Schio (VI). La procedura di gara verrà gestita mediante piattaforma telematica Sintel, accessibile al sito www.ariaspa.it, le cui modalità di utilizzo ai fini della presentazione dell'offerta sono indicate in un allegato del Disciplinare di Gara.

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

Il concorrente dovrà essere iscritto nel registro tenuto dalla Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura per attività coerenti con quelle oggetto della procedura di gara, nonché, se società cooperativa o consorzio, iscrizione agli albi e registri previsti dalla normativa vigente.

Il concorrente non stabilito in Italia ma in altro Stato Membro o in uno dei Paesi di cui all’art. 83, comma 3 del Codice, presenta dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato nel quale è stabilito.

I requisiti di cui al presente paragrafo devono risultare da quanto dichiarato nel DGUE (parte IV lettera A).

III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara
III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:

L’Operatore economico risultato definitivamente aggiudicatario per lotto stipulerà un Accordo Quadro - ai sensi dell’art. 54 del Codice - con la stazione appaltante con il quale verranno definite le condizioni generali, le modalità ed i termini della fornitura e del servizio oggetto dell’appalto, cui sarà data effettiva attuazione – fino al raggiungimento del massimale – mediante la sottoscrizione di successivi contratti specifici di fornitura con ogni singolo Ente committente.

Tali contratti specifici di fornitura stipulati mediante scrittura privata da ogni soggetto beneficiario con l’aggiudicatario, verranno registrati in caso d’uso ai sensi dell’art.32, comma 14, del D.lgs. 50/2016. Ciascun soggetto sarà responsabile dell’adempimento degli obblighi derivanti dalla sottoscrizione del relativo contratto a proprio nome e per proprio conto.

Per le condizioni di esecuzione del contratto si rimanda all'allegato D "Schema del contratto specifico" che sarà sottoscritto da ogni Ente.

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
L’avviso comporta la conclusione di un accordo quadro
Accordo quadro con un unico operatore
In caso di accordi quadro – giustificazione per una durata superiore a 4 anni:

L'Accordo Quadro ha una durata di 3 anni. E' prevista l'opzione del rinnovo di pari durata e la proroga tecnica di mesi 6.

IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 22/10/2021
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 6 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 25/10/2021
Ora locale: 10:00
Luogo:

In considerazione del fatto che la Piattaforma Sintel garantisce la massima segretezza e riservatezza dell'offerta e dei documenti che la compongono e, altresì, la provenienza, l'identificazione e l'inalterabilità dell'offerta medesima, l'apertura delle buste telematiche contenenti la documentazione amministrativa, tecnica ed economica avverrà in sedute riservate.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: sì
Indicare il calendario previsto di pubblicazione dei prossimi avvisi:

Nel caso di rinnovo-ripetizione contrattuale verrà indetta la procedura nel corso del secondo semestre dell'anno 2027.

Qualora i contratti non fossero rinnovati verrà indetta nuova procedura di gara nel secondo semestre del 2024.

VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
Sarà accettata la fatturazione elettronica
VI.3)Informazioni complementari:

Ai sensi dell’art. 40, comma 1 del D.lgs 50/2016, eventuali richieste di informazioni complementari e/o chiarimenti sul contenuto del Disciplinare, del Capitolato Speciale e degli altri documenti di gara, potranno essere richiesti per mezzo della funzione “Comunicazioni della procedura” presente sulla piattaforma Sintel, entro le 12.00 del giorno 8.10.2021.

In tal senso farà fede la data di ricezione della comunicazione a Sintel. Le richieste dovranno riportare l’oggetto della gara seguito dalla dicitura: “Richiesta chiarimenti”.

Le richieste di chiarimenti devono essere formulate esclusivamente in lingua italiana.

Entro il giorno 15.10.2021 la stazione appaltante procederà a pubblicare in forma anonima sul profilo del committente – sezione Bandi di gara le risposte ai quesiti che siano stati richiesti in tempo utile. Le risposte ai chiarimenti saranno altresì pubblicate su SinTel.

Non sono ammessi chiarimenti telefonici.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: T.A.R Veneto
Indirizzo postale: Cannareggio 2277-2278
Città: Venezia
Codice postale: 30121
Paese: Italia
Tel.: +39 0412403911
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
09/09/2021