Forniture - 333188-2018

31/07/2018    S145    - - Forniture - Avviso di gara - Procedura aperta 

Italia-Fisciano: Periodici

2018/S 145-333188

Bando di gara

Forniture

Direttiva 2004/18/CE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Università degli Studi di Salerno — Centro Bibliotecario di Ateneo
Via Giovanni Paolo II 132
Punti di contatto: Centro Bibliotecario di Ateneo — Direzione
All'attenzione di: Marcello Andria e Gaetano Zizza
84084 Fisciano
Italia
Telefono: +39 89966460/ +39 89966464
Posta elettronica: cba@pec.unisa.itandria@unisa.itgzizza@unisa.it
Fax: +39 89968875

Indirizzi internet:

Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice: www.unisa.it

Ulteriori informazioni sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il dialogo competitivo e per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati

Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: I punti di contatto sopra indicati

I.2)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Altro: Università degli Studi
I.3)Principali settori di attività
Istruzione
I.4)Concessione di un appalto a nome di altre amministrazioni aggiudicatrici
L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici: no

Sezione II: Oggetto dell'appalto

II.1)Descrizione
II.1.1)Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice:
Fornitura triennale (annualità 2019-2021) di abbonamenti a periodici italiani e stranieri per il Centro Bibliotecario di Ateneo dell'Università degli Studi di Salerno — CIG:75800642B2
II.1.2)Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione
Forniture
Acquisto
Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: Università degli Studi di Salerno: Biblioteca Centrale «E .R. Caianiello» e Biblioteca del Polo Scientifico nel campus universitario di Fisciano, Biblioteca del Polo Medico nel campus universitario di Baronissi.

Codice NUTS ITF35

II.1.3)Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione (SDA)
L'avviso riguarda un appalto pubblico
II.1.4)Informazioni relative all'accordo quadro
II.1.5)Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti
Fornitura triennale (annualità 2019-2021) di abbonamenti a periodici italiani e stranieri per il Centro Bibliotecario di Ateneo dell'Università degli Studi di Salerno — CIG:75800642B2.
II.1.6)Vocabolario comune per gli appalti (CPV)

22212000

II.1.7)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici (AAP): no
II.1.8)Lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.1.9)Informazioni sulle varianti
Ammissibilità di varianti: no
II.2)Quantitativo o entità dell'appalto
II.2.1)Quantitativo o entità totale:
L'importo complessivo per il triennio è di 1 213 690,00 EUR oltre oneri fiscali.
Valore stimato, IVA esclusa: 1 213 690,00 EUR
II.2.2)Opzioni
Opzioni: no
II.2.3)Informazioni sui rinnovi
L'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.3)Durata dell'appalto o termine di esecuzione
Durata in mesi: 36 (dall'aggiudicazione dell'appalto)

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni relative all'appalto
III.1.1)Cauzioni e garanzie richieste:
Cauzione provvisoria pari al 2 % dell’importo posto a base di gara resa con le modalità di cui all’art. 93 del D.Lgs. 50/2016, corredata dall'impegno di un fideiussore a rilasciare la cauzione definitiva come meglio specificato nella documentazione di gara. Cauzione definitiva nella misura e con le modalità di cui all’art. 103 del D.Lgs. 50/2016.
III.1.2)Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:
Bilancio di ateneo.
III.1.3)Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto:
Quelle previste dal D.Lgs. 50/2016.
III.1.4)Altre condizioni particolari
La realizzazione dell'appalto è soggetta a condizioni particolari: no
III.2)Condizioni di partecipazione
III.2.1)Situazione personale degli operatori economici, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale

Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Rinviando per il dettaglio al «Disciplinare di gara» integrante il presente bando e rinvenibile sul sito www.unisa.it link: bandi, gare e opportunità: sono ammessi a partecipare gli operatori in possesso dei requisiti di idoneità professionale di cui all'art. 83, comma 1, lett. a), del D.Lgs. 50/2016. In particolare gli operatori economici residenti in Italia devono essere iscritti nel registro della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura. Agli operatori economici di altro Stato membro non residenti in Italia è richiesta la prova dell'iscrizione secondo le modalità vigenti nello Stato di residenza in uno dei registri professionali o commerciali di cui all'allegato XVI al Codice degli appalti. Non è ammessa la partecipazione alla gara di operatori economici per i quali sussistono:

— le cause di esclusione di cui all'art. 80 del D.Lgs. 50/2016 incluse le cause di divieto, decadenza o sospensione, di cui al D.Lgs.159/2011 e s.m.i. (Codice antimafia),
— le condizioni di cui all'art. 53, co. 16 ter, del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i. o che siano incorsi, ai sensi della normativa vigente, in ulteriori divieti a contrarre con la pubblica amministrazione.
Gli operatori economici aventi sede, residenza o domicilio nei paesi inseriti nelle cosiddette «black list» di cui al D.M. ministero delle Finanze 4.5.1999 e al D.M. ministero dell'Economia e delle finanze 21.11.2001 devono essere in possesso, pena l'esclusione dalla procedura, dell'autorizzazione rilasciata ai sensi del D.M. ministero dell'Economia e delle finanze del 14.12.2010 (art. 37 del D.L. 31.5.2010 n. 78 conv. con modifiche nella L. 122/10 e s.m.i.).
III.2.2)Capacità economica e finanziaria
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: 1) presentazione dichiarazione concernente il fatturato globale dell'impresa riferito al triennio 2014, 2015 e 2016;
2) presentazione dichiarazione concernente il fatturato specifico dell'impresa riferito al triennio 2014, 2015 e 2016.
I requisiti di fatturato sopra richiesti, sono motivati, ai sensi dell'art. 83, comma 5, del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. dall'esigenza della stazione appaltante di garantire che i partecipanti possiedano un adeguato volume d'affari complessivo e nel più specifico settore della gara, nell'ultimo triennio tale da poter assicurare una solidità economica e finanziaria strutturale generale e una più specifica esperienza ed affidabilità per prestazioni nel settore proprio della gara, adeguati alla partecipazione alla gara stessa e alla corretta esecuzione del contratto.
Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti: Saranno ammessi operatori economici in possesso di:
a) fatturato globale minimo riferito al triennio 2014, 2015 e 2016: 2 000 000,00 EUR;
b) fatturato specifico minimo riferito ai servizi analoghi a quelli del presente appalto effettuati nel triennio 2014, 2015 e 2016: 1 800 000,00 EUR.
III.2.3)Capacità tecnica
III.2.4)Informazioni concernenti appalti riservati
III.3)Condizioni relative agli appalti di servizi
III.3.1)Informazioni relative ad una particolare professione
III.3.2)Personale responsabile dell'esecuzione del servizio

Sezione IV: Procedura

IV.1)Tipo di procedura
IV.1.1)Tipo di procedura
Aperta
IV.1.2)Limiti al numero di operatori che saranno invitati a presentare un’offerta
IV.1.3)Riduzione del numero di operatori durante il negoziato o il dialogo
IV.2)Criteri di aggiudicazione
IV.2.1)Criteri di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel capitolato d'oneri, nell’invito a presentare offerte o a negoziare oppure nel documento descrittivo
IV.2.2)Informazioni sull'asta elettronica
Ricorso ad un'asta elettronica: no
IV.3)Informazioni di carattere amministrativo
IV.3.1)Numero di riferimento attribuito al dossier dall’amministrazione aggiudicatrice:
2018-X/4.323
IV.3.2)Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto
no
IV.3.3)Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e documenti complementari o il documento descrittivo
Documenti a pagamento: no
IV.3.4)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
27.9.2018 - 13:00
IV.3.5)Data di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.3.6)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione
italiano.

Altro: Modalità di presentazione dell’offerta esplicitate nel disciplinare di gara reperibile sul sito www.unisa.it – Bandi, gare e opportunità – Gare di appalto.

IV.3.7)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
in giorni: 180 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.3.8)Modalità di apertura delle offerte
Data: 28.9.2018 - 10:30

Luogo:

Università degli Studi di Salerno – Centro Bibliotecario di Ateneo, Direzione — VI piano, via Giovanni Paolo II 132, Fisciano (SA).

Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte: sì
Informazioni complementari sulle persone ammesse e la procedura di apertura: Potranno assistere all'apertura dei plichi i legali rappresentanti o loro procuratori o rappresentanti purché muniti di procura o delega scritta e di documento di identità valido.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni sulla periodicità
Si tratta di un appalto periodico: no
VI.2)Informazioni sui fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
VI.3)Informazioni complementari
Motivi di esclusione: assenza totale o parziale dei requisiti minimi previsti dal presente bando; ulteriori motivi di esclusione indicati nel Disciplinare di gara.

Ai sensi dell'art. 83, comma 9, del D.Lgs. 50/2016, le carenze di qualsiasi elemento formale della domanda possono essere sanate attraverso la procedura del soccorso istruttorio per la quale si rinvia al disciplinare di gara contenente le norme integrative al presente bando reperibile sul sito: www.unisa.it link: bandi, gare e opportunità, in uno con la modulistica utile.

Le richieste di chiarimenti dovranno pervenire esclusivamente con le modalità indicate nel «Disciplinare di gara»; le relative risposte saranno rese via PEC e pubblicate in forma anonima sul sito www.unisa.it link: bandi, gare e opportunità

Tutte le comunicazioni inerenti il procedimento di gara saranno rese note sul profilo del committente www.unisa.it link: bandi, gare e opportunità alla pagina dedicata alla presente procedura.

Ai sensi dell'art. 52 del D.Lgs. 50/16, il mezzo di comunicazione scelto dall'amministrazione per tutte le comunicazioni e/o scambi di informazione inerenti la presente procedura è la PEC.
Requisiti di esecuzione dell'appalto: indicati nel Disciplinare di gara.
Contributo a favore dell'ANAC., elaborati progettuali a base di gara, modalità di presentazione dell'offerta: disciplinati nel disciplinare di gara.
Non saranno ammesse offerte alla pari o in aumento.
Non saranno ammesse le offerte condizionate e quelle espresse in modo indeterminato.
In caso di offerte uguali, meritevoli di aggiudicazione, si procederà ai sensi dell'art. 77 del R.D. 827/1924.
Anomalia dell'offerta: ai sensi dell'art. 97 del D.Lgs. 50/2016.
Qualora per fatto imputabile all'operatore economico non sia possibile formalizzare l'aggiudicazione ovvero procedere alla stipula del contratto, la stazione appaltante incamererà la cauzione provvisoria, fatta salva la risarcibilità di ulteriori danni.
Disciplina del subappalto: è consentito il subappalto nel rispetto di quanto previsto dall'art. 105 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., nella misura massima del 30 % dell'importo complessivo appaltato, per quelle prestazioni o parte di esse indicati all'atto di formulazione dell'offerta. È obbligatoria l'indicazione della terna di subappaltatori in linea con il disposto di cui all'art. 105, co. 6, del predetto disposto normativo.
In linea con il disposto di cui all'art. 105, comma 4, lett. a), del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. l'amministrazione non autorizzerà subappalti richiesti dall'aggiudicatario in favore di chi abbia partecipato come concorrente alla presente procedura.
Eventuali varianti in corso d'opera saranno autorizzate nei limiti e con le modalità stabilite dall'art. 106 del D.Lgs. 50/2016.
L'accesso agli atti della procedura di gara è disciplinato dall'art. 53 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i..
II recapito del plico contenente l'offerta rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, non giunga a destinazione in tempo utile.
Al presidente della commissione di gara è riservata la facoltà insindacabile di non dar luogo alla gara stessa nel giorno fissato, di prorogarne la data, dandone comunicazione ai concorrenti, ovvero di procedere alle operazioni di gara in una o più sedute senza che i concorrenti possano accampare pretese al riguardo.
Eventuali controversie saranno devolute alla cognizione del giudice competente — Foro di competenza dell'ateneo salernitano.
In ordine al procedimento instaurato si informa che il trattamento dei dati personali, compresi quelli sensibili e giudiziari, da parte della stazione appaltante è effettuato esclusivamente per lo svolgimento delle funzioni istituzionali, nel rispetto delle disposizioni del Codice in materia di protezione dei dati personali
(D.Lgs. 196/2003 e s.m.i.).

Il presente bando sarà pubblicato integralmente sulla GUUE, sulla GURI, sul sito informatico del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, agli albi pretori dei comuni di Salerno, Baronissi e Fisciano, all’albo ufficiale di ateneo, su n. 2 quotidiani a diffusione nazionale e su 2 quotidiani a diffusione locale ed è reperibile sul sito www.unisa.it link: Bandi, gare e opportunità.

Le spese per la pubblicazione della presente procedura dovranno essere rimborsate all'amministrazione dall'aggiudicatario entro il termine di 60 giorni dalla comunicazione di aggiudicazione. Sono a carico dell'aggiudicatario anche le spese necessarie alla stipula del contratto.
La presentazione dell'offerta non vincola l'amministrazione che si riserva l'insindacabile facoltà di non procedere ad alcun atto di aggiudicazione.
Responsabile del procedimento: Dott. Marcello Andria

La procedura di gara è disciplinata a tutti gli effetti oltre che dal presente bando anche dal Disciplinare di gara, Capitolato speciale di appalto e da tutti gli allegati pubblicati sul sito www.unisa.it — Bandi, gare e circolari — gare di appalto.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso

Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) della Campania — sede di Salerno
Salerno
Italia

VI.4.2)Presentazione di ricorsi
VI.4.3)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi

Università degli Studi di Salerno — Area II — Ufficio Legale e contratti
Via Giovanni Paolo II 132
84084 Fisciano
Italia
Posta elettronica: ufficio.contratti@unisa.it
Telefono: +49 089966022/6230
Fax: +49 089966229

VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
26.7.2018