L’Ufficio delle pubblicazioni dell’Unione europea sta aggiornando alcuni contenuti del sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

Servizi - 507161-2018

17/11/2018    S222    Commissione europea - Servizi - Avviso di aggiudicazione - Procedura aperta 

Belgio-Bruxelles: Identificazione, valutazione, condivisione e diffusione delle migliori pratiche per la gestione umana delle specie esotiche invasive

2018/S 222-507161

Avviso di aggiudicazione di appalto

Risultati della procedura di appalto

Servizi

Base giuridica:

Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Commissione europea, Directorate-General for Environment
Indirizzo postale: ENV.A.5- Finance BU-9 01/005
Città: Brussels
Codice NUTS: BE
Codice postale: 1049
Paese: Belgio
Persona di contatto: Markets Team
E-mail: env-tenders@ec.europa.eu

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: http://ec.europa.eu/environment/funding/calls_en.htm

I.2)Appalto congiunto
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Istituzione/agenzia europea o organizzazione internazionale
I.5)Principali settori di attività
Servizi generali delle amministrazioni pubbliche

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Identificazione, valutazione, condivisione e diffusione delle migliori pratiche per la gestione umana delle specie esotiche invasive

Numero di riferimento: ENV.D.2/SER/2018/0019
II.1.2)Codice CPV principale
90700000
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

L'obiettivo di questo progetto consiste nel promuovere l'adozione delle migliori pratiche per la gestione umana degli animali esotici invasivi, attraverso misure letali o non letali, senza compromettere gli obiettivi del regolamento (UE) n. 1143/2014 sulle specie esotiche invasive. Il progetto riguarderà in particolare le specie animali incluse nell'elenco delle specie esotiche invasive di interesse per l’Unione [regolamenti di esecuzione della Commissione (UE) 2016/1141 e 2017/1263].

Dovrà identificare le misure di gestione efficaci esistenti per gli animali alieni invasivi al fine di sradicare, controllare e/o contenere le loro popolazioni al fine di ridurre al minimo il loro impatto sulla biodiversità, i relativi servizi per l’ecosistema e, ove applicabile, sulla salute umana o sull'economia. Tali misure saranno valutate in base alla loro efficacia in termini di costi, e a quanto sono considerate umane, nonché ad altri possibili effetti collaterali. Il progetto mirerà altresì alla diffusione delle misure.

II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:
II.2.2)Codici CPV supplementari
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: 00
Luogo principale di esecuzione:

Extra Muros

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Bando di gara con procedura aperta: Appalto di servizi. Contratto unico di 24 mesi (importo totale 500 000 EUR).

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Criterio di qualità - Nome: Qualità della metodologia proposta / Ponderazione: 50
Criterio di qualità - Nome: Organizzazione del lavoro e allocazione delle risorse / Ponderazione: 30
Criterio di qualità - Nome: Misure di controllo della qualità / Ponderazione: 20
Costo - Nome: Ponderazione/ponderazione / Ponderazione: 50/50
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Il titolo pubblicato nell'avviso di preinformazione era "Progetto pilota - Valutare, identificare, condividere e diffondere le migliori pratiche per la gestione umana delle specie esotiche invasive" con un bilancio di 500 000 EUR.

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
Numero dell'avviso nella GU S: 2018/S 140-319297
IV.2.8)Informazioni relative alla chiusura del sistema dinamico di acquisizione
IV.2.9)Informazioni relative alla fine della validità dell'avviso di indizione di gara in forma di avviso di preinformazione

Sezione V: Aggiudicazione di appalto

Denominazione:

Identificazione, valutazione, condivisione e diffusione delle migliori pratiche per la gestione umana delle specie esotiche invasive

Un contratto d'appalto/lotto è stato aggiudicato: no
V.1)Informazioni relative alla non aggiudicazione
L'appalto/il lotto non è aggiudicato
Non sono pervenute o sono state tutte respinte le offerte o domande di partecipazione

Sezione VI: Altre informazioni

VI.3)Informazioni complementari:

In linea con l'articolo 11, paragrafo 1, lettera e) delle modalità di applicazione del regolamento finanziario n. 2018/1046 del 18.7.2018, che stabilisce le regole finanziarie applicabili al bilancio generale dell'Unione, per nuovi servizi o lavori consistenti nella ripetizione di servizi o lavori analoghi affidati all'operatore economico al quale il medesimo ente appaltante aveva aggiudicato l'appalto iniziale, purché tali servizi o lavori siano conformi a un progetto di base che era stato oggetto di un primo appalto aggiudicato previa pubblicazione di un bando, alle condizioni di cui al paragrafo 11.4.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: Tribunale
Indirizzo postale: Rue du Fort Niedergrünewald
Città: Luxemburg
Codice postale: L-2925
Paese: Lussemburgo
E-mail: GeneralCourt.Registry@curia.europa.eu
Tel.: +352 4303-1
Fax: +352 43032100

Indirizzo Internet: http://curia.europa.eu

VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

si possono presentare osservazioni relative alla procedura di aggiudicazione all'amministrazione aggiudicatrice indicata al punto I.1).

Se, a parere del ricorrente, vi è stata cattiva amministrazione, questi potrà presentare una denuncia al Mediatore europeo entro due anni dalla data in cui è venuto a conoscenza dei fatti a cui si riferisce la denuncia (cfr. http://www.ombudsman.europa.eu). Tale denuncia non produce né l'effetto di sospendere il termine ultimo per la presentazione di ricorsi, né di aprirne uno nuovo.

Entro 2 mesi dalla notifica della decisione di aggiudicazione si può presentare ricorso all'organismo di cui al punto VI.4.1).

VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
12/11/2018