Da oggi 2.11.2022 il sito TED accoglie i formulari elettronici (eForms). La funzione di ricerca è cambiata: occorre adattare i parametri predefiniti della ricerca per esperti. Scopri le novità nella sezione Attualità del sito e nella guida aggiornata

Servizi - 234209-2015

Mostra versione ridotta

04/07/2015    S127

Italia-Bari: Servizi di gestione di parcheggi

2015/S 127-234209

Avviso di gara – Settori speciali

Servizi

Direttiva 2004/17/CE

Sezione I: Ente aggiudicatore

I.1)Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Denominazione ufficiale: AMTAB SpA
Indirizzo postale: Viale Jacobini — Z.I.
Città: Bari
Codice postale: 70123
Paese: Italia
Persona di contatto: Area Contratti, Appalti e Rischi Assicurativi di AMTAB SpA
Posta elettronica: appalti@pec.amtabservizio.it
Telefono: +39 0805393-209/224

Indirizzi internet:

Indirizzo generale dell'ente aggiudicatore: www.amtab.it

Indirizzo del profilo di committente: www.amtab.it

Ulteriori informazioni sono disponibili presso:
I punti di contatto sopra indicati

Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a:
I punti di contatto sopra indicati

I.2)Principali settori di attività
Servizi di ferrovia urbana, tram, filobus o bus
I.3)Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori

Sezione II: Oggetto dell'appalto

II.1)Descrizione
II.1.1)Denominazione conferita all'appalto dall'ente aggiudicatore:
Servizio di gestione dei parcometri della città di Bari, per la durata di 36 mesi. CIG: 63074429CA.
II.1.2)Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione
Servizi
Categoria di servizi n. 27: Altri servizi
Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: Bari.

Codice NUTS ITF42 Bari

II.1.3)Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione (SDA)
L'avviso riguarda un appalto pubblico
II.1.4)Informazioni relative all'accordo quadro
II.1.5)Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti:
Servizio di gestione dei parcometri dei parcometri della città di Bari per la durata di 36 mesi, di cui al capitolato speciale tecnico e d'oneri.
Determina a contrarre: seduta del CdA del 22.6.2015.
II.1.6)Vocabolario comune per gli appalti (CPV)

98351000 Servizi di gestione di parcheggi

II.1.7)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici (AAP): sì
II.1.8)Informazioni sui lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.1.9)Informazioni sulle varianti
Ammissibilità di varianti: no
II.2)Quantitativo o entità dell'appalto
II.2.1)Quantitativo o entità totale:
Importo presunto complessivo a base di gara, è pari a 1 094 000 EUR (un milione novantaquattromila) oltre IVA, così ripartito:
a) 323 025 EUR per la manutenzione triennale, ordinaria e straordinaria di n. 177 parcometri. Il costo triennale posto a base di d'asta per la manutenzione del singolo parcometro è pari a 1 825 EUR;
b) 177 000 EUR per la fornitura e l'installazione sui 177 parcometri di altrettante tessere di cui all'art.3E del Capitolato Speciale. Il costo unitario posto a base d'asta per la fornitura e l'installazione di tessere è di 1 000 EUR;
c) 594 000 EUR per il servizio triennale delle somme incassate. L'aggio posto a base d'asta per il servizio di raccolta e versamento delle somme incassate è pari al 3,60 % sulle somme incassate che vengono stimate in 5 500 000 EUR/anno.
Gli oneri della sicurezza sono pari a 0 non essendoci rischi da interferenze.
II.2.2)Opzioni
Opzioni: no
II.2.3)Informazioni sui rinnovi
L'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.3)Durata dell'appalto o termine di esecuzione
Durata in mesi: 36 (dall'aggiudicazione dell'appalto)

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni relative all'appalto
III.1.1)Cauzioni e garanzie richieste:
— cauzione provvisoria pari al 2 % dell'importo a base di gara, da costituire in uno dei modi previsti dall'art. 75 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. e dal disciplinare di gara,
— al fine della stipulazione del contratto l'aggiudicatario dovrà prestare ulteriori garanzie indicate nel disciplinare di gara.
III.1.2)Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:
Finanziamento a carico del bilancio dell'Amtab SpA. Pagamenti secondo le modalità indicate nel Capitolato Speciale. Non è consentita alcuna anticipazione del prezzo.
III.1.3)Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto:
Sono ammessi alla gara i concorrenti di cui all'art. 34 D.Lgs. 163/2006, costituiti da imprese singole o riunite o consorziate ai sensi dell'art. 37 comma 8 D.Lgs. 163/2006, nonché i concorrenti con sede in altri Stati membri dell'Unione Europea alle condizioni di cui all'art. 62 D.P.R. 5.10.2010 n. 207.
III.1.4)Altre condizioni particolari:
III.2)Condizioni di partecipazione
III.2.1)Situazione personale degli operatori economici, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Si rimanda a quanto indicato nell'allegato disciplinare di gara.
III.2.2)Capacità economica e finanziaria
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Si rimanda a quanto indicato nel disciplinare di gara.
III.2.3)Capacità tecnica
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Si rimanda a quanto indicato nel disciplinare di gara.
III.2.4)Informazioni concernenti appalti riservati
III.3)Condizioni relative agli appalti di servizi
III.3.1)Informazioni relative ad una particolare professione
La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione: no
III.3.2)Personale responsabile dell'esecuzione del servizio
Le persone giuridiche devono indicare il nome e le qualifiche professionali del personale incaricato della prestazione del servizio: no

Sezione IV: Procedura

IV.1)Tipo di procedura
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.2)Criteri di aggiudicazione
IV.2.1)Criteri di aggiudicazione
Prezzo più basso
IV.2.2)Informazioni sull'asta elettronica
IV.3)Informazioni di carattere amministrativo
IV.3.1)Numero di riferimento attribuito al dossier dall'ente aggiudicatore:
IV.3.2)Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto
IV.3.3)Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (ad eccezione del sistema dinamico di acquisizione)
Documenti a pagamento: no
IV.3.4)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
1.9.2015 - 13:00
IV.3.5)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione
italiano.
IV.3.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
in giorni: 180 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.3.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 1.9.2015 - 16:00

Luogo

Sede aziendale — Viale L. Jacobini — Zona Industriale — Bari.

Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte: sì
Chiunque può presenziare allo svolgimento della gara, ma soltanto i titolari o i legali rappresentanti dei concorrenti, o persone munite di procura dei medesimi, potranno effettuare dichiarazioni a verbale.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni sulla periodicità
Si tratta di un appalto periodico: no
VI.2)Informazioni sui fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
VI.3)Informazioni complementari:
a) Non sono ammessi a partecipare alla gara i concorrenti per i quali sussistono le seguenti condizioni:
1) Concorrenti per i quali sussistono le cause di esclusione di cui all'art. 38 del 163/2006 e s. m. i.
2) (Per i consorzi di cui all'art. 34, comma 1 lett. b) e c) del D.Lgs. n. 163/2006) È vietata la contemporanea partecipazione alla gara, in qualsiasi altra forma, quali autonomi concorrenti, del consorzio e dei consorziati per i quali il consorzio ha dichiarato di concorrere.
3) È vietata la partecipazione delle società a capitale interamente pubblico o misto pubblico-privato;
b) Per essere ammessi alla gara è necessario aver versato il contributo di cui alla Delibera dell'Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici del 3.11.2010 con le modalità specificate nel disciplinare di gara;
c) Le modalità di redazione della documentazione richiesta e di presentazione dei plichi sono definite nel Disciplinare di gara;

d) Il presente bando viene pubblicato con riserva di aggiudicazione e d'importo e, pertanto, non vincola la Stazione appaltante né all'espletamento della gara, né alla successiva aggiudicazione. La Stazione appaltante si riserva il diritto di annullare la gara, di rinviare l'apertura delle offerte, dandone avviso mediante pubblicazione di apposito avviso sul sito internet www.amtab.it , o di non procedere all'aggiudicazione, in qualsiasi momento, anche per la sopravvenuta carenza della copertura finanziaria, senza che gli offerenti possano avanzare pretese di qualsiasi genere e natura;

e) Le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l'offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata. Gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro Stato membro dell'Unione Europea, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti in EUR;

f) Ai sensi dell'art. 77 del D.Lgs. 163/2006, tutte le comunicazioni e scambi di informazioni con gli operatori economici avverranno preferibilmente via fax o mediante posta elettronica ordinaria o certificata, comprese le comunicazioni di cui all'art. 79 del D.Lgs. n. 163/2006. A tal fine il candidato ha l'obbligo di indicare il proprio numero di fax e di posta elettronica ordinaria o certificata nonché il domicilio eletto per le comunicazioni. Gli esiti di gara (elenco delle imprese partecipanti e relativi ribassi offerti) saranno pubblicati sul sito internet: www.amtab.it . Non saranno pertanto evase richieste telefoniche di informazioni in tal senso;

g) A pena di inammissibilità, le richieste di informazioni complementari e di chiarimenti in genere devono pervenire per iscritto alla stazione appaltante almeno 10 giorni prima del termine di scadenza per la presentazione delle offerte;
h) Ogni qual volta venga prodotto un qualunque documento e/o certificato, il termine a cui si deve far riferimento ai fini della validità degli stessi per la partecipazione alle gare di appalto, è quello della scadenza per la presentazione delle offerte (Deliberazione Autorità di vigilanza sui contratti pubblici n. 21/2007);
i) I documenti presentati non verranno restituiti, compresa la cauzione provvisoria;
j) Per quanto attiene alla esecuzione dei lavori in sicurezza trova applicazione il D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i.;
k) Gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi dell'art. 118 del D.Lgs. n. 163/2006 e della vigente normativa a condizione che siano indicati e richiesti in sede di offerta. I pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o cottimista verranno effettuati dall'aggiudicatario che è obbligato a trasmettere, entro 20 giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato, copia delle fatture quietanzate con l'indicazione delle ritenute a garanzia effettuate. Resta salvo quanto disposto dall'art. 37, comma 11 del D.Lgs. n. 163/2006;
l) In ossequio ai chiarimenti forniti dal Consiglio di Stato con la sentenza del 12.7.2011 nonché dall'AVCP con parere AG06/2014 si precisa che il termine dilatorio di 35 giorni per la stipula del contratto, di cui all'art. 11, comma 10, D.Lgs. n. 163/06 e s.m.i. c.d. «stand still» decorrerà dall'ultima delle comunicazioni di aggiudicazione definitiva non efficace di cui all'art. 79 D.Lgs. n. 163/06 e s.m.i.;
m) Ai sensi dell'art.34, comma 35, D.L. 179/2012, convertito in Legge 221/2012, le spese per la pubblicazione del presente bando, di cui al secondo periodo del comma 7 dell'articolo 66 ovvero al secondo periodo del comma 5 dell'articolo 122 del Decreto Legislativo 12.4.2006, n. 163, dovranno essere rimborsate alla stazione appaltante dall'aggiudicatario entro il termine di 60 giorni dall'aggiudicazione, con riserva di attivazione, da parte della stazione appaltante, delle procedure di legge tese al recupero forzoso delle somme eventualmente non corrisposte;
n) Il Capitolato Generale degli appalti di cui al D.M. n. 145/2000 costituirà parte integrante del contratto d'appalto;
o) È esclusa la competenza arbitrale;
p) La Stazione appaltante si riserva la facoltà di applicare le disposizioni di cui agli artt. 116 e 140 del D.Lgs. n. 163/2006;
q) Per quanto attiene ai pagamenti trova applicazione l'art. 3 della Legge n. 136/2010 in tema di tracciabilità dei flussi finanziari;
r) Ai sensi e per gli effetti delle disposizioni di cui all'art. 38, comma 2-bis, introdotto dall'art. 39 del Decreto Legge 24.6.2014 n. 90, per come di seguito testualmente riportate, si stabilisce che la mancanza, l'incompletezza e ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e delle dichiarazioni sostitutive di cui al comma 2 obbliga il concorrente che vi ha dato causa, ove intenda continuare a partecipare alla gara, al pagamento, in favore della stazione appaltante, della sanzione pecuniaria pari all'uno per mille del valore della gara il cui versamento è garantito dalla cauzione provvisoria, che dovrà riportare apposita clausola. In tal caso, la stazione appaltante assegna al concorrente un termine, non superiore a 10 giorni, perché siano rese, integrate o regolarizzate le dichiarazioni necessarie, indicandone il contenuto e i soggetti che le devono rendere. Nei casi di irregolarità non essenziali ovvero di mancanza o incompletezza di dichiarazioni non indispensabili, la stazione appaltante non ne richiede la regolarizzazione, né applica alcuna sanzione. In caso di inutile decorso del termine di cui al secondo periodo il concorrente è escluso dalla gara. Ogni variazione che intervenga, anche in conseguenza di una pronuncia giurisdizionale, successivamente alla fase di ammissione, regolarizzazione o esclusione delle offerte non rileva ai fini del calcolo di medie nella procedura, né per l'individuazione della soglia di anomalia delle offerte;
s) Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 i dati raccolti saranno trattati esclusivamente nell'ambito delle attività istituzionali della Stazione appaltante e ciascun concorrente dovrà rilasciare l'autorizzazione al trattamento dei dati medesimi;
t) Si attesta che il presente bando e l'annesso disciplinare di gara risultano redatti in conformità alle vigenti disposizioni di legge e di qualità aziendale;

u) Il Responsabile del procedimento è: ing. Francesco Lucibello — indirizzo di posta elettronica: appalti@pec.amtabservizio.it ;

v) Le offerte anormalmente basse saranno valutate ai sensi degli artt. 86, 87, 88 e 89 del D.Lgs. 163/2006.
VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso

Denominazione ufficiale: Tribunale Amministrativo Regionale della Puglia
Indirizzo postale: Piazza Massari
Città: Bari
Codice postale: 70121
Paese: Italia

VI.4.2)Presentazione di ricorsi
Informazioni precise sui termini di presentazione dei ricorsi: Gli eventuali ricorsi avverso il presente bando devono essere notificati alla stazione appaltante entro 30 giorni dalla data di pubblicazione; i ricorsi avverso le eventuali esclusioni di candidati, deliberate in relazione al presente bando, dovranno essere notificati alla stazione appaltante entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione dell'avvenuta esclusione.
VI.4.3)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi

Denominazione ufficiale: Ufficio del Responsabile del procedimento
Paese: Italia

VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
30.6.2015