Consulta la nostra pagina dedicata alla COVID-19 per le gare d’appalto relative al fabbisogno di attrezzature mediche.

La Conferenza sul futuro dell'Europa è la tua occasione per condividere le tue idee e plasmare il futuro dell'Europa. Fai sentire la tua voce!

Servizi - 320868-2017

Mostra versione ridotta

12/08/2017    S154

Italia-Genova: Servizi energetici e affini

2017/S 154-320868

Bando di gara

Servizi

Direttiva 2004/18/CE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Denominazione ufficiale: Regione Liguria — Settore Affari Generali — Stazione Unica Appaltante Regionale (SUAR)
Indirizzo postale: Via Fieschi 15
Città: Genova
Codice postale: 16121
Paese: Italia
All'attenzione di: dott. Angelo Badano
Posta elettronica: gare.contratti@regione.liguria.it
Telefono: +39 0105484766
Fax: +39 0105488406

Indirizzi internet:

Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice: www.regione.liguria.it

Ulteriori informazioni sono disponibili presso:
I punti di contatto sopra indicati

Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il dialogo competitivo e per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso:
I punti di contatto sopra indicati

Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a:
I punti di contatto sopra indicati

I.2)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Autorità regionale o locale
I.3)Principali settori di attività
Servizi generali delle amministrazioni pubbliche
I.4)Concessione di un appalto a nome di altre amministrazioni aggiudicatrici

L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici: sì

Denominazione ufficiale: A.R.T.E. La Spezia
Indirizzo postale: Via XXIV Maggio 369
Città: La Spezia
Paese: Italia

Denominazione ufficiale: A.R.T.E. Savona
Indirizzo postale: Via Aglietto 90
Città: Savona
Paese: Italia

Denominazione ufficiale: A.R.T.E. Imperia
Indirizzo postale: Via Armelio 70
Città: Imperia
Paese: Italia

Denominazione ufficiale: A.R.T.E. Genova
Indirizzo postale: Via Bernardo Castello 3
Città: Genova
Paese: Italia

Sezione II: Oggetto dell'appalto

II.1)Descrizione
II.1.1)Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice:
SUAR per conto delle arte liguri — gara mediante procedura aperta per l'affidamento di una concessione di servizi per interventi finalizzati all'efficientamento energetico di edifici di edilizia residenziale pubblica.
II.1.2)Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione
Servizi
Categoria di servizi n. 12: Servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria, anche integrata; servizi attinenti all’urbanistica e alla paesaggistica; servizi affini di consulenza scientifica e tecnica; servizi di sperimentazione tecnica e analisi

Codice NUTS ITC3 Liguria

II.1.3)Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione (SDA)
L'avviso riguarda un appalto pubblico
II.1.4)Informazioni relative all'accordo quadro
II.1.5)Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti
Affidamento di una concessione di servizi per interventi finalizzati all'efficientamento energetico di edifici di edilizia residenziale pubblica.
II.1.6)Vocabolario comune per gli appalti (CPV)

71314000 Servizi energetici e affini

II.1.7)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici (AAP): no
II.1.8)Lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: sì
Le offerte vanno presentate per uno o più lotti
II.1.9)Informazioni sulle varianti
Ammissibilità di varianti: no
II.2)Quantitativo o entità dell'appalto
II.2.1)Quantitativo o entità totale:
20 716 986,38 EUR complessivi.
Valore stimato, IVA esclusa: 20 716 986,38 EUR
II.2.2)Opzioni
Opzioni: no
II.2.3)Informazioni sui rinnovi
L'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.3)Durata dell'appalto o termine di esecuzione
Durata in mesi: 170 (dall'aggiudicazione dell'appalto)

Informazioni sui lotti

Lotto n.: 1 Denominazione: Lotto 1: A.R.T.E. Genova
1)Breve descrizione
Concessione di servizi per l'efficientamento energetico di edifici di Edilizia Residenziale Pubblica di proprietà e/o gestiti da A.R.T.E Genova.
2)Vocabolario comune per gli appalti (CPV)

71314000 Servizi energetici e affini

3)Quantitativo o entità
16 705 317,57 EUR.
Valore stimato, IVA esclusa: 16 705 317,57 EUR
4)Indicazione di una durata diversa dell'appalto o di una data diversa di inizio/conclusione
Durata in mesi: 170 (dall'aggiudicazione dell'appalto)
5)Ulteriori informazioni sui lotti
Lotto n.: 2 Denominazione: Lotto 2: A.R.T.E. La Spezia
1)Breve descrizione
Concessione di servizi per l'efficientamento energetico di edifici di Edilizia Residenziale Pubblica di proprietà e/o gestiti da .A.R.T.E La Spezia.
2)Vocabolario comune per gli appalti (CPV)

71314000 Servizi energetici e affini

3)Quantitativo o entità
3 296 766,24 EUR.
Valore stimato, IVA esclusa: 3 296 766,24 EUR
4)Indicazione di una durata diversa dell'appalto o di una data diversa di inizio/conclusione
Durata in mesi: 158 (dall'aggiudicazione dell'appalto)
5)Ulteriori informazioni sui lotti
Lotto n.: 3 Denominazione: Lotto 3: A.R.T.E. Savona E A.R.T.E. Imperia
1)Breve descrizione
Concessione di servizi per l'efficientamento energetico di edifici di Edilizia Residenziale Pubblica di proprietà e/o gestiti da .A.R.T.E Savona E A.R.T.E. Imperia.
2)Vocabolario comune per gli appalti (CPV)

71314000 Servizi energetici e affini

3)Quantitativo o entità
714 902,57.
Valore stimato, IVA esclusa: 714 902,57 EUR
4)Indicazione di una durata diversa dell'appalto o di una data diversa di inizio/conclusione
Durata in mesi: 158 (dall'aggiudicazione dell'appalto)
5)Ulteriori informazioni sui lotti

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni relative all'appalto
III.1.1)Cauzioni e garanzie richieste:
Garanzia provvisoria ai sensi dell'art. 93 del D.Lgs. n. 50/2016, da prestarsi a favore di Regione Liguria: per i seguenti importi: lotto 1: 334 106,35 EUR; lotto 2: 65 935,32 EUR; 14 298,05 EUR. Cauzione definitiva di cui all'articolo 13 del disciplinare.
III.1.2)Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:
III.1.3)Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto:
III.1.4)Altre condizioni particolari
III.2)Condizioni di partecipazione
III.2.1)Situazione personale degli operatori economici, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: a) esenzione dalle cause di esclusione dalla partecipazione alle gare d'appalto previste dall'articolo 80 del D.Lgs. n. 50/2016;
b) iscrizione alla C.C.I.A.A. ovvero in altro Albo o registro professionale;
c) essere in regola, ai sensi dell'art. 17 della legge n. 68/1999, con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
d) essere ESCO (Energy Service Company) ai sensi dell'art. 2, comma 1, lett. i) del D.Lgs. n. 115/2008, accreditate ai sensi dell'art. 12 del D.Lgs. n. 102/2014 e degli schemi di accreditamento approvati dal Ministero dello Sviluppo Economico con D.M. del 12.5.2015 oppure, nel caso di operatori economici residenti in altro Stato Membro, essere società che, in base alla normativa dello Stato Membro di appartenenza, può svolgere le attività oggetto del presente affidamento;
In caso di RTI, consorzio ordinario, reti di imprese o GEIE (costituiti o costituendi), il requisito di cui al presente punto d) dovrà essere posseduto dal raggruppamento, dal consorzio, dalla rete di imprese o dal GEIE nel suo complesso, fermo restando che l'operatore economico mandatario/capogruppo dovrà possedere tale requisito;
In caso di consorzi di cui all'art. 45, comma 2, lett. b) e c) del D.Lgs. n. 50/2016, il requisito di cui al presente punto d) dovrà essere posseduto dal consorzio;
III.2.2)Capacità economica e finanziaria
Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti: e) Parametro di onerosità della posizione finanziaria dell'impresa SGF/F < di 6 % dove, in riferimento all'art. 2425 c.c.:
SGF (Saldo gestione finanziaria) = determinato dalla somma algebrica delle voci 15 +16 -17 +/-17 bis della lettera C) del medesimo art. 2445 c.c.;
F (Fatturato) = come rilevato alla lettera A) del medesimo art. 2445 c.c., voce 1) «Ricavi delle vendite e delle prestazioni».
Al fine del calcolo del presente parametro, occorre considerare i dati relativi all'ultimo esercizio finanziario approvato alla data di pubblicazione del bando di gara.
I soggetti non tenuti alla redazione del conto economico ai sensi del precitato articolo 2425 del c.c. potranno presentare qualsiasi altro documento utile a dimostrare il possesso del presente parametro, ferma la valutazione della Commissione giudicatrice in ordine alla loro effettiva idoneità a comprovare i requisiti richiesti;
f) Referenze bancarie
— n. 2 lettere di referenze bancarie attestanti le disponibilità di n. 2 primarie banche ad esaminare un'eventuale richiesta di finanziamenti pari ad almeno il 70 % dell'importo a gara e per ciascun istituto bancario;
— n. 1 lettera di primaria banca attestante la disponibilità di una somma pari almeno al 30 % dell'importo a gara;
g) Parametro di Fatturato: Lotto 1: aver conseguito, complessivamente negli ultimi tre esercizi finanziari approvati alla data di pubblicazione del bando di gara, un fatturato globale pari o superiore a 7 000 000 EUR (sette milioni) IVA esclusa, nonché un fatturato specifico nel settore dell'efficientamento energetico, pari o superiore a 3 500 000 EUR ([tre milioni cinquecentomila) IVA esclusa, pari o superiore ad un rapporto di 1: 2 rispetto al valore complessivo della gara posto a base d'asta;
Lotto 2: aver conseguito, complessivamente negli ultimi tre esercizi finanziari approvati alla data di pubblicazione del bando di gara, un fatturato globale pari o superiore a 1 500 000 EUR (un milione cinquecentomila) IVA esclusa, nonché un fatturato specifico nel settore dell'efficientamento energetico, pari o superiore a 750 000 EUR (settecentocinquantamila) IVA esclusa, pari o superiore ad un rapporto di 1: 2 rispetto al valore complessivo della gara posto a base d'asta;
Lotto 3: aver conseguito, complessivamente negli ultimi tre esercizi finanziari approvati alla data di pubblicazione del bando di gara, un fatturato globale pari o superiore a 320 000 EUR (trecentoventimila) IVA esclusa, nonché un fatturato specifico nel settore dell'efficientamento energetico, pari o superiore a 160 000 EUR (centosessantamila) IVA esclusa, pari o superiore ad un rapporto di 1 :2 rispetto al valore complessivo della gara posto a base d'asta;
Si precisa che la richiesta del requisito relativo al fatturato globale risulta necessaria in relazione alla tipologia della concessione, alle peculiarità del suo oggetto e alla complessità degli interventi e delle attività gestionali richiesti, che presuppongono una struttura e una capacità organizzativa che risultano adeguatamente denotabili attraverso la valutazione di tale requisito.
Per tutti i lotti, nel caso di società di nuova costituzione o di società che operano nel settore dell'efficientamento energetico da meno di tre anni, i concorrenti potranno presentare qualsiasi altro documento utile a dimostrare il possesso dei requisiti di capacità economica, ferma la valutazione della Commissione giudicatrice in ordine alla loro effettiva idoneità a comprovare i requisiti richiesti.
In caso di partecipazione a più lotti, i requisiti di capacità economica e finanziaria richiesti sono costituiti dalla somma dei requisiti di capacità economica e finanziaria richiesti per ciascun lotto.
In caso di raggruppamento temporaneo di imprese:
— i requisiti di capacità economico-finanziaria di cui ai precedenti punti e) ed f) devono essere posseduti dall'impresa capogruppo;
— il requisito di capacità economico-finanziaria di cui al precedente punto g) deve essere posseduto in misura non inferiore al 60 % dall'impresa capogruppo, mentre la restante percentuale deve essere posseduta cumulativamente dalle mandanti, ciascuna nella misura minima del 10 % di quanto richiesto all'intero raggruppamento.
III.2.3)Capacità tecnica
Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti:
h) aver eseguito con buon esito, nel triennio antecedente alla data di pubblicazione del presente bando, almeno due incarichi, conclusi o in corso, per contratti EPC (Energy Performance Contracts) di riqualificazione energetica di edifici ed impiantistica, oppure almeno due incarichi, conclusi o in corso, per contratti di Servizio Energia così come definito dal D.Lgs. n. 115/2008, Allegato II;
i) essere in possesso dei requisiti prescritti per l'assunzione della qualifica di «terzo responsabile dell'esercizio e della manutenzione dell'impianto termico» ai sensi degli artt. 1, comma 1, lett. o) del D.P.R. n. 412/1993 e s.m.i. e dell'art. 6, comma 8, del D.P.R n. 74/2013 e s.m.i.;
j) possedere certificazione di conformità alla norma ISO 9001 in vigore nel campo dei servizi energetici o progettazione/costruzione di edifici/impianti;
k) possedere certificazione di conformità alla norma ISO 14001 in vigore nel campo dei sistemi di gestione ambientale, o requisiti equivalenti;
l) possedere i requisiti della norma UNI CEI 11352 per progettare, eseguire, gestire e monitorare gli interventi di miglioramento dell'efficienza energetica attraverso: azioni per ridurre il fabbisogno di energia primaria degli involucri edilizi; sostituzione, modifica o aggiunta di impianti sia convenzionali, sia alimentati da fonti rinnovabili; miglioramento dell'efficienza di conduzione degli impianti; miglioramento del servizio di conduzione e manutenzione; adozione di sistemi di gestione dell'energia;
m) disporre di competenze ed esperienze progettuali nella progettazione di interventi di riqualificazione energetica edile
e impiantistica, nonché nel campo della progettazione di sistemi finalizzati all'utilizzazione delle fonti di energia rinnovabile e per una migliore efficienza energetica eventualmente esercitate su edifici pubblici, comprovando il possesso dei requisiti di partecipazione di cui all'art. 24, comma 5, del D.Lgs. n. 50/2016 e al D.M. 2.12.2016 n. 263 del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, conformemente agli artt. 81, 82 e 83 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. Nel caso in cui l'impresa concorrente non disponga di tali competenze ed esperienze, la stessa potrà individuare o associare il progettista (tra quelli indicati dall'art. 46 del D.Lgs. n. 50/2016), il quale dovrà possedere i requisiti di partecipazione di cui sopra. Resta fermo che il nominativo del professionista abilitato che effettuerà la progettazione dovrà essere indicato nella domanda di partecipazione ai sensi dell'art. 24 comma 5 del D.Lgs. n. 50/2016; inoltre, dovrà essere allegata una dichiarazione resa e sottoscritta dal progettista attestante il consenso ad assumere l'incarico.
I raggruppamenti temporanei, inoltre, devono prevedere la presenza di almeno un giovane professionista, laureato abilitato da meno di 5 anni all'esercizio della professione secondo le norme dello Stato membro dell'Unione europea di residenza, quale progettista. I requisiti del giovane non concorrono alla formazione dei requisiti di partecipazione richiesti dai committenti; dovrà in ogni caso, ai sensi dell'art. 24 comma 5 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., essere indicato, indipendentemente dalla natura giuridica del soggetto che esegue l'attività di progettazione, la persona fisica incaricata dell'integrazione tra le varie prestazioni specialistiche;
n) essere in possesso di idonea qualificazione per l'esecuzione di lavori per categorie e classifiche, ai sensi dell'art. 84 del D.Lgs. 50/2016 (Sistema unico di qualificazione degli esecutori di lavori pubblici), in relazione alla tipologia e all'importo degli interventi di riqualificazione energetica cui l'aggiudicatario dovrà procedere, con riguardo, a titolo esemplificativo, alle categorie di lavori ed opere OG1 per edifici civili ed industriali, OS 7 per finiture di opere generali di natura edile e tecnica, OS 6 per finiture di opere generali in materiali lignee, plastici, metallici e vetrosi, OG 11 per impianti tecnologici, OS03 impianti idrici-sanitari, OS28 impianti termici per condizionamento e OS 30 per impianti elettrici, e, in ogni caso, essere in possesso di idonea qualificazione per categorie e classifiche in relazione alla tipologia e all'importo degli interventi di riqualificazione energetica espressamente indicati dall'Impresa Concorrente nell'offerta tecnica;
III.2.4)Informazioni concernenti appalti riservati
III.3)Condizioni relative agli appalti di servizi
III.3.1)Informazioni relative ad una particolare professione
La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione: sì
Citare la corrispondente disposizione legislativa, regolamentare o amministrativa applicabile: Essere ESCO (Energy Service Company) ai sensi dell'art. 2, comma 1, lett. i) del D.Lgs. n. 115/2008, accreditate ai sensi dell'art. 12 del D.Lgs. n. 102/2014 e degli schemi di accreditamento approvati dal Ministero dello Sviluppo Economico con D.M. del 12.5.2015 oppure, nel caso di operatori economici residenti in altro Stato Membro, essere società che, in base alla normativa dello Stato Membro di appartenenza, può svolgere le attività oggetto del presente affidamento.
III.3.2)Personale responsabile dell'esecuzione del servizio
Le persone giuridiche devono indicare il nome e le qualifiche professionali del personale incaricato della prestazione del servizio: no

Sezione IV: Procedura

IV.1)Tipo di procedura
IV.1.1)Tipo di procedura
Aperta
IV.1.2)Limiti al numero di operatori che saranno invitati a presentare un’offerta
IV.1.3)Riduzione del numero di operatori durante il negoziato o il dialogo
IV.2)Criteri di aggiudicazione
IV.2.1)Criteri di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel capitolato d'oneri, nell’invito a presentare offerte o a negoziare oppure nel documento descrittivo
IV.2.2)Informazioni sull'asta elettronica
Ricorso ad un'asta elettronica: no
IV.3)Informazioni di carattere amministrativo
IV.3.1)Numero di riferimento attribuito al dossier dall’amministrazione aggiudicatrice:
IV.3.2)Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto
no
IV.3.3)Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e documenti complementari o il documento descrittivo
Documenti a pagamento: no
IV.3.4)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
15.11.2017 - 12:00
IV.3.5)Data di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.3.6)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione
italiano.
IV.3.7)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
in giorni: 240 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.3.8)Modalità di apertura delle offerte
Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte: sì
Informazioni complementari sulle persone ammesse e la procedura di apertura: È ammesso ad assistere all'apertura delle offerte il rappresentante legale, procuratore o loro delegato, per ciascun concorrente munito di idoneo titolo.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni sulla periodicità
Si tratta di un appalto periodico: no
VI.2)Informazioni sui fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: sì
Indicare il o i progetti e/o il o i programmi: Progetto EnerSHIFT, finanziato dall'Unione Europea nel bando Horizon 2020 con contratto n. 694816.
VI.3)Informazioni complementari
Per l'individuazione e la verifica delle offerte anormalmente basse si applicano le disposizioni di cui all'articolo 97 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii.
Spese di pubblicazione: Sono a carico dell'aggiudicatario — ai sensi di quanto disposto dall'articolo 216, comma 11, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., che fa salva l'applicazione del regime di pubblicità di cui all'art. 66, comma 7, del D.Lgs. n. 163/2006, come modificato dall'articolo 7, comma 7 del d.l. n. 210/2015, convertito con modificazioni dalla l. n. 21/2016, tenuto conto di quanto prescritto con decreto del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 25.1.2017 — le spese di pubblicità legale obbligatoria del bando e dell'esito di gara.
Le spese di pubblicazione del bando saranno rese note tramite pubblicazione di un avviso sul sito della Regione Liguria, nella sezione «Gare, concorsi e avvisi»; le spese di pubblicazione dell'esito saranno rese note al solo aggiudicatario.
Subappalto: subappalto è ammesso secondo le condizioni indicate nel disciplinare di gara.
Sopralluogo: obbligatorio secondo le condizioni e modalità indicate nel disciplinare di gara.

Comunicazioni: tutte le comunicazioni e tutti gli scambi di informazioni tra stazione appaltante e operatori economici si intendono validamente ed efficacemente effettuate qualora rese al domicilio eletto, all'indirizzo di posta elettronica normale o certificata o al numero di fax indicati dai concorrenti, il cui utilizzo è espressamente autorizzato dal candidato ai sensi dell'articolo 52 del d.lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii. Eventuali modifiche dell'indirizzo di posta elettronica o del numero di fax o problemi temporanei nell'utilizzo di tali forme di comunicazione, dovranno essere tempestivamente segnalate all'ufficio; diversamente, l'Amministrazione declina ogni responsabilità per il tardivo o mancato recapito delle comunicazioni. Ogni comunicazione sarà inviata al numero di fax indicato dal concorrente in sede di gara restando sollevata la stazione appaltante da ogni disguido di recapito dovuto a erronea o falsa indicazione del recapito di telefax o ad inefficienza tecnica dell'apparecchiatura di ricezione dello stesso. Nell'impossibilità di inviare la comunicazione tramite fax la stessa sarà inoltrata tramite raccomandata oppure tramite e-mail. In caso di indicazione di indirizzo PEC, le comunicazioni verranno effettuate, in via principale, a mezzo PEC. In caso di raggruppamenti temporanei, GEIE, aggregazioni di imprese di rete o consorzi ordinari, anche se non ancora costituiti formalmente, la comunicazione recapitata al mandatario od al soggetto indicato come futuro mandatario, si intende validamente resa a tutti gli operatori economici raggruppati, aggregati o consorziati. E' compito e responsabilità del concorrente assicurare il buon funzionamento degli apparati di ricezione. I concorrenti dovranno dichiarare di impegnarsi a verificare durante tutto l'esperimento della procedura di gara, il sito internet www.regione.liguria.it/gare-concorsi-e-avvisi/gare-concorsi-e-avvisi/gare, ove verranno pubblicate eventuali informazioni e chiarimenti relativi al presente appalto (FAQ). Peraltro ogni comunicazione di legge ed ogni comunicazione prevista nel presente disciplinare potrà avvenire altresì a mezzo internet giusto il disposto di cui all'articolo 32 della Legge 18 giugno 2009 n. 69 e ss.mm.ii.

Prima seduta pubblica: la prima seduta pubblica di gara avrà luogo nel giorno, ora e presso la sede che verranno comunicati ai concorrenti a mezzo fax con almeno 2 giorni di preavviso.
Atti di approvazione della progettazione: A.R.T.E. Imperia: decreto dell'Amministratore Unico n. 54/17 del 31.7.2017; A.R.T.E. La Spezia: decreto dell'Amministratore Unico n. 104 del 31/07/2017; A.R.T.E Genova: decreto dell'Amministratore Unico n. 30733 in data 01/08/2017; A.R.T.E Savona: decreto dell'Amministratore Unico n. 264 del 01/08/2017; decreto dirigenziale di Regione Liguria n. 3494 del 27/07/2017.
RUP: A.R.T.E Genova: Ing. Paolo Traversone; A.R.T.E. Imperia: arch. Marco Merlo; A.R.T.E. La Spezia: arch. Luca Trapani; A.R.T.E. Savona: geom. Costanza Faroppa.
Responsabile dell'attuazione del progetto «ENERSHIFT»: Arch. Giuseppe Sorgente.
Responsabile del procedimento di affidamento: dott. Angelo Badano.
Indizione: decreto dirigenziale n. 3714 del 7.8.2017.
CIG.: Lotto 1: 7167105226; Lotto 2: 7167118CDD; Lotto 3: 7167131799.
La gara è espletata da SUAR per conto delle A.R.T.E. liguri.

Tutti i documenti di gara — ai quali si rinvia per quanto non espressamente previsto dal presente bando di gara — sono disponibili sino alla data di scadenza per la ricezione delle offerte sul sito Internet della Regione Liguria (www.regione.liguria.it/gare-concorsi-e-avvisi/gare-concorsi-e-avvisi/gare) — ove verranno pubblicati anche eventuali quesiti e risposte frequenti (FAQ) — oltre ai recapiti in precedenza indicati.

Presentazione delle offerte per più lotti: è ammessa la presentazione di offerta per più lotti, con la seguente limitazione: in considerazione della natura regionale del progetto di cui al presente Disciplinare e del favor partecipationis verso le piccole-medie imprese, l'operatore economico che presenterà offerta per il Lotto 1 non potrà presentare offerta anche per il Lotto 2 e/o per il Lotto 3. Si precisa che tale divieto trova applicazione anche nel caso in cui l'operatore economico dovesse presentarsi in forme diverse ai fini della partecipazione al Lotto 1 e ai fini della partecipazione al/i Lotto/i 2 e/o 3 (a titolo meramente esemplificativo, il divieto opera laddove il suddetto operatore economico si presenti in forma individuale sul Lotto 1 e come membro di un RTI sul Lotto 2, oppure come membro di un RTI con le imprese A e B sul Lotto 1 e come membro di un RTI con le imprese C e D sul Lotto 2 e/o 3). Al ricorrere di siffatta ipotesi, l'operatore economico non sarà ammesso a partecipare al lotto di maggior valore tra quelli per i quali ha presentato offerta, pena l'esclusione del soggetto stesso e del concorrente in forma associata cui il soggetto partecipa.
Condizioni particolari di aggiudicazione: è facoltà della SUAR non procedere all'aggiudicazione della gara qualora nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all'oggetto del contratto o, se aggiudicata, di non stipulare il contratto d'appalto. La SUAR si riserva di procedere all'aggiudicazione dell'appalto anche in presenza di una sola offerta, purché ritenuta tecnicamente valida, congrua e conveniente. E' fatto salvo il disposto di cui all'articolo 95, comma 12, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii.
Avvalimento: si rimanda al disciplinare di gara — parte integrante e necessaria del presente bando — con particolare riferimento all'articolo 6.
Durata del lotti: la durata del lotto 1 è stabilita in anni 14 e 2 mesi; la durata per i lotti 2 e 3 è stabilita in anni 13 e 2 mesi; le durate sono contate a partire dalla consegna degli edifici dal Concedente alla Concessionaria, a seguito della sottoscrizione del contratto relativo al singolo lotto.
Cauzioni e garanzie richieste: garanzia provvisoria ai sensi dell'art. 93 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., da prestarsi a favore di Regione Liguria: per i seguenti importi: lotto 1: 334 106,35 EUR; lotto 2: 65 935,32 EUR; 14 298,05 EUR. Cauzione definitiva di cui all'articolo 13 del disciplinare.
Si rimanda al disciplinare di gara — parte integrante e necessaria del presente bando — ed alla restante documentazione di gara per ogni ulteriore aspetto e dettaglio.
VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso

Denominazione ufficiale: TAR Liguria
Città: Genova
Paese: Italia

Organismo responsabile delle procedure di mediazione

Denominazione ufficiale: TAR Liguria
Paese: Italia

VI.4.2)Presentazione di ricorsi
VI.4.3)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi

Denominazione ufficiale: gare.contratti@regione.liguria.it
Città: Genova
Paese: Italia

VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
8.8.2017