Servizi - 58789-2015

18/02/2015    S34    - - Servizi - Avviso di gara - Procedura ristretta 

Italia-San Donato Milanese: Servizi di ingegneria integrati

2015/S 034-058789

Avviso di gara – Settori speciali

Servizi

Direttiva 2004/17/CE

Sezione I: Ente aggiudicatore

I.1)Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Snam SpA
Piazzale Supercortemaggiore 2/4 presso sala posta Snam SpA
Punti di contatto: Supply Chain — Procurement
All'attenzione di: Mario Mura
20097 San Donato Milanese
Italia
Telefono: +39 0237037011
Posta elettronica: mario.mura@snamretegas.it
Fax: +39 0237037452

Indirizzi internet:

Indirizzo generale dell'ente aggiudicatore: http://www.snam.it

Ulteriori informazioni sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: Snam Rete Gas SpA
Piazzale Supercortemaggiore 2/4 presso sala posta Snam SpA
Punti di contatto: La ricezione delle candidature e tutta la documentazione resa disponibile dall'Ente Aggiudicatore saranno gestiti in elettronico, come specificato dettagliatamente alla Sez. VI.3) Informazioni complementari
All'attenzione di: Mario Mura
20097 San Donato Milanese
Italia
Posta elettronica: mario.mura@snamretegas.it
Indirizzo internet: https://fornitori.snam.it/tamtamy/page/home.action

I.2)Principali settori di attività
Produzione, trasporto e distribuzione di gas e calore
I.3)Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori
L'ente aggiudicatore acquista per conto di altri enti aggiudicatori: no

Sezione II: Oggetto dell'appalto

II.1)Descrizione
II.1.1)Denominazione conferita all'appalto dall'ente aggiudicatore:
Servizi di ingegneria per studi di fattibilità e pre-fattibilità per la fornitura servizi di tipo «Small Scale LNG» presso il Terminale GNL di Panigaglia (CIG 6120742415).
II.1.2)Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione
Servizi
Categoria di servizi n. 12: Servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria, anche integrata; servizi attinenti all’urbanistica e alla paesaggistica; servizi affini di consulenza scientifica e tecnica; servizi di sperimentazione tecnica e analisi
Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: Presso la sede del fornitore e il terminale di Rigassificazione di Panigaglia, Fezzano di Portovenere (SP) Italia, sede operativa della società GNL Italia SpA.

Codice NUTS ITC34

II.1.3)Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione (SDA)
L'avviso riguarda un appalto pubblico
II.1.4)Informazioni relative all'accordo quadro
II.1.5)Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti:
Servizi di ingegneria per valutare la fattibiltà degli investimenti necessari per la fornitura attraverso il terminale di rigassificazione GNL di Panigaglia dei seguenti servizi di tipo «Small Scale LNG»: Reloading feeder ship e bettoline, caricazione di autocisterne e ISO container, liquefazione di gas naturale da metanodotto e caricazione di autocisterne da un impianto di stoccaggio costiero al di fuori del terminale (CIG 6120742415).
In breve, si richiede l'esecuzione delle seguenti attività:
1) valutazione delle condizioni e stima della vita utile di alcuni elementi dell'impianto: serbatoi di stoccaggio, transfer line, pontile di attracco;
2) stato dell'arte e studio di fattibilità tecnico/economica e autorizzativa per gli investimenti necessari a fornire l'attività di caricazione navi presso il terminale, ad impianto di rigassificazione in marcia e fermo (con particolare riferimento alla gestione di Gas di Boil-Off);
3) stato dell'arte e studio di fattibilità tecnico/economica e autorizzativa per gli investimenti necessari a fornire l'attività di caricazione autobotti e ISO container presso il terminale, ad impianto di rigassificazione in marcia e fermo;
4) studio di pre-fattibilità per gli investimenti necessari a effettuare la liquefazione del Gas Naturale dal metanodotto e l'iniezione nei serbatoi del terminale;
5) studio di pre-fattibilità per gli investimenti necessari a realizzare, fuori dal terminale, un impianto di stoccaggio costiero, rifornito da feeder ship, per la caricazione di autocisterne; e ISO-Container;
6) predisposizione della specifica tecnica e dei documenti di appalto necessari per assegnare successivamente un incarico di ingegneria di dettaglio.
II.1.6)Vocabolario comune per gli appalti (CPV)

71340000

II.1.7)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici (AAP): no
II.1.8)Informazioni sui lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.1.9)Informazioni sulle varianti
Ammissibilità di varianti: no
II.2)Quantitativo o entità dell'appalto
II.2.1)Quantitativo o entità totale:
II.2.2)Opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni: Quota parte delle attività di cui ai punti 2 e 3 e le attività di cui ai punti 4 e 5 della sezione II.1.5) potranno essere affidate in opzione.
II.2.3)Informazioni sui rinnovi
L'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.3)Durata dell'appalto o termine di esecuzione
Durata in mesi: 12 (dall'aggiudicazione dell'appalto)

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni relative all'appalto
III.1.1)Cauzioni e garanzie richieste:
Saranno indicate nella documentazione di gara che sarà inviata dall'ente aggiudicatore ai candidati la cui richiesta di partecipazione risulterà conforme ai requisiti indicati nel presente bando.
III.1.2)Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:
Saranno indicate nella documentazione di gara che sarà inviata dall'ente aggiudicatore ai candidati la cui richiesta di partecipazione risulterà conforme ai requisiti indicati nel presente bando.
III.1.3)Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto:
È ammessa la partecipazione di Imprese temporaneamente raggruppate o raggruppande (R.T.I.) con l'osservanza della disciplina di cui all'art. 37. D.Lgs. n. 163/2006, e di consorzi di imprese, con l'osservanza della disciplina di cui agli artt. 34, 35, 36 e 37 del richiamato Decreto.
Per ciascun componente del raggruppamento temporaneo di imprese o consorzio ordinario dovrà essere specificato il ruolo, l'attività che dovrà svolgere e la quota di partecipazione al raggruppamento.
Si precisa che, in caso di raggruppamento temporaneo di imprese, costituiti o costituendi, o consorzi di cui all'art. 34, comma 1 lett. e) del D.Lgs. n. 163/2006 («consorzi ordinari»), è consentita la partecipazione di un numero massimo di componenti uguale a 3.
In sede di offerta dovrà essere dichiarata la quota di partecipazione al R.T.I. o al consorzio ordinario che, per la capogruppo mandataria abbia la quota di maggioranza superiore al 40 %.
È fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in forma individuale e contemporaneamente in forma associata (R.T.I., consorzi) ovvero di partecipare in più di un R.T.l. o consorzio, pena l'esclusione dalla gara dell'Impresa medesima e del R.T.I. o consorzi al quali l'Impresa partecipa.
III.1.4)Altre condizioni particolari:
La realizzazione dell'appalto è soggetta a condizioni particolari: sì
Descrizione delle condizioni particolari: Si precisa che la parte di ingegneria relativa al processo GNL non può essere oggetto di subappalto o affidamento ad altro soggetto diverso dal titolare dell'appalto.
Nel caso di raggruppamento temporaneo di imprese la disciplina di processo GNL deve essere di competenza esclusiva della impresa mandataria.
III.2)Condizioni di partecipazione
III.2.1)Situazione personale degli operatori economici, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Sono legittimati a partecipare alla presente gara i soggetti di cui all'art. 34 del D.Lgs. 163/2006.
Le domande dovranno essere corredate dalla seguente documentazione e dalle dichiarazioni autocertificate (rese ai sensi del DPR 445/2000, fornite su carta intestata dell'operatore economico e corredate di fotocopia di valido documento di identità del sottoscrittore) dal legale rappresentante ovvero persona munita di necessari poteri, di seguito elencate.
1) Dichiarazione sostitutiva, resa ai sensi del D.P.R. 445/2000 (sottoscritta dal legale rappresentante e munita di fotocopia di valido documento di riconoscimento del sottoscrittore o documento equipollente per imprese non italiane), attestante la non sussistenza nei confronti del candidato delle condizioni di cui all'art. 38 del D.Lgs.163/2006.
2) Dichiarazione sostitutiva, resa ai sensi del D.P.R. 445/2000, attestante il possesso dei necessari requisiti di idoneità tecnico-professionale con riferimento alla tutela della salute e della sicurezza e di ottemperare a tutti gli obblighi in materia di sicurezza vigenti nel luogo di esecuzione delle attività oggetto del bando.
3) Dichiarazione rilasciata dal Legale Rappresentante con la quale si attesta l'iscrizione al registro della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (C.C.I.A.A.), dalla quale risulti che l'impresa svolge attività nel settore oggetto del presente appalto. Nel caso di candidato straniero senza sedi secondarie in Italia è richiesto il certificato di iscrizione agli analoghi registri professionali dello Stato di residenza; qualora tale Stato non preveda l'obbligo di iscrizione in registri professionali, è richiesta una dichiarazione giurata resa innanzi alla competente autorità dello Stato di appartenenza, attestante l'esercizio della professione di imprenditore. I certificati e le dichiarazioni dovranno essere accompagnati da una traduzione giurata in lingua italiana.
Nel caso di organismo non tenuto all'obbligo di iscrizione in C.C.I.A.A. dichiarazione del legale Rappresentante resa in forma di autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000 con la quale si dichiara l'insussistenza del suddetto obbligo di iscrizione al C.C.I.A.A. e copia dell'atto costitutivo e dello statuto.

4) Dichiarazione sostitutiva, resa ai sensi del D.P.R. 445/2000, di essere a conoscenza del contenuto del codice etico SNAM reperibile nel sito internet all'indirizzo: «www.snam.it» e di impegnarsi ad attenersi rigorosamente ai principi contenuti nel codice etico.

5) Dichiarazione che attesti di essere in possesso di certificazione rilasciata da Ente accreditato attestante la capacità di operare in sistema di garanzia di qualità secondo la norma ISO 9001.
6) Dichiarazione sostitutiva, resa ai sensi del D.P.R. 445/2000, che attesti di avere preso visione del «Patto etico e di integrità» Aggiornamento del 23.12.2014 e di accettare per intero i contenuti in esso riportati (il patto etico e di integrità è reso disponibile dall'ente aggiudicatore come specificato dettagliatamente alla sezione VI.3) Informazioni complementari.
Nel caso di raggruppamento temporaneo di imprese o di consorzi ordinari di cui all'art. 34, comma 1, lett. e) del D.Lgs. 163/2006, tutte le dichiarazioni devono essere rilasciate da ogni singola impresa.
Nel caso di consorzi di cui all'art. 34, comma 1, lett. b) e c) del D.Lgs. 163/2006, le dichiarazioni di cui ai punti 1), 3), 4), 5) e 6) devono essere rilasciate oltre che dal consorzio stesso, dall'impresa o dalle imprese consorziate che eseguiranno l'appalto.
Nel caso di consorzi di cui all'art. 34, comma 1, lett. b) e c) del D.Lgs. 163/2006, la dichiarazione di cui al punto 2) deve essere rilasciata dal consorzio stesso.
III.2.2)Capacità economica e finanziaria
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Saranno accettate esclusivamente domande corredate dalla dichiarazione, firmata dal legale rappresentante (ovvero da persona munita dei necessari poteri), attestante i seguenti requisiti:
1. che il fatturato medio annuo degli ultimi 3 (tre) anni non sia inferiore a 5 000 000 EUR (cinque milioni), o valore equivalente in valuta al cambio ufficiale, e comunque non sia inferiore a 5 000 000 EUR (cinque milioni), o valore equivalente in valuta al cambio ufficiale, nell'ultimo anno;
2. avere eseguito negli ultimi 10 (dieci) anni e in qualità di appaltatore principale, almeno un contratto, afferente la tipologia delle attività oggetto del presente bando, in ambito GNL (studio di fattibilità, ingegneria di base, FEED o ingegneria di dettaglio anche all'interno di EPC) per un importo, riferito a singolo contratto non inferiore a 1 500 000 EUR (un milione cinquecentomila) o valore equivalente in valuta al cambio ufficiale.
Di ogni contratto di cui al punto 2, dovrà essere fornita idonea documentazione che indichi almeno i dati relativi a: committente, caratteristiche tecniche del servizio, tempi di esecuzione, numero di operatori impegnati, importi contrattuali.
In caso di Raggruppamenti Temporanei di Imprese l'impresa capogruppo mandataria dovrà essere in possesso di una quota pari ad almeno l'80 % (ottanta per cento) di ciascuno dei requisiti di cui ai punti 1 e 2. Le imprese mandanti dovranno possedere una quota pari ad almeno il 10 % (dieci per cento) di ciascuno dei requisiti di cui ai punti 1 e 2.
III.2.3)Capacità tecnica
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Con riferimento alle attività oggetto del presente bando, il Candidato deve fornire:
1. dichiarazione, firmata dal legale rappresentante (ovvero da persona munita dei necessari poteri), attestante che l'Organico Medio Annuo degli ultimi 3 (tre) anni non sia inferiore a 60 (sessanta) dipendenti, e comunque non sia inferiore a 60 (sessanta) dipendenti nell'ultimo anno;
2. dichiarazione documentata comprovante la disponibilità di una base operativa in Italia, o comunque di avere almeno un referente ed un membro del team di progetto che sappiano colloquiare in lingua italiana per le esigenze di natura tecnica e commerciale durante le fasi di trattativa economico-commerciale, post-ordine e nelle fasi di sviluppo dell'ingegneria;
3. documentazione comprovante la capacità della propria organizzazione a copertura dei seguenti ruoli:
a. Project Manager;
b. Specialisti Processo GNL;
c. Specialisti Piping;
d. Specialisti Meccanici/Macchine;
e. Specialisti Elettrici/Strumentali;
f. Specialisti HSEQ/Permessi e autorizzazioni.
In particolare per ognuno di essi si richiede di indicare i lavoratori senior di comprovata esperienza facenti parte dell'organizzazione.
Per tutte le figure di cui ai punti da a. ad f. dovranno essere allegati i rispettivi CV.
In caso di Raggruppamenti Temporanei di Imprese l'Impresa Mandataria dovrà essere in possesso del requisito al punto 1 e del requisito di cui al punto 3 b).
I restanti requisiti di cui ai punti 2 e 3 dovranno essere posseduti in solido tra i partecipanti del RTI.
In caso di Consorzi di cui all'art. 34, comma 1, lett. b) e c) del D.Lgs. n. 163 del 2006 i requisiti di tutti i punti precedenti (1.-2. e 3.) devono essere riferiti al Consorzio stesso.
III.2.4)Informazioni concernenti appalti riservati
III.3)Condizioni relative agli appalti di servizi
III.3.1)Informazioni relative ad una particolare professione
La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione: no
III.3.2)Personale responsabile dell'esecuzione del servizio

Sezione IV: Procedura

IV.1)Tipo di procedura
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura ristretta
IV.2)Criteri di aggiudicazione
IV.2.1)Criteri di aggiudicazione
Prezzo più basso
IV.2.2)Informazioni sull'asta elettronica
Ricorso ad un'asta elettronica: no
IV.3)Informazioni di carattere amministrativo
IV.3.1)Numero di riferimento attribuito al dossier dall'ente aggiudicatore:
IV.3.2)Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto
no
IV.3.3)Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (ad eccezione del sistema dinamico di acquisizione)
IV.3.4)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
18.3.2015 - 12:00
IV.3.5)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione
italiano.
IV.3.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
IV.3.7)Modalità di apertura delle offerte

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni sulla periodicità
Si tratta di un appalto periodico: no
VI.2)Informazioni sui fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
VI.3)Informazioni complementari:
1. Il foro competente esclusivo è Milano.
2. Tutte le attività devono essere conformi alle norme di legge ed ai regolamenti in vigore in Italia.
3. Le eventuali certificazioni devono essere riconosciute in Italia ed in accordo alle vigenti normative europee.
4. Si informa che tutti i dati trasmessi dai fornitori saranno trattati dall'Ente Aggiudicatore nel rispetto del D.Lgs. 196/2003, ai soli fini dell'istituzione e della gestione dell'avviso di gara e dell'eventuale esecuzione delle attività in oggetto; il trattamento avverrà in forma cartacea e/o supporto magnetico, elettronico o telematico. La comunicazione dei dati richiesti è obbligatoria. L'eventuale rifiuto di rispondere comporta la non ammissione alla procedura di gara. I dati medesimi potranno essere oggetto di comunicazione o diffusione nei casi previsti dalla normativa vigente.
5. Le dichiarazioni e le informazioni di natura tecnica di cui al presente avviso, tutti i documenti di gara, contrattuali e tecnici, la corrispondenza nonché i rapporti con l'Ente Aggiudicatore sono in lingua italiana.
6. Il presente avviso non costituisce impegno alcuno da parte dell'Ente Aggiudicatore nella aggiudicazione delle attività.
7. I documenti contrattuali saranno allegati alla richiesta di offerta che verrà inviata ai candidati in possesso dei requisiti minimi previsti dal presente avviso.
8. Il candidato prende atto che il mancato possesso di anche uno solo dei requisiti di cui all'art. 38 del D.Lgs. n° 163/2006, ovvero dei requisiti di idoneità tecnico-professionale con riferimento alla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro di cui sopra, ovvero la produzione di una dichiarazione risultante irregolare, mendace o incompleta, costituiscono motivo di esclusione dalla gara. L'Ente Aggiudicatore si riserva il diritto di richiedere la produzione di ogni opportuna certificazione in ordine al possesso dei requisiti richiesti, prima dell'eventuale conclusione del contratto e comunque accertare, anche autonomamente, a propria discrezione in qualsiasi momento della procedura di gara, con qualsiasi mezzo consentito, la veridicità di tale dichiarazione.
9. Accesso alla documentazione di gara (art. 13 del D.Lgs. 163/2006): il candidato è tenuto a presentare dichiarazione con la quale dovrà indicare le informazioni e/o atti e documenti, forniti nell'ambito della propria candidatura, che costituiscono segreto tecnico o commerciale e dovrà motivare e comprovare tale qualificazione. In mancanza di dichiarazione, le informazioni e/o atti e documenti saranno accessibili ai sensi e per gli effetti degli artt. 13 e 79, comma 5-quater, del D.Lgs. 163/2006.
10. Saranno accettate esclusivamente le domande di partecipazione pervenute entro il termine indicato al punto IV.3.4).
La documentazione completa in tutti gli elementi e redatta secondo quanto indicato ai vari punti del bando, dovrà essere inserita, in formato elettronico (.pdf), nell'apposita sezione del sito web nell'area Collaborazione, alla cartella «3. Documenti Candidato».
Di seguito si riporta il percorso di accesso al sito web:

— il percorso per l'autoregistrazione dei fornitori è: https://fornitori.snam.it — Accesso ai sistemi — E-Business — Accesso al servizio — dal menù a tendina «Bandi UE» selezionare «Bandi UE pubblicati dopo il 30.6. — Autoregistrazione».

Una volta registrati, i fornitori riceveranno le credenziali e il percorso per l'accesso è: https://fornitori.snam.it — Accesso ai sistemi — E-Business — Accesso al servizio — dal menù a tendina «Bandi UE» selezionare «Bandi UE pubblicati dopo il 30.6. — Accesso» n. 5100000252.

Ogni richiesta di chiarimento/informazione potrà essere trasmessa esclusivamente all'indirizzo ed alla persona di seguito indicata:
Snam Rete Gas SpA — Supply Chain, Via Avezzana 30, 20139 Milano, c.a. sig. Mura Mario — tel. +39 0237037011.
VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
VI.4.2)Presentazione di ricorsi
VI.4.3)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
13.2.2015