Servizi - 421529-2018

28/09/2018    S187    Programmi di aiuti esterni - Servizi - Avviso di gara - Procedura ristretta 

Turchia-Ankara: IPA - Assistenza tecnica e supervisione per il progetto di approvvigionamento idrico a Trebisonda

2018/S 187-421529

Trebisonda/Turchia

Bando di gara relativo a un appalto di servizi


1.Riferimento della pubblicazione
EuropeAid/139853/IH/SER/TR
2.Procedura
Ristretta
3.Titolo del programma
Programma d'azione pluriennale a favore della Turchia: azione per l'ambiente e il clima
4.Finanziamento
Voce del bilancio IPA II 22.02 03 02 del bilancio generale dell'UE e contributo nazionale
5.Ente appaltante

Dipartimento per l'Unione europea e le relazioni esterne, ministero dell'Ambiente e dell'urbanizzazione, Ankara, Turchia.

Eventuali chiarimenti potranno essere richiesti all'ente appaltante al seguente indirizzo e-mail abyd.ihale@csb.gov.tr entro e non oltre 21 giorni antecedenti il termine ultimo per la presentazione delle domande indicato al seguente punto 23.

I chiarimenti saranno pubblicati sul sito web della DG Cooperazione internazionale e sviluppo entro e non oltre 5 giorni prima della scadenza del termine ultimo.


Caratteristiche dell'appalto

6.Natura dell'appalto
Contratto in base a tariffa
7.Descrizione dell'appalto
L'appalto includerà l'assistenza tecnica e la supervisione per il progetto di approvvigionamento idrico a Trebisonda. Il contraente sarà responsabile dell'assistenza tecnica in componenti tecnici (modellazione idraulica, GIS, rilevamento perdite), gestione dei contratti e supervisione della costruzione per l'attuazione del contratto di lavori per il sistema di approvvigionamento idrico.
8.Numero e titoli dei lotti
Lotto unico
9.Importo massimo
2 500 000 EUR
10.Possibilità di prestare ulteriori servizi
L'ente appaltante potrà, a propria discrezione, estendere la durata e/o le finalità del progetto a seconda della disponibilità dei fondi, fino ad un livello massimo che non superi il valore del contratto iniziale. Ogni eventuale rinnovo del contratto sarà subordinato alle prestazioni soddisfacenti del contraente.


Condizioni di partecipazione

11.Ammissibilità
La partecipazione è aperta a tutte le persone fisiche in possesso della cittadinanza e alle persone giuridiche (che partecipano a titolo individuale o in un raggruppamento — consorzio — di offerenti) effettivamente stabilite in uno Stato membro dell'Unione europea o in un paese o territorio ammissibile, così come definito nel regolamento (UE) n. 236/2014, che stabilisce norme e procedure comuni per l'attuazione degli strumenti per il finanziamento dell'azione esterna dell'Unione (CIR) per il corrispondente strumento in virtù del quale è finanziato l'appalto (cfr. anche punto 29 di cui sotto). La partecipazione è altresì aperta alle organizzazioni internazionali.
Si prega di notare che, dopo il ritiro del Regno Unito dall'UE, ai candidati o agli offerenti provenienti dal Regno Unito si applicheranno le regole di accesso alle procedure di appalto dell'UE per gli operatori economici stabiliti nei paesi terzi, in funzione dell'esito delle negoziazioni. Nel caso in cui tale accesso non sia previsto dalle disposizioni giuridiche vigenti al momento dell'aggiudicazione del contratto, i candidati o gli offerenti del Regno Unito potranno essere esclusi dalla procedura d'appalto.
12.Candidatura
Potranno candidarsi tutte le persone fisiche e giuridiche ammissibili (cfr. punto 11 di cui sopra) o i raggruppamenti di tali persone (consorzi).
Il consorzio potrà essere un raggruppamento con forma giuridica permanente o un raggruppamento costituito in via informale ai fini di una procedura di gara specifica. Tutti i membri del consorzio (cioè il capofila e tutti gli altri partner) saranno solidalmente e congiuntamente responsabili nei confronti dell'ente appaltante.
La partecipazione di una persona fisica o giuridica non ammissibile (cfr. punto 11) ne comporterà l'esclusione automatica. In particolare, qualora la persona non ammissibile appartenga ad un consorzio, sarà escluso l'intero consorzio.
13.Numero di candidature
Le persone fisiche o giuridiche dovranno presentare un'unica candidatura, a prescindere dalla forma di partecipazione (in qualità di singola persona giuridica o di capofila o partner di un consorzio che presenta una candidatura). Nel caso in cui una persona fisica o giuridica presenti più di 1 candidatura, tutte le candidature a cui tale persona avrà partecipato saranno escluse.
14.Divieto di associazione tra i candidati prescelti
Le offerte ricevute da offerenti appartenenti a imprese diverse da quelle indicate negli atti di candidatura selezionati verranno escluse dalla presente procedura ristretta, a meno che non sia stata ottenuta la previa approvazione dell'ente appaltante (cfr. Guida pratica — PRAG — 2.6.3.). Per il contratto in questione i candidati selezionati non potranno associarsi tra loro, né stipulare reciprocamente contratti di subappalto.
15.Casi di esclusione
Unitamente all'atto di candidatura i candidati dovranno presentare la dichiarazione sottoscritta, allegata all'atto all'atto stesso, dalla quale risulti che non si trovano in nessuno dei casi di esclusione elencati alla sezione 2.6.10.1 della Guida pratica alle procedure contrattuali per le azioni esterne dell'UE.
I candidati inclusi negli elenchi delle misure restrittive dell'UE (cfr. Sezione 2.4 della PRAG) al momento della decisione di aggiudicazione non potranno aggiudicarsi il contratto.
16.Subappalto
Il subappalto è ammesso.
17.Numero di candidati che saranno selezionati
In base alle candidature ricevute, saranno invitati a presentare offerte dettagliate per il presente appalto minimo 4 e massimo 8 candidati. Nel caso in cui il numero dei candidati ammissibili che soddisfano i criteri di selezione risulti inferiore al minimo di 4, l'ente appaltante potrà invitare i candidati che soddisfano i criteri a presentare un'offerta.


Calendario provvisorio

18.Data provvisoria per l'invio degli inviti a presentare offerta
Dicembre 2018
19.Data provvisoria dell'inizio del contratto
Maggio 2019
20.Periodo iniziale di esecuzione degli incarichi
Durata in mesi: 64


Criteri di selezione e di aggiudicazione

21.Criteri di selezione
Ai candidati saranno applicati i seguenti criteri di selezione. Nel caso di candidature presentate da un consorzio, i criteri di selezione saranno applicati al consorzio nell'insieme, salvo istruzioni diverse. I criteri di selezione non saranno applicati a persone fisiche e società unipersonali quando sono subappaltatori.
1) Capacità economica e finanziaria del candidato (in base al punto 3 dell'atto di candidatura). Nel caso in cui il candidato sia un organismo pubblico dovranno essere fornite informazioni equivalenti. Il periodo di riferimento che sarà preso in considerazione corrisponderà agli ultimi 3 anni per i quali sono stati chiusi i conti.
Criteri per le persone fisiche e giuridiche:
–– negli ultimi 3 esercizi finanziari, il candidato deve aver realizzato un fatturato medio annuo superiore a 650 000 EUR.
2) Capacità professionale del candidato (in base ai punti 4 e 5 dell'atto di candidatura). Il periodo di riferimento che sarà preso in considerazione corrisponderà agli ultimi 3 anni dal termine ultimo di presentazione delle offerte.
Criteri per le persone fisiche e giuridiche:
— almeno 5 dipendenti lavorano attualmente a tempo indeterminato per conto del candidato in settori attinenti al presente appalto.
3) Capacità tecnica del candidato (in base ai punti 5 e 6 dell'atto di candidatura). Il periodo di riferimento che sarà preso in considerazione saranno gli ultimi 5 anni dal termine ultimo di presentazione delle offerte.
Il candidato ha fornito i seguenti servizi (i sotto-criteri che seguono potranno essere soddisfatti separatamente in uno o più contratti):
(a) un contratto di servizi nel settore idrico/acque reflue avente un valore minimo di 1 750 000 EUR (quota realizzata dal candidato) o due contratti aventi un valore minimo di 1 250 000 EUR ciascuno (quota realizzata dal candidato);
(b) servizi di supervisione della costruzione (per conto del committente/dell'ente appaltante) in progetti relativi a sistemi di raccolta delle acque reflue e/o di approvvigionamento idrico;
(c) servizi di supervisione della costruzione di qualsiasi tipo di costruzione (per conto del committente/dell'ente appaltante) che sia disciplinata dalle condizioni d'appalto FIDIC. Non saranno accettate condizioni per contratti diversi da FIDIC;
(d) la progettazione di impianti di trattamento delle acque reflue (le revisioni del progetto saranno accettate).
I progetti in corso saranno presi in considerazione solo per i criteri 21.3.b, 21.3.c e 21.3.d. I candidati dovranno dimostrare che i servizi relativi al progetto sono stati completati con successo.
Ciò significa che il progetto a cui il candidato si riferisce potrà essere stato avviato o ultimato in un momento qualsiasi durante il periodo indicato, ma non dovrà essere stato necessariamente avviato e ultimato durante tale periodo, né realizzato durante l'intero periodo. I candidati/offerenti potranno fare riferimento a progetti completati entro il periodo di riferimento (anche se iniziati prima) o a progetti non ancora completati. Nel primo caso il progetto sarà considerato nel suo insieme se verrà fornita prova adeguata delle prestazioni (dichiarazione o certificato da parte dell'entità che ha aggiudicato l'appalto, prova del pagamento finale). In caso di progetti ancora in corso, sarà presa in considerazione soltanto la quota completata in modo soddisfacente nel corso del periodo di riferimento, anche se iniziata prima. Tale quota dovrà essere sostenuta da prove documentarie (analogamente ai progetti completati) che ne specifichino anche il valore.
Qualora un candidato/offerente abbia realizzato il progetto in un consorzio, dalle prove documentali dovrà chiaramente risultare la percentuale da questi completata con esito positivo, insieme a una descrizione della natura dei servizi prestati nel caso sia stato utilizzato il criterio di selezione relativo alla pertinenza dell'esperienza. Le prove documentali non sono richieste in fase di candidatura, ma saranno richieste nel bando di gara.
Precedenti esperienze che hanno dato luogo a violazione dei termini contrattuali e risoluzione dello stesso da parte dell'ente appaltante non dovranno essere utilizzate come referenze.
Un operatore economico potrà, se necessario e per un contratto specifico, avvalersi delle capacità di altri soggetti, a prescindere dalla natura giuridica dei legami esistenti tra loro. Ciò potrà non essere considerato appropriato dall'ente appaltante, ad esempio, qualora l'offerente si avvalga per la maggior parte alle capacità di altri soggetti o qualora vi si affidi per i criteri principali. Qualora l'offerente si affidi ad altri soggetti, deve dimostrare all'ente appaltante che avrà a disposizione le risorse necessarie per l'esecuzione del contratto, per esempio presentando l'impegno delle persone giuridiche in questione a mettere a disposizione dell'offerente tali risorse. Tali soggetti, ad esempio la società madre dell'operatore economico, dovranno rispettare gli stessi requisiti di ammissibilità — in particolare quello della nazionalità — e dovranno soddisfare i criteri di selezione a cui si affida l'operatore economico. Inoltre, i dati relativi a questo terzo soggetto per il criterio di selezione pertinente dovranno essere indicati nell'offerta in un documento separato. Qualora richiesto dall'ente appaltante, dovranno essere fornite anche prove relative alla capacità.
Per quanto riguarda i criteri tecnici e professionali, un operatore economico potrà avvalersi delle capacità di altri soggetti solo nei casi in cui questi ultimi dovranno eseguire i lavori o i servizi per i quali tali capacità sono richieste.
Per quanto riguarda i criteri economici e finanziari, i soggetti alle cui capacità l'offerente fa affidamento diventano congiuntamente e solidalmente responsabili dell'esecuzione del contratto.
Qualora più di 8 candidati ammissibili soddisfino i criteri di selezione suindicati, tali candidature devono essere riesaminate valutandone i pregi e i difetti, al fine di individuare gli 8 candidati migliori. Gli unici fattori che saranno presi in considerazione durante la fase di riesame saranno:
— il maggior numero di progetti in base al criterio 21.3.b.
In caso di parità in seguito al primo esame:
— il maggior valore contrattuale cumulativo delle referenze (quota realizzata dal consorzio) che soddisfano il criterio di capacità tecnica di cui al punto 21.3.b
NB: il criterio comparativo aggiuntivo 2) sarà applicato solo nel caso in cui il numero di candidati idonei rimarrà superiore a 8 dopo aver applicato l'ulteriore criterio comparativo 1).
22.Criteri di aggiudicazione
Miglior rapporto qualità/prezzo.


Candidatura

23.Termine ultimo per la presentazione delle candidature
Si richiama l'attenzione del candidato/offerente sul fatto che esistono due sistemi diversi per l'invio di candidature/offerte: 1 è per posta o servizio di posta privata, o mediante consegna a mano.
Nel primo caso, la candidatura/offerta deve essere inviata prima entro la data e l'ora di scadenza del termine per la presentazione, come evidenziato dal timbro postale o dalla ricevuta di deposito (1), ma nel secondo caso l'avviso di ricevimento data al momento della la consegna della candidatura/offerta costituisce la prova.
16.30 (ora locale) del 2.11.2018
Le candidature presentate all'ente appaltante dopo tale termine non verranno prese in considerazione.
Per motivi di efficienza amministrativa, l'ente appaltante potrà respingere qualsiasi candidatura od offerta presentata entro i termini presso il servizio postale, ma che per motivi al di fuori del controllo dell'ente appaltante, sia stata ricevuta dopo la data effettiva dell'approvazione della relazione sull'elenco ristretto o del rapporto di valutazione, qualora l'accettazione di candidature od offerte presentate in tempo, ma giunte in ritardo rallenti considerevolmente la procedura di valutazione (ad esempio se le candidature o le offerte sono state ricevute dopo che il comitato di valutazione ha concluso il suo lavoro, e la valutazione di tali candidature/offerte implicherebbe la riconvocazione del comitato di valutazione) o rimetta in discussione decisioni già prese e notificate.
(1) Si raccomanda di utilizzare la posta raccomandata nel caso in cui il timbro postale non sia leggibile.
24.Formato della candidatura e informazioni da fornire
Le candidature dovranno essere presentate compilando l'atto di candidatura standard, le cui istruzioni ed il cui formato dovranno essere rigorosamente rispettati. L'atto di candidatura è disponibile al seguente indirizzo Internet:

http://ec.europa.eu/europeaid/prag/annexes.do?chapterTitleCode=B

La candidatura dovrà essere accompagnata da una dichiarazione sull'onore relativa ai criteri di esclusione e selezione, utilizzando il modello disponibile al seguente indirizzo Internet:

http://ec.europa.eu/europeaid/prag/annexes.do?chapterTitleCode=A

Non sarà presa in considerazione nessuna documentazione supplementare (opuscoli, lettere ecc.) allegata alla candidatura.
25.Modalità di presentazione delle candidature
Le candidature dovranno essere presentate in lingua inglese esclusivamente all'ente appaltante in una busta sigillata:
— per posta o servizi di corriere, nel qual caso la prova della data di invio sarà costituita dal timbro postale o dalla data della ricevuta di deposito, al seguente indirizzo:
Mr İsmail Raci Bayer (Director)
Department of European Union and Foreign Relations
Ministry of Environment and Urbanization
Mustafa Kemal Mahallesi
Eskişehir Devlet Yolu (Dumlupınar Bulvarı) 9. km. No. 278
Çankaya / Ankara / TURCHIA.
In questo caso, la raccomandata costituirà la prova del rispetto del termine ultimo di ricezione.
— o mediante consegna brevi manu personalmente dallo stesso partecipante o da un suo agente direttamente nei locali dell'ente appaltante dietro rilascio di una ricevuta firmata e datata, nel qual caso la prova è costituita da tale avviso di ricevimento, all'indirizzo:
Mr İsmail Raci Bayer (Director)
Department of European Union and Foreign Relations
Ministry of Environment and Urbanization
Mustafa Kemal Mahallesi
Eskişehir Devlet Yolu (Dumlupınar Bulvarı) 9. km. No. 278
Çankaya / Ankara / TURCHIA
Tel. +90 312 474 03 50-51
(orario di apertura degli uffici dell'ente appaltante: dalle 9.30 alle 17.30).
Il titolo dell'appalto e il riferimento della pubblicazione (cfr. punto 1) dovranno essere chiaramente riportati sulla busta contenente la candidatura e dovranno sempre essere citati in tutta la successiva corrispondenza con l'amministrazione aggiudicatrice.
Le candidature presentate ricorrendo a qualsiasi altro mezzo non verranno prese in considerazione.
Presentando la candidatura, i candidati accettano di ricevere la comunicazione dell'esito della procedura per via elettronica. Tale comunicazione verrà considerata come ricevuta a decorrere dalla data in cui l'ente appaltante la trasmetterà all'indirizzo di posta elettronica indicato nella candidatura.
26.Modifiche o ritiro delle candidature
I candidati potranno modificare o ritirare le proprie candidature mediante comunicazione scritta prima del termine ultimo di presentazione delle candidature. Decorso tale termine le candidature non potranno più essere modificate.
Tali comunicazioni relative a modifiche o ritiro dovranno essere preparate e presentate conformemente a quanto esposto al punto 25. La busta esterna (e la relativa busta interna, ove utilizzata) dovranno riportare la dicitura "Alteration" (modifica) o "Withdrawal" (ritiro), a seconda del caso.
27.Lingua di lavoro
Tutte le comunicazioni scritte relative alla presente procedura di gara e all'appalto in questione devono essere redatte in lingua inglese.
28.Data di pubblicazione dell'avviso di preinformazione
28.8.2018
29.Base giuridica
Regolamento (UE) n. 236/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11.3.2014, che stabilisce norme e procedure comuni per l'attuazione degli strumenti per il finanziamento dell'azione esterna dell'Unione e regolamento (UE) n. 231/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11.3.2014, che istituisce uno strumento di assistenza pre-adesione (IPA II) (GU L 77/11, 11.3.2014, pag. 11).
30.Informazioni complementari
L'aggiudicazione dell'appalto è soggetta alla previa conclusione dei documenti di programmazione, che non modificherà gli elementi della procedura d'appalto (questo sarà il caso, per esempio, quando il bilancio inizialmente previsto sarà differente o quando l'intervallo di tempo, la natura o le condizioni di realizzazione risulteranno alterati). Se non sarà soddisfatta la precedente condizione, l'ente appaltante o abbandonerà l'appalto o annullerà la procedura di aggiudicazione senza che i candidati o gli offerenti possano pretendere un indennizzo qualsiasi.
In caso di annullamento, conclusione o sospensione della procedura (delle procedure) di gara per i relativi lavori o del contratto, l'amministrazione aggiudicatrice ha il diritto di annullare la procedura interamente, concludere il contratto e riservarsi il diritto di sospendere o modificare il contratto in modo da includere solo le attività connesse.