Servizi - 188328-2021

Submission deadline has been amended by:  223354-2021
16/04/2021    S74

Italia-Reggio Calabria: Servizi di gestione delle fognature

2021/S 074-188328

Bando di gara

Servizi

Base giuridica:
Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Città metropolitana di Reggio Calabria — U.O.A. stazione unica appaltante metropolitana
Numero di identificazione nazionale: IT
Indirizzo postale: via Mon. G. Ferro 1
Città: Reggio Calabria
Codice NUTS: ITF65 Reggio di Calabria
Codice postale: 89127
Paese: Italia
Persona di contatto: Comune di Africo — Ufficio tecnico
E-mail: protocollo.africo@asmepec.it
Tel.: +39 0964991109
Fax: +39 0964991325
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: http://www.africo.rc.it
Indirizzo del profilo di committente: https://garetelematiche.cittametropolitana.rc.it
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: https://garetelematiche.cittametropolitana.rc.it/portale
Ulteriori informazioni sono disponibili presso altro indirizzo:
Denominazione ufficiale: Città metropolitana di Reggio Calabria — U.O.A. stazione unica appaltante metropolitana
Numero di identificazione nazionale: 1
Indirizzo postale: via Mons. G. Ferro 1
Città: Reggio Calabria
Codice NUTS: ITF65 Reggio di Calabria
Codice postale: 89127
Paese: Italia
Persona di contatto: U.O.A. stazione unica appaltante metropolitana
E-mail: orsola.costa@cmdrc.it
Tel.: +39 0965498303
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: https://www.cittametropolitana.rc.it
Indirizzo del profilo di committente: https://garetelematiche.cittametropolitana.rc.it/portale/index.php/bandi
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate in versione elettronica: https://garetelematiche.cittametropolitana.rc.it/portale/index.php/bandi
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Autorità regionale o locale
I.5)Principali settori di attività
Ambiente

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Comune di Africo — Appalto per l’individuazione di un soggetto gestore del servizio di manutenzione, conduzione e controllo dell’impianto di depurazione contrada Artarusa — CIG: 8662569215

II.1.2)Codice CPV principale
90480000 Servizi di gestione delle fognature
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

L’appalto ha per oggetto l’individuazione di un soggetto che assuma la conduzione, la manutenzione ordinaria e programmata, ed il controllo dell’impianto di depurazione c.da Artarusa, delle stazioni di sollevamento Capo Bruzzano e via Stazione, rete fognaria, smaltimento fanghi, vaglio e sabbie c/o n. due stazioni sollevamento, nonché la manutenzione ordinaria della condotta fognaria, attraverso interventi di disotturazione — (impianto munito di autorizzazione definitiva allo scarico R.G. n. 28 del 7.5.2019 — rilasciata dalla città metropolitana di Reggio Calabria, settore Pianificazione – Ambiente – Leggi speciali).

Si individua, quale attività principale, la conduzione ed il controllo dell’impianto di depurazione e le stazioni di sollevamento, quali attività secondarie, gli interventi su rete fognaria con auto spurgo e la rimozione, il trasporto e lo smaltimento di fanghi, vaglio e sabbie.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 421 423.20 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF65 Reggio di Calabria
Luogo principale di esecuzione:

Comune di Africo.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

L’appalto ha per oggetto l’individuazione di un soggetto che assuma la conduzione, la manutenzione ordinaria e programmata, ed il controllo dell’impianto di depurazione c.da Artarusa, delle stazioni di sollevamento Capo Bruzzano e via Stazione, rete fognaria, smaltimento fanghi, vaglio e sabbie c/o n. due stazioni sollevamento, nonché la manutenzione ordinaria della condotta fognaria, attraverso interventi di disotturazione — (impianto munito di autorizzazione definitiva allo scarico R.G. n. 28 del 7.5.2019 — rilasciata dalla città metropolitana di Reggio Calabria, settore Pianificazione – Ambiente – Leggi speciali).

Si individua, quale attività principale, la conduzione ed il controllo dell’impianto di depurazione e le stazioni di sollevamento, quali attività secondarie, gli interventi su rete fognaria con auto spurgo e la rimozione, il trasporto e lo smaltimento di fanghi, vaglio e sabbie.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Prezzo
II.2.6)Valore stimato
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 60
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: sì
Descrizione dei rinnovi:

Ai sensi dell’art. 106, comma 11 del codice, l’ente appaltante si riserva la facoltà di prorogare il servizio, fino a un massimo di sei mesi, nelle more dell’espletamento del procedimento di una nuova gara, senza soluzione di continuità, alle medesime condizioni stabilite in sede di aggiudicazione e sulla base del contratto scaduto.

II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Si rimanda al bando e al disciplinare di gara.

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

Requisiti di partecipazione

I concorrenti per partecipare alla gara in oggetto, pena l’esclusione, devono essere in possesso dei seguenti requisiti di ordine generale e requisiti minimi di capacità economico-finanziaria e tecnica.

Requisiti di ordine generale

I concorrenti, in qualsiasi forma partecipino, devono essere in possesso dei requisiti di ordine generale previsti dall’art. 80 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i.

I requisiti di ordine generale devono essere posseduti da ciascuna impresa partecipante al raggruppamento o, in caso di consorzio, da tutte le imprese consorziate che partecipano alla gara.

White list

L’appalto prevede attività rientranti in quelle definite «sensibili» dall’art. 1, comma 53 della legge n. 190/2012, modificato dalla L. n. 40/2020.

Per partecipare alla procedura le imprese concorrenti che intendono eseguire in proprio le lavorazioni suddette devono essere iscritte nell’elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa, istituito pressa la prefettura, ai sensi dell’art. 1, comma 52 della legge n. 190/2012 (c.d. white list) ovvero abbiano presentato domanda di iscrizione al predetto elenco. In relazione al comma 1 dell’art. 29 del D.Lgs. 24.6.2014 n. 90, convertito dalla legge 11.8.2014 n. 114, per le attività «sensibili» di cui al precedente comma 2 l’iscrizione dell’impresa nella white list provinciale tiene luogo dell’informazione antimafia liberatoria. Conseguentemente, il diniego di iscrizione da parte della prefettura, basato sulla sussistenza di cause ostative, tiene luogo dell’informazione antimafia interdittiva.

Requisito di idoneità professionale – art. 83, comma 1, lett. a) D.Lgs. 50/2016:

a) iscrizione alla Camera di commercio per l’ambito di attività inerente l’oggetto della gara o in uno dei registri professionali o commerciali di cui all’allegato XVI) del D.Lgs n. 50/2016 (se chi esercita l’impresa è cittadino di altro Stato membro non residente in ITALIA).

Per le imprese di Stati membri non residenti in ITALIA è sufficiente la prova dell’iscrizione nel registro professionale di appartenenza.

Per le sole cooperative, iscrizione all’albo delle società cooperative.

Per i soli consorzi di cooperative, iscrizione nello schedario generale della cooperazione.

Il requisito deve essere posseduto da:

— ciascuna delle imprese raggruppate/raggruppande o consorziate/consorziande o GEIE,

— ciascuna delle imprese aderenti al contratto di rete indicate come esecutrici e, dalla rete medesima, nel caso in cui questa abbia soggettività giuridica;

b) iscrizione all’Albo nazionale dei gestori ambientali (a norma dell’art. 212 del D.Lgs n. 152/06 s.m.i., e del D.M. 28.4.1998 n. 406) alla categoria 4 classe “F” o superiore.

In riferimento al requisito di cui al punto b), si precisa che è consentito il subappalto, c.d. «necessario», dell’attività di trasporto rifiuti, ai sensi e nei limiti dell’art. 105 del D.Lgs. n. 50/2016, ad impresa, da indicare espressamente in sede di gara, in possesso di idonea iscrizione all’Albo nazionale dei gestori ambientali per la categoria e classe richiesti. Trattandosi di subappalto qualificante la mancata indicazione costituirà motivo di esclusione dalla procedura di gara. L’impresa subappaltante dovrà presentare tutte le dichiarazioni di legge sui requisiti di ordine generale, utilizzando i moduli messi a disposizione dalla SUAM.

Ferma restando l’opzione di cui al periodo precedente, in caso di RTI, il requisito di cui al punto b) deve essere posseduto dall’impresa che all’interno del servizio assumerà l’attività di trasporto dei rifiuti (da dichiarare, pena l’esclusione, in sede di gara all’interno dell’impegno alla costituzione del raggruppamento).

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Requisito di capacità economica e finanziaria — art. 83, comma 4 e All. XVII), parte I) del D.Lgs. 50/2016, scelto a garanzia della solidità aziendale e della capacità di gestione del servizio in rapporto all’entità dello stesso:

a) aver conseguito un fatturato globale minimo annuo, negli ultimi tre esercizi finanziari disponibili, per un importo non inferiore a 76 622,40 EUR IVA esclusa.

In caso di RTI detto requisito deve essere posseduto dal raggruppamento nel suo complesso.

La comprova del requisito è fornita, ai sensi dell’art. 86, comma 4 e all. XVII), parte I) del codice:

— per le società di capitali mediante i bilanci approvati alla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte corredati della nota integrativa,

— per gli operatori economici costituiti in forma d’impresa individuale ovvero di società di persone mediante il modello unico o la dichiarazione IVA.

Per l’anno 2020, in luogo dei bilanci o del modello Unico possono essere fornite le copie delle fatture emesse.

Per le imprese che abbiano iniziato l’attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato saranno rapportati al periodo di attività.

III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Requisiti di capacità tecnica e professionale – art. 83, comma 1, lett. c) D.Lgs. 50/2016:

a) avere gestito negli ultimi tre anni almeno un impianto di depurazione con potenzialità di punta pari a 2 000 A.E. o, in alternativa, più impianti di depurazione, con somma delle potenzialità di punta pari a 3 000 A.E., Si precisa che risulta sufficiente aver gestito l’impianto/gli impianti, a prescindere dal lasso temporale in cui è stato svolto il servizio in esame.

Il possesso dei requisiti di cui sopra, sia in ordine alla durata del contratto, che alla potenzialità degli impianti dovranno essere certificate dai committenti.

La comprova del requisito è fornita secondo le disposizioni di cui all’art. 86 e all’allegato XVII), parte II) del codice, mediante produzione dell’originale o copia conforme dei certificati rilasciati dall’amministrazione/ente contraente, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione.

In caso di RTI l’impresa capogruppo deve possedere il presente requisito in modo maggioritario;

b) possesso delle certificazioni di qualità rilasciate da organismo accreditato ed in corso di validità, UNI EN ISO 14001 e OHSAS 18001 nell'ambito del servizio di conduzione impianti di depurazione, attività principale della presente procedura di gara;

c) possesso dell’abilitazione ai sensi della L. n. 37/2008 (ex L. n. 46/90).

I requisiti di cui ai punti b) e c) devono essere posseduti da:

— ciascuna delle imprese raggruppate/raggruppande o consorziate/consorziande o GEIE,

— ciascuna delle imprese aderenti al contratto di rete indicate come esecutrici e, dalla rete medesima, nel caso in cui questa abbia soggettività giuridica.

I concorrenti di altri Stati aderenti all’Unione europea devono possedere, a pena di esclusione, i requisiti di cui all’art. 62 del D.P.R. n. 207/2010.

Tutti i requisiti di partecipazione dovranno essere posseduti alla data di scadenza del temine fissato per la partecipazione alla gara.

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: no
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 10/05/2021
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 6 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 10/05/2021
Ora locale: 12:30
Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

Lo svolgimento sedute in modalità telematica e virtuale consente la partecipazione dei concorrenti attraverso l’attivazione del comando «conversazione» presente sul cruscotto utente dell’area riservata del portale gare telematiche (le istruzioni sono riportate nella guida interattiva per l’utilizzo della piattaforma pubblicata su Homepage del sito: https://garetelematiche.cittametropolitana.rc.it).

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.3)Informazioni complementari:

Si rimanda al bando e al disciplinare di gara.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: TAR Calabria — Sezione staccata di Reggio Calabria
Indirizzo postale: viale Giovanni Amendola 8
Città: Reggio Calabria
Codice postale: 89123
Paese: Italia
E-mail: p.alvaro@giustizia-amministrativa.it
Tel.: +39 0965/325200
Indirizzo Internet: https://www.giustizia-amministrativa.it/web/guest/urp-tar
VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
Denominazione ufficiale: città metropolitana di Reggio Calabria
Indirizzo postale: piazza Italia
Città: Reggio Calabria
Codice postale: 89100
Paese: Italia
E-mail: orsola.costa@cmdrc.it
Tel.: +39 0965/498303
Indirizzo Internet: www.cittametropolitana.rc.it
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

Il ricorso avverso il bando di gara va proposto entro il termine decadenziale di giorni 30 decorrenti dalla pubblicazione dell'estratto sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana.

VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: città metropolitana di Reggio Calabria
Indirizzo postale: piazza Italia
Città: Reggio Calabria
Codice postale: 89100
Paese: Italia
E-mail: orsola.costa@cmdrc.it
Tel.: +39 0965/498303
Indirizzo Internet: www.cittametropolitana.rc.it
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
13/04/2021