Forniture - 90848-2020

Submission deadline has been amended by:  151700-2020
24/02/2020    S38

Italia-Roma: Autobus pubblici

2020/S 038-090848

Bando di gara – Servizi di pubblica utilità

Forniture

Base giuridica:
Direttiva 2014/25/UE

Sezione I: Ente aggiudicatore

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: ATAC S.p.A. – Azienda per la mobilità
Indirizzo postale: Via Prenestina 45
Città: Roma
Codice NUTS: ITI43 Roma
Codice postale: 00176
Paese: Italia
Persona di contatto: Serenella Anselmo – Rosanna Pulcini
E-mail: rosanna.pulcini@atac.roma.it
Tel.: +39 0646954132/3581
Fax: +39 0646954553

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: http://www.atac.roma.it

Indirizzo del profilo di committente: http://www.atac.roma.it

I.2)Appalto congiunto
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: http://www.atac.roma.it
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.6)Principali settori di attività
Servizi di ferrovia urbana, tram, filobus o bus

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Fornitura di 30 autobus M3 classe A urbani da 8 metri con motorizzazione anteriore diesel euro 6

Numero di riferimento: Bando di gara n. 15/2020
II.1.2)Codice CPV principale
34121100 Autobus pubblici
II.1.3)Tipo di appalto
Forniture
II.1.4)Breve descrizione:

Procedura aperta, ai sensi del combinato disposto dell’art. 114, dell’art. 122 e dell’art. 60 del D.Lgs. n. 50/2016, per l'affidamento dell’appalto relativo alla fornitura di 30 autobus M3 classe A urbani da 8 metri con motorizzazione anteriore diesel euro 6. Numero di riferimento: Bando di gara n. 15/2020

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 4 950 000.00 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:
II.2.2)Codici CPV supplementari
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITI43 Roma
Luogo principale di esecuzione:

Siti di ATAC S.p.A.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

L’importo complessivo è di 4 950 000,00 EUR per l’acquisto di n. 30 veicoli per un prezzo unitario di 165 000,00 EUR.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Il prezzo non è il solo criterio di aggiudicazione e tutti i criteri sono indicati solo nei documenti di gara
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 4 950 000.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in giorni: 210
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Ai sensi dell’art. 31, comma 10 del D.Lgs. n. 50/2016, i soggetti aventi i compiti propri del responsabile del procedimento sono:

— per la fase di definizione del fabbisogno: Sabrina Bianco,

— per la fase di esecuzione del contratto: Sabrina Bianco,

— per la fase di svolgimento della procedura e identificazione del contraente: Marco Sforza.

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all’iscrizione nell’albo professionale o nel registro commerciale: iscrizione in un registro commerciale (CCIAA) (dichiarazione redatta in modo conforme al DGUE parte II, sez. A).

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione. Requisiti unificati con quelli di cui al successivo punto III.1.3) al quale si rinvia.

III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione. Requisiti di capacità tecnica ed economica-finanziaria richiesti:

Per l’impresa che concorre singolarmente:

a.1) aver conseguito un fatturato globale minimo, per un importo complessivo non inferiore a 4 500 000,00 EUR compreso un determinato fatturato nel settore di attività oggetto di appalto pari a 1 500 000,00 EUR, negli ultimi tre esercizi disponibili antecedenti la data del termine ultimo previsto per la presentazione dell’offerta, oltre IVA, (dichiarazione redatta in modo conforme al DGUE parte IV sez. B);

b) per i RTI sussistono le seguenti condizioni:

b.1) sono ammessi RTI di tipo orizzontale in cui il soggetto mandatario possiede il requisito speciale di cui al punto a.1) in misura non inferiore al 40 % di quanto rispettivamente prescritto, mentre ogni mandante possiede lo stesso requisito in misura non inferiore al 10 % di quanto rispettivamente prescritto.

In caso di RTI deve essere presentato anche il modello Q1-RTI (per i RTI già costituiti) o Q2-RTI (per i RTI non costituiti) attestante, tra l’altro, la ripartizione dell'appalto fra le imprese riunite.

Resta fermo che nel complesso il RTI deve possedere il 100 % dei requisiti speciali prescritti e che ciascuna impresa facente parte del RTI deve possedere i requisiti di ordine generale di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016.

L'eventuale ricorso all’istituto dell’avvalimento è disciplinato dall'art. 89 del D.Lgs. n. 50/2016, salvo le eventuali ulteriori disposizioni presenti negli atti di gara.

Documenti richiesti per l'ammissione alla gara: dichiarazioni conformi ai modelli G, DGUE ed A attestanti le dichiarazioni in esso previste nonché l’insussistenza di qualsiasi condizione prevista all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016, per ogni impresa concorrente, sia che la stessa concorra singolarmente sia che concorra in raggruppamento e per le eventuali imprese ausiliarie (si rinvia a quanto stabilito negli artt. 2,3 e 8 del DGNC).

Si precisa che nel modello DGUE la parte IV va compilata nelle sezioni A, B, C e D; la compilazione della sola sezione non sarà ritenuta idonea a dimostrare la capacità tecnica ed economica.

L'eventuale ricorso alla facoltà di subappalto è disciplinato dalle norme di cui all’art. 105 del D.Lgs. n. 50/2016.

I concorrenti devono presentare la o le ricevute del/dei versamenti di importo pari a: 140,00 EUR, intestato a: autorità nazionale anticorruzione (ANAC) – via di Marco Minghetti 10 – 00187 Roma: (riportare nello spazio riservato alla causale: codice CIG: 8213677CAC oltre al proprio n. CF – P. IVA).

III.1.4)Norme e criteri oggettivi di partecipazione
Elenco e breve descrizione delle norme e dei criteri:

Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione. Prove richieste all'aggiudicatario: uno o più dei documenti previsti all’art. 86 del D.Lgs. n. 50/2016 oltre a certificati, attestati, autorizzazioni, licenze o, comunque, documenti rilasciati da competenti autorità, enti, organi o uffici, comprovanti l'abilitazione ad esercitare l'attività prevista dall'appalto e ad eseguire l'appalto nel rispetto della vigente normativa di legge.

III.1.5)Informazioni concernenti contratti d'appalto riservati
III.1.6)Cauzioni e garanzie richieste:

Ai fini della garanzia della serietà dell’offerta proposta da parte del concorrente è dovuta la presentazione di una garanzia provvisoria corrispondente al 2 % dell’importo a base di gara, arrotondato per eccesso, pari a 99 000,00 EUR, fatto salvo il beneficio di cui al comma 7 del medesimo art. 93, come dettagliatamente riportato all’art. 7 del DGNC.

Ai sensi dell’art. 93, comma 5 del D.Lgs. n. 50/2016, la garanzia deve avere validità per almeno 240 (duecentoquaranta) giorni dalla data di presentazione dell'offerta.

Il soggetto che risulterà aggiudicatario si impegna a costituire una garanzia definitiva, secondo le condizioni e prescrizioni previste all’art. 103 del D.Lgs. n. 50/2016, come dettagliatamente riportato all’art. 17 del DGNC, cui si rimanda.

III.1.7)Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:

L’appalto è autofinanziato da ATAC S.p.A.; i pagamenti avranno luogo secondo quanto previsto nel capitolato speciale.

III.1.8)Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto:

Il raggruppamento temporaneo ed il consorzio ordinario di concorrenti che risultasse aggiudicatario dovrà mantenere la stessa composizione rispetto a quella risultante dall’impegno presentato in sede di offerta.

III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:

L’esecuzione dell’appalto è disciplinata da contratto, oltre che dal CS ed allegati in esso citati o ad esso allegati o di esso facenti parte.

III.2.3)Informazioni relative al personale responsabile dell'esecuzione del contratto d'appalto

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.4)Informazioni relative alla riduzione del numero di soluzioni o di offerte durante la negoziazione o il dialogo
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 06/04/2020
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 8 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 07/04/2020
Ora locale: 10:00
Luogo:

Via Prenestina 45 – palazzina D (ex API) – 2o piano – 00176 Roma (sala gare)

Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

Seduta aperta al pubblico.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
Sarà accettata la fatturazione elettronica
VI.3)Informazioni complementari:

La gara di cui al pres. bando cost ogg del PrDirGen n. 12 del 10.2.2020. ATAC S.p.A. si conf fra i sogg di cui art. 3, lett e) del D.Lgs. n. 50/2016 ed il pres app rientra ogg nell’amb di appl dei cd. sett spec. Per partecip ciasc conc deve iscriv/reg.rsi gratuit al portacq ATAC S.p.A., sito internet: https://atac.i-faber.com. Sogg amm e mod di part: art. 2 del DGNC e Istr op, pubbl su sito: www.atac.roma.it, unit al pres bando. I conc devono comunic esclusiv tramite l’area comunicazioni del pred portale. Per le mod si rinvia all’art. 21.1 del DGNC. Sogg amm e mod di part: quanto disp all’art. 2 del DGNC e alle «Istr op», pubbl sul sito: www.atac.roma.it, unit al pres bando.I conc devono comunic esclusiv tram area comunicaz del pred port. Per le mod si rinvia all’art. 21.1 del DGNC. La proc di gara è discipl dal bando e dai seg doc compl: discipl di gara e norme contr modd. G, DGUE, A, Q1-RTI, Q2-RTI,mod C off ec,scheda SKT ed «istr oper per l’iscr al port ATAC, la pres dell’off e la firma digit». I doc cit ai p.ti VI.3) sono scaric dal port: https://atac.i-faber.com. Entro il term per prescr al prec p.to IV.2.2), con le mod telem spec nelle «istr op per l’iscr al port ATAC, la pres dell’off e la firma digitale» e negli artt. 5 e 6 del DGNC, dev ess pres sia la doc amm.va (indicata all’art. 8 del DGNC) sia l’off tecn che l’off ec digit, sottoscr con firma digit. Si prec che l’off ec deve ess redatta utilizz il mod C forn da staz app, debit comp (celle in grigio), firm digital e all.to nell’app area del port acq ATAC. Nel mod autogen del port dovrà essere ins lo stesso prezzo risult dal prod tra il prezzo unit di ciasc vett e il nodi vett (30) della forn, ind nel mod di off ec C forn dalla staz app. Ai fini di una corr identif e corrisp dell’imp compl off sia nel mod di off ec C che nel ModAutogen dal port. Le off non sott con firma dig, ai sensi del comb disp art. 52, comma 8, lett a) e art. 83, comma 9 del D.Lgs. n. 50/2016 verr escl. Non amm off che comport un aum dell'imp compl indic al p.to II.2.4. La staz app.nte è disponibile a forn chiar finalizz alla elim di incert interpr.ve del bando e/o della doc in esso rich.ta sec le mod ind all’art. 22 del DGNC. ATAC S.p.A. si ris di aggiudic l’app anche in pres di una sola off, purché ammessa e valida e salvo il disp dell’art. 95, comma 12 del D.Lgs. n. 50/2016. Ai fini dell’agg.ne si rinv artt. 10 e 12 del DGNC e all'ev verif di congruità. ATAC S.p.A. si ris di pubblic ev rettif del pres bando sec le mod di cui all’art. 22 del DGNC. Nel caso di fall dell’esecutore o di risoluz del contr si applica l’art. 110, così come modificato dalla L.55/2019. I pag rel a prest eseg dal subapp dev ess eff.ti dall’agg.rio, salvo quanto disp art. 105, comma 13 del D.Lgs. n. 50/2016. La stipulaz del contr avrà luogo entro il term di 60 gg, ai sensi di quanto consentito all’art. 32, comma 8 e 9 del D.Lgs. n. 50/2016. Ai sensi dell’art. 216, comma 11 del D.Lgs. n. 50/2016, le spese di pubblicazione sono rimborsate alla stazione appaltante dall'aggiudicatario entro il termine di sessanta giorni dall'aggiudicazione. Per l’appalto di che trattasi l’importo massimo stimato è pari a 17 000,00 EUR oltre IVA. Incompletezza, irregolarità o mancanza delle dichiarazioni richieste: come dettagliatamente riportato all’art. 10.5 del DGNC. I conc e le staz app accett e dev risp le claus e le cond cont nel prot di legalità e nel prot di integrità appr di cui artt. 26 e 27 del DGNC.Tut dei dati pers: si rinvia art. 20 del DGNC. Acc agli atti: si rinvia art. 23 DGNC. Tracciab dei flussi finanz: si rinvia art. 25 del DGNC. È escl la compet arbitr.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: TAR Lazio (Tribunale amministrativo della regione Lazio).
Indirizzo postale: Via Flaminia 189
Città: Roma
Codice postale: 00196
Paese: Italia
VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
Denominazione ufficiale: TAR Lazio (Tribunale amministrativo della regione Lazio).
Città: Roma
Paese: Italia
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

ATAC S.p.A. – Segreteria societaria. Indirizzo postale: via Prenestina 45. Città: Roma. Codice postale: 00176. Paese: ITALIA. Telefono: +39 0646953365. Presentazione dei ricorsi: termine di presentazione del ricorso: 30 giorni dalla conoscenza legale del provvedimento amministrativo.

VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: ATAC S.p.A. – Segreteria societaria
Indirizzo postale: Via Prenestina 45
Città: Roma
Codice postale: 00176
Paese: Italia
Tel.: +39 0646953365

Indirizzo Internet: http://protocollo@cert.atac.roma.it

VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
19/02/2020