Servizi - 273775-2019

12/06/2019    S111    - - Servizi - Avviso di gara - Procedura negoziata 

Italia-Roma: Servizi di bonifica dell'inquinamento delle acque di superficie

2019/S 111-273775

Bando di gara – Servizi di pubblica utilità

Servizi

Legal Basis:

Direttiva 2014/25/UE

Sezione I: Ente aggiudicatore

I.1)Denominazione e indirizzi
Eni S.p.A. ed Eni Mediterranea Idrocarburi S.p.A. qui rappresentate da Syndial S.p.A. servizi ambientali, con sede legale, Direzione ed Uffici in Piazza Boldrini 1 — 20097 San Donato Milanese (MI)
Viale G. Ribotta 51
Roma
00144
Italia
Persona di contatto: Angelo Ferrante – unità APPIN
Tel.: +39 0659885149
E-mail: angelo.ferrante@syndial.it
Codice NUTS: ITI43

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: www.eni.com

Indirizzo del profilo di committente: https://esupplier.eni.com

I.2)Appalto congiunto
I.3)Comunicazione
L'accesso ai documenti di gara è limitato. Ulteriori informazioni sono disponibili presso: https://esupplier.eni.com
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.6)Principali settori di attività
Estrazione di gas e petrolio

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Servizi di intervento antinquinamento marino da effettuarsi in Italia, nell’ambito delle attività offshore e negli specchi d’acqua interni

II.1.2)Codice CPV principale
90733200
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

La descrizione dei servizi oggetto del presente bando è pubblicata sul profilo del committente all’indirizzo web: https://esupplier.eni.com.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 10 000 000.00 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: sì
Le offerte vanno presentate per tutti i lotti
Numero massimo di lotti che possono essere aggiudicati a un offerente: 3
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:

Area geografica centro settentrionale (Eni DICS)

Lotto n.: 1
II.2.2)Codici CPV supplementari
90733200
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITH57
Codice NUTS: ITF14
Luogo principale di esecuzione:

Ravenna — Ortona (CH).

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Servizi di intervento antinquinamento marino da effettuarsi in Italia, nell’ambito delle attività offshore e specchi d’acqua interni per Eni distretto Centro-settentrionale DICS.

L'area dei servizi è riferita all'offshore delle coste italiane e agli specchi acquei interni di competenza del committente.

Le basi del committente presso le quali saranno collocati i container sono le seguenti:

— base Marina di Ravenna,

— base Ortona.

Il committente, nel corso di validità del contratto, si riserva la facoltà di variare sia il numero delle basi, sia la loro dislocazione, sia il numero che la tipologia delle attrezzature antinquinamento (container attrezzato).

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Il prezzo non è il solo criterio di aggiudicazione e tutti i criteri sono indicati solo nei documenti di gara
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 3 000 000.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 36
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.9)Informazioni relative ai limiti al numero di candidati che saranno invitati a partecipare
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Il contratto relativo al presente lotto verrà assegnato da Syndial S.p.A. in nome e per conto di Eni S.p.A.

II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:

Area geografica meridionale (Eni DIME)

Lotto n.: 2
II.2.2)Codici CPV supplementari
90733200
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF44
Codice NUTS: ITF62
Luogo principale di esecuzione:

Brindisi — Crotone.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Servizi di intervento antinquinamento marino da effettuarsi in Italia, nell’ambito delle attività offshore e specchi d’acqua interni per Eni distretto meridionale DIME.

L'area dei servizi è riferita all'offshore delle coste italiane e agli specchi acquei interni di competenza del committente.

Le basi del committente presso le quali saranno collocati i container sono le seguenti:

— base di Brindisi,

— base di Crotone.

Nel corso di validità del contratto, il committente si riserva la facoltà di variare sia il numero delle basi, sia la loro dislocazione, sia il numero che la tipologia delle attrezzature antinquinamento (container attrezzato).

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Il prezzo non è il solo criterio di aggiudicazione e tutti i criteri sono indicati solo nei documenti di gara
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 4 000 000.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 36
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.9)Informazioni relative ai limiti al numero di candidati che saranno invitati a partecipare
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Il contratto relativo al presente lotto verrà assegnato da Syndial S.p.A. in nome e per conto di Eni S.p.A.

II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:

Area geografica Eni Mediterranea Idrocarburi S.p.A.

Lotto n.: 3
II.2.2)Codici CPV supplementari
90733200
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITG15
Luogo principale di esecuzione:

Gela (CL).

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Servizi di intervento antinquinamento marino da effettuarsi in Italia, nell’ambito delle attività offshore e specchi d’acqua interni per Eni Mediterranea Idrocarburi.

L'area dei servizi è riferita all'offshore delle coste italiane e agli specchi acquei interni di competenza del committente.

La base del committente presso la quale saranno collocati i container è la seguente: base di Gela e piattaforme Prezioso e Piattaforma Gela 1.

Nel corso di validità del contratto, il committente si riserva la facoltà di variare sia il numero delle basi, sia la loro dislocazione, sia il numero che tipologia delle attrezzature antinquinamento (container attrezzato).

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Il prezzo non è il solo criterio di aggiudicazione e tutti i criteri sono indicati solo nei documenti di gara
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 3 000 000.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 36
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.9)Informazioni relative ai limiti al numero di candidati che saranno invitati a partecipare
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Il contratto relativo al presente lotto verrà assegnato da Syndial S.p.A. in nome e per conto di Eni Mediterranea Idrocarburi S.p.A.

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

Le condizioni di partecipazione alla presente gara, sono pubblicate sul profilo del committente all’indirizzo web: https://esupplier.eni.com

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Il candidato dovrà dare evidenza, a pena di esclusione dalla gara, della propria capacità economica e finanziaria.

A tal proposito il candidato dovrà produrre, contestualmente alla domanda di partecipazione, copia dei bilanci societari approvati relativi agli ultimi 3 esercizi. Le società di recente formazione, con l'eccezione di quelle scaturite da fusione/incorporazione di società preesistenti, dovranno essere in grado di fornire copia di almeno un bilancio depositato relativo all’esercizio precedente alla data del presente bando.

Nel caso di raggruppamenti di imprese tutti i componenti devono presentare il proprio bilancio. Nel caso di Consorzi i bilanci devono essere forniti sia dal consorzio che dalle singole imprese consorziate.

Sulla base dei suddetti bilanci il candidato, a pena di esclusione dalla gara, dovrà fornire evidenza del conseguimento di un valore della produzione annuo medio non inferiore a 6 700 000,00 EUR.

Nel solo caso in cui il candidato sia a capo di un gruppo di imprese, il valore suddetto potrà essere desunto dal relativo bilancio consolidato. Ai fini di cui sopra si intende per:

— gruppo d’imprese: un insieme di imprese tra loro autonome dal punto di vista giuridico ma assoggettate ad un unico soggetto economico,

— bilancio consolidato: documento consuntivo di esercizio che descrive la situazione economica, patrimoniale e finanziaria di un gruppo d’impresa, elaborato dalla società posta al vertice (capogruppo) e redatto in base alle disposizioni di legge e nel rispetto delle normative contabili vigenti,

— bilancio societario: documento consuntivo di esercizio che descrive la situazione economica, patrimoniale e finanziaria di una società, singolarmente considerata, redatto in base alle disposizioni di legge e nel rispetto delle normative contabili vigenti.

In caso di raggruppamenti di imprese e di consorzi, di cui all’art. 48 del D.Lgs. 18.4.2016 n. 50, il suddetto valore della produzione deve essere posseduto nella misura indicata agli artt. 47 e 48, del D.Lgs. 18.4.2016 n. 50.

III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Il candidato a pena di esclusione dalla gara dovrà fornire evidenza dei seguenti requisiti di capacità tecnica: vedere precedente sezione III.1.1, paragrafo b), requisiti minimi.

III.1.4)Norme e criteri oggettivi di partecipazione
III.1.5)Informazioni concernenti contratti d'appalto riservati
III.1.6)Cauzioni e garanzie richieste:

Saranno indicate nella documentazione di gara che sarà inviata dall’ente aggiudicatore ai candidati le cui domande di partecipazione risulteranno conformi ai requisiti indicati nel presente bando.

III.1.7)Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:

Saranno indicate nella documentazione di gara che sarà inviata dall’ente aggiudicatore ai candidati le cui domande di partecipazione risulteranno conformi ai requisiti indicati nel presente bando.

III.1.8)Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto:

È consentita la partecipazione alla gara di raggruppamenti di imprese e consorzi in conformità a quanto disposto dall’art. 48 del D.Lgs. 18.4.2016 n. 50. Per ciascun componente del raggruppamento di imprese, dovrà essere specificato, a pena di esclusione, il ruolo, l’attività che dovrà svolgere e la quota di partecipazione al raggruppamento.

III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.1)Informazioni relative ad una particolare professione
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:
III.2.3)Informazioni relative al personale responsabile dell'esecuzione del contratto d'appalto

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura negoziata con previo avviso di indizione di gara
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.4)Informazioni relative alla riduzione del numero di soluzioni o di offerte durante la negoziazione o il dialogo
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: no
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 15/07/2019
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
VI.3)Informazioni complementari:

a) non sono ammesse duplicazioni delle domande di partecipazione e delle offerte né dirette né tramite «Raggruppamento di Imprese»;

b) la domanda di partecipazione non vincola in alcun modo l’ente aggiudicatore; l’ente aggiudicatore si riserva di procedere alla trasmissione degli inviti ai candidati da esso prescelti, fissando i termini per la presentazione delle offerte; il presente bando e la ricezione delle eventuali offerte non comportano per l’ente aggiudicatore alcun obbligo o impegno di aggiudicazione nei confronti degli eventuali offerenti né attribuiscono a questi ultimi alcun diritto a qualsivoglia prestazione da parte dell’ente aggiudicatore a qualunque titolo; l’ente aggiudicatore si riserva inoltre,a suo insindacabile giudizio e senza alcun diritto o pretesa da parte degli eventuali candidati, di provvedere all’annullamento del presente bando;

c) in caso di fallimento del candidato o di liquidazione coatta o di concordato preventivo dello stesso durante l’esecuzione dell’eventuale contratto, salvo il caso di cui all’articolo 186 bis del regio decreto 16.3.1942 n. 267 (concordato preventivo con continuità aziendale) o di risoluzione del contratto per grave inadempimento contrattuale o di recesso dal contratto ai sensi dell'art. 92 del D.Lgs. 6.9.2011 n. 159, l’ente aggiudicatore avrà la facoltà di interpellare progressivamente gli altri candidati che hanno partecipato alla presente procedura di gara, risultanti dalla relativa graduatoria, al fine di stipulare un nuovo contratto per l'affidamento del completamento delle attività oggetto del presente bando; si procederà all'interpello a partire dal soggetto che ha formulato la prima migliore offerta,fino al quinto migliore offerente, escluso l'originario aggiudicatario;

d) è ammesso il ricorso al subappalto; gli inviti a presentare offerte saranno accompagnati dal capitolato delle clausole e delle condizioni generali che indicheranno, tra l’altro: la/e categoria/e e/o le eventuali percentuali per le quali è ammesso il subappalto,ivi comprese le condizioni per la relativa autorizzazione; le specifiche tecniche, le condizioni specifiche,sulla base dei quali dovrà essere formulata l’offerta;

e) la busta contenente la domanda di partecipazione dovrà riportare la dicitura «Riservata–Non aprire» e dovrà contenere la richiesta di candidatura e la relativa documentazione in originale e una copia in formato digitale (es CD, DVD, dispositivi di archiviazione esterni); in caso di incongruenze o di incompletezza del formato digitale rispetto alla documentazione fornita in originale, prevale quest’ultima;

f) non saranno accettate documentazioni inviate via fax o via e-mail;

g) la domanda di partecipazione non dovrà riportare prezzi o tariffe;

h) all’atto della presentazione delle domande di partecipazione, il candidato è tenuto ad indicare il domicilio eletto per le comunicazioni d’ufficio inerenti il presente bando e il numero di fax al quale ricevere le predette comunicazioni; il candidato dovrà inoltre indicare il proprio indirizzo di posta elettronica (specificando se si tratta di posta elettronica certificata) e autorizzare espressamente l’ente aggiudicatore a utilizzare il fax come mezzo di invio delle suddette comunicazioni;

i) il termine ultimo per la presentazione di eventuali richieste di chiarimento è fissato per le ore 12:00 del giorno 1.7.2019; non sarà fornito riscontro alle eventuali richieste di chiarimento pervenute successivamente al suddetto termine;

l) la lingua utilizzabile per le domande di partecipazione è l’italiano;

m) il RUP è Ing. Emanuela Amadio;

n) il Codice Identificativo Gara (CIG) è:

— lotto 1, Eni S.p.A. Upstream DICS n. 7928575312,

— lotto 2, Eni S.p.A. Upstream DIME n. 792857965E,

— lotto 3, Eni Mediterranea Idrocarburi S.p.A. n. 79285996DF.

Syndial servizi ambientali S.p.A.

Approvvigionamenti Ambientali

Servizi di Approvvigionamento ingegneria e pronto intervento ambientale, laboratori, caratterizzazioni e decommissioning

Il responsabile,

Emanuela Amadio

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Tribunale amministrativo regionale del Lazio
Roma
Italia
VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
07/06/2019