Lavori - 533897-2019

Submission deadline has been amended by:  1089-2020
12/11/2019    S218    Lavori - Avviso di gara - Procedura aperta 

Italia-Este: Lavori di costruzione di condutture per irrigazione

2019/S 218-533897

Bando di gara

Lavori

Base giuridica:

Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Consorzio di bonifica Adige Euganeo
Indirizzo postale: Via Augustea 25
Città: Este
Codice NUTS: ITH36
Codice postale: 35042
Paese: Italia
Persona di contatto: Consorzio di bonifica Adige Euganeo, via Augustea 25, 35042 Este (PD)
E-mail: nadia.aggio@adigeuganeo.it
Tel.: +39 0429601563
Fax: +39 042950054

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: www.adigeuganeo.it

I.2)Appalto congiunto
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: https://gare.adigeuganeo.it/PortaleAppalti/
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Altro tipo: Consorzio di bonifica
I.5)Principali settori di attività
Altre attività: Esercizio e manutenzione opere pubbliche di bonifica

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Interventi per l’utilizzo di acque irrigue provenienti dall’Adige tramite il canale LEB, in sostituzione delle derivazioni dal Fiume Fratta nelle Province di Verona e Padova

II.1.2)Codice CPV principale
45232121
II.1.3)Tipo di appalto
Lavori
II.1.4)Breve descrizione:

Consentire l'utilizzo di acque irrigue provenienti dal fiume Adige tramite il canale LEB, che andranno a sostituire le derivazioni del fiume Fratta, lungo lo stesso fiume partendo da Cologna Veneta fino ad arrivare a Merlara.

Il progetto prevede la realizzazione di una nuova condotta da posare in affiancamento al tracciato del fiume Fratta con sviluppo pertanto Nord-Sud che deriverà da una opera di presa presso il canale LEB calcolata per 2 025 l/s e si estenderà per circa 19 000 metri, in tubazioni in PRFV del diametro variabile da 1 800 mm fino a 1 000 mm.

La soluzione progettuale prevede un tratto di tubazione da 1 800 mm di lunghezza pari a 5 265 m, un tratto da 1 600 mm posato per circa 6 407 m, un tratto da 1 400 mm per complessivi 5 190 m, infine un tratto da 1 000 mm per uno sviluppo di 1 906 m.

Sono previsti anche i seguenti manufatti:

— opera di presa del canale LEB,

— n. 6 manufatti di derivazione dalla condotta di progetto,

— n. 5 attraversamenti con microtunneling.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 27 882 947.63 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:
II.2.2)Codici CPV supplementari
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITH36
Luogo principale di esecuzione:

Gli interventi oggetto del presente appalto sono ubicati nei comuni di Cologna Veneta, Minerbe e Pressana in provincia di Verona, Merlara, Montagnana ed Urbana in provincia di Padova.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

— OG6 — Acquedotti, gasdotti, oleodotti, opere di irrigazione e di evacuazione — 20 415 438,23 EUR — SOA=VIII,

— OG4 — Opere d’arte nel sottosuolo — 5 108 762,27 EUR — SOA=V,

— OG3 — Strade, autostrade, ponti, viadotti, ferrovie, linee tranviarie, metropolitane, funicolari, piste aeroportuali, e relative opere complementari — 563 216,01 EUR — SOA=II,

— OG11 — Impianti tecnologici — 540 531,12 EUR — SOA=II.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Criterio di qualità - Nome: Tubazione di progetto / Ponderazione: 30
Criterio di qualità - Nome: Attraversamenti con microtunneling / Ponderazione: 10
Criterio di qualità - Nome: Opere di presa / Ponderazione: 10
Criterio di qualità - Nome: Trattamento acqua di falda e relativo scarico / Ponderazione: 10
Criterio di qualità - Nome: Gestione operativa dell'attività di cantiere ed interferenze / Ponderazione: 10
Criterio di qualità - Nome: Riduzione tempi / Ponderazione: 10
Prezzo - Ponderazione: 20
II.2.6)Valore stimato
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in giorni: 1018
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

A — Insussistenza di ogni causa di esclusione dalla partecipazione ad appalti pubblici di cui all'art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016;

B — Iscrizione nel Registro delle imprese della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura o nel registro delle commissioni provinciali per l'artigianato per attività inerenti quelle oggetto del presente appalto. Nel caso di consorzi di cui alle lettere b) e c) dell'art. 45, comma 2 del D.Lgs. n. 50/2016 il suddetto requisito deve essere posseduto dal consorzio stesso e dalla/dalle consorziata/e indicata/e. Nel caso di raggruppamenti temporanei di concorrenti, consorzi ordinari di concorrenti, aggregazioni di imprese aderenti al contratto di rete e GEIE di cui rispettivamente all'art. 45, comma 2, lettere d), e), f) g) del D.Lgs. n. 50/2016, costituiti o da costituirsi, il suddetto requisito deve essere posseduto da ciascuna impresa raggruppata/raggruppanda o consorziata/consorzianda. Nel caso di cooperative, oltre all'iscrizione alla CCIAA, è necessaria l'iscrizione nell'apposito Albo.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara
III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara
III.1.5)Informazioni concernenti contratti d'appalto riservati
III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:
III.2.3)Informazioni relative al personale responsabile dell'esecuzione del contratto d'appalto

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.4)Informazioni relative alla riduzione del numero di soluzioni o di offerte durante la negoziazione o il dialogo
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 13/01/2020
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 11 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 16/01/2020
Ora locale: 09:30
Luogo:

Presso la sede del Consorzio in via Augustea 25, 35042 Este (PD).

Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

Seduta pubblica.

Ciascun concorrente potrà farsi rappresentare in sede di gara dal proprio legale rappresentante o suo delegato munito di regolare atto di delega.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
Sarà accettata la fatturazione elettronica
Sarà utilizzato il pagamento elettronico
VI.3)Informazioni complementari:

Non saranno prese in considerazione offerte incomplete o irregolari, parziali o che presentino osservazioni, restrizioni o riserve.

Il Consorzio si riserva la facoltà di prorogare, sospendere, interrompere, revocare, rinviare o annullare in qualsiasi momento, la procedura per l'affidamento dei lavori oggetto del presente Disciplinare di gara, senza che i partecipanti alla gara o chiunque altro possano accampare pretese o diritti al riguardo. Tale facoltà potrà essere esercitata anche nel caso in cui dovesse venir meno la copertura finanziaria dell'opera.

Previa verifica della proposta di aggiudicazione ai sensi dell'art. 33 del D.Lgs. 50/2016, si procederà all'aggiudicazione la quale, immediatamente vincolante per l'offerente, non equivale ad accettazione dell'offerta e diventa efficace dopo la verifica del possesso dei requisiti di ordine generale dichiarati all'atto della presentazione dell'offerta e necessari per l'aggiudicazione e la stipula del contratto.

In caso di esito positivo dell'attività di verifica in ordine al possesso dei requisiti, ai sensi di quanto disposto dall'art. 32, comma 7 del D.Lgs. 50/2016, l'aggiudicazione diverrà efficace. In caso di esito negativo, la Stazione appaltante dichiarerà decaduto il concorrente dall'aggiudicazione.

Nei confronti dell'aggiudicatario decaduto, la Stazione appaltante potrà rivalersi in ogni caso sulla cauzione provvisoria prestata a garanzia dell'offerta, che sarà pertanto incamerata.

La Stazione appaltante richiederà al soggetto aggiudicatario, entro il termine stabilito nella comunicazione stessa, di fornire tempestivamente tutta la documentazione necessaria alla stipula del contratto e le informazioni necessarie allo stesso scopo nonché la garanzia fideiussoria a titolo di cauzione definitiva di cui all'art. 103 D.Lgs. n. 50/2016.

Qualora l'aggiudicatario non stipuli il contratto nei termini prescritti, ovvero non assolva gli adempimenti di cui al precedente capoverso in tempo utile per la sottoscrizione del contratto, l'aggiudicazione può essere revocata dalla Stazione appaltante. In tal caso, la Stazione appaltante provvede ad incamerare la cauzione provvisoria, fatto salvo il risarcimento di ulteriori danni quali i maggiori oneri da sostenere per una nuova aggiudicazione.

L'Amministrazione aggiudicatrice stipulerà con l'aggiudicatario entro 90 giorni dall'intervenuta esecutività dell'aggiudicazione un contratto conforme al Disciplinare di gara e relativi allegati e al Capitolato speciale d'appalto opportunamente integrato dalle risultanze dell'Offerta tecnica ed economica presentata dal concorrente aggiudicatario.

Non si procederà in ogni caso alla stipula del contratto se non è intervenuta l'approvazione, da parte del RUP e della Stazione appaltante, sull'adeguamento della progettazione esecutiva proposta dall'aggiudicatario per recepire le soluzioni tecniche migliorative formulate nell'ambito in sede di gara.

La consegna dei lavori potrà essere effettuata in via d'urgenza, nelle more della stipula del contratto, ai sensi dell'art. 32, comma 8, del D.Lgs. 50/2016, alle condizioni stabilite nel Disciplinare di gara e relativi allegati e nel Capitolato speciale d'appalto.

Ai sensi dell'art. 32, comma 14, del D.Lgs. 50/2016, il contratto è redatto in forma pubblica amministrativa e stipulato in forma elettronica.

Tutte le spese inerenti e conseguenti la stipula del contratto sono a carico dell'aggiudicatario dell'appalto.

Secondo le previsioni dell'art. 216, comma 11 del D.Lgs. n. 50/2016 verranno poste a carico dell'impresa aggiudicataria dell'appalto in oggetto le spese sostenute dalla Stazione appaltante per la pubblicazione del Bando gara. Tali spese, complessivamente stimate in 3 000,00 EUR, devono essere rimborsate alla Stazione appaltante entro il termine di 60 giorni dall'aggiudicazione definitiva dell'appalto. La Stazione appaltante comunicherà all'O.E. aggiudicatario l'importo che dovrà essere versato, nonché le relative modalità di effettuazione del versamento.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: Tribunale amministrativo regionale per il Veneto
Indirizzo postale: Cannaregio 2277–2278
Città: Venezia
Codice postale: 30122
Paese: Italia
Tel.: +39 0412403911
Fax: +39 0412403940
VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

30 giorni dalla data di pubblicazione del Bando di gara.

VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
07/11/2019