Il sito TED accoglie i formulari elettronici eForms dal 2.11.2022. La funzione di ricerca è cambiata: occorre adattare i parametri predefiniti della ricerca per esperti. Scopri le novità nella sezione Attualità del sito e nella guida aggiornata.

Lavori - 618657-2022

08/11/2022    S215

Italia-Roma: Lavori di costruzione ferroviari

2022/S 215-618657

Bando di gara – Servizi di pubblica utilità

Lavori

Base giuridica:
Direttiva 2014/25/UE

Sezione I: Ente aggiudicatore

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. – Società con socio unico soggetta alla direzione e coordinamento di Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A. a norma dell’art. 2497 sexies Codice Civile e del D.Lgs. 112/2015. Direzione Acquisti – Sede di Roma
Indirizzo postale: Via dello Scalo Prenestino 25
Città: Roma
Codice NUTS: ITI43 Roma
Codice postale: 00159
Paese: Italia
Persona di contatto: Responsabile del Procedimento per la fase di affidamento: Alessio Sammartino
E-mail: rfi-ad-dac.ba@pec.rfi.it
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: www.gare.rfi.it
Indirizzo del profilo di committente: www.acquistionlinerfi.it
I.3)Comunicazione
L'accesso ai documenti di gara è limitato. Ulteriori informazioni sono disponibili presso: www.acquistionlinerfi.it
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate in versione elettronica: www.acquistionlinerfi.it
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.6)Principali settori di attività
Servizi ferroviari

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di realizzazione della Direttrice ferroviaria Messina–Catania–Palermo, Nuovo Collegamento PA–CT. Lotto 3: Tratta Lercara Dir.–Caltanissetta Xirbi

Numero di riferimento: DAC.0206.2022 - CUP J11H03000180001 - CIG 9474600F3F
II.1.2)Codice CPV principale
45234100 Lavori di costruzione ferroviari
II.1.3)Tipo di appalto
Lavori
II.1.4)Breve descrizione:

Lotto unico - CIG 9474600F3F - Importo posto a base di gara euro 1.711.141.322,25 al netto IVA ed opzioni, di cui euro 25.337.660,03 per le spese di Progettazione Esecutiva ed euro 78.556.359,31 per oneri relativi all’attuazione dei piani di sicurezza, non soggetti a ribasso.

Gara a procedura aperta, interamente gestita in modalità telematica, relativa alla Progettazione esecutiva ed esecuzione in appalto dei lavori di realizzazione della Direttrice ferroviaria Messina – Catania – Palermo, Nuovo Collegamento Palermo – Catania. Lotto 3: Tratta Lercara Diramazione – Caltanissetta Xirbi, ricompreso tra la stazione di Lercara Diramazione (esclusa) e la stazione di Caltanissetta Xirbi (esclusa), dal km 0+000 (coincidente con la pk 77+329 della linea storica Palermo Catania) al km 46+703 (coincidente con la pk 125+455 circa della linea storica Palermo Catania), comprensivi di opere civili di sede e dei fabbricati con relativi impianti tecnologici, le opere stradali e di ricucitura viaria, soppressione dei PL nei tratti interferenti con la linea attuale, le opere idrauliche, armamento ferroviario, interventi agli impianti IS, Telecomunicazioni, Luce e Forza Motrice, Linea di Contatto, SSE, cabine TE, Impianti Meccanici, il nuovo Posto di Manutenzione di Zona di Marcatobianco (PMZ), il nuovo Posto di Movimento (PM) Marianopoli, il nuovo Posto di Movimento (PM) S. Cataldo, la nuova stazione di Vallelunga.

La validazione del progetto posto a base di gara è avvenuta con nota n. RFI-NEMI.DIN.DIS.CT\A0011\P\2022\0000254 del 2/11/2022

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 1 772 616 322.25 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITG1 Sicilia
Luogo principale di esecuzione:

Linea ferroviaria Palermo – Catania, tratta Lercara Diramazione – Caltanissetta Xirbi

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Gli importi delle lavorazioni di cui si compone l’intervento, compresi gli oneri per la sicurezza, ed esclusi gli oneri fiscali sono i seguenti:

categorie di cui al DPR 207/2010:

- OG04 categoria prevalente per un importo di € 736.682.132,11 (di cui € 80.813,17 per SQ005 – LIS-A)

- OG03 scorporabile per un importo di € 515.270.797,46 (di cui € 20.150.000,00 per le prescrizioni di cui all’Ordinanza del Commissario n. 22 del 24/10/2022)

- OS21 scorporabile per un importo di € 210.729.370,97

- OS18-A scorporabile per un importo di € 95.072.826,04

- OS11 scorporabile per un importo di € 21.188.785,97

- SQ004 - LAR-003 scorporabile per un importo di € 19.390.632,75

- OG08 scorporabile per un importo di € 14.275.551,06

- OS08 scorporabile per un importo di € 12.592.946,57

- SQ005 - LIS-C scorporabile per un importo di € 11.008.260,85

- SQ001 - LTE-002 scorporabile per un importo di € 10.748.556,03

- OS12-A scorporabile per un importo di € 10.196.510,80

- OG10 scorporabile per un importo di € 9.555.819,81 (di cui € 350.000,00 per le prescrizioni di cui all’Ordinanza del Commissario n. 22 del 24/10/2022)

- OG01 scorporabile per un importo di € 10.249.000,24 (di cui € 1.575.000,00 per le prescrizioni di cui all’Ordinanza del Commissario n. 22 del 24/10/2022)

- OS19 scorporabile per un importo di € 7.384.847,48

- SQ001 - LTE-004 scorporabile per un importo di € 4.493.555,63

- SQ001 - LTE-001 scorporabile per un importo di € 4.426.360,07

- OS18-B scorporabile per un importo di € 1.728.063,96

- OS24 scorporabile per un importo di € 1.475.793,86

- OS28 scorporabile per un importo di € 1.156.249,67

- OS03 scorporabile per un importo di € 946.044,43

- OS34 scorporabile per un importo di € 438.126,07

- OS30 scorporabile per un importo di € 422.521,00

- OS10 scorporabile per un importo di € 369.012,37

- OS04 scorporabile per un importo di € 327.437,59

- OG06 scorporabile per un importo di € 165.706,47

Bonifica da ordigni esplosivi € 7.583.752,96 categoria B. TER classifica VII. Le prestazioni relative alla bonifica da ordigni esplosivi potranno essere subappaltate alle sole imprese in possesso dei requisiti stabiliti dal Decreto Ministeriale n. 82 del 11 maggio 2015 accertati dal competente Ufficio del Ministero della Difesa.

L’importo complessivo relativo al trasporto, smaltimento o recupero dei rifiuti è pari a € 57.757.011,99; qualora l’appaltatore non sia in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente in materia, le prestazioni dovranno essere subappaltate ad imprese qualificate secondo quanto riportato al paragrafo I), subappalto del disciplinare di gara e nello schema di contratto allo stesso allegato.

Servizi di progettazione: gli importi dei corrispettivi sono stati calcolati in base alle seguenti categorie/ID. Opere/Classi di cui al D.M. del 17.6.2016:

Strutture S.05

Strutture S.04

Strutture S.03

Infrastrutture Per La Mobilità V.03

Edilizia E.02

Idraulica D.02

Impianti IA.04

Impianti IB.08

Tecnologie Della Informazione E Della Comunicazione T.02

Impianti IB.09

Impianti IA.02

Paesaggio, Ambiente, Naturalizzazione, Agroalimentare, Zootecnica, Ruralità, Foreste P.03

Impianti IA.03

Idraulica D.04

Il procedimento adottato per il calcolo del compenso per la progettazione e i requisiti di partecipazione richiesti ai progettisti sono riportati nel disciplinare di gara.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Criterio di qualità - Nome: Criterio di qualità / Ponderazione: 80/100 suddiviso in
Criterio di qualità - Nome: Organizzazione delle attività e caratteristiche impresa / Ponderazione: 20
Criterio di qualità - Nome: Aspetti Tecnici Migliorativi / Ponderazione: 40
Criterio di qualità - Nome: Elemento temporale / Ponderazione: 20
Prezzo - Ponderazione: 20
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 1 772 616 322.25 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in giorni: 1650
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni:

La stazione appaltante si riserva la facoltà, nei limiti di cui all’art. 106, co. 1, lett. a), del D.Lgs. 50/2016, di affidare all’aggiudicatario le ulteriori prestazioni come dettagliate all’art. 24 co. 2 dello Schema di Contratto (Allegato n. 7 del Disciplinare di gara), per un importo stimato di € 5.300.000,00 per le prestazioni di cui al punto 4 e di € 34.100.000,00 per le prestazioni di cui al punto 5.

Inoltre, RFI si riserva la facoltà di affidare all’aggiudicatario, agli stessi patti e condizioni, la progettazione ed esecuzione di interventi necessari a dare attuazione alle prescrizioni di cui all’Ordinanza n. 22 del Commissario Straordinario del 24/10/2022, di approvazione del Progetto Definitivo, di cui all’allegato 41 allo Schema di Contratto. L’importo stimato delle suddette prescrizioni è pari a € 22.075.000,00 di cui alle categorie SOA come sopra specificato al punto II.2.4).

II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: sì
Numero o riferimento del progetto:

L’appalto è finanziato con fondi riferibili al PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza)

II.2.14)Informazioni complementari

Il termine indicato al precedente punto II.2.7), Durata del contratto d'appalto, è dettagliato nello Schema di contratto

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

Si rimanda al punto E.II) del Disciplinare di gara

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Si rimanda al punto E.II) del Disciplinare di gara

III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Si rimanda al punto E.II) del Disciplinare di gara

III.1.4)Norme e criteri oggettivi di partecipazione
Elenco e breve descrizione delle norme e dei criteri:

• Sopralluogo non obbligatorio: v. punto C del Disciplinare

• Soggetti ammessi alla gara: v. punto E del Disciplinare

• Documentazione necessaria per la gara: v. punto F del Disciplinare

• Condizioni di partecipazione e relative verifiche: v. punto E del Disciplinare

• Soccorso istruttorio: v. punto G del Disciplinare

• Subappalto: v. punto I del Disciplinare

• Avvalimento: v. punto H del Disciplinare

• Verifica dell’offerta anomala: v. punto P del Disciplinare

• Spese di pubblicazione su GURI e quotidiani: v. punto Q del Disciplinare

• Spese di stipula: v. punto Q del Disciplinare

III.1.6)Cauzioni e garanzie richieste:

L’offerta dei concorrenti deve essere corredata da cauzione provvisoria, come definita al punto L.1) del disciplinare di gara, pari al 2% dell’importo posto a base di gara.

All’atto della stipulazione del contratto l’aggiudicatario dovrà presentare una garanzia definitiva nella misura del 10% dell'importo complessivo netto del contratto, secondo le modalità e i contenuti specificati al punto L.2) del disciplinare di gara.

La mancata costituzione della garanzia determina la decadenza dell'affidamento, l’escussione della garanzia provvisoria e permette alla stazione appaltante di aggiudicare l'appalto al concorrente che segue nella graduatoria.

Il soggetto aggiudicatario sarà inoltre obbligato a stipulare – secondo le modalità e con i contenuti previsti nello schema di contratto – le polizze a copertura dei rischi ivi specificati e con i relativi massimali.

III.1.7)Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:

L’appalto è finanziato con Entrate con destinazione vincolata: PUBBLICA NAZIONALE CENTRALE e PUBBLICA COMUNITARIA e con fondi riferibili al PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza).

Il contratto è soggetto agli obblighi in tema di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all’art. 3 della L. 136/2010.

I corrispettivi d’appalto verranno liquidati secondo le modalità indicate nello schema di contratto posto a base di gara.

III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:

Le condizioni di esecuzione dell’appalto sono contenute nello schema di contratto e relativi allegati, nonché negli atti in esso richiamati, come indicato nel Disciplinare.

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 31/01/2023
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 9 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 02/02/2023
Ora locale: 10:00
Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

Si rinvia al punto N del disciplinare di gara.

RFI S.p.A. intende esaminare le offerte prima della verifica dell’idoneità degli offerenti. In tal caso, troveranno applicazione le disposizioni di cui all’art. 133, co. 8 del D.Lgs. 50/2016.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.3)Informazioni complementari:

ABILITAZIONE AL PORTALE ACQUISTI DI RFI

La presente gara viene espletata in modalità telematica sul Portale Acquisti RFI al sito: www.acquistionlinerfi.it, dove è possibile trovare il Regolamento per l’accesso al Portale delle gare online di RFI S.p.A.

Le imprese interessate che non fossero già in possesso di abilitazione al Portale dovranno preventivamente e obbligatoriamente richiedere l’abilitazione, secondo le modalità riportate nel sito: www.acquistionlinerfi.it. Si precisa inoltre che l'abilitazione al Portale è a titolo gratuito. La registrazione e la successiva abilitazione sono necessari per accedere alla sezione dedicata alla presente gara e per la presentazione della relativa domanda di partecipazione. Si invitano pertanto i concorrenti ad avviare le relative attività con largo anticipo rispetto alla scadenza prevista. Le operazioni di abilitazione, di inserimento a sistema di tutta la documentazione richiesta, nonché di trasmissione e conferma, rimangono ad esclusivo rischio del concorrente.

Gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro Stato membro dell'Unione Europea, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti in euro.

CHIARIMENTI

Eventuali richieste di chiarimenti dovranno essere inoltrare entro 18 giorni naturali e consecutivi precedenti al termine fissato per la presentazione delle offerte, tramite l’area messaggistica del Portale Acquisti.

Inoltre, a integrazione dei punti precedenti, si precisa che:

- II.1.6): Il Progetto Definitivo del nuovo collegamento Palermo Catania è stato articolato in distinti lotti funzionali e non può essere ulteriormente suddiviso in quanto, ai sensi dell’art. 51 del Codice Appalti, un’ulteriore ripartizione non garantirebbe un’autonomia funzionale tale da consentire l’utilizzazione compiuta di singoli lotti.

- II.2.5): Nell'allegato n. 5 «Contenuto offerta tecnica e criteri di valutazione delle offerte tecniche ed economiche» al disciplinare di gara è riportato il dettaglio di tutti gli elementi di valutazione con i relativi punteggi; per l'individuazione dell'offerta economicamente più vantaggiosa (OEPV) sarà applicato il metodo indicato nel medesimo allegato.

- IV.2.4): Tutta la documentazione richiesta dovrà essere presentata in lingua italiana o con annessa traduzione giurata in lingua italiana, ovvero negli Stati membri in cui non esiste tale dichiarazione una dichiarazione resa dall'interessato innanzi a un’autorità giudiziaria o amministrativa competente, a un notaio o a un organismo professionale qualificato a riceverla del Paese di origine o provenienza.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio — Sede di Roma o altro competente individuato secondo le disposizioni di cui all’art. 13 del D.Lgs. 104/2010 s.m.i
Indirizzo postale: Via Flaminia, 189
Città: Roma
Codice postale: 00196
Paese: Italia
Tel.: +39 06328721
Fax: +39 0632872315
Indirizzo Internet: https://www.giustizia-amministrativa.it
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

Proposizione del ricorso innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale competente entro 30 giorni dalla data della pubblicazione del bando ovvero dalla piena conoscenza dell'atto ritenuto lesivo.

VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
03/11/2022