Προμήθειες - 374747-2015

Εμφάνιση σύντομης επισκόπησης

24/10/2015    S207

Italia-Ispra: Fornitura di materiale elettrico per il magazzino centrale del Centro comune di ricerca di Ispra

2015/S 207-374747

Bando di gara

Forniture

Direttiva 2004/18/CE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1)Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Denominazione ufficiale: Commissione europea, Centro comune di ricerca (JRC), Ispra
Indirizzo postale: via Enrico Fermi 2749, TP 582
Città: Ispra VA
Codice postale: 21027
Paese: Italia
All'attenzione di: Chiara Anglesio
Posta elettronica: jrc-ism-c04-procurement@ec.europa.eu

Indirizzi internet:

Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice: http://web.jrc.ec.europa.eu/callsfortender/

Accesso elettronico alle informazioni: https://etendering.ted.europa.eu/cft/cft-display.html?cftId=1077

Ulteriori informazioni sono disponibili presso:
I punti di contatto sopra indicati

Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il dialogo competitivo e per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso:
I punti di contatto sopra indicati

Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a:
I punti di contatto sopra indicati

I.2)Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Istituzione/agenzia europea o organizzazione internazionale
I.3)Principali settori di attività
Altro: Ricerca.
I.4)Concessione di un appalto a nome di altre amministrazioni aggiudicatrici
L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici: no

Sezione II: Oggetto dell'appalto

II.1)Descrizione
II.1.1)Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice:
Fornitura di materiale elettrico per il magazzino centrale del Centro comune di ricerca di Ispra.
II.1.2)Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione
Forniture
Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: Centro comune di ricerca, via E. Fermi 2749, 21027 Ispra VA, ITALIA.

Codice NUTS ITC41 Varese

II.1.3)Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione (SDA)
L’avviso riguarda la conclusione di un accordo quadro
II.1.4)Informazioni relative all'accordo quadro
Accordo quadro con diversi operatori
numero massimo di partecipanti all'accordo quadro previsto: 3

Durata dell'accordo quadro

Durata in mesi: 48

Valore totale stimato degli acquisti per l'intera durata dell'accordo quadro

Valore stimato, IVA esclusa: 800 000 EUR
II.1.5)Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti
Fornitura di materiale elettrico per il magazzino centrale del Centro comune di ricerca di Ispra.
La fornitura riguarderà principalmente (lista non esaustiva) accessori di cablaggio, trasformatori e gruppi di continuità, sistemi di canalizzazione per posa cavi, cavi, nastri isolanti, centralini, cassette, quadri elettrici, armadi e relativi accessori, lampade (a incandescenza, di segnalazione ecc.), torce e alimentatori, apparecchi da installazione civile e industriale (prese, spine, deviatori ecc.), estrattori domestici, pannelli convettori e radianti, termoventilatori/deumidificatori, quadri di distribuzione, relè, motori elettrici, interruttori, fusibili, sistemi di illuminazione, scaricatori di sovratensione, pulsantiere, apparecchi di controllo e di misura, reti di comunicazione, PLC e logiche programmabili, strumentazione portatile e da laboratorio, automazione cancelli, scale isolanti, utensili a mano ed elettrici, telefoni (anche stagni), strumenti per la diffusione sonora (microfoni, altoparlanti, amplificatori ecc.), sistemi antincendio.
II.1.6)Vocabolario comune per gli appalti (CPV)

31000000 Macchine e apparecchi, attrezzature e articoli di consumo elettrici; illuminazione

II.1.7)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici (AAP): sì
II.1.8)Lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.1.9)Informazioni sulle varianti
Ammissibilità di varianti: no
II.2)Quantitativo o entità dell'appalto
II.2.1)Quantitativo o entità totale:
Valore stimato, IVA esclusa: 800 000 EUR
II.2.2)Opzioni
Opzioni: no
II.2.3)Informazioni sui rinnovi
L'appalto è oggetto di rinnovo: sì
Numero di rinnovi possibile: 1
Nel caso di appalti rinnovabili di forniture o servizi, calendario di massima degli appalti successivi:
in mesi: 24 (dall'aggiudicazione dell'appalto)
II.3)Durata dell'appalto o termine di esecuzione

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni relative all'appalto
III.1.1)Cauzioni e garanzie richieste:
Cfr. documenti di gara.
III.1.2)Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:
Cfr. documenti di gara.
III.1.3)Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto:
Gli operatori economici possono presentare un'offerta come offerente singolo o come membro di un raggruppamento temporaneo di impresa (con o senza personalità giuridica). In entrambi i casi il subappalto è ammesso. Tuttavia le attività definite come critiche nelle specifiche tecniche devono essere effettuate dall'offerente o, in caso di raggruppamento temporaneo di impresa, da 1 o più membri del raggruppamento.
L'offerente deve indicare chiaramente il ruolo di ogni operatore economico — singolo offerente, membro di un raggruppamento o subappaltatore. Ciò si applica anche quando le entità economiche coinvolte appartengono allo stesso gruppo/consorzio/cooperativa.
Tutti i membri di un raggruppamento sono congiuntamente e solidalmente responsabili nei confronti dell'amministrazione aggiudicatrice per l'esecuzione del contratto e pertanto lo firmeranno in caso di aggiudicazione. Il raggruppamento deve identificare un mandatario unico, con il potere di rappresentare sia il raggruppamento che ogni suo membro in fase di esecuzione del contratto. Tale mandatario sarà anche responsabile della gestione amministrativa del contratto (ricezione e trattamento dei pagamenti del raggruppamento, coordinamento per la qualità e l'ambiente e della sicurezza ecc.) a nome di tutti gli altri membri.
Si ha subappalto quando il contraente intrattiene impegni legali con altri operatori economici i quali si occuperanno, per suo conto, di svolgere una parte delle attività previste dal contratto. Il contraente mantiene tuttavia la piena responsabilità nei confronti dell'amministrazione aggiudicatrice per quanto riguarda l'esecuzione del contratto. Il personale identificato come entità giuridica a parte rispetto al contraente viene considerato come subappaltatore, indipendentemente dalla legge nazionale applicabile in materia.
L'offerente deve obbligatoriamente identificare tutti i subappaltatori delle cui capacità si avvale al fine del superamento dei livelli minimi di capacità previsti ai punti III.2.2) e III.2.3).
Ogni subappaltatore deve fornire una lettera di intenti dichiarando la propria volontà a partecipare all'esecuzione del contratto, come specificato nell'offerta. Durante l'esecuzione del contratto qualsiasi cambiamento di subappaltatore sarà sottoposto all'approvazione preventiva scritta dell'amministrazione aggiudicatrice.
L'offerente, singolo o in raggruppamento temporaneo di impresa, può anche avvalersi delle capacità di altre entità economiche al fine di raggiungere i livelli minimi di capacità richiesti ai punti III.2.2) e III.2.3), indipendentemente dal legame giuridico che l'offerente ha con tali entità. In tal caso l'offerente deve provare all'amministrazione aggiudicatrice che avrà a sua disposizione le risorse necessarie allo svolgimento del contratto, per esempio fornendo una dichiarazione di impegno da parte dell'entità di cui si avvale. Qualora l'offerente si avvalga delle capacità di entità terze con una ragione sociale diversa da quella dell'offerente stesso, singolo o in raggruppamento temporaneo di impresa, ciò è trattato come subappalto ai fini della presente procedura, anche nel caso in cui offerente ed entità terza facciano parte dello stesso gruppo/consorzio/cooperativa. Se il contratto è aggiudicato a un offerente che si avvale, per più del 70 %, delle capacità economiche e finanziarie elencate al punto III.2.2) di una entità terza, l'amministrazione aggiudicatrice richiederà anche a tale entità terza di firmare il contratto diventando solidalmente responsabile per l'esecuzione dello stesso, insieme all'offerente.
Il ruolo e i compiti di ogni membro del raggruppamento temporaneo di impresa e di ogni subappaltatore identificato ai fini della presente procedura, devono essere chiaramente indicati nell'offerta. La lettera di accompagnamento deve indicare il nome dell'offerente (includendo tutti i membri in caso di raggruppamento temporaneo di imprese) e del/dei subappaltatore/i, incluse entità terze delle cui capacità l'offerente si avvale, nonché il nome e i riferimenti di una persona di contatto per questa procedura. In caso di raggruppamento temporaneo di impresa la lettera di accompagnamento deve essere firmata da ogni membro, o da un solo membro a condizione che esso sia stato debitamente autorizzato a firmare l'offerta e il contratto in nome e per conto degli altri membri. In questo caso, l'autorizzazione può, per esempio, assumere la forma di procura, lettera di intenti o atto di costituzione del raggruppamento temporaneo di impresa. Gli offerenti (tutti i membri in caso di raggruppamento temporaneo di impresa) devono inoltre presentare una copia dell'atto di nomina della persona autorizzata a rappresentare l'offerente nei confronti di entità terze e in procedimenti legali, o una copia della nomina pubblica di tale nomina, nel caso la legislazione applicabile lo richieda. Ogni delega di tale autorizzazione a un altro rappresentante non indicato nella nomina ufficiale deve essere giustificata.
III.1.4)Altre condizioni particolari
La realizzazione dell'appalto è soggetta a condizioni particolari: no
III.2)Condizioni di partecipazione
III.2.1)Situazione personale degli operatori economici, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: 1) per venire ammessi a partecipare alla presente procedura di appalto, gli offerenti non devono trovarsi in uno dei casi di esclusione di cui agli articoli 106 e 107 del regolamento (UE, Euratom) n. 966/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25.10.2012. Gli offerenti (inclusi tutti i membri di un raggruppamento temporaneo di impresa) e gli eventuali subappaltatori identificati secondo quanto previsto al punto III.1.3) devono firmare la dichiarazione sull'onore [disponibile sul sito web dell'amministrazione aggiudicatrice indicato al punto I.1)] dichiarando di non trovarsi in una delle situazioni ivi elencate. Su richiesta dell'amministrazione aggiudicatrice l'aggiudicatario del contratto (inclusi tutti i membri del raggruppamento temporaneo di imprese) e tutti i subappaltatori identificati dall'offerente al punto III.1.3) dovranno produrre i documenti probatori indicati all'articolo 143, paragrafo 3, del regolamento delegato (UE) n. 1268/2012 della Commissione, del 29.10.2012. L'amministrazione aggiudicatrice può esonerare l'offerente dal presentare i documenti probatori qualora tali documenti siano già stati sottoposti nell'ambito di una precedente procedura, a condizione che tali documenti siano stati emessi al massimo 1 anno prima della data di notifica dell'aggiudicazione e che risultino ancora validi. In questo caso l'offerente deve dichiarare sul suo onore che tali documenti siano già stati presentati in precedenti procedure d'appalto confermando che non sia intercorso nessun cambiamento nella sua situazione.
2) Gli offerenti (tutti i membri in caso di raggruppamento temporaneo di impresa) devono dimostrare di possedere la capacità adeguata allo svolgimento del contratto, fornendo il certificato di iscrizione al registro del commercio o ordine professionale secondo il diritto nazionale pertinente.
Nel caso in cui l'offerente non è tenuto o non è autorizzato a registrarsi in tale registro per ragioni legate al suo statuto o alla sua forma giuridica, l'amministrazione aggiudicatrice può accettare, come prova sufficiente, una dichiarazione giurata o certificata, l'appartenenza a un'organizzazione specifica, un'autorizzazione espressa, l'iscrizione al registro dell'imposta sul valore aggiunto.
III.2.2)Capacità economica e finanziaria
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: gli offerenti devono avere sufficienti capacità economiche e finanziarie per eseguire il contratto.
La prova di tali capacità deve essere fornita da ogni offerente (ogni membro in caso di raggruppamento temporaneo di impresa) e ogni subappaltatore delle cui capacità l'offerente si avvale al fine del raggiungimento dei livelli minimi di capacità, presentando:
a) una dichiarazione relativa al fatturato globale annuo riferito agli ultimi 3 esercizi finanziari (2012–2014).
L'amministrazione aggiudicatrice si riserva la facoltà di richiedere copia dei relativi bilanci.
Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti: con riferimento al punto a): gli offerenti devono dimostrare di aver un fatturato globale medio annuo non inferiore a 500 000 EUR. Tale minimo viene valutato includendo le capacità di tutti i membri, in caso di raggruppamento temporaneo di impresa, e di tutti i subappaltatori.
III.2.3)Capacità tecnica
Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti:
gli offerenti devono soddisfare i seguenti criteri tecnici.
In caso di raggruppamento temporaneo di impresa o di subappalto, la documentazione richiesta deve essere fornita da quei membri del raggruppamento/subappaltatori delle cui capacità l'offerente si avvale al fine del superamento dei livelli minimi di capacità richiesti:
b) elenco delle principali forniture analoghe fatturate nel triennio 2012–2014, indicando almeno le seguenti informazioni: data o periodi in cui sono state eseguite, nome dei destinatari pubblici e privati, importo fatturato, riferimento della fattura. L'amministrazione aggiudicatrice si riserva la facoltà, qualora lo ritenga opportuno, di richiedere all'offerente copia di tutte o parte delle fatture citate e, qualora tali documenti non illustrino in modo chiaro le forniture di altri documenti esplicativi adeguati.
Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti:
con riferimento al punto b) saranno ammessi gli offerenti la cui somma delle forniture analoghe negli ultimi 3 anni non sia inferiore a 500 000 EUR.
I livelli minimi di cui sopra vengono valutati includendo le capacità di tutti i membri, in caso di raggruppamento temporaneo di impresa, e di tutti i subappaltatori.
III.2.4)Informazioni concernenti appalti riservati
III.3)Condizioni relative agli appalti di servizi
III.3.1)Informazioni relative ad una particolare professione
III.3.2)Personale responsabile dell'esecuzione del servizio

Sezione IV: Procedura

IV.1)Tipo di procedura
IV.1.1)Tipo di procedura
Aperta
IV.1.2)Limiti al numero di operatori che saranno invitati a presentare un’offerta
IV.1.3)Riduzione del numero di operatori durante il negoziato o il dialogo
IV.2)Criteri di aggiudicazione
IV.2.1)Criteri di aggiudicazione
Prezzo più basso
IV.2.2)Informazioni sull'asta elettronica
Ricorso ad un'asta elettronica: no
IV.3)Informazioni di carattere amministrativo
IV.3.1)Numero di riferimento attribuito al dossier dall’amministrazione aggiudicatrice:
JRC IPR 2015 C.4 0037 OC.
IV.3.2)Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto
no
IV.3.3)Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e documenti complementari o il documento descrittivo
Documenti a pagamento: no
IV.3.4)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
11.12.2015
IV.3.5)Data di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.3.6)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione
Qualsiasi lingua ufficiale dell'UE
IV.3.7)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 6 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.3.8)Modalità di apertura delle offerte
Data: 18.12.2015

Luogo:

Centro comune di ricerca, via Fermi 2147, edificio 1, sala 7, Ispra VA, ITALIA.

Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte: sì
Informazioni complementari sulle persone ammesse e la procedura di apertura: 1 rappresentante per ogni offerente secondo le modalità indicate nei documenti di gara.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni sulla periodicità
Si tratta di un appalto periodico: no
VI.2)Informazioni sui fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
VI.3)Informazioni complementari

1. I documenti di gara e le eventuali domande e risposte riguardanti il presente bando di gara saranno resi disponibili al seguente indirizzo web: https://etendering.ted.europa.eu/cft/cft-display.html?cftId=1077 e sono scaricabili cliccando sull'identificativo «Libreria di documenti».

Se lo desiderano le parti interessate possono registrarsi attraverso il sito web sopra indicato. Ciò consentirà loro di essere informati dal sistema di e-tendering quando un aggiornamento concernente il presente bando di gara sarà reso disponibile. Le parti non registrate sono invitate a consultare il sito regolarmente, poiché è responsabilità unica dell'offerente verificare la presenza di possibili aggiornamenti inseriti nel corso della procedura.

2. L'autorità contraente, su richiesta delle parti interessate, può fornire informazioni complementari per chiarire la natura del contratto, https://etendering.ted.europa.eu/cft/cft-display.html?cftId=1077 sarà l'unico depositario di eventuali richieste di informazioni complementari che potranno essere rivolte esclusivamente cliccando sull'identificativo «Domande & risposte» e successivamente «Crea una domanda».

3. L'autorità contraente può, di sua iniziativa, informare le parti interessate di errori o omissioni nei documenti di gara.
VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso

Denominazione ufficiale: Tribunale dell'Unione europea
Indirizzo postale: rue du Fort Niedergrünewald
Città: Lussemburgo
Codice postale: 2925
Paese: Lussemburgo
Posta elettronica: generalcourt.registry@curia.europa.eu
Telefono: +352 4303-1
Fax: +352 4303-2100
Indirizzo internet: http://curia.europa.eu

VI.4.2)Presentazione di ricorsi
Informazioni precise sui termini di presentazione dei ricorsi: qualsiasi osservazione riguardante l'aggiudicazione della presente procedura può essere sottoposta all'attenzione dell'autorità di cui al punto I.1).

Se si ritiene che si sia verificato un caso di cattiva amministrazione, ci si può rivolgere al Mediatore europeo entro 2 anni dalla data in cui si è venuti a conoscenza dei fatti di riferimento (cfr. http://www.ombudsman.europa.eu). Tale denuncia non ha come conseguenza né la sospensione del tempo massimo concesso per presentare un ricorso né di aprire un nuovo periodo per presentare un ricorso.

Entro 2 mesi dalla notifica della decisione di aggiudicazione, può essere presentato un ricorso all'organo di cui al punto VI.4.1).
VI.4.3)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi

Denominazione ufficiale: Tribunale dell'Unione europea
Indirizzo postale: rue du Fort Niedergrünewald
Città: Lussemburgo
Codice postale: 2925
Paese: Lussemburgo
Posta elettronica: generalcourt.registry@curia.europa.eu
Telefono: +352 4303-1
Fax: +352 4303-2100
Indirizzo internet: http://curia.europa.eu

VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
14.10.2015