Servizi - 378045-2019

09/08/2019    S153    - - Servizi - Avviso di aggiudicazione - Partenariati per l’innovazione 

Italia-Venezia: Servizi di sviluppo di software

2019/S 153-378045

Avviso di aggiudicazione di appalto

Risultati della procedura di appalto

Servizi

Legal Basis:

Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Venezia Informatica e Sistemi - Venis S.p.A.
vissp
San Marco, 4934
Venezia
30124
Italia
Persona di contatto: U.O. Acquisti, Contratti, Amministrazione e Bilancio
Tel.: +39 415232105
E-mail: venis@venis.it
Fax: +39 415238899
Codice NUTS: ITH35

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: www.venis.it

Indirizzo del profilo di committente: www.venis.it

I.2)Appalto congiunto
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Altro tipo: Società in house di ente pubblico territoriale
I.5)Principali settori di attività
Altre attività: Information & Communication Technology

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Procedura ex art. 65 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. «per lo sviluppo e la successiva realizzazione di un sistema integrato per il controllo e la gestione della mobilità e della sicurezza stradale»

II.1.2)Codice CPV principale
72262000
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

Bando relativo all’instaurazione di un partenariato per l’innovazione ex art. 65 D.Lgs. 50/2016. Sviluppo e successiva realizzazione di un sistema integrato per il controllo e la gestione della mobilità e della sicurezza stradale. Iniziativa denominata Smart Control Room nell’ambito del Piano Operativo della Città di Venezia finanziata dal PON METRO 2014-2020, cod. prog. VE2.2.1.a. Il progetto Smart Control Room prevede l’integrazione in ambito comunale di sistemi di rilevamento e di analisi esistenti dei flussi di traffico terrestre e acqueo che oggi operano su ambienti separati non interoperanti, nonché l’attivazione di nuovi sistemi e il coordinamento remoto di impianti semaforici, di sistemi di analisi e di monitoraggio di dati, le cui ricadute a livello di strategia di trasporti intelligenti e di infomobilità si riflettono necessariamente sull’intera area metropolitana e sugli utenti finali.L’amministrazione si avvale della facoltà del comma 8) dell’art. 65 del D.Lgs. 50/2016.

II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.1.7)Valore totale dell’appalto (IVA esclusa)
Valore, IVA esclusa: 2 963 400.00 EUR
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:
II.2.2)Codici CPV supplementari
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITH35
Luogo principale di esecuzione:

Venezia

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

Il presente bando è relativo all’instaurazione di un partenariato per l’innovazione di cui all’art. 65 del D.Lgs. 50/2016.

Oggetto dell'appalto è lo sviluppo e la successiva realizzazione di un sistema integrato per il controllo e la gestione della mobilità e della sicurezza stradale. L’iniziativa denominata Smart Control Room si colloca nell’ambito del Piano Operativo della Città di Venezia finanziata dal PON METRO 2014-2020.

Il Piano Operativo (P.O.) è un documento programmatico che individua le priorità e le strategie di sviluppo della città metropolitana di Venezia per le annualità 2014-2020 e ne identifica le progettualità da realizzare nei settori dell'agenda digitale, dell'efficienza energetica, della mobilità sostenibile, del disagio abitativo e dell'inclusione sociale.

Il Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014-2020 (cosiddetto PON METRO) è a valere sui fondi strutturali FESR e FSE.

Il soggetto Beneficiario del PON METRO è il Comune di Venezia (in qualità di Autorità Urbana) (www.comune.venezia.it/ponmetrovenezia).

Il soggetto attuatore del progetto VE2.2.1.a Smart Control Room è Venis S.p.A.

In particolare, il progetto Smart Control Room prevede l’integrazione in ambito comunale di sistemi di rilevamento e di analisi esistenti dei flussi di traffico terrestre e acqueo che oggi operano su ambienti separati non interoperanti, nonché l’attivazione di nuovi sistemi e il coordinamento remoto di impianti semaforici, di sistemi di analisi e di monitoraggio di dati, le cui ricadute a livello di strategia di trasporti intelligenti e di infomobilità si riflettono necessariamente sull’intera area metropolitana e sugli utenti finali.

Ulteriori dettagli relativi alla descrizione del Progetto sono contenuti nella Descrizione del Progetto allegata al Disciplinare.

L’amministrazione si avvale della facoltà del comma 8) dell’art. 65 del D.Lgs. 50/2016.

La procedura di gara è articolata in fasi successive, di seguito meglio articolate, che comprendono una valutazione dopo ciascuna fase con lo scopo di selezionare progressivamente le soluzioni migliori tra quelle proposte dai concorrenti.

All'esito di ciascuna fase la Stazione appaltante aggiudicherà l'accesso alla fase successiva a una parte dei concorrenti; pertanto il numero dei concorrenti diminuirà progressivamente da una fase all'altra, al fine di selezionare coloro i quali rispondano meglio alle sfide tecniche definite.

L’articolazione delle fasi è dettagliata nel Disciplinare di gara

L'importo globale massimo disponibile per la realizzazione del progetto è pari a 3 278 689,00 EUR (IVA esclusa)

L'importo massimo spendibile per ciascuna fase è il seguente:

Fase 1:

— 100 000,00 EUR, IVA esclusa, per la redazione di una progettazione contenente le soluzioni adeguate al bisogno dell’amministrazione.

Fase 2:

— 200 000,00 EUR, IVA esclusa, per la progettazione esecutiva,

— 2 978 689,00 EUR IVA esclusa, per la realizzazione del sistema; tale importo sarà riportato nella lettera di invito della Fase 2.

L’appalto sarà aggiudicato unicamente sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa di cui all’art. 95 comma 2 del medesimo D.Lgs n. 50/2016 sulla base degli elementi indicati nella lettera di invito.

L’aggiudicazione delle fasi 1 e 2 avverrà sulla base dei medesimi criteri.

È in ogni caso facoltà della stazione appaltante di non procedere all’aggiudicazione della gara e/o di ciascuna Fase qualora nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all’oggetto del contratto, o se aggiudicata, di non stipulare il contratto d’appalto.

Le modalità ed i termini di presentazione dell’Offerta tecnica ed economica, nonché i criteri di aggiudicazione saranno ulteriormente specificati nella Lettera di invito che sarà trasmessa ai concorrenti qualificatesi e ammessi a partecipare alla Fase 1.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Criterio di qualità - Nome: 1- Presentazione / Ponderazione: 15
Criterio di qualità - Nome: 2-Proposte per la piattaforma / Ponderazione: 35
Criterio di qualità - Nome: 3-Caratteristiche funzionali e tecnologiche / Ponderazione: 15
Criterio di qualità - Nome: 4- Modalità di assistenza e garanzia / Ponderazione: 15
Prezzo - Ponderazione: 20
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: sì
Numero o riferimento del progetto:

VE2.2.1.a

II.2.14)Informazioni complementari

Progetto VE2.2.1.a Smart Control Room, PON METRO 2014-2020

CUP F71E16000370007, CIG 7129758E6A, Codice Gara 6786630, CPV 72262000-9 Servizi di sviluppo software

Responsabile Unico del Procedimento, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 31 del D.Lgs. n. 50/2016, dott. Marco Bettini, email: venis@venis.it e/o protocollo@pec.venis.it Tel. 0415232105

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Partenariato per l'innovazione
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: sì
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
Numero dell'avviso nella GU S: 2017/S 131-268142
IV.2.8)Informazioni relative alla chiusura del sistema dinamico di acquisizione
IV.2.9)Informazioni relative alla fine della validità dell'avviso di indizione di gara in forma di avviso di preinformazione

Sezione V: Aggiudicazione di appalto

Denominazione:

Procedura ex art. 65 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. «per lo sviluppo e la successiva realizzazione di un sistema integrato per il controllo e la gestione della mobilità e della sicurezza stradale»

Un contratto d'appalto/lotto è stato aggiudicato: sì
V.2)Aggiudicazione di appalto
V.2.1)Data di conclusione del contratto d'appalto:
19/07/2019
V.2.2)Informazioni sulle offerte
Numero di offerte pervenute: 8
Numero di offerte ricevute da PMI: 1
Numero di offerte ricevute da offerenti provenienti da altri Stati membri dell'UE: 0
Numero di offerte ricevute dagli offerenti provenienti da Stati non membri dell'UE: 0
L'appalto è stato aggiudicato a un raggruppamento di operatori economici: no
V.2.3)Nome e indirizzo del contraente
Telecom Italia S.p.A.
Via G. Negri, 1
Milano
20123
Italia
E-mail: telecomitalia@pec.telecomitalia.it
Codice NUTS: ITC4C

Indirizzo Internet: www.telecomitalia.com

Il contraente è una PMI: no
V.2.4)Informazione sul valore del contratto d'appalto /lotto (IVA esclusa)
Valore totale inizialmente stimato del contratto d’appalto/lotto: 3 278 689.00 EUR
Valore totale del contratto d'appalto/del lotto: 2 963 400.00 EUR
V.2.5)Informazioni sui subappalti

Sezione VI: Altre informazioni

VI.3)Informazioni complementari:

Il Contratto non conterrà la clausola compromissoria.

Ciascun operatore è tenuto, anche ai sensi dell’art. 52 del D.Lgs. n. 50/2016 ad indicare nel DGUE l’indirizzo di posta elettronica certificata, il domicilio eletto.

È consentito il subappalto nei limiti e con le modalità di cui all’art. 105 del D.Lgs. n. 50/2016

Responsabile Unico del Procedimento, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 31 del D.Lgs. n. 50/2016, dott. Marco Bettini, email: venis@venis.it e/o protocollo@pec.venis.it Tel. 0415232105

Qualsiasi comunicazione relativa alla presente procedura dovrà riportare nell’oggetto il numero di CIG

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Tribunale Amministrativo Regionale
Venezia
30121
Italia
Tel.: +39 0412403911
E-mail: ve_ricevimento_ricorsi_cpa@pec.ga-cert.it
Fax: +39 0412403940

Indirizzo Internet: http://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/Organizzazione/Tribunaliamministrativiregionali/venezia/index.html

VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
06/08/2019