Servizi - 542391-2019

15/11/2019    S221    Servizi - Avviso di gara - Procedura aperta 

Italia-Deliceto: Servizi di raccolta di rifiuti

2019/S 221-542391

Bando di gara

Servizi

Base giuridica:

Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Centrale Unica di Committenza: C.U.C. Monti Dauni Comuni Associati Deliceto (Comune capofila), Bovino, Candela, Sant’Agata di Puglia, Rocchetta Sant’Antonio, Panni, Celle S. Vito, Monteleone di Puglia, Orsara di Puglia
Indirizzo postale: Corso Regina Margherita 45
Città: Deliceto
Codice NUTS: ITF46
Codice postale: 71026
Paese: Italia
E-mail: ufficiotecnico@comune.candela.fg.it

Indirizzi Internet:

Indirizzo principale: HTTPS://SUAMONTIDAUNI.TRASPARE.COM

I.2)Appalto congiunto
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: HTTPS://SUAMONTIDAUNI.TRASPARE.COM
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.4)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Autorità regionale o locale
I.5)Principali settori di attività
Ambiente

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Servizio di raccolta porta a porta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani ed assimilati, recupero di frazione di raccolta differenziata ed altri servizi accessori nel Comune di Candela – CIG: 809

II.1.2)Codice CPV principale
90511000
II.1.3)Tipo di appalto
Servizi
II.1.4)Breve descrizione:

L'appalto ha per oggetto l’affidamento del servizio di ausilio alla raccolta porta a porta dei rifiuti solidi urbani ed assimilabili agli urbani ed altri connessi nel Comune di Candela (FG)

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 679 091.60 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:
II.2.2)Codici CPV supplementari
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITF46
Luogo principale di esecuzione:

Territorio comunale di Candela (FG)

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

L’appalto si compone delle prestazioni come sotto elencate:

Raccolta porta a porta dei rifiuti solidi urbani e assimilabili agli urbani, di provenienza domestica e civile;

Spazzamento di tutte le vie e spazi pubblici- svuotamento dei cestini getta carta dislocati nel centro abitato

Spazzamento e taglio erba del cimitero comunale;

Pulizia delle aree mercatali con spazzamento e rimozione rifiuti a seguito di feste e manifestazioni;

Rimozione delle discariche abusive su suolo pubblico.

Gestione dei rifiuti cimiteriali;

Lavaggio strade Comunali indicate in capitolato;

Disinfestazione e derattizzazione centro abitato e immobili pubblici;

Taglio erba e potatura alberi;

Gestione centri comunali di raccolta (Viale rimembranza e località Giardino Area PIP);

Servizi aggiuntivi e/o sostitutivi compresi nel canone come più dettagliatamente esplicitati all’art. n. 18 del Capitolato Speciale d'Appalto.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Il prezzo non è il solo criterio di aggiudicazione e tutti i criteri sono indicati solo nei documenti di gara
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 679 091.60 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 24
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: no
II.2.12)Informazioni relative ai cataloghi elettronici
II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

a) iscrizione, per attività rientranti nell’oggetto dell’appalto, nel registro delle imprese presso la Camera di Commercio,

Industria, Agricoltura e Artigianato della Provincia in cui l’impresa ha sede, o, se si tratta di concorrente di altro Stato

Membro dell’Unione Europea non residente in Italia, iscrizione nel corrispondente registro dello Stato di residenza ai

Sensi del D.Lgs 50/2016; ai concorrenti di altro Stato membro non residente in Italia, è richiesta la prova dell’iscrizione,

Secondo le modalità vigenti nello Stato di residenza, o in uno dei registri professionali o commerciali di cui all'allegato

XVI Codice, mediante dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato membro nel quale è stabilito

Ovvero mediante attestazione, sotto la proprio responsabilità, che il certificato prodotto è stato rilasciato da uno dei

Registri professionali o commerciali istituiti nel Paese in cui è residente.

b) iscrizione all’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali di cui al D.Lgs 03 aprile 2006 n. 152 come modificato dal D.Lgs

Del 03/12/2010 n. 205, circolare esplicativa n. 240/albo/press del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio

E del Mare e s.m.i., per le seguenti categorie e classi di cui al Decreto 28/04/1998 n. 406 e s.m.i.: Categoria 1 classe

F) o classe superiore, integrata ai sensi della Deliberazione 20 luglio 2009 del Comitato Nazionale dell’Albo

Nazionale Gestori Ambientali alla Categoria 1 per lo svolgimento dell’attività di gestione dei centri di raccolta.

E’ ammessa l’iscrizione in Albo o Registro equivalente nello Stato di residenza per le imprese straniere.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

a) Almeno una referenza bancaria rilasciata da istituto bancario o intermediari autorizzati ai sensi del D.Lgs 1 settembre

1993, n. 385 attestanti la correttezza e la puntualità nell’adempimento degli impegni assunti con l’istituto o

L’intermediario, secondo quanto previsto dall’allegato XVII parte I del Codice; nel caso in cui il concorrente non sia in

Grado, per giustificati motivi, di dimostrarne il possesso, trova applicazione quanto previsto dall’art. 86, comma 4, del

Codice;

b) Fatturato globale riferito al triennio 2016-2017-2018 pari ad almeno Euro 1.358.183,20 IVA esclusa (pari a due volte

L’importo complessivo posto a base di gara), da intendersi quale cifra complessiva nel periodo;

c) Fatturato specifico per servizi analoghi a quelli del presente appalto, realizzato per ogni anno degli ultimi tre esercizi

(2016-2017-2018) non inferiore ad Euro 650.000,00/annuo;

III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

a) Esecuzione negli ultimi tre anni, antecedenti la data di pubblicazione del presente bando, in modo continuativo di

Servizi di raccolta dei rifiuti urbani e spazzamento strade, in uno o più Comuni la cui popolazione complessiva sia

Almeno di 3.000 abitanti residenti, fermo restando che detto requisito sia cumulativamente posseduto per ciascun

Anno del predetto triennio. In caso di RTI, detto requisito deve essere posseduto in misura maggioritaria dall’impresa

Capogruppo mandataria o indicata come tale nel caso di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario, costituito

Non ancora costituito, di imprese aderenti al contratto di rete o di GEIE. Tale requisito è da intendersi nel senso che

La mandataria deve spendere i requisiti in misura percentuale superiore rispetto a ciascuna delle mandanti;

b) Disponibilità di attrezzatura, di materiale ed equipaggiamento tecnico per eseguire l’appalto;

III.1.5)Informazioni concernenti contratti d'appalto riservati
III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.1)Informazioni relative ad una particolare professione
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:
III.2.3)Informazioni relative al personale responsabile dell'esecuzione del contratto d'appalto

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.4)Informazioni relative alla riduzione del numero di soluzioni o di offerte durante la negoziazione o il dialogo
IV.1.6)Informazioni sull'asta elettronica
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: no
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 27/12/2019
Ora locale: 18:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 6 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 09/01/2020
Ora locale: 10:00
Luogo:

Luogo: sede del Comune di Candela (FG) sede provvisoria presso I.C. Papa

Giovanni Paolo II ex Scuola Media - Viale XXIV Maggio 1 - 71024 CANDELA (FG)

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
VI.3)Informazioni complementari:

a) Appalto indetto con Determinazione a contrarre n. 2 (n. 736 RG) del 23/10/2019 del settore 4o - TUTELA

DELL’AMBIENTE del Comune di Candela, ai sensi dell’art. 32, comma 2 e 3, d.lgs. n. 50 del 2016;

b) Ai sensi del comma 2 dell’art. 24 della L.R. della Puglia n. 24 del 20 agosto 2012, così come modificata dalla

L.R. della Puglia n. 20 del 4 agosto 2016, nel contratto sarà prevista una clausola di risoluzione immediata

In caso di avvio del servizio unitario e quindi non appena l’ARO8/FG avvierà il servizio a livello

Sovracomunale;

c) Possono partecipare alla gara i soggetti di cui all’art. 45, comma 2, del D.Lgs 50/2016, costituiti da imprese

Singole o imprese riunite o consorziate, ai sensi degli articoli 92, 93 e 94 del D.P.R. 207/2010 nonchè dagli artt.

47, 45, comma 2, lett. c) ultimo periodo e 48 del D.Lgs 50/2016, ovvero da imprese che intendano riunirsi o

Consorziarsi ai sensi dell’articolo 48, comma 8, del D.Lgs 50/2016, nonché concorrenti con sede in altri stati

Membri dell’Unione Europea alle condizioni di cui all’articolo 62 del D.P.R. 207/2010, oppure le aggregazioni tra

Le imprese aderenti al contratto di rete ai sensi dell’art. 3, comma 4-ter del decreto-legge 10 febbraio 2009 n. 5

Convertito dalla legge 9 aprile 2009 n. 33;

d) Il presente bando è integrato dal disciplinare di gara recante le norme relative alla partecipazione alla gara,

Alla compilazione e presentazione offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure

Di aggiudicazione.

e) Il presente bando e disciplinare di gara sono scaricabili sul sito della CUC Monti Dauni:

https://suamontidauni.traspare.com/announcements?status=2 oppure

http://egov.hseweb.it/candela/zf/index.php/bandi-di-gara/bandi-di-gara/elenco/sezione/attivi;

f) Responsabile del Procedimento della CUC è l' Arch. Giacomo LA FERRARA - cell. 3391117785;

g) Dirigente della Centrale Unica di Committenza: Ing. Salvatore PIZZI;

h) Gli eventuali chiarimenti inerenti i documenti di gara saranno pubblicati, se ritenuti di interesse generale, sul sito

Internet della C.U.C. Monti Dauni al link: https://suamontidauni.traspare.com/announcements?status=2

Oppure del Comune di Candela all’indirizzo http://egov.hseweb.it/candela/zf/index.php/bandi-di-gara/bandidi-gara/elenco/sezione/attivi.

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia
Città: Bari
Paese: Italia
VI.4.2)Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

L’Organo competente alle procedure di ricorso è il Tribunale Amministrativo Regionale Puglia nei modi e nel termine

Di 30 giorni previsti dal titolo V del libro Quarto del Codice del Processo Amministrativo approvato con D.Lgs 104/2010

Ovvero, nel termine di 120 giorni, il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.

In caso di controversia derivante dal contratto, essa è devoluta esclusivamente all'autorità Giudiziaria Ordinaria, foro

Competente Foggia.

VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
12/11/2019