Servizi - 490218-2020

16/10/2020    S202

Italia-Madone: Servizi di raccolta di rifiuti

2020/S 202-490218

Bando di gara

Servizi

Base giuridica:
Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Ecoisola srl
Indirizzo postale: via Carso 73
Città: Madone (BG)
Codice NUTS: ITC46 Bergamo
Codice postale: 24040
Paese: Italia
Persona di contatto: ecoisola@pec.it
E-mail: ecoisola@ecoisola.it
Tel.: +39 035/991271
Fax: +39 035/4943437
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: www.ecoisola.it
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: www.ecoisola.it
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate in versione elettronica: https://ecoisola.tuttogare.it/
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Altro tipo: società pubblica interamente partecipata da Comuni
I.5)Principali settori di attività
Altre attività: produzione di servizi di interesse generale — gestione dei servizi di raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

CIG: 846725470A — Servizi di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani e assimilati, spazzamento strade ed aree pubbliche e servizi affini.

II.1.2)Codice CPV principale
90511000 Servizi di raccolta di rifiuti
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

L'appalto ha per oggetto i servizi di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani ed assimilati e le attività affini, lo spazzamento delle strade ed aree urbane, la pulizia, lo svuotamento delle fosse biologiche degli stabili di proprietà comunale e della pubblica rete fognaria, e di smaltimento dei rifiuti prodotti dalle suddette operazioni, presso i seguenti Comuni della Provincia di Bergamo:

— Almenno San Salvatore,

— Ambivere,

— Brembate di Sopra,

— Capriate San Gervasio,

— Filago,

— Madone,

— Sotto il Monte Giovanni XXIII.

Per un totale di circa 36 000 abitanti.

Come di seguito descritto, la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti sono articolati sia per la natura e/o composizione del rifiuto stesso, che per le modalità e/o attrezzature di raccolta presenti sul territorio comunale.

II.1.5)Valore totale stimato
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITC46 Bergamo
Luogo principale di esecuzione:

— Almenno San Salvatore,

— Ambivere,

— Brembate di Sopra,

— Capriate San Gervasio,

— Filago,

— Madone,

— Sotto il Monte Giovanni XXIII.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

L'appalto ha per oggetto i servizi di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani ed assimilati e le attività affini, lo spazzamento delle strade ed aree urbane, la pulizia, lo svuotamento delle fosse biologiche degli stabili di proprietà comunale e della pubblica rete fognaria, e di smaltimento dei rifiuti prodotti dalle suddette operazioni, presso i seguenti Comuni della provincia di Bergamo:

— Almenno San Salvatore,

— Ambivere,

— Brembate di Sopra,

— Capriate San Gervasio,

— Filago,

— Madone,

— Sotto il Monte Giovanni XXIII.

Per un totale di circa 36 000 abitanti.

Come di seguito descritto, la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti sono articolati sia per la natura e/o composizione del rifiuto stesso, che per le modalità e/o attrezzature di raccolta presenti sul territorio comunale.

Il servizio in oggetto viene espletato secondo quanto indicato dalle vigenti normative in materia di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti e tutte le opere e/o prestazioni ad esso inerenti, anche se non specificate nel dettaglio del presente capitolato, sono comprese nel servizio da conferire all’impresa appaltatrice (di seguito denominata IA).

Ulteriori specifiche nel capitolato speciale d'appalto cui si rinvia.

Il valore base dell’appalto è di 12 144 355,95 EUR (diconsi euro dodicimilionicentoquarataquattromilatrecentocinquantacinque/95) oltre IVA, di cui 125 000,00 EUR (diconsi euro centoventicinquemila/00) per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso.

Ai sensi dell’art. 23, comma 16 del codice, l’importo posto a base di gara comprende i costi della manodopera che la stazione appaltante ha stimato pari a 3 988 185,00 EUR.

Il valore dell'appalto, comprensivo dell’opzione di rinnovo, è di 21 674 595,87 EUR (diconsi euro ventunomilioniseicentosettantaquattromilacinquecentonovantacinque/87) oltre IVA, di cui 225 000,00 EUR (duecentoventicinquemila/00) per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso.

Ai sensi dell’art. 23, comma 16 del codice, l’importo posto a base di gara comprende i costi della manodopera che la stazione appaltante ha stimato pari a 7 187 740,00 EUR.

Non c'è suddivisione in lotti in quanto sia sotto il profilo funzionale sia sotto il profilo prestazionale i servizi oggetto di affidamento necessitano di una gestione congiunta e integrata.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Criterio di qualità - Nome: offerta tecnica / Ponderazione: 70
Prezzo - Ponderazione: 30
II.2.6)Valore stimato
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 60
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: sì
Descrizione dei rinnovi:

Opzione di rinnovo per ulteriori quattro anni.

II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

I pagamenti saranno effettuati nei modi e tempi previsti nel capitolato speciale d'appalto all’art. 29.

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

Sono ammessi a partecipare alla procedura di gara i soggetti di cui all’art. 45 comma 2, lettere a), b) e c) del D.Lgs. n. 50/2016 (costituiti sia in forma singola che in raggruppamento temporaneo ai sensi dell’art. 45, comma 2, lettere d), e), f) e g) del D.Lgs. n. 50/2016), nonché i soggetti di cui all’art. 45, comma 1 del D.Lgs. n. 50/2016 costituiti conformemente alla legislazione vigente nei rispettivi Paesi, alle condizioni previste dal D.Lgs. n. 50/2016.

Ai soggetti che intendano riunirsi o consorziarsi si applicano le disposizioni di cui all’art. 48 del D.Lgs. n. 50/2016.

I partecipanti devono essere in possesso dei requisiti di ordine generale (art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016), di idoneità professionale (art. 83, comma 1, lett. a) del D.Lgs. n. 50/2016) e di capacità economico finanziaria (art. 83, comma 1, lett. b) del D.Lgs. n. 50/2016) e tecnico-professionali (art. 83, comma 1, lett. c) del D.Lgs. n. 50/2016) in seguito indicati.

Nei casi previsti dalla legge, ai sensi dell’art. 1, comma 53, lettera i-quater) della L. del 6.11.2012, n. 190, gli operatori economici devono possedere, pena l’esclusione dalla gara, l’iscrizione nell’elenco dei fornitori, prestatori di servizi e esecutori di lavori non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa (c.d. white list) istituito presso la Prefettura della provincia in cui l’operatore economico ha la propria sede oppure devono aver presentato domanda di iscrizione al predetto elenco (cfr. circolare ministero dell’Interno prot. 25954 del 23.3.2016 e DPCM del 18.4.2013, come aggiornato dal DPCM del 24.11.2016).

I concorrenti ai fini della partecipazione alla gara dovranno essere:

A) iscritti alla Camera di commercio per attività coerente con quella oggetto della presente gara o che abbiano come oggetto nel loro statuto lo svolgimento di attività coerente con l’oggetto della presente gara. Gli operatori economici stabiliti in altri Stati membri si qualificano producendo documentazione conforme alla normativa vigente nei rispettivi Paesi.

In caso di raggruppamento temporaneo il requisito relativo all’iscrizione nel registro tenuto dalla Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura deve essere posseduto da ciascuna delle imprese raggruppate/raggruppande, consorziate/consorziande o GEIE;

B) iscritti, altresì, all'albo nazionale gestori ambientali ai sensi dell'art. 212 del D.Lgs. n. 152/2006 per le seguenti categorie e classi minime:

— categoria 1 — raccolta e trasporto di rifiuti urbani, classe D (inferiore a 50 000 abitanti e superiore o uguale a 20 000 abitanti), o superiore, comprendente anche le sottocategorie D1 e D4,

— categoria 4 — raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi, classe F o superiore,

— categoria 5 — raccolta e trasporto di rifiuti speciali pericolosi, classe F o superiore.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara
III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: no
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 23/11/2020
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 6 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 25/11/2020
Ora locale: 15:00
Luogo:

Presso la sede di Ecoisola sita in via Carso 73 — 24040 Madone (BG), previa attivazione della seduta sulla piattaforma telematica.

Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

Alla seduta pubblica, collegati da remoto potranno partecipare i rappresentanti degli operatori economici che hanno ricevuto via mail il token inviato dalla piattaforma telematica per la partecipazione alla gara.

Le successive sedute pubbliche saranno comunicate ai concorrenti mediante pubblicazione nella sezione della piattaforma telematica denominata: https://ecoisola.tuttogare.it/

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.3)Informazioni complementari:

Nel caso in cui le imprese in possesso dei requisiti generali di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016, carenti dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico ed organizzativo richiesti dal bando, vogliano partecipare alla gara utilizzando l’istituto dell’avvalimento, potranno soddisfare tale loro esigenza presentando, nel rispetto delle prescrizioni del D.P.R. n. 445/2000, la documentazione prevista al comma 1 dell'art. 89 del D.Lgs. n. 50/2016, come meglio specificato nel disciplinare di gara. Si applica l'art. 89 del codice.

La stazione appaltante si riserva di non procedere all'aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all'oggetto del contratto (art. 95, comma 12 del D.Lgs. n. 50/2016).

La stazione appaltante si riserva di procedere all'aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta, purchè congrua e conveniente.

Per i consorzi di cui all’art. 45, comma 2, lettere b) e c) del D.Lgs. n. 50/2016, la sussistenza dei requisiti richiesti è valutata, ai sensi dell’art. 47 del D.Lgs. n. 50/2016.

Gli importi dichiarati da operatori economici stabiliti in stati diversi dall’ITALIA, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti in euro.

L’offerta dei concorrenti deve essere corredata da una cauzione provvisoria, pari al 2 % dell’importo a base di gara.

È ammesso il subappalto nei limiti di legge con le modalità previste dall'art. 105 del D.Lgs. n. 50/2016.

Esonero temporaneo contributi ANAC ai sensi dell'art. 65 del decreto-legge del 19.5.2020, n. 34: «Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19».

Ai sensi dell’art. 83, comma 9 del codice, «in caso di mancanza, incompletezza e di ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e del documento di gara unico europeo di cui all'articolo 85, con esclusione di quelle afferenti all'offerta tecnica ed economica, la stazione appaltante assegna al concorrente un termine non superiore a dieci giorni, perché siano rese, integrate o regolarizzate le dichiarazioni necessarie, indicandone il contenuto e i soggetti che le devono rendere. In caso di inutile decorso del termine di regolarizzazione, il concorrente è escluso dalla gara. Costituiscono irregolarità essenziali non sanabili le carenze della documentazione che non consentono l'individuazione del contenuto o del soggetto responsabile della stessa».

È prevista l'anticipazione del 20 % dell'importo contrattuale ai sensi dell'art. 35, comma 18 del codice dei contratti pubblici. L'erogazione dell'anticipazione è subordinata alla costituzione di garanzia fideiussoria bancaria o assicurativa di importo pari all'anticipazione maggiorato del tasso di interesse legale applicato al periodo necessario al recupero dell'anticipazione stessa secondo il cronoprogramma della prestazione.

Le controversie insorte durante l’esecuzione del contratto saranno devolute alla

competenza del giudice ordinario; è escluso l’arbitrato.

Tutte le spese connesse alla stipula del contratto (imposte, tasse, diritti di segreteria, etc.) sono a totale carico dell’affidatario.

Sono a carico dell'aggiudicatario e dovranno essere rimborsate alla stazione appaltante entro 60 giorno dall'aggiudicazione le spese di pubblicazione su GURI (avviso + esito di gara) stimati in 3 000,00 EUR, oltre IVA.

Il contratto è soggetto agli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell'art. 3 della legge n. 136/2010.

I dati raccolti saranno trattati ex D.Lgs. n. 196/2003 e del regolamento n. 679/2016 esclusivamente nell’ambito della presente gara.

Responsabile unico del procedimento: arch. Marcellino Arnoldi.

Il direttore di Ecoisola srl: arch. Marcellino Arnoldi.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: Tribunale amministrativo regionale Lombardia
Città: Milano
Paese: Italia
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

Ai sensi dell’articolo 204 del D.Lgs. n. 50/2016 e dell’art. 120 del D.Lgs. n. 104/2010 avverso il presente atto è ammesso ricorso entro il termine di 30 giorni dalla sua pubblicazione.

VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
12/10/2020