Servizi - 330937-2014

Mostra versione ridotta

01/10/2014    S188

Belgio-Bruxelles: Valutazione dell'impatto sulla sostenibilità commerciale (Trade SIA) sull'accordo per i beni ambientali

2014/S 188-330937

Bando di gara

Servizi

Direttiva 2004/18/CE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Denominazione ufficiale: Commissione europea, direzione generale del Commercio, direzione D
Indirizzo postale: rue de la Loi 200
Città: Bruxelles
Codice postale: 1049
Paese: Belgio
Persona di contatto: Urszula Stepkowska
All'attenzione di: Sandra Gallina
Posta elettronica: trade-contracts@ec.europa.eu
Telefono: +32 22964117
Fax: +32 22966036

Indirizzi internet:

Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice: http://ec.europa.eu/trade/trade-policy-and-you/calls-for-tender/

Accesso elettronico alle informazioni: https://etendering.ted.europa.eu/cft/cft-display.html?cftId=561

Ulteriori informazioni sono disponibili presso:
I punti di contatto sopra indicati

Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il dialogo competitivo e per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso:
Denominazione ufficiale: Commissione europea, direzione generale del Commercio, direzione D
Indirizzo postale: CHAR 08/204, rue de la Loi 200
Città: Bruxelles
Codice postale: 1049
Paese: Belgio
Persona di contatto: Urszula Stepkowska
All'attenzione di: Sandra Gallina
Posta elettronica: trade-contracts@ec.europa.eu
Telefono: +32 22964117
Fax: +32 22966036
Indirizzo internet: https://etendering.ted.europa.eu/cft/cft-display.html?cftId=561

Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a:
I punti di contatto sopra indicati

I.2)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Istituzione/agenzia europea o organizzazione internazionale
I.3)Principali settori di attività
Altro: politica commerciale.
I.4)Concessione di un appalto a nome di altre amministrazioni aggiudicatrici
L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici: no

Sezione II: Oggetto dell'appalto

II.1)Descrizione
II.1.1)Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice:
Valutazione dell'impatto sulla sostenibilità commerciale (Trade SIA) sull'accordo per i beni ambientali
II.1.2)Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione
Servizi
Categoria di servizi n. 11: Servizi di consulenza gestionale [6] e affini
Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: locali del contraente o altrove a tavolino in quanto l'analisi sarà condotta tramite la raccolta di dati per studiare la letteratura ecc.
Codice NUTS
II.1.3)Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione (SDA)
L'avviso riguarda un appalto pubblico
II.1.4)Informazioni relative all'accordo quadro
II.1.5)Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti
L'obiettivo della valutazione dell'impatto sulla sostenibilità è quello di valutare le disposizioni commerciali in fase di negoziazione che potrebbero avere ripercussioni sulle questioni economiche, sociali, ambientali e relative ai diritti umani nell'UE e nei paesi che negoziano l'accordo per i beni ambientali.
II.1.6)Vocabolario comune per gli appalti (CPV)

79419000 Servizi di consulenza di valutazione

II.1.7)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici (AAP): sì
II.1.8)Lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.1.9)Informazioni sulle varianti
Ammissibilità di varianti: no
II.2)Quantitativo o entità dell'appalto
II.2.1)Quantitativo o entità totale:
Secondo le previsioni, il bilancio dell'appalto, compresi tutti i costi, non dovrà superare i 250 000 EUR per la sua durata complessiva. Si informano inoltre gli offerenti che l'aggiudicazione del contratto avverrà utilizzando la procedura del miglior rapporto qualità/prezzo, ovvero in funzione dell'offerta economicamente più vantaggiosa.
Valore stimato, IVA esclusa: 250 000 EUR
II.2.2)Opzioni
Opzioni: no
II.2.3)Informazioni sui rinnovi
L'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.3)Durata dell'appalto o termine di esecuzione
Durata in mesi: 12 (dall'aggiudicazione dell'appalto)

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni relative all'appalto
III.1.1)Cauzioni e garanzie richieste:
Non applicabile.
III.1.2)Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:
Come indicato nel capitolato d'appalto.
III.1.3)Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto:
III.1.4)Altre condizioni particolari
La realizzazione dell'appalto è soggetta a condizioni particolari: no
III.2)Condizioni di partecipazione
III.2.1)Situazione personale degli operatori economici, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: saranno esclusi dalla partecipazione alla procedura d'appalto i candidati:
a) che siano in stato di fallimento, liquidazione, amministrazione controllata, concordato preventivo, cessazione d'attività o in ogni altra situazione analoga risultante da una procedura della stessa natura prevista da leggi e regolamenti nazionali, ovvero a carico dei quali sia in corso un procedimento di tal genere;
b) nei confronti dei quali sia stata pronunciata una condanna, con sentenza passata in giudicato, per un reato che incida sulla loro etica professionale;
c) che, in materia professionale, abbiano commesso un errore grave, accertato con qualsiasi elemento documentabile dalle amministrazioni aggiudicatrici;
d) che non siano in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali o con gli obblighi relativi al pagamento d'imposte e tasse secondo la legislazione del paese in cui sono stabiliti, del paese dell'amministrazione aggiudicatrice o del paese in cui dev'essere eseguito l'appalto;
e) che siano stati condannati, con sentenza passata in giudicato, per casi di frode, corruzione, concorso in associazione a delinquere o per qualsiasi altra attività illecita che leda gli interessi finanziari dell'Unione europea;
f) che siano stati soggetti a una sanzione amministrativa in quanto colpevoli di aver dichiarato il falso nel fornire le informazioni richieste dall'amministrazione aggiudicatrice quale condizione di partecipazione alla procedura di appalto o non abbiano prodotto tali informazioni, ovvero che siano stati dichiarati gravemente inadempienti per inosservanza dei propri obblighi contrattuali derivanti dal contratto finanziato dal bilancio.
Gli appalti non possono essere aggiudicati agli offerenti che nel corso della procedura di aggiudicazione:
a) si trovino in situazione di conflitto d'interessi;
b) si siano resi colpevoli di false dichiarazioni nel fornire le informazioni richieste dall'amministrazione aggiudicatrice ai fini della partecipazione all'appalto o che non abbiano fornito tali informazioni;
c) si trovino in uno dei casi di esclusione citati all'inizio del presente punto, lettere da a) a f).
Gli offerenti devono presentare una dichiarazione solenne atta a dimostrare che non si trovano in alcuno dei casi elencati in precedenza.
Solo l'offerente che risulterà aggiudicatario dell'appalto dovrà presentare, prima della firma del contratto, i documenti comprovanti il contenuto di tale dichiarazione solenne, ovvero:
— per le lettere a), b) o e): un estratto recente del casellario giudiziale o, in difetto, di un documento equivalente rilasciato di recente da un'autorità giudiziaria o amministrativa del paese di origine o di quello di provenienza, da cui risulti che tali requisiti sono soddisfatti,
— per la lettera d), un certificato rilasciato di recente dall'autorità competente dello Stato interessato. Qualora lo Stato membro interessato non rilasci siffatti certificati o documenti, questi possono essere sostituiti da una dichiarazione giurata, o, in difetto, solenne, resa dalla persona interessata dinanzi ad un'autorità giudiziaria o amministrativa, un notaio o un competente organismo professionale nel paese d'origine o in quello di provenienza.
A seconda della legislazione nazionale dello Stato di residenza dell'offerente o del candidato, i documenti menzionati ai due punti precedenti riguarderanno persone giuridiche e/o fisiche, compresi, se ritenuto necessario dall'ente appaltante, dirigenti o persone con poteri di rappresentanza, di decisione o di controllo rispetto al candidato o all'offerente.
Qualora l'offerente sia costituito da un consorzio d'imprese o da un gruppo di prestatori di servizi, le informazioni summenzionate devono essere fornite per ogni membro o gruppo.
Tuttavia, la Commissione potrà esimere un candidato od offerente dall'obbligo di presentare le prove documentali, qualora tali prove siano già state presentate nel quadro di un'altra procedura di appalto, a condizione che la data di rilascio dei documenti non sia anteriore a 1 anno e che questi siano tuttora validi. In tal caso, il candidato o l'offerente dovrà dichiarare sull'onore di avere già fornito le prove documentali in occasione di una precedente procedura d'appalto, fornire il riferimento di tale procedura e confermare che la sua situazione è rimasta invariata. Le informazioni di cui sopra dovranno essere incluse nel capitolato d'oneri.

Si prega di far riferimento al sito web «e-Certis», che fornisce la possibilità di stabilire gli esatti certificati e attestati richiesti: http://ec.europa.eu/markt/ecertis/login.do

III.2.2)Capacità economica e finanziaria
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: — sufficienti capacità economiche e finanziarie al fine di garantire prestazioni continue e soddisfacenti per tutto il periodo previsto del contratto (e definire possibilmente un fatturato annuo minimo),
— affidabilità delle misure attenuanti presentate per colmare possibili mancanze nelle prove presentate per i criteri di cui sopra.
La prova della situazione economica e finanziaria può essere fornita in particolare mediante 1 o diversi dei seguenti documenti:
a) adeguate dichiarazioni bancarie o, all'occorrenza, prova della pertinente copertura assicurativa contro i rischi professionali;
b) dichiarazioni finanziarie relative al massimo agli ultimi 3 anni per i quali sono stati chiusi i conti;
c) una dichiarazione relativa al fatturato globale e al fatturato inerente i servizi oggetto dell'appalto per un periodo non superiore agli ultimi 3 esercizi finanziari disponibili.
La Commissione potrà esimere un candidato o un offerente dall'obbligo di presentare le prove documentali di cui sopra qualora tali prove le siano già state fornite ai fini di un'altra procedura e siano ancora valide.
Se, per un motivo eccezionale che la Commissione ritiene giustificato, l'offerente o il candidato non è in grado di fornire i riferimenti richiesti, questi potrà dimostrare la propria capacità economica e finanziaria con qualsiasi altro mezzo che la Commissione ritenga adeguato.
Se i criteri di selezione economici e finanziari sono soddisfatti affidandosi a una parte terza, la Commissione potrà richiedere, se l'offerente in questione si aggiudica l'appalto, che tale parte sottoscriva il contratto (diventi un contraente) o, in alternativa, che fornisca una garanzia a prima richiesta congiunta e solidale. Imporre la responsabilità della parte terza che fornisce capacità finanziarie permette una migliore protezione degli interessi finanziari dell'Unione. Ciò dovrà essere indicato nel capitolato d'oneri. Qualora la terza parte decida di sottoscrivere il contratto, dovrà dimostrare di non trovarsi in una situazione d'esclusione e di avere accesso al mercato.
La Commissione stipulerà un contratto, in seguito alla presente gara, con un'unica parte giuridica.
III.2.3)Capacità tecnica
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti:
l'équipe proposta deve comprendere esperti con esperienza in:
a) questioni relative alla sostenibilità ambientale — in particolare la capacità tecnica di valutare l'impatto ambientale della liberalizzazione commerciale;
b) analisi economica e commerciale e modellazione commerciale;
c) competenze nel settore specifico;
d) negoziazioni commerciali internazionali, inclusi i pertinenti settori politici (norme commerciali);
e) questioni relative alla sostenibilità sociale — in particolare la capacità tecnica di eseguire valutazioni dell'impatto sociale, inclusa l'analisi di una gamma di questioni qualitative e quantitative sull'occupazione, il lavoro dignitoso, il genere e la povertà, sia a livello generale che del settore specifico;
f) competenze nel settore dei diritti umani;
g) condizioni economiche, sociali, ambientali e relative ai diritti umani nell'UE-28, in Giappone e nei paesi interessati;
h) attività di consultazione e networking inclusa la consultazione della società civile e dei gruppi destinatari — PMI, imprese, ONG ambientali, rappresentanti di partner sociali e gruppi pertinenti di difesa dei diritti umani.
I CV proposti devono riflettere chiaramente competenza ed esperienza. Il settore di competenza di ciascun esperto deve essere chiaramente indicato.
L'équipe dovrà includere un capo, esperti senior e junior.
Il capo dell'équipe dovrà dimostrare almeno 10 anni di pertinente esperienza professionale. Dovrà inoltre avere una preparazione in economia con una conoscenza dettagliata e comprovata delle valutazioni di impatto sulla sostenibilità.
L'équipe dovrà comprendere esperti commerciali senior e junior (avvocati, economisti ed esperti di modellazione); gli esperti di livello senior dovranno dimostrare almeno 8 anni di pertinente esperienza professionale e gli esperti junior dovranno dimostrare almeno 2 anni di pertinente esperienza professionale. L'équipe dovrà comprendere esperti senior e junior nelle valutazioni d'impatto ambientale e sociale, nonché nelle questioni relative ai diritti umani e nelle consultazioni delle parti interessate o nelle relazioni con i partner sociali e altri rappresentanti della società civile, rispettivamente con almeno 8 e 2 anni di esperienza pertinente.
L'équipe dovrà comprendere inoltre diversi esperti con conoscenze approfondite e precedenti dell'economia giapponese (comprendenti preferibilmente conoscenze di questioni relative al mercato del lavoro ed esperienze con sindacati e altri partner sociali).
Nel complesso, l'équipe dovrà attingere da una rete di esperti che hanno esperienza e capacità nelle 3 dimensioni di sviluppo sostenibile nonché nei diritti umani, in modo tale da non far affidamento necessariamente sulla ricerca secondaria.
Nella propria offerta, l'offerente deve presentare una dichiarazione di esclusività e disponibilità per tutti gli esperti proposti. Ciascun esperto deve impegnarsi ad essere disponibile per tutta la durata del progetto. Nel caso in cui un esperto debba essere sostituito nel corso della Trade SIA, con l'approvazione scritta della Commissione, il contraente è tenuto a dimostrare che il nuovo esperto è in possesso dello stesso livello di competenze della persona da sostituire, in conformità alle qualifiche richieste sopraindicate.
L'offerta dovrà comprendere inoltre un elenco dei principali progetti pertinenti realizzati sotto la responsabilità diretta del candidato nel corso degli ultimi 3 anni, a dimostrazione del merito e dell'esperienza nella valutazione d'impatto.
Dovranno essere fornite le seguenti informazioni relative alla posizione del prestatore di servizi nonché le informazioni e formalità necessarie per valutare le condizioni economiche, finanziarie, professionali e tecniche minime richieste che dovranno provare la conformità con i criteri in relazione alla capacità tecnica e professionale:
a) informazioni relative a titoli di studio e qualifiche professionali del prestatore di servizi e/o del personale dirigente dell'impresa e, in particolare, della persona o delle persone responsabili della prestazione del servizio (dovranno essere inclusi CV dettagliati indicanti chiaramente le competenze di cui ai punti descritti in precedenza);
b) un elenco dei principali servizi prestati negli ultimi 3 anni, con indicazione degli importi, delle date e dei destinatari, pubblici o privati, e in particolare di progetti simili eseguiti sotto la diretta responsabilità del candidato.
Qualora l'offerente intenda subappaltare il contratto, o affidarsi alle capacità di altri soggetti, dovrà dimostrare che dispone delle risorse necessarie per l'esecuzione del contratto, presentando, ad esempio, l'impegno delle persone giuridiche in questione a mettere a disposizione dell'offerente le risorse richieste.
Qualora il candidato selezionato sia una persona singola, un'associazione di persone, o un unico commerciante, occorrerà dimostrare la possibilità di garantire una continuità di servizio. Nel considerare il positivo completamento del progetto, la Commissione prenderà in esame il rischio causato dal decesso o dalle dimissioni di 1 o più persone interessate.
Solo le offerte che soddisfano tutti i criteri di selezione saranno valutate ulteriormente sulla base dei criteri di aggiudicazione.
III.2.4)Informazioni concernenti appalti riservati
III.3)Condizioni relative agli appalti di servizi
III.3.1)Informazioni relative ad una particolare professione
La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione: no
III.3.2)Personale responsabile dell'esecuzione del servizio
Le persone giuridiche devono indicare il nome e le qualifiche professionali del personale incaricato della prestazione del servizio: sì

Sezione IV: Procedura

IV.1)Tipo di procedura
IV.1.1)Tipo di procedura
Aperta
IV.1.2)Limiti al numero di operatori che saranno invitati a presentare un’offerta
IV.1.3)Riduzione del numero di operatori durante il negoziato o il dialogo
IV.2)Criteri di aggiudicazione
IV.2.1)Criteri di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel capitolato d'oneri, nell’invito a presentare offerte o a negoziare oppure nel documento descrittivo
IV.2.2)Informazioni sull'asta elettronica
Ricorso ad un'asta elettronica: no
IV.3)Informazioni di carattere amministrativo
IV.3.1)Numero di riferimento attribuito al dossier dall’amministrazione aggiudicatrice:
TRADE2014/D1/D16.
IV.3.2)Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto
no
IV.3.3)Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e documenti complementari o il documento descrittivo
Documenti a pagamento: no
IV.3.4)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
17.11.2014 - 16:00
IV.3.5)Data di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.3.6)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione
Qualsiasi lingua ufficiale dell'UE
IV.3.7)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 9 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.3.8)Modalità di apertura delle offerte
Data: 24.11.2014 - 11:00

Luogo:

rue de la Loi 170, edificio Charlemagne, Bruxelles, BELGIO.

Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte: sì
Informazioni complementari sulle persone ammesse e la procedura di apertura: le richieste per partecipare alla pubblica apertura vanno inoltrate entro il 10.9.2014 esclusivamente via e-mail, al nome del punto di contatto e all'indirizzo di cui al punto I.1). Il luogo e l'ora esatta verranno comunicati a coloro i quali avranno inviato una e-mail per mostrare il proprio interesse a partecipare alla sessione di apertura.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni sulla periodicità
Si tratta di un appalto periodico: no
VI.2)Informazioni sui fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
VI.3)Informazioni complementari

Gli offerenti possono scaricare il capitolato d'oneri e ogni possibile documento e informazione aggiuntiva dal sito Internet della DG Commercio per gli appalti pubblici: http://ec.europa.eu/trade/trade-policy-and-you/calls-for-tender/

Il sito sarà aggiornato regolarmente ed è responsabilità dell'offerente di controllare gli aggiornamenti e le modificazioni durante il periodo di gara.

I documenti sono anche disponibili mediante la piattaforma «e-tendering» al seguente indirizzo https://etendering.ted.europa.eu/cft/cft-display.html?cftId=561

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso

Denominazione ufficiale: Tribunale
Indirizzo postale: rue du Fort Niedergrünewald
Città: Lussemburgo
Codice postale: 2925
Paese: Lussemburgo
Posta elettronica: generalcourt.registry@curia.europa.eu
Telefono: +352 4303-1
Fax: +352 4303-2100
Indirizzo internet: http://curia.europa.eu

VI.4.2)Presentazione di ricorsi
Informazioni precise sui termini di presentazione dei ricorsi: entro 2 mesi dalla notifica al ricorrente o, in assenza, dal giorno in cui ne è venuto a conoscenza. Una denuncia al Mediatore europeo non ha né l'effetto di sospendere tale periodo né di aprirne uno nuovo per la presentazione di ricorsi.
VI.4.3)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
19.9.2014