Servizi - 489914-2020

16/10/2020    S202

Italia-Teramo: Servizi di trattamento e smaltimento di rifiuti urbani e domestici non pericolosi

2020/S 202-489914

Bando di gara

Servizi

Base giuridica:
Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Te.Am. Teramo Ambiente SpA
Indirizzo postale: via Melchiorre Delfico 73
Città: Teramo
Codice NUTS: ITF12 Teramo
Codice postale: 64100
Paese: Italia
Persona di contatto: ufficio Acquisti, contratti e gare
E-mail: info@teramoambiente.it
Tel.: +39 086143961
Fax: +39 0861211346
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: https://www.teramoambiente.it/
Indirizzo del profilo di committente: https://teramoambiente.acquistitelematici.it/
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: https://teramoambiente.acquistitelematici.it/
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Altro tipo: società partecipata
I.5)Principali settori di attività
Ambiente

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Trattamento e smaltimento della frazione organica umida, EER 20.01.08, del rifiuto solido urbano derivante dalla raccolta differenziata nei comuni della Provincia di Teramo serviti dalla Te.Am. SpA

II.1.2)Codice CPV principale
90513000 Servizi di trattamento e smaltimento di rifiuti urbani e domestici non pericolosi
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

Il servizio consiste nel trattamento e smaltimento (operazioni di cui all’allegato C del D.Lgs.152/2006) della frazione organica umida, EER 20.01.08, del rifiuto solido urbano derivante dalla raccolta differenziata nei comuni della Provincia di Teramo per i quali Te.Am. Teramo Ambiente SpA svolge servizi di igiene urbana in qualità di gestore ovvero attraverso il centro di trasferenza con messa in riserva (R13), sito in loc. Carapollo, Teramo, autorizzato dal servizio Gestione rifiuti della Regione Abruzzo con determinazione DPC026/228 del 25.9.2018.

Lotto 1, CIG: 8468384B8A; lotto 2, CIG: 8468391154; lotto 3, CIG: 8468397646; lotto 4, CIG: 8468402A65; lotto 5, CIG: 8468406DB1.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 920 000.00 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: sì
Le offerte vanno presentate per numero massimo di lotti: 5
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:

Trattamento e smaltimento della frazione organica umida, EER 20.01.08, del rifiuto solido urbano derivante dalla raccolta differenziata nei comuni della Provincia di Teramo serviti dalla Te.Am. SpA

Lotto n.: 1
II.2.2)Codici CPV supplementari
90513000 Servizi di trattamento e smaltimento di rifiuti urbani e domestici non pericolosi
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF12 Teramo
Luogo principale di esecuzione:

Comuni della Provincia di Teramo serviti dalla Te.Am. SpA.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Il servizio consiste nel trattamento e smaltimento (operazioni di cui all’allegato C del D.Lgs.152/2006) della frazione organica umida, EER 20.01.08, del rifiuto solido urbano derivante dalla raccolta differenziata nei comuni della Provincia di Teramo per i quali Te.Am. Teramo Ambiente SpA svolge servizi di igiene urbana in qualità di gestore ovvero attraverso il centro di trasferenza con messa in riserva (R13), sito in loc. Carapollo, Teramo, autorizzato dal servizio Gestione rifiuti della Regione Abruzzo con determinazione DPC026/228 del 25.9.2018.

Lotto 1, 1 600 t/anno — CIG: 8468384B8A.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Prezzo
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 184 000.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 12
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: sì
Descrizione dei rinnovi:

Il servizio avrà una durata di 12 mesi, salva eventuale proroga di ulteriori 12 mesi, previo accordo scritto tra le parti. Ciascun lotto potrà essere prorogato fino a 12 mesi e comunque fino alla concorrenza del quantitativo massimo presunto. Il quantitativo massimo presunto non obbliga la stazione appaltante a consumare l’intero quantitativo previsto per il singolo lotto.

II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:

Trattamento e smaltimento della frazione organica umida, EER 20.01.08, del rifiuto solido urbano derivante dalla raccolta differenziata nei comuni della Provincia di Teramo serviti dalla Te.Am. SpA

Lotto n.: 2
II.2.2)Codici CPV supplementari
90513000 Servizi di trattamento e smaltimento di rifiuti urbani e domestici non pericolosi
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF12 Teramo
Luogo principale di esecuzione:

Comuni della Provincia di Teramo serviti dalla Te.Am. SpA.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Il servizio consiste nel trattamento e smaltimento (operazioni di cui all’allegato C del D.Lgs.152/2006) della frazione organica umida, EER 20.01.08, del rifiuto solido urbano derivante dalla raccolta differenziata nei comuni della Provincia di Teramo per i quali Te.Am. Teramo Ambiente SpA svolge servizi di igiene urbana in qualità di gestore ovvero attraverso il centro di trasferenza con messa in riserva (R13), sito in loc. Carapollo, Teramo, autorizzato dal servizio Gestione rifiuti della Regione Abruzzo con determinazione DPC026/228 del 25.9.2018.

Lotto 2, 1 600 t/anno — CIG: 8468391154.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Prezzo
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 184 000.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 12
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: sì
Descrizione dei rinnovi:

Il servizio avrà una durata di 12 mesi, salva eventuale proroga di ulteriori 12 mesi, previo accordo scritto tra le parti. Ciascun lotto potrà essere prorogato fino a 12 mesi e comunque fino alla concorrenza del quantitativo massimo presunto. Il quantitativo massimo presunto non obbliga la stazione appaltante a consumare l’intero quantitativo previsto per il singolo lotto.

II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:

Trattamento e smaltimento della frazione organica umida, EER 20.01.08, del rifiuto solido urbano derivante dalla raccolta differenziata nei comuni della Provincia di Teramo serviti dalla Te.Am. SpA

Lotto n.: 3
II.2.2)Codici CPV supplementari
90513000 Servizi di trattamento e smaltimento di rifiuti urbani e domestici non pericolosi
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF12 Teramo
Luogo principale di esecuzione:

Comuni della Provincia di Teramo serviti dalla Te.Am. SpA.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Il servizio consiste nel trattamento e smaltimento (operazioni di cui all’allegato C del D.Lgs.152/2006) della frazione organica umida, EER 20.01.08, del rifiuto solido urbano derivante dalla raccolta differenziata nei comuni della Provincia di Teramo per i quali Te.Am. Teramo Ambiente SpA svolge servizi di igiene urbana in qualità di gestore ovvero attraverso il centro di trasferenza con messa in riserva (R13), sito in loc. Carapollo, Teramo, autorizzato dal servizio Gestione rifiuti della Regione Abruzzo con determinazione DPC026/228 del 25.9.2018.

Lotto 3, 1 600 t/anno, CIG: 8468397646.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Prezzo
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 184 000.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 12
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: sì
Descrizione dei rinnovi:

Il servizio avrà una durata di 12 mesi, salva eventuale proroga di ulteriori 12 mesi, previo accordo scritto tra le parti. Ciascun lotto potrà essere prorogato fino a 12 mesi e comunque fino alla concorrenza del quantitativo massimo presunto. Il quantitativo massimo presunto non obbliga la stazione appaltante a consumare l’intero quantitativo previsto per il singolo lotto.

II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:

Trattamento e smaltimento della frazione organica umida, EER 20.01.08, del rifiuto solido urbano derivante dalla raccolta differenziata nei comuni della Provincia di Teramo serviti dalla Te.Am. SpA

Lotto n.: 4
II.2.2)Codici CPV supplementari
90513000 Servizi di trattamento e smaltimento di rifiuti urbani e domestici non pericolosi
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF12 Teramo
Luogo principale di esecuzione:

Comuni della Provincia di Teramo serviti dalla Te.Am. SpA.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Il servizio consiste nel trattamento e smaltimento (operazioni di cui all’allegato C del D.Lgs. 152/2006) della frazione organica umida, EER 20.01.08, del rifiuto solido urbano derivante dalla raccolta differenziata nei comuni della Provincia di Teramo per i quali Te.Am. Teramo Ambiente SpA svolge servizi di igiene urbana in qualità di gestore ovvero attraverso il centro di trasferenza con messa in riserva (R13), sito in loc. Carapollo, Teramo, autorizzato dal servizio Gestione rifiuti della Regione Abruzzo con determinazione DPC026/228 del 25.9.2018.

Lotto 4, 1 600 t/anno — CIG: 8468402A65.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Prezzo
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 184 000.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 12
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: sì
Descrizione dei rinnovi:

Il servizio avrà una durata di 12 mesi, salva eventuale proroga di ulteriori 12 mesi, previo accordo scritto tra le parti. Ciascun lotto potrà essere prorogato fino a 12 mesi e comunque fino alla concorrenza del quantitativo massimo presunto. Il quantitativo massimo presunto non obbliga la stazione appaltante a consumare l’intero quantitativo previsto per il singolo lotto.

II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:

Trattamento e smaltimento della frazione organica umida, EER 20.01.08, del rifiuto solido urbano derivante dalla raccolta differenziata nei comuni della Provincia di Teramo serviti dalla Te.Am. SpA

Lotto n.: 5
II.2.2)Codici CPV supplementari
90513000 Servizi di trattamento e smaltimento di rifiuti urbani e domestici non pericolosi
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF12 Teramo
Luogo principale di esecuzione:

Comuni della Provincia di Teramo serviti dalla Te.Am. SpA.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Il servizio consiste nel trattamento e smaltimento (operazioni di cui all’allegato C del D.Lgs. 152/2006) della frazione organica umida, EER 20.01.08, del rifiuto solido urbano derivante dalla raccolta differenziata nei comuni della Provincia di Teramo per i quali Te.Am. Teramo Ambiente SpA svolge servizi di igiene urbana in qualità di gestore ovvero attraverso il centro di trasferenza con messa in riserva (R13), sito in loc. Carapollo, Teramo, autorizzato dal servizio Gestione rifiuti della Regione Abruzzo con determinazione DPC026/228 del 25.9.2018.

Lotto 5, 1 600 t/anno, CIG: 8468406DB1.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Prezzo
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 184 000.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 12
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: sì
Descrizione dei rinnovi:

Il servizio avrà una durata di 12 mesi, salva eventuale proroga di ulteriori 12 mesi, previo accordo scritto tra le parti. Ciascun lotto potrà essere prorogato fino a 12 mesi e comunque fino alla concorrenza del quantitativo massimo presunto. Il quantitativo massimo presunto non obbliga la stazione appaltante a consumare l’intero quantitativo previsto per il singolo lotto.

II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

1) insussistenza delle cause di esclusione di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016;

2) le condizioni di cui all’art. 53, comma 16 ter del D.Lgs. del 2001, n. 165 o di cui all’art. 35 del D.Lgs. n. 90 del 24.6.2014, convertito con modificazioni dalla legge 11.8.2014, n. 114 o che siano incorsi, ai sensi della normativa vigente, in ulteriori divieti a contrattare con la pubblica amministrazione;

3) per gli operatori economici aventi sede, residenza o domicilio nei paesi inseriti nelle cosiddette «blacklist» di cui al decreto del ministro delle Finanze del 4.5.1999 e al decreto del ministro dell’Economia e delle finanze del 21.10.2001 devono essere in possesso, pena l’esclusione dalla gara, dell’autorizzazione in corso di validità rilasciata ai sensi del D.M. 14.12.2010 del ministero dell’Economia e delle finanze ai sensi (art. 37 del D.L. 3.5.2010, n. 78);

4) iscrizione al registro delle imprese della C.C.I.A.A. competente per territorio ovvero, in caso di sede in uno degli Stati membri, in analogo registro dello Stato di appartenenza secondo le indicazioni disponibili nel registro online dei certificati (e-Certis); in caso di concorrente avente sede in un paese terzo, firmatario degli accordi di cui all’art. 49 del codice, tale requisito deve essere dimostrato mediante dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nel paese nel quale è stabilito;

5) autorizzazione impiantistica (ex. art. 208, AIA, ecc.) in corso di validità per tutta la durata del servizio ovvero, in alternativa, disponibilità di impianti (ex. art. 208, AIA, ecc.) come intermediario iscritto nella apposita categoria dell’albo gestori ambientali, ovvero disponibilità di impianto di imminente realizzazione.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Adeguata capacita economica e finanziaria, dimostrabile mediante:

1) almeno 1 (una) dichiarazione in originale di istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del decreto legislativo 1.9.1993, n. 385;

2) idonea copertura assicurativa per danni di esecuzione del contratto e responsabilità civile verso terzi, per un massimale di 1 500 000,00 EUR (euro unmilionecinquecentomila\00) per sinistro, da presentare ai fini della stipula.

III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

1) esecuzione di servizi analoghi per un importo non inferiore a 184 000,00 EUR in almeno un anno dell'ultimo triennio (2017-2018-2019), ai sensi dell’art. 86, comma 5, dimostrabile con un elenco dei principali servizi analoghi, con indicazione dei rispettivi importi, date e destinatari;

2) essere in regola con l’assolvimento degli obblighi relativi alle disposizioni vigenti in materia di sicurezza, delle condizioni di lavoro e di previdenza e assistenza dei lavoratori;

3) essere in regola ai fini del DURC;

4) svolgere il servizio con personale rispondente ai profili professionali adeguati secondo quanto richiesto.

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 19/11/2020
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 6 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 19/11/2020
Ora locale: 15:00

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: sì
VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
Sarà accettata la fatturazione elettronica
VI.3)Informazioni complementari:

Si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida, purché congrua e conveniente, art. 97, c. 6, del codice appalti. È facoltà della S.A. non procedere ad aggiudicazione qualora nessuna offerta sia conveniente o idonea in relazione all’oggetto del contratto o, se aggiudicata, di non stipulare il contratto d’appalto. L’offerta vincolerà il concorrente per 180 giorni dal termine per la scadenza dell’offerta. Se alla data di scadenza della validità delle offerte le operazioni di gara siano ancora in corso, la S.A. potrà chiedere (art. 32, c. 4 del codice appalti), di confermarne, con dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante, la validità sino alla data indicata dalla S.A. e di produrre un documento attestante la validità della garanzia valida fino a tale data. Fatto salvo l’esercizio dei poteri di autotutela e l’ipotesi di differimento concordata con l’aggiudicatario, il contratto di appalto sarà stipulato decorsi i 35 giorni dalla data in cui l’aggiudicazione è divenuta efficace (art. 32, cc. 7 e 9 del codice). La stipula del contratto è subordinata al positivo esito delle procedure previste dalla normativa vigente in materia di lotta alla mafia e al controllo del possesso dei requisiti. Nei casi indicati all’art. 110, c. 1 del codice, la S.A. interpellerà progressivamente i soggetti che hanno partecipato, risultanti dalla graduatoria, per stipulare un nuovo contratto alle stesse condizioni proposte dall’originario aggiudicatario in sede di offerta. La S.A. si riserva di dare avvio all’esecuzione del contratto in via d’urgenza nei casi e con le modalità dell’art. 32, c. 8 del D.Lgs. 50/16. Il RUP è ing. Pierandrea Giosuè. L’offerta dei concorrenti deve essere corredata, a pena di esclusione, da una garanzia provvisoria, come definita dall’art. 93 del codice degli appalti, pari al 2 % dell’importo indicato negli atti di gara. L’avviso è pubblicato su www.teramoambiente.it, sez. Gare telematiche. I titolari o legali rappresentanti o procuratori degli operatori economici per partecipare dovranno avere un certificato di firma digitale in corso rilasciato da un organismo incluso nell’elenco pubblico dei certificatori di DigitPA, come previsto dal codice dell’amministrazione digitale art. 29, c. 1 e dal DPCM 30.3.2009, del software per la visualizzazione e la firma di documenti digitali. Le offerte e la documentazione dovranno pervenire a mezzo della piattaforma: https://teramoambiente.acquistitelematici.it. Non sarà consentita la partecipazione oltre il termine e non saranno prese in considerazione altre modalità di consegna della documentazione. La procedura è gestita con modalità telematica e verranno ammesse solo offerte presentate con piattaforma telematica Te.Am. Le comunicazioni e i chiarimenti si intendono validamente effettuati se rese, entro il 12.11.2020 ore 12:00, tramite la piattaforma telematica nella sezione Quesiti della gara. Secondo la L.R. Abruzzo 36/13 è stato costituito l’ATO per la gestione dei rifiuti, ciò potrà comportare la riorganizzazione degli affidamenti, con la conseguente eventuale decadenza dei contratti in essere. Per cui, a seguito della decadenza dell’affidamento a Te.Am. per il servizio di gestione dei rifiuti per Teramo, TeA. si riserva di non procedere a stipula o di risolvere il contratto per i servizi di cui alla procedura, senza che possa dar luogo per l’aggiudicatario ad alcun titolo, diritto o ragione di indennizzo o risarcimento senza nulla opporre ed eccepire. Te.Am. si riserva di interrompere in qualsiasi momento, per ragioni di sua esclusiva competenza, il procedimento, senza che i soggetti richiedenti possano vantare pretese. I dati personali saranno trattati ai sensi del regolamento (UE) 2016/679 e del D.Lgs. 196/03 come modificato dal D.Lgs. 101/18 s.m.i., nell’ambito del e per finalità connesse. Le spese di pubblicazione pari a 1 715,78 EUR (euro millesettecentoquindici/78), saranno rimborsate dall’aggiudicatario entro 60 giorni dall'aggiudicazione.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: Tribunale amministrativo regionale dell’Abruzzo
Città: L'Aquila
Paese: Italia
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

Avverso il presente atto è ammesso ricorso entro 30 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana.

VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
13/10/2020