Servizi - 324490-2019

11/07/2019    S132

Italia-Frascati: Servizi di pulizia

2019/S 132-324490

Bando di gara

Servizi

Base giuridica:
Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Istituto Nazionale di Fisica Nucleare
Indirizzo postale: Via E. Fermi 40
Città: Frascati (Roma)
Codice NUTS: ITI43 Roma
Codice postale: 00044
Paese: Italia
Persona di contatto: Ufficio bandi
E-mail: bandi@lnf.infn.it
Tel.: +39 0694032228/2422

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: http://www.ac.infn.it

I.2)Appalto congiunto
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: https://servizi-dac.infn.it/
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate al seguente indirizzo:
Denominazione ufficiale: I.N.F.N. – Laboratori Nazionali di Frascati
Indirizzo postale: Via Enrico Fermi 40
Città: Frascati (RM)
Codice postale: 00044
Paese: Italia
Persona di contatto: Anna Tacchi (R.U.P.)
Tel.: +39 0694032236
E-mail: anna.tacchi@lnf.infn.it
Codice NUTS: ITI43 Roma

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: http://www.ac.infn.it

I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Organismo di diritto pubblico
I.5)Principali settori di attività
Altre attività: Ricerca scientifica

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Atto G.E. n. 12 082 del 30.5.2019 – servizio di pulizia, suddiviso in 2 lotti: CIG lotto 1: 7956679B37, CIG lotto 2: 7956686101

II.1.2)Codice CPV principale
90910000 Servizi di pulizia
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

Servizio di pulizia per i Laboratori Nazionali di Frascati, per gli Uffici di presidenza e per i Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’I.N.F.N., per la durata di 3 anni, suddiviso in 2 lotti.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 3 324 743.01 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: sì
Le offerte vanno presentate per numero massimo di lotti: 2
Numero massimo di lotti che possono essere aggiudicati a un offerente: 2
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:

CIG: 7956679B37 I.N.F.N. — servizio di pulizia dei Laboratori Nazionali di Frascati e degli Uffici della presidenza.

Lotto n.: 1
II.2.2)Codici CPV supplementari
90910000 Servizi di pulizia
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITI43 Roma
Luogo principale di esecuzione:

Lotto 1: I.N.F.N. – Laboratori Nazionali di Frascati, Via E. Fermi 40 – 00044 Frascati (RM)— codice Nuts ITI43 e Uffici della presidenza, piazza dei Caprettari 70 – 00186 Roma — codice Nuts ITI43.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Servizio di pulizia per i Laboratori Nazionali di Frascati, per gli Uffici di presidenza e per i Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’I.N.F.N., per la durata di 3 anni, suddiviso in 2 lotti.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Criterio di qualità - Nome: Offerta tecnica / Ponderazione: 70
Prezzo - Ponderazione: 30
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 2 367 164.57 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 36
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni:

Ai sensi dell'art. 106, comma 11 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., l'INFN si riserva la facoltà di esercitare l'opzione di proroga del contratto limitatamente al tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure necessarie per l'individuazione di un nuovo contraente. In tal caso l’operatore economico è tenuto alla esecuzione delle prestazioni previste nel contratto agli stessi prezzi, patti e condizioni o più favorevoli per l’I.N.F.N.

II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:

I.N.F.N. — Servizio di pulizia dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso.

Lotto n.: 2
II.2.2)Codici CPV supplementari
90919200 Servizi di pulizia di uffici
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF11 L’Aquila
Luogo principale di esecuzione:

Lotto 2: I.N.F.N. — Laboratori Nazionali del Gran Sasso — via Giovanni Acitelli 22 — 67100 L’Aquila, ITALIA — codice Nuts ITF11.

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Servizio di pulizia, della durata di 3 anni, suddiviso in 2 lotti:

— lotto 1 CIG: 7956679B37 I.N.F.N. — servizio di pulizia dei Laboratori Nazionali di Frascati e degli Uffici della presidenza,

— lotto 2 CIG: 7956686101 I.N.F.N. — Servizio di pulizia dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Criterio di qualità - Nome: Offerta tecnica / Ponderazione: 70
Prezzo - Ponderazione: 30
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 957 578.44 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 36
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni:

Ai sensi dell'art. 106, comma 11 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., l'INFN si riserva la facoltà di esercitare l'opzione di proroga del contratto limitatamente al tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure necessarie per l'individuazione di un nuovo contraente. In tal caso l’operatore economico è tenuto alla esecuzione delle prestazioni previste nel contratto agli stessi prezzi, patti e condizioni o più favorevoli per l’I.N.F.N.

II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

Condizioni di partecipazione: ciascun operatore economico concorrente, unitamente all’offerta, dovrà presentare domanda di partecipazione ed il Documento di gara unico europeo (di seguito D.G.U.E.) — qualora italiano — oppure l’European Single Procurement Document (di seguito E.S.P.D.) — qualora invece straniero — conforme alla circolare 18.7.2016, n. 3 del ministero delle Infrastrutture e trasporti, recante le «Linee guida per la compilazione del modello di formulario di Documento di Gara Unico Europeo (D.G.U.E.)», mediante il quale, il rappresentante legale dovrà dichiarare, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 s.m.i.:

a) di non trovarsi nelle situazioni previste dall’art. 80, commi 1, 2, 4 e 5 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i.;

b) di possedere i requisiti di idoneità professionale di cui all’art. 83, comma 3, del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i.;

c) che non sussistono le condizioni ostative alla partecipazione alle gare di cui all’art. 53, comma 16 ter, del D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. (qualora emerga tale situazione sarà disposta l’esclusione dalla gara e l’obbligo di restituire eventuali compensi illegittimamente percepiti ed accertati in esecuzione dell’affidamento);

d) di essere iscritto al registro delle imprese o albo provinciale delle imprese artigiane ai sensi della legge 25.1.1994, n. 82 e del d. m. 7.7.1997, n. 274 con appartenenza:

—— lotto 1: almeno alla fascia di classificazione «G». In caso di R.T.I., l’operatore economico mandatario dovrà essere iscritto ad una fascia di classificazione non inferiore alla «F» e gli operatori economici mandanti devono possedere fasce di classificazione il cui importo massimo, nel loro complesso, deve corrispondere almeno al 49 % dell’importo a base di gara previsto per ciascun lotto, fermo restando il possesso del requisito nella sua interezza da parte della R.T.I.,

— lotto 2: almeno alla fascia di classificazione «F». In caso di R.T.I., l’operatore economico mandatario dovrà essere iscritto ad una fascia di classificazione non inferiore alla «E» e gli operatori economici mandanti devono possedere fasce di classificazione il cui importo massimo, nel loro complesso, deve corrispondere almeno al 49 % dell’importo a base di gara previsto per ciascun lotto, fermo restando il possesso del requisito nella sua interezza da parte della R.T.I.;

e) di possedere i requisiti di capacità economico – finanziaria e tecnico – professionale indicati ai successivi punti III.1.2) e III.1.3) della presente sezione del bando di gara. Ciascun concorrente può utilizzare i modelli e lo schema di D.G.U.E. o di E.S.P.D. messi a disposizione dalla stazione appaltante, seguendo le istruzioni per la compilazione. In caso di R.T.I., consorzi ordinari, consorzi stabili, G.E.I.E., reti di imprese, il D.G.U.E. o l’E.S.P.D. dovrà essere presentato da ciascun operatore economico, attenendosi anche a quanto meglio specificato al successivo punto III.1.3).

Nel rispetto di quanto previsto dall’art. 85, comma 1 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., il D.G.U.E. o l’E.S.P.D. deve essere reso disponibile in formato elettronico. Gli operatori economici italiani devono trasmettere il D.G.U.E. firmato digitalmente su supporto informatico (pennetta USB) da inserire nel plico contenente la domanda di partecipazione, alla luce di quanto previsto nella successiva sezione VI.3). Gli operatori economici stranieri, invece, devono trasmettere l’E.S.P.D., una volta apposta una firma digitale conforme ad uno standard europeo riconosciuto e quindi utilizzabile su tutto il territorio europeo, su supporto informatico (pennetta USB) da inserire nel plico contenente la domanda di partecipazione.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Requisito speciale di capacità economica e finanziaria: l’operatore economico dovrà dichiarare di aver realizzato, nel settore di attività oggetto dell’appalto, un fatturato specifico minimo annuo, negli ultimi (3) tre esercizi finanziari antecedenti la data di pubblicazione del presente bando di gara, non inferiore a 800 000,00 EUR (oltre I.V.A. al 22 %) per il lotto 1 e a 400 000,00 EUR (oltre I.V.A. al 22 %) per il lotto 2. Detto fatturato dovrà risultare da bilanci depositati presso la C.C.I.A.A., in mancanza si applicano le previsioni dell’art. 86, comma 4 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.

III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Requisito speciale di capacità tecniche e professionali: l’operatore economico dovrà dichiarare:

a) di aver eseguito, nell’ultimo triennio dalla data di pubblicazione del bando di gara (2016-2017-2018), almeno un servizio analogo a quello oggetto della gara, di importo non inferiore a:

— 2 340 864,57 EUR (oltre I.V.A. al 22 %) per il lotto 1, e a

— 956 341,44 EUR (oltre I.V.A. al 22 %) per il lotto n. 2;

b) di essere in possesso di una valutazione di conformità del proprio sistema di gestione della qualità alla norma UNI EN ISO 9001:2015, idonea, pertinente, e proporzionata ai servizi di pulizia;

c) di essere in possesso di una valutazione di conformità del proprio sistema di gestione ambientale UNI EN ISO 14001 idonea, pertinente, e proporzionata ai servizi di pulizia.

Nello specifico, il requisito di capacità economica e finanziaria, deve essere posseduto da ciascun operatore economico proporzionalmente alla misura in cui partecipa al R.T.I. o al consorzio ordinario, costituito o costituendo. Per quanto attiene invece ai requisiti di capacità tecnica e professionale su indicati, il loro possesso deve essere riscontrato in capo ad ogni operatore economico partecipante al R.T.I. o al consorzio ordinario, costituiti o costituendi. Sempre in caso di R.T.I. e consorzi ordinari costituiti o costituendi, la dichiarazione sul possesso dei requisiti speciali, dovrà essere sottoscritta da tutti gli operatori economici partecipanti. Nell’offerta dovrà essere specificato:

a) le parti del servizio che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti o consorziati, come previsto dall’art. 48, comma 4 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i.;

b) l’operatore economico mandatario che dovrà eseguire la prestazione in misura maggioritaria;

c) se il R.T.I. costituiti o costituendi sia di tipo verticale o orizzontale, ai sensi dall’art. 48, comma 2 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. Per i consorzi stabili i requisiti speciali, devono essere posseduti nel rispetto di quanto previsto dall’art. 47, comma 2-bis del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. e pertanto la relativa dichiarazione sul possesso dei predetti requisiti, dovrà essere sottoscritta dai singoli consorziati. In caso di avvalimento per i requisiti speciali, dovranno essere presentate le dichiarazioni e la documentazione previste dall’art. 89 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. con la specificazione dei requisiti e delle risorse che sono messe a disposizione per l’appalto in oggetto.

III.1.5)Informazioni concernenti contratti d'appalto riservati
III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.1)Informazioni relative ad una particolare professione
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:

L’operatore economico aggiudicatario dovrà stipulare una polizza assicurativa di responsabilità civile (R.C.) che preveda espressamente una copertura assicurativa per danni diretti e indiretti a persone e/o cose derivanti dall’esecuzione del contratto con massimale unico non inferiore a:

— lotto 1: Laboratori Nazionali di Frascati e Uffici di presidenza dell’I.N.F.N.: 3 600 000,00 EUR per danni a persone, e a 700 000,00 EUR per danni a cose e/o animali,

— lotto 2: Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’I.N.F.N.: 2 200 000,00 EUR per danni a persone, e a 300 000,00 EUR per danni a cose e/o animali. La polizza in parola dovrà avere validità temporale fino al completo adempimento delle prestazioni contrattuali.

III.2.3)Informazioni relative al personale responsabile dell'esecuzione del contratto d'appalto

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.4)Informazioni relative alla riduzione del numero di soluzioni o di offerte durante la negoziazione o il dialogo
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: no
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 27/09/2019
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 01/10/2019
Ora locale: 12:00
Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

La data di apertura delle offerte è meramente indicativa. Verificare sul sito www.ac.infn.it – sezione «Bandi ed esiti di gara» le informazioni relative alla data effettiva.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
VI.3)Informazioni complementari:

Cauzioni e garanzie richieste: l’offerta deve essere corredata da:

a) una garanzia provvisoria, ai sensi dell’art. 93 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., come dettagliato nel Disciplinare di gara;

b) una dichiarazione di impegno, da parte di un istituto bancario o assicurativo o altro soggetto di cui all’art. 93, comma 3 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., anche diverso da quello che ha rilasciato la garanzia provvisoria, a rilasciare garanzia fideiussoria definitiva ai sensi dell’art. 93, comma 8 del codice, qualora il concorrente risulti affidatario, come indicato più specificamente nella documentazione di gara. Modalità di presentazione dell’offerta: l’operatore economico dovrà inviare un plico sigillato, all’indirizzo indicato al punto I.3), (I.N.F.N. – Laboratori Nazionali di Frascati, via E. Fermi 40 — 00044, Frascati (RM) — ITALIA) che dovrà recare all’esterno, a pena di esclusione, l’indicazione del mittente e la seguente dicitura: «– CIG ......................... (indicare il CIG corrispondente al lotto a cui si riferisce il plico) — Procedura aperta per atto G.E. n. 12082 del 30.5.2019 — Servizio di pulizia a ridotto impatto ambientale, comprensivo della fornitura di prodotti igienico-sanitari per la durata di 3 anni per (indicare il lotto cui si riferisce il plico, apponendo la dicitura opzionale lotto 1 – LNF e presidenza, oppure lotto 2 – LNGS) — scadenza offerte: 27.9.2019, ore 12:00 — non aprire». Il plico dovrà inoltre recare all’esterno l’indirizzo di posta elettronica certificata (p.e.c.) o l’indirizzo di posta elettronica ordinaria per gli operatori economici stranieri ed il domicilio eletto per le comunicazioni del mittente, il plico dovrà essere inviato a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento (A/R) del servizio postale o con agenzia di recapito o mediante corriere autorizzato; farà fede l’indicazione della data e l’ora apposti sul plico dal personale addetto dell’I.N.F.N. La stazione appaltante non sarà responsabile per eventuali disguidi. Le modalità di compilazione dell’offerta, di svolgimento della gara e di richiesta di chiarimenti sono dettagliate nel Disciplinare di gara. Sopralluogo: obbligatorio, secondo le modalità riportate al punto 7 «Sopralluogo» del Disciplinare di gara. La mancata effettuazione del sopralluogo è causa di esclusione dalla procedura di gara. È accettato il D.G.U.E. o l’E.S.P.D., debitamente compilato e adeguato a quanto richiesto dalla lex specialis di gara. Subappalto: su autorizzazione dell’I.N.F.N. e in conformità all’art. 105 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. e solo se dichiarato in sede di offerta, come indicato più specificamente al punto 10 «Subappalto» delle condizioni contrattuali. La stazione appaltante, ai sensi dell’art. 216, comma 13 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. e della deliberazione del consiglio dell’Autorità nazionale anticorruzione (A.N.A.C.) n. 111 del 20.12.2012, utilizzerà il sistema AVCPass per la comprova del possesso dei requisiti di carattere generale e speciale. Pertanto, tutti gli operatori economici interessati a partecipare alla procedura devono obbligatoriamente registrarsi al sistema sul portale A.N.A.C. e acquisire il PassOE relativo alla presente procedura. Clausola sociale: come previsto dall’articolo 50 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. e dall'articolo 13 del capitolato tecnico prestazionale. L’I.N.F.N. si conforma al regolamento UE n. 2016/679 ed al D.Lgs. n. 196/2003 e s.m.i. nel trattamento, anche con strumenti informatici, dei dati personali conferiti per la partecipazione alla presente procedura. Responsabili del trattamento dei dati: direttore della Divisione affari contrattuali e il direttore della struttura dell’I.N.F.N. interessata dall’appalto. Si precisa che il termine indicato al punto IV.2.2) è perentorio ed a pena di esclusione. Ad ogni modo, per quanto non previsto nel presente bando, si rinvia ai restanti documenti di gara.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: Tribunale Amministrativo Regionale
Città: Roma
Paese: Italia
VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
Denominazione ufficiale: T.A.R.
Città: Roma
Paese: Italia
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

Ai sensi del D.Lgs. n. 104/2010 e s.m.i.

VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
08/07/2019