Dienstleistungen - 538521-2018

Kompaktansicht anzeigen

Diese Bekanntmachung wurde annulliert von: 278695-2019
06/12/2018    S235    - - Servizi - Avviso di gara - Procedura aperta 

Italia-Mantova: Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani

2018/S 235-538521

Bando di gara

Servizi

Direttiva 2004/18/CE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione, indirizzi e punti di contatto

A.S.P.e F. Azienda Servizio alla Persona e Famiglia
Piazzale Michelangelo 1
All'attenzione di: Ghizzi Barbara
46100 Mantova
Italia
Telefono: +39 0376/357832
Posta elettronica: economato@aspefmantova.it
Fax: +39 0376/360608

Indirizzi internet:

Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice: www.aspefmantova.it

Indirizzo del profilo di committente: www.aspefmantova.it

Ulteriori informazioni sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il dialogo competitivo e per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: I punti di contatto sopra indicati

I.2)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Altro: Azienda speciale
I.3)Principali settori di attività
Altro: Servizi socio-sanitari-assistenziali
I.4)Concessione di un appalto a nome di altre amministrazioni aggiudicatrici
L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici: no

Sezione II: Oggetto dell'appalto

II.1)Descrizione
II.1.1)Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice:
Procedura aperta per l'affidamento dei seguenti servizi socio educativi occorrenti ad ASPEF per mesi 36:
a) Servizio educativo assistenziale e di pulizia da espletarsi presso il Centro di Aggregazione Giovanile sito in Viale Lombardia 5/a a Lunetta (MN);
b) servizio di assistenza domiciliare per minori davespletarsi nel territorio del Comune di Mantova;
c) Servizio territoriale di sostegno alle famiglie per il superamento delle fragilità da espletarsi nel territorio del Comune di Mantova;
d) gestione in concessione del chiosco sito in Piazza Unione Europea a Lunetta (MN).
II.1.2)Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione
Servizi
Categoria di servizi n. 25: Servizi sanitari e sociali
Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: Mantova

Codice NUTS ITC4B

II.1.3)Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione (SDA)
L'avviso riguarda un appalto pubblico
II.1.4)Informazioni relative all'accordo quadro
II.1.5)Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti
Procedura aperta per l'affidamento dei seguenti servizi socio educativi occorrenti ad ASPEF per mesi 36:
a) Servizio educativo assistenziale e di pulizia da espletarsi presso il Centro di Aggregazione Giovanile sito in Viale Lombardia 5/a a Lunetta (MN);
b) servizio di assistenza domiciliare per minori davespletarsi nel territorio del Comune di Mantova;
c) Servizio territoriale di sostegno alle famiglie per il superamento delle fragilità da espletarsi nel territorio del Comune di Mantova;
d) gestione in concessione del chiosco sito in Piazza Unione Europea a Lunetta (MN) così come dettagliatamente descritti nel Capitolato speciale e nel Disciplinare di procedura.
II.1.6)Vocabolario comune per gli appalti (CPV)

85311300

II.1.7)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici (AAP): no
II.1.8)Lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.1.9)Informazioni sulle varianti
Ammissibilità di varianti: no
II.2)Quantitativo o entità dell'appalto
II.2.1)Quantitativo o entità totale:
927 496,74
Valore stimato, IVA esclusa: 927 496,74 EUR
II.2.2)Opzioni
Opzioni: no
II.2.3)Informazioni sui rinnovi
L'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.3)Durata dell'appalto o termine di esecuzione
Durata in mesi: 36 (dall'aggiudicazione dell'appalto)

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni relative all'appalto
III.1.1)Cauzioni e garanzie richieste:
Cauzione provvisoria pari al 2 % dell 'importo a base d'asta e una cauzione definitiva del 10 % dell'importo aggiudicato e comunque nei termini previstri dagli articoli 93 e 103 del D.Lgs. 50/2016
III.1.2)Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:
Appalto finanziato con fondi ordinari di bilancio. pagamenti verso la ditta aggiudicatari per servizio a) cag: pagamento di un canone mensile entro 60 giorni dalla data di ricevimento fattura. La fattura dovrà essere emessa a servizio mensile espletato. Servizi b) e c) domiciliare minori e servizio territoriale verrà corrisposto il costo orario per le ore effettivamente rese. Il pagamento avverrà entro 60 giorni decorrenti dalla data di ricevimento della fattura l quale dovrà essere emessa a servizio mensile espletato. Per quanto riguarda il servizio d) gestione chiosco la ditta aggiudicataria dovrà versare alla stazione appaltante il canone di concessione in rate mensili anticipate entro il giorno 5 di ogni mese .
III.1.3)Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto:
Le mandanti dovranno conferire mandato collettivo speciale con rappresentanza nei confronti della mandataria prima della stipula del contratto.
III.1.4)Altre condizioni particolari
La realizzazione dell'appalto è soggetta a condizioni particolari: sì
Descrizione delle condizioni particolari: Inserimento della clausula sociale: previsione di disponibilità da parte dell'aggiudicataria di assunzione in via prioritaria del personale operante ad oggi nei servizi CAG, SADM e servizio territoriale con le modalità e nei termini previsti di cui al Disciplinare di gara
III.2)Condizioni di partecipazione
III.2.1)Situazione personale degli operatori economici, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: 1) rispetto degli obblighi previsti dalla normativa sulla sicurezza sui luoghi di lavoro D.Lgs. 81/08 ed il possesso di idoneità tecnico professionale di cui all'allegato 17 del D.Lgs. 81/08 ai sensi e per gli effetti dell'art. 26, c. 1 lettera a n. 2.2;
2) insussistenza delle cause di esclusione di cui all'art. 80 del D.Lgs. 50/2016;
3) insussistenza del divieto di contrarre con la pubblica amministrazione;
4) insussistenza affidamento incarichi in violazione all'art. 53, comma 16 ter del D.Lgs. 2001 n. 165;
5) per le imprese che svolgono servizi socio sanitari e socio-assistenziali: iscrizione al registro delle imprese o albo provinciale dell imprese artigiane per le attività inerenti l'oggetto dell'appalto;
6) per le imprese che svolgono servizi di pulizia: iscrizione al registro delle imprese o albo provinciale dell imprese artigiane ai sensi della legge 25.1.1994 e del DM 7.7.1997 n. 274.
Per la gestione del chiosco: possesso dei requisiti personali e professionali previsti dalla L.R n. 21 del 29.11.2006 e del D.Lgs. 59 del 23.3.2010
III.2.2)Capacità economica e finanziaria
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Dichiarazione di almeno 2 istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del D.Lgs. 1.9.1993 n. 385 attestatnti la capacita finanziaria dell'impresa ad eseguire le prestazioni oggetto dell'appalto.
III.2.3)Capacità tecnica
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti:
Possesso della ISO9001 in corso di validità per l'attività di pulizia e sanificazione — esecuzione di 1 o piu servizi analoghi prestati a pubbliche amministrazioni o privati eseguiti negli ultimi 5 anni (2012–2017) per:
a) uno o piu servizi di gestione CAG per un importo non inferiore a 100 000,00 EUR e
b) uno o piu servizi di assistenza domiciliare in favore di minori per un importo non inferiore a 90 000,00 EUR.
Si intende per servizio analogo a quello di cui al punto b) il servizio di assistenza territoriale in favore di minori e famiglie
III.2.4)Informazioni concernenti appalti riservati
III.3)Condizioni relative agli appalti di servizi
III.3.1)Informazioni relative ad una particolare professione
La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione: sì
Citare la corrispondente disposizione legislativa, regolamentare o amministrativa applicabile: CAG: (legge Regione Lombardia n. 1/1986, n. 23/1999, n. 22/2001 + piano socio-sanitario Regione Lombardia 2002 + circolare n. 30/2002 Regione Lombardia + Legge 328/2000
SADM (legge Regione Lombardia n. 1/1986, n. 23/1999 + piano socio-sanitario Reg. Lombardia 2005 + circolare Regione Lombardia 30-2002 + DPR 448/1988 + legge n. 149/2001 + n. 285/1997 + 328/2000 + dgr 11.496/2010. Chiosco (L.R n. 21 del 29.11.2016 e D.Lgs. 59 del 23.3.2010).
III.3.2)Personale responsabile dell'esecuzione del servizio
Le persone giuridiche devono indicare il nome e le qualifiche professionali del personale incaricato della prestazione del servizio: no

Sezione IV: Procedura

IV.1)Tipo di procedura
IV.1.1)Tipo di procedura
Aperta
IV.1.2)Limiti al numero di operatori che saranno invitati a presentare un’offerta
IV.1.3)Riduzione del numero di operatori durante il negoziato o il dialogo
IV.2)Criteri di aggiudicazione
IV.2.1)Criteri di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel capitolato d'oneri, nell’invito a presentare offerte o a negoziare oppure nel documento descrittivo
IV.2.2)Informazioni sull'asta elettronica
Ricorso ad un'asta elettronica: no
IV.3)Informazioni di carattere amministrativo
IV.3.1)Numero di riferimento attribuito al dossier dall’amministrazione aggiudicatrice:
delibera n.148 del 25 OTTOBRE 18
IV.3.2)Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto
no
IV.3.3)Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e documenti complementari o il documento descrittivo
Termine per il ricevimento delle richieste di documenti o per l'accesso ai documenti: 14.1.2019 - 12:00
Documenti a pagamento: no
IV.3.4)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
14.1.2019 - 12:00
IV.3.5)Data di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.3.6)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione
italiano.
Altro: Solo italiano
IV.3.7)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
in giorni: 180 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.3.8)Modalità di apertura delle offerte
Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte: sì
Informazioni complementari sulle persone ammesse e la procedura di apertura: Legali rappresentanti e loro delegati

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni sulla periodicità
Si tratta di un appalto periodico: sì
Indicare il calendario di massima per la pubblicazione dei prossimi avvisi: 2022
VI.2)Informazioni sui fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
VI.3)Informazioni complementari
ASPEF si riserva la facoltà di:
1) sospendere, reindire o non aggiudicare la gara;
2) di non procedere ad aggiudicazione qualora:
1 — nessuna delle offerte presentate venga ritenuta conveniente o idonea in relazione all'oggetto del contratto senza che gli offerenti possano richiedere indennità o compensi di sorta.
2 — le offerte presentate venissero considerate non confacenti alle proprie esigenze di bilancio senza che gli offerenti possano richiedere indennità o compensi di sorta;
3 — e/o sopravvenute ragioni di carattere pubblico senza che gli offerenti possano richiedere indennita o compensi di sorta;
4 — di procedere all'aggiudicazione anche nel caso di una sola offerta purche valida e ritenuta ongrua.
Si precisa inoltre che:

Il sopralluogo è tassativo pena l'esclusione dalla procedura e le richieste per effettuarlo devono pervenire per iscritto a mezzo PEC all'indirizzo aspef@arubape.it entro il termine stabilito nei documenti di procedura: ore 12:00 del 4.1.2019

È possibile porre quesiti ma esclusivamente per iscritto a mezzo PEC all'inidrizzo: aspef@arubape.it entro il termine stabilito nei documenti di procedura (ore 12:00 del 4.1.2019). Le riposte ai quesiti pervenuti in tempo utile verranno pubblicate sul sito di ASPEF www.aspefmantova.it in forma anonima almeno 6 giorni prima della scadenza del termine. I dati quali giorno ora e luogo delle sedute pubbliche per l'apertura delle offerte verranno comunicate esclusivamente sul sito di aspef www.aspefmantova.it con almeno 5 giorni di anticipo.

Il lotto si intende unico a causa della tipologia integrata delle prestazioni richieste ma anche al fine di evitare rischi interferenziali. Per quanto riguarda la gestione del chiosco lo stesso assume carattere complementare rispetto alle attività del servizio educativo-assistenziale e di pulizia presso il centro di aggregazione giovanile anche per le finalità indicate nel Disciplinare e nel Capitolato speciale di procedura ed oggetto di specifica attribuzione di punteggi per la parte dell'offerta tecnica.
L'importo di 29 508,12 EUR, IVA e oneri interfe esclusi per la gestione in concessione del chiosco: comprende il canone minimo per il periodo di mesi 36 da corrispondere alla stazione appaltante. Si precisa che tale importo viene pertanto individuato quale base d’asta per la suddetta gestione del chiosco stante la recentissima apertura del bar e in mancanza di un fatturato totale storico annuale da poter indicare a base di procedura di affidamento.
VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso

TAR Lombardia — Sezione Staccata di Brescia

VI.4.2)Presentazione di ricorsi
VI.4.3)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
3.12.2018